Camera d'albergo (Hotel Room)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Hotel Room)
Jump to navigation Jump to search
Camera d'albergo (Hotel Room)
Titolo originaleHotel Room
PaeseStati Uniti d'America
Anno1993
Formatofilm TV
Generedrammatico, noir
Durata100 min
Lingua originaleinglese
Rapporto4:3
Crediti
IdeatoreDavid Lynch, Monty Montgomery
RegiaDavid Lynch, James Signorelli
SceneggiaturaBarry Gifford, Jay McInerney
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaPeter Deming
MusicheAngelo Badalamenti
ScenografiaPatricia Norris
ProduttoreDeepak Nayar
Produttore esecutivoDavid Lynch, Monty Montgomery
Casa di produzionePropaganda Films
Prima visione
Prima TV originale
Data8 gennaio 1993
Rete televisivaHBO
Distribuzione in italiano
DistributoreDeltavideo

« Da mille anni esisteva lo spazio definito per quella stanza d'hotel. Gli uomini lo catturarono, gli diedero forma e lo abitarono... e a volte, abitandolo, si ritrovarono a sfiorare i segreti nomi della verità. »

(introduzione del film)

Camera d'albergo (Hotel Room) è un film del 1993 diretto per la televisione da David Lynch e James Signorelli.

Si tratta di un film composto da tre episodi, tutti ambientati nella camera 603 di un hotel ma in periodi di tempo diversi. È stato scritto da due celebri scrittori: Barry Gifford (episodi 1 e 3) e Jay McInerney (episodio 2).

Tricks[modifica | modifica wikitesto]

Tricks (Clienti) è il primo episodio, con una durata di 27 minuti. Diretto da David Lynch, è ambientato nel settembre del 1969.

Nella camera 603 giunge Moe, accompagnato da una prostituta di nome Darlene. Poco dopo arriva anche Lou, uno strano personaggio che a poco a poco sostituisce Moe, finendo anche a letto con Darlene. Dopo che Lou e Darlene hanno abbandonato la stanza, Moe viene svegliato dalla polizia, in cerca di Lou per l'omicidio di sua moglie. I documenti di Lou vengono trovati nella giacca di Moe, che viene arrestato.

Getting Rid of Robert[modifica | modifica wikitesto]

Getting Rid of Robert (Sbarazzandosi di Robert) è il secondo episodio, con una durata di 25 minuti. Diretto da James Signorelli, è ambientato nel giugno del 1992.

Nella camera 603, Sasha attende l'arrivo dell'attore Robert, il suo amante. Prima di lui arrivano però due amiche di Sasha, Tina e Diane. Sasha chiede loro di attendere Robert insieme, perché ha intenzione di comunicargli la fine della loro relazione. Si scopre che anche Tina è stata la donna di Robert. Quando l'uomo arriva, Tina e Diane lasciano la stanza. Robert comunica a Sasha che vuole troncare il rapporto, e la insulta. Furiosa, lei lo colpisce al capo con un attizzatoio donatole da Tina. Quando Robert si risveglia ferito, Sasha lo abbraccia.

Blackout[modifica | modifica wikitesto]

Blackout è il terzo episodio, con una durata di 47 minuti. Diretto nuovamente da David Lynch, è ambientato nell'aprile del 1936.

Danny arriva nella camera 603, dove lo attende la sua giovane compagna Diane. Nella stanza manca la luce, a causa di un black out, quindi i due accendono delle candele. Diane inizia a raccontare storie surreali, mentre Danny ricorda il proprio passato. Nell'esatto momento in cui Danny bacia Diane, torna la luce nella stanza.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione