Euphoria (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Euphoria
Euphoria (2019, logo).png
PaeseStati Uniti d'America
Anno2019 – in produzione
Formatoserie TV
Generedramma adolescenziale
Stagioni1
Episodi8
Durata54-61 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
NarratoreZendaya
IdeatoreSam Levinson
SoggettoRon Leshem, Daphna Levin, Tmira Yardeni
SceneggiaturaSam Levinson
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaMarcell Rév, Drew Daniels, Adam Newport-Berra
MontaggioJulio Perez IV, Harry Yoon, Laura Zempel
MusicheLabrinth
ScenografiaAlison Korth, Adam Willis
ProduttorePhilipp A. Barnett
Produttore esecutivoSam Levinson, Drake, Future the Prince, Ron Leshem, Daphna Levin, Tmira Yardeni, Ravi Nandan, Kevin Turen, Hadas Mozes Lichtenstein, Mirit Toovi, Yoram Mokadi, Gary Lennon
Casa di produzioneA24 Television, The Reasonable Bunch, Little Lamb, DreamCrew, Tedy Productions
Prima visione
Prima TV originale
Dal16 giugno 2019
Alin corso
Rete televisivaHBO
Distribuzione in italiano
Dal26 settembre 2019
Alin corso
DistributoreSky Box Sets
Opere audiovisive correlate
OriginariaEuphoria

Euphoria è una serie televisiva statunitense creata da Sam Levinson per il network HBO.

È basata sull'omonima miniserie israeliana, ideata da Ron Leshem, Daphna Levin e Tmira Yardeni.[1]

La prima stagione, composta da 8 episodi, va in onda a partire dal 16 giugno 2019 negli Stati Uniti.[2][3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Euphoria racconta le vicende di un gruppo di liceali alle prime armi con droghe, sesso, identità, traumi, amore e amicizia.[4]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 8 2019 2019
Seconda stagione 8 2020 2020

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Rue Bennett (stagione 1-in corso), interpretata da Zendaya, doppiata da Emanuela Ionica.
    Diciassettenne tossicodipendente in cerca di un posto nel mondo.
  • Lexi Howard (stagione 1-in corso), interpretata da Maude Apatow, doppiata da Lucrezia Marricchi.
    Migliore amica di infanzia di Rue e sorella minore di Cassie.
  • Fezco (stagione 1-in corso), interpretato da Angus Cloud, doppiato da Manuel Meli.
    Spacciatore locale di droga con una intima relazione con Rue.
  • Cal Jacobs (stagione 1-in corso), interpretato da Eric Dane, doppiato da Alessio Cigliano.
    Padre di Nate che nasconde segreti alla sua famiglia.
  • Maddy Perez (stagione 1-in corso), interpretata da Alexa Demie, doppiata da Veronica Puccio.
    Fidanzata tira e molla di Nate.
  • Nate Jacobs (stagione 1-in corso), interpretato da Jacob Elordi, doppiato da Emanuele Ruzza.
    Quarterback della squadra di football con problemi di gestione della rabbia, i quali mascherano le sue insicurezze sessuali.
  • Katherine "Kat" Hernandez (stagione 1-in corso), interpretata da Barbie Ferreira, doppiata da Eva Padoan.
    Ragazza cosciente del proprio corpo che esplora la sua sessualità.
  • Leslie Bennett (stagione 1-in corso), interpretata da Nika King, doppiata da Laura Romano.
    Madre di Rue e Gia.
  • Gia Bennett (stagione 1-in corso), interpretata da Storm Reid, doppiata da Sara Labidi.
    Sorella tredicenne di Rue.
  • Jules Vaughn (stagione 1-in corso), interpretata da Hunter Schafer, doppiata da Joy Saltarelli.
    Ragazza transgender che diventa rapidamente amica di Rue dopo il trasloco in città.
  • Christopher McKay (stagione 1-in corso), interpretato da Algee Smith, doppiato da Alessio Puccio.
    Giovane giocatore di football e fidanzato di Cassie il quale trova difficoltà di adattamento al college.
  • Cassie Howard (stagione 1-in corso), interpretata da Sydney Sweeney, doppiata da Letizia Ciampa.
    Sorella maggiore di Lexi e fidanzata di McKay con un passato sessuale infame che continua ad influenzare la sua vita.

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Ethan Lewis (stagione 1-in corso), interpretato da Austin Abrams, doppiato da Alex Polidori.
    Interesse amoroso di Kat.
  • Ali (stagione 1-in corso), interpretato da Colman Domingo.
    Uomo in via di guarigione per disturbo da uso di sostanze che spesso parla agli incontri di Narcotici Anonimi di Rue.
  • Daniel (stagione 1-in corso), interpretato da Keean Johnson.
    Ex fidanzato di Kat che prova interesse per Cassie.
  • Tyler Clarkson (stagione 1-in corso), interpretato da Lukas Gage.
    Studente di college che viene brutalmente picchiato da Nate per aver avuto un rapporto sessuale con Maddy alla festa di McKay.
  • Suze Howard (stagione 1-in corso), interpretata da Alanna Ubach, doppiata da Claudia Catani.
    Madre alcolizzata di Lexi e Cassie.
  • BB (stagione 1-in corso), interpretata da Sophia Rose Wilson.
    Amica di Maddy, Kat e Cassie.
  • Ted (stagione 1-in corso), interpretato da Ruben Dario.
  • Wes (stagione 1-in corso), interpretato da Nolan Bateman.
  • Troy e Roy McKay (stagione 1-in corso), interpretati da Tyler e Tristian Timmons.
    Fratelli gemelli di Christopher.
  • Ashtray (stagione 1-in corso), interpretato da Javon Walton.
    Fratello minore di Fezco.
  • Trevor (stagione 1-in corso), interpretato da Shiloh Fernandez, doppiato da Alessio Nissolino.
    Commesso al Femme.
  • Luke Kasten (stagione 1-in corso), interpretato da Will Peltz.
    Ex studente dell'East Highland.
  • David Vaughn (stagione 1-in corso), interpretato da John Ales, doppiato da Franco Mannella.
    Padre di Jules.
  • Gus Howard (stagione 1-in corso), interpretato da Nick Blood, doppiato da Stefano Crescentini.
    Padre di Cassie e Lexi.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 1º giugno 2017, venne annunciato che HBO stava sviluppando un adattamento della miniserie israeliana del 2012 Euphoria creata da Ron Leshem, Daphna Levin e Tmira Yardeni.[5] La serie è scritta da Sam Levinson, che è anche il produttore esecutivo insieme a Leshem, Levin, Yardeni, Hadas Mozes Lichtenstein, Mirit Toovi, Yoram Mokadi e Gary Lennon.[6] Sam Levinson ha basato la serie sulle sue esperienze da adolescente, comprese le sue lotte con la tossicodipendenza:

«C'è questa costante ansia che penso esista in questa generazione e penso che abbia influenzato il processo della produzione.[7]»

Il 13 marzo 2018, il presidente della programmazione HBO Casey Bloys, annunciò alla conferenza INTV di Gerusalemme che la rete aveva ordinato l'episodio pilota.[8][9]

Il 27 marzo 2018, fu annunciato che Augustine Frizzell avrebbe diretto il primo episodio.[10] Il 30 luglio 2018, venne annunciato che HBO aveva ordinato una prima stagione completa.[11] Venne inoltre annunciato che ogni episodio della serie sarà scritto da Levinson e che anche Drake, Future the Prince, Ravi Nandan e Kevin Turen sarebbero apparsi tra i produttori esecutivi.[4]

L'11 luglio 2019, la serie viene rinnovata per una seconda stagione.[12][13]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 giugno 2018, venne annunciato che Zendaya, Storm Reid, Maude Apatow, Brian Bradley, Eric Dane, Angus Cloud, Alexa Demie, Jacob Elordi, Barbie Ferreira, Nika King, Hunter Schafer e Sydney Sweeney, avrebbero recitato nell'episodio pilota.[14][15] Il 31 ottobre 2018, fu riferito che Algee Smith era stato scelto per sostituire Brian Bradley per il ruolo di McKay, che Bradley aveva interpretato nell'episodio pilota. Fu inoltre riportato che Austin Abrams era stato scelto per recitare nella serie.[16]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

L'11 aprile 2019, venne pubblicato il teaser trailer della serie.[17]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie viene trasmessa su HBO dal 16 giugno 2019.[3] In Italia la serie è stata distribuita su Sky Box Sets dal 26 settembre 2019 e va in onda dalla stessa data su Sky Atlantic.[18]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

La premiere della serie, ha raggiunto in media 577.000 spettatori nella sua fascia oraria, un numero che è salito a un milione dopo la replica della stessa serata e la visualizzazione preliminare su HBO GO/NOW.[19]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata accolta molto positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 79% con un voto medio di 7,32 su 10, basato su 68 recensioni. Il commento consensuale del sito recita: "Sebbene a volte sia difficile da guardare, Euphoria equilibra la sua brutale onestà con un occhio empatico - e visivamente stupendo - per creare una serie unica, stimolante e illuminante, tenuta insieme da una performance fortemente ridimensionata di Zendaya".[20] Su Metacritic, invece ha un punteggio di 67 su 100, basato su 25 recensioni.[21]

Ben Travers di Indiewire ha elogiato l'autenticità dello show e il modo in cui HBO "si basa sulla cruda realtà". Inoltre, ha elogiato l'interpretazione di Zendaya per aggiungere peso alla performance di Rue.[22] Tim Goodman dell'Hollywood Reporter ha elogiato la performance di Zendaya e la gestione della materia.[23] Pilot Vireut di Observer ha elogiato la serie come visivamente sbalorditiva, così come la performance del cast, definendo però la sceneggiatura "traballante e piena di pessime battute".[24]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

La serie ha ricevuto delle critiche da parte del Parents Television Council, perché uno degli episodi contiene "quasi 30 peni [esibiti] sullo schermo" e per la visione dello stupro di un personaggio.[13] Il Parents Television Council ha anche criticato lo show per la promozione verso gli adolescenti di un "contenuto esplicito per adulti".[25]

Inoltre, nel terzo episodio, Kat Hernandez scrive una fan fiction su Harry Styles e Louis Tomlinson degli One Direction, rappresentata sotto forma di cartoon, in cui immagina una relazione tra loro, mostrando i due alle prese con il sesso orale. Styles e Tomlinson hanno appreso ciò da Twitter, reagendo in entrambi i casi in modo contrario a ciò che viene raccontato e indispettiti per non aver dato il consenso in quanto si fa riferimento esplicito ai loro nomi. I fan della band hanno dato il via ad una petizione per rimuovere la scena [26]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tedy Productions, Euphoria - TV Productions, su Tedy Productions. URL consultato il 12 luglio 2019.
  2. ^ Breaking News - HBO/Cinemax Programming Overview - Fall 2018 | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 12 luglio 2019.
  3. ^ a b (EN) Rebecca Iannucci, Rebecca Iannucci, Zendaya's HBO Drama Euphoria to Premiere in June — Watch Teaser, su TVLine, 11 aprile 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  4. ^ a b (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Euphoria’ Pilot Starring Zendaya Picked Up To Series By HBO, Drake & Future the Prince Join As Executive Producers, su Deadline, 30 luglio 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  5. ^ Brendan Fraser nel cast di Trust, un addio in Kevin Can Wait e altre news in breve, su ComingSoon.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Euphoria’ Provocative Teen Drama Based On Israeli Format In Works At HBO, su Deadline, 1º giugno 2017. URL consultato il 12 luglio 2019.
  7. ^ "Sam Levinson and Zendaya on the Hopefulness of Euphoria", in hbo.com, HBO. URL consultato il 12 luglio 2019.
  8. ^ (EN) Peter White, Peter White, HBO Hands ‘Kids’-Meets-‘Trainspotting’ Teen Drama ‘Euphoria’ Pilot Order Based On Israeli Thriller, su Deadline, 13 marzo 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  9. ^ Monelli incontra Trainspotting: HBO ordina il pilota di Euphoria, su ComingSoon.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  10. ^ (EN) Peter White, Peter White, ‘Never Goin’ Back’ Director Augustine Frizzell To Direct HBO’s Teen Drama Pilot ‘Euphoria’, su Deadline, 27 marzo 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  11. ^ Euphoria: HBO ordina il teen drama con Zendaya, su ComingSoon.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  12. ^ (EN) Denise Petski, Denise Petski, ‘Euphoria’ Renewed For Season 2 By HBO, su Deadline, 11 luglio 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  13. ^ a b Euphoria: Lo scandaloso teen drama di HBO rinnovato per una seconda stagione, su ComingSoon.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  14. ^ (EN) Nellie Andreeva,Patrick Hipes, Nellie Andreeva, Patrick Hipes, Zendaya To Topline HBO’s Drama Pilot ‘Euphoria’; Storm Reid, Maude Apatow, Astro & Eric Dane Co-Star, su Deadline, 5 giugno 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  15. ^ Eric Dane e Zendaya nel pilota di Euphoria, su ComingSoon.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  16. ^ (EN) Nellie Andreeva,Denise Petski, Nellie Andreeva, Denise Petski, ‘Euphoria’: Algee Smith & Austin Abrams Cast In HBO Teen Drama Series, su Deadline, 31 ottobre 2018. URL consultato il 12 luglio 2019.
  17. ^ Euphoria: Il teen drama con Zendaya si mostra in un teaser trailer, su ComingSoon.it. URL consultato il 12 luglio 2019.
  18. ^ Paolo Nizza, Euphoria: il trailer della serie tv in onda a settembre su Sky Atlantic, su Sky TG24, 8 agosto 2019. URL consultato l'8 agosto 2019.
  19. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘Euphoria’ Premieres To OK Linear Ratings On HBO, Does Well On Digital & Social, su Deadline, 17 giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  20. ^ (EN) Euphoria: Season 1. URL consultato il 12 luglio 2019.
  21. ^ Euphoria. URL consultato il 12 luglio 2019.
  22. ^ (EN) Ben Travers, Ben Travers, ‘Euphoria’ Review: Zendaya’s HBO Series Is a Teens-in-Crisis Horror Show, su IndieWire, 4 giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  23. ^ (EN) 'Euphoria': TV Review, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 12 luglio 2019.
  24. ^ (EN) Do HBO’s Controversial ‘Euphoria’ Shock Tactics Have a Point?, su Observer, 13 giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  25. ^ (EN) Jessica Napoli, New HBO series 'Euphoria' sells 'graphic adult content' to 'teens and preteens,' parents group says, su Fox News, 12 giugno 2019. URL consultato il 12 luglio 2019.
  26. ^ Euphoria e lo scandaloso momento tra Harry Styles e Louis Tomlinson, su ScreenWEEK.it Blog, 3 luglio 2019. URL consultato il 16 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione