Marco Mete

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Marco Mete (Roma, 24 ottobre 1955) è un doppiatore, direttore del doppiaggio, dialoghista e attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Formatosi presso l'Accademia d'arte drammatica "Silvio d'Amico", ha dato voce al personaggio di Roger Rabbit nelle versioni italiana e spagnola del film Chi ha incastrato Roger Rabbit, doppiando inoltre Picchiarello solo nella versione spagnola. Tra i numerosi attori che ha doppiato ci sono Kelsey Grammer in Frasier, Bruce Willis, Kevin Bacon, Robin Williams, Martin Lawrence e Aidan Quinn in alcune interpretazioni. Ha doppiato inoltre Richard Pryor in Non guardarmi: non ti sento, Billy Crystal, Richard Roxburgh in Moulin Rouge!, Nathan Lane in The Producers, Brent Spiner nella serie e i film di Star Trek: The Next Generation, Peter Capaldi nei panni del dodicesimo Dottore nella serie fantascientifica Doctor Who.

Mete è noto anche per aver prestato la sua voce ai personaggi delle serie animate e film d'animazione: il papero Daffy Duck, la lince Bonkers in Bonkers - Gatto combinaguai, Pollo in Mucca e Pollo, Sykes in Shark Tale, il gabbiano Scuttle ne La sirenetta, al ranocchio Jean-Bob in L'incantesimo del lago, e alla voce narrante del lungometraggio Magnolia di Paul Thomas Anderson nell'edizione italiana del film curata dal collega Sandro Acerbo. Mete ha partecipato al doppiaggio inglese (diretto da Francesco Vairano) del film Pinocchio (2019) di Matteo Garrone, doppiando il personaggio del Giudice Gorilla, interpretato da Teco Celio[1].

Come attore ha esordito al Teatro stabile di Trieste, fondando assieme a Stefanella Marrama la compagnia "Napoli Nuova 77", con diversi spettacoli in Germania, Francia e Stati Uniti D'America.

Ha, inoltre, diretto il doppiaggio di molti film di successo, tra cui la Trilogia del cavaliere oscuro, Donnie Darko, Ocean's Eleven - Fate il vostro gioco, Snatch - Lo strappo, Fight Club, Interstellar e Inception (per quest'ultimo ha vinto, nel 2011, il premio "Miglior Direzione Di Doppiaggio" presso il Gran Premio Internazionale Del Doppiaggio).[2][3]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ex marito della doppiatrice Stefanella Marrama[3], ha due figli: il doppiatore Andrea e Federica.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Film[modifica | modifica wikitesto]

Film d'animazione[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Elenco dei doppiatori di Pinocchio tratto dai titoli di coda della versione inglese
  2. ^ Redazione, i vincitori del Gran Premio Internazionale del Doppiaggio 2011, su NewsCinema, 4 novembre 2011. URL consultato il 15 novembre 2021.
  3. ^ a b IL MONDO DEI DOPPIATORI - La pagina di MARCO METE, su www.antoniogenna.net. URL consultato il 15 novembre 2021.
  4. ^ Dragonball Evolution: I doppiatori italiani del film, in AnimeClick.it, 10 marzo 2009. URL consultato il 24 dicembre 2021.
  5. ^ South Park - Il film: più grosso, più lungo & tutto intero, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 27 gennaio 2022.
  6. ^ Harlock al cinema, nuova clip in anteprima e promozione Goen sul manga, in AnimeClick.it, 3 ottobre 2014. URL consultato il 24 dicembre 2021.
  7. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA ANIMAZIONE: "South Park", su www.antoniogenna.net. URL consultato il 10 gennaio 2022.
  8. ^ AntonioGenna.net presenta: IL MONDO DEI DOPPIATORI - ZONA ANIMAZIONE: "I Simpson", su www.antoniogenna.net. URL consultato il 17 gennaio 2022.
  9. ^ Bugs Bunny - Lost in time, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 1º luglio 2021.
  10. ^ Bugs Bunny e Taz in viaggio nel tempo, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 30 giugno 2021.
  11. ^ Epic Mickey 2 - L'avventura di Topolino e Oswald, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 24 novembre 2021.
  12. ^ Ghost Hunter, su Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 19 febbraio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]