TikTok

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il singolo di Kesha, vedi Tik Tok.
TikTok
software
Logo
GenereServizio di rete sociale
SviluppatoreAlex Zhu e Luyu Yang
Data prima versione2016
Ultima versioneAndroid: 18.6.6 (26 febbraio 2021; 5 giorni fa)[1]
iOS: 18.6.0 (25 febbraio 2021; 6 giorni fa)[2]
Sistema operativoAndroid
iOS
LicenzaProprietaria
(licenza libera)
LinguaMultilingua
Sito webwww.tiktok.com

TikTok, noto anche come Douyin in Cina,[3] è un social network cinese lanciato nel settembre 2016, inizialmente col nome musical.ly.[4]

Attraverso l'app, gli utenti possono creare brevi clip musicali di durata variabile (fino a 15 o fino a 60 secondi) ed eventualmente modificare la velocità di riproduzione, aggiungere filtri ed effetti particolari ai loro video.[5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Musical.ly Inc. è stata fondata in Cina nel 2015 da Alex Zhu e Luyu Yang. Prima di lanciare musical.ly, Alex Zhu e Luyu Yang hanno creato un social network con scopi educativi, dove gli utenti potevano imparare ed insegnare diverse materie mediante brevi video (3–5 minuti). Tuttavia, pur avendo trovato degli investitori disposti a investire nel progetto, la piattaforma non ebbe successo, così Alex Zhu e Luyu Yang decisero di cambiare target e di puntare sugli adolescenti.[6] L'idea iniziale era di creare una piattaforma che incorporasse musica e video in un social network. La prima versione di musical.ly è stata lanciata ufficialmente nell'agosto 2014.

Il 24 luglio 2016 musical.ly ha lanciato live.ly, una piattaforma per lo streaming video in diretta.[7][8]

A settembre 2017, musical.ly ha iniziato ad espandersi nel mercato indonesiano. Nel novembre 2017 l'azienda cinese ByteDance, sviluppatrice dell'aggregatore di notizie Toutiao, ha acquistato musical.ly per una cifra intorno ai 750 milioni di euro.[9] Il 2 agosto 2018 ByteDance unisce attraverso un aggiornamento le piattaforme TikTok e musical.ly al fine di allargare la base utenti, mantenendo TikTok come nome.[10] Gli utenti che utilizzano la piattaforma di TikTok sono noti come tik tokers.[11]

Ad agosto 2020, TikTok, escluso Douyin, ha superato 1 miliardo di utenti in tutto il mondo in meno di quattro anni.[12] Ad aprile 2020, Douyin ha circa 500 milioni di utenti attivi mensilmente.[13][14] Nell'autunno dello stesso anni, la sedicenne Charli D'Amelio del Connecticut è stata la prima persona al mondo a raggiungere 100 milioni di follower sulla piattaforma.[15]

Descrizione e funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Gli utenti possono caricare video della durata di massimo 60 secondi e aggiungere canzoni, suoni o voci da doppiare. Musical.ly permetteva anche di creare filmati più brevi, chiamati "momenti live", che sono essenzialmente GIF animate con musica di sottofondo.[16] Musical.ly aveva inoltre una funzione di messaggistica istantanea tra gli utenti chiamata direct.ly.[17]

L'applicazione mobile TikTok permette agli utenti di accelerare, rallentare o modificare mediante un filtro[18] il suono o la musica di sottofondo, selezionabile all'interno di una vasta gamma di generi musicali. Tramite un'opzione dedicata, è possibile registrare audio e video della propria reazione mentre la clip viene visualizzata sullo smartphone, mentre l'opzione "duo" permette di condividere le videoripresa di due terminali mobili in un unico video. Tale funzionalità è utilizzata ad esempio fra due persone vicine per filmarsi l'una col cellulare dell'altra.[19]

L'applicazione consente agli utenti di configurare i propri account come "privato". Il contenuto di questi account rimane a disposizione di TikTok, ma è visualizzabile solamente dagli utenti autorizzati dal titolare[20], che, similmente ad altri social, possono scegliere se rendere il profilo pubblico ovvero se interagire soltanto con gli amici, tramite commenti, messaggi o video di "reazione" e "duo".[20][21]

TikTok utilizza l'intelligenza artificiale per analizzare gli interessi e le preferenze manifestate dagli utenti dell'applicazione, in modo tale da poter personalizzare singolarmente i contenuti ad essi proposti.[22][23]

Controversie[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 luglio 2020, a seguito di analisi di reverse engineering dell'app da parte di un utente di Reddit[24], il gruppo di hacktivisti Anonymous ha denunciato la pericolosità dell'app identificandola come un vero e proprio Malware controllato dal governo Cinese, il quale agirebbe per eseguire uno spionaggio di massa. Il tweet degli Anonymous:

«Cancellate TikTok in questo stesso momento e se conoscete qualcuno che lo usa, spiegategli che non è nient’altro che un malware nelle mani del governo cinese, intento in una colossale operazione di sorveglianza di massa.” [25][26]»

Europa[modifica | modifica wikitesto]

A livello europeo è stata chiesta una task force contro i rischi del social cinese, perché è importante che i cittadini europei sappiano come vengano usati i dati caricati e se effettivamente vengano controllati dal governo centrale cinese.[27][28]

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 gennaio 2021 il Garante per la protezione dei dati personali ha disposto il blocco dell'uso dei dati degli utenti per i quali non sia stata accertata l'età anagrafica all'interno del social network.[29] La disposizione è stata emanata a seguito della morte di una bambina siciliana di 10 anni, tale Antonella Sicomoro, avvenuta dopo l'esecuzione di una challenge condivisa tra gli utenti della piattaforma che prevedeva il tentativo di strozzamento dell'utente tramite una cintura attorno al collo.[30]

Regno Unito[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2019, l'Information Commissioner's Office del Regno Unito ha avviato un'indagine su TikTok in seguito alla multa che ByteDance ha ricevuto dalla Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti.[31] Parlando a una commissione parlamentare, il commissario per l'informazione Elizabeth Denham ha affermato che l'indagine si concentra sulle questioni della raccolta di dati privati, sul tipo di video raccolti e condivisi dai bambini online, così come sul sistema di messaggistica aperta della piattaforma che consente a qualsiasi adulto di messaggiare con qualsiasi bambino.[32] Ha notato che l'azienda stava potenzialmente violando il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) che richiede all'azienda di fornire servizi diversi e diverse protezioni per i bambini.[33]

India[modifica | modifica wikitesto]

Divieto provvisorio[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 aprile 2019, l'Alta Corte di Madras aveva chiesto al governo indiano di vietare l'app, affermando che "incoraggia la pornografia" e mostra "contenuti inappropriati". La Corte ha anche osservato che i bambini e i minori che utilizzano l'app rischiano di essere presi di mira dai predatori sessuali. Il tribunale ha inoltre chiesto ai media televisivi di non trasmettere nessuno di quei video dall'app. Il portavoce di TikTok ha affermato di rispettare le leggi locali e di attendere la copia dell'ordine del tribunale prima di agire. Il 17 aprile, sia Google che Apple hanno rimosso TikTok da Google Play e dall'App Store. Poiché il tribunale si è rifiutato di riconsiderare il divieto, la società ha dichiarato di aver rimosso oltre 6 milioni di video che violavano le loro norme e linee guida sui contenuti.

Il 25 aprile 2019, il divieto è stato revocato dopo che l'Alta Corte di Madras ha annullato il suo ordine, a seguito di un appello dello sviluppatore di TikTok Bytedance Technology. Il divieto di TikTok in India potrebbe essere costato all'app 15 milioni di nuovi utenti.

Divieto a tempo indeterminato[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 giugno 2020, il Ministero dell'elettronica e della tecnologia dell'informazione ha bandito TikTok insieme ad altre 58 app cinesi perché rappresentano una minaccia alla sovranità e alla sicurezza del paese dopo lo scontro militare tra truppe indiane e cinesi in un territorio conteso lungo il confine condiviso in Ladakh.[34][35]

Il governo indiano ha affermato che la decisione di vietare le app è stata quella di proteggere i dati e la privacy dei suoi 1,3 miliardi di cittadini e di porre fine alla tecnologia che "rubava e trasmetteva di nascosto i dati degli utenti in modo non autorizzato a server al di fuori dell'India". Successivamente è stato anche riferito che la società madre di TikTok, Bytedance, ha subito una perdita di 6 miliardi di dollari a causa di questo divieto.

Stati Uniti[modifica | modifica wikitesto]

Da giugno 2020, Kevin Mayer è CEO di TikTok e COO della società madre ByteDance.[36] In precedenza, è stato presidente di Walt Disney Direct-to-Consumer & International.[37]

Il 7 luglio 2020, il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha annunciato che il governo stava valutando la possibilità di vietare TikTok. In risposta, gli esperti hanno suggerito che il divieto proposto da Trump su TikTok potrebbe minacciare la libertà di parola e "costituire un precedente molto problematico" per vietare le app negli Stati Uniti. Gli esperti di tecnologia, alcuni dei quali hanno condotto il reverse engineering delle specifiche di raccolta dati dell'app, non hanno potuto verificare adeguatamente le affermazioni secondo cui i dati degli utenti raccolti da TikTok erano stati utilizzati o raccolti dal governo cinese; molti hanno notato che la quantità di dati raccolti era simile a quella raccolta dalle piattaforme di social media di origine americana e, in particolare, era comparativamente inferiore a quella raccolta da Facebook.

L'intervento di Donald Trump[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 agosto 2020, dopo l'annuncio che Microsoft era in trattative per l'acquisizione della società, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha minacciato di vietare TikTok negli Stati Uniti a partire dal 15 settembre se i negoziati per l'acquisizione della società da parte di Microsoft o di un'altra società "molto americana" fossero falliti.[38] Il 6 agosto, Trump ha firmato due ordini esecutivi che vietano le "transazioni" statunitensi con TikTok e WeChat alla sua società madre, ByteDance: ordini in vigore 45 giorni dopo la firma.[39]

ByteDance, che inizialmente cercava di mantenere una partecipazione di minoranza in una vendita a un acquirente statunitense, ha accettato di cedere TikTok a titolo definitivo per impedire il divieto negli Stati Uniti.[40][41] Un accordo preliminare per vendere la piattaforma a Microsoft è stato sottoposto al presidente Trump, in cui Microsoft si sarebbe anche occupata della gestione dei dati; i termini preliminari hanno permesso agli investitori americani nella piattaforma di acquisire eventualmente quote di minoranza nel post-vendita di TikTok. Il senatore della Carolina del Sud, Lindsey Graham, ha espresso il proprio sostegno alla proposta di Microsoft.[42] In una dichiarazione video pubblicata su TikTok, il responsabile delle operazioni statunitensi Vanessa Pappas ha affermato che la società "non ha intenzione di andare da nessuna parte" e sta "costruendo l'app più sicura perché sappiamo che è quella la cosa giusta da fare".[43]

Sempre ai primi di agosto il CEO di Microsoft, Satya Nadella, ha avuto un colloquio con Trump il quale ha poi deciso di sospendere per 45 giorni qualsiasi azione contro TikTok per consentire a ByteDance di raggiungere un accordo.[44][45][46] Il 14 agosto 2020, Donald Trump ha emesso un nuovo ordine esecutivo che concede a ByteDance 90 giorni per vendere o scorporare la sua attività TikTok negli Stati Uniti. Nell'ordine, Trump ha affermato che ci sono "prove credibili" che lo portano a credere che ByteDance "potrebbe intraprendere azioni che minacciano di compromettere la sicurezza nazionale degli Stati Uniti".

Dopo Microsoft, in campo anche Oracle[modifica | modifica wikitesto]

Il 17 agosto 2020, Oracle è entrata nella corsa per acquisire le attività di TikTok negli Stati Uniti, Canada, Australia e Nuova Zelanda. Oracle ha lavorato con investitori statunitensi, tra cui General Atlantic e Sequoia Capital, che possiedono una partecipazione in TikTok. Nel frattempo TikTok ha annunciato che intende avviare un'azione legale per contestare le transazioni di divieto degli ordini.[47]

Il 27 agosto 2020, dopo appena tre mesi, Kevin Mayer si dimette dall'incarico in seguito alle pressioni di Trump e all'accusa di essere al servizio di Pechino.[48]

Lingue[modifica | modifica wikitesto]

All'espansione territoriale dell'applicazione è corrisposto anche un aumento delle lingue supportate, per riuscire ad attrarre un maggior numero di utenti. Dal 2019 TikTok è disponibile nelle seguenti lingue:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Pagina di descrizione dell'applicazione su Google Play
  2. ^ Pagina di descrizione dell'applicazione su Apple App Store
  3. ^ Douyin, la nuova App per raggiungere i millenial cinesi, su east-media.net. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  4. ^ TikTok: l'app del momento, di cui non avete sentito parlare, su Il Post, 16 marzo 2019. URL consultato il 17 marzo 2019.
  5. ^ Musically, mimare le canzoni per 15 secondi di celebrità, su corriere.it.
  6. ^ (EN) How a failed education startup turned into Musical.ly, the most popular app you've probably never heard of, su businessinsider.com.
  7. ^ (EN) Musical.ly’s Live.ly Is Now Bigger Than Twitter’s Periscope on iOS (Study), su variety.com.
  8. ^ (ENZH) Sito ufficiale di live.ly [collegamento interrotto], su musical.ly.
  9. ^ Musical.ly sarà comprato da un’altra azienda tecnologica cinese, Bytedance, su ilpost.it.
  10. ^ Musical.ly si fonde con Tik Tok e diventa un colosso da 600 milioni di utenti, su lastampa.it.
  11. ^ Veronica Cursi, A Roma l'invasione dei tik tokers: ecco chi sono i nuovi idoli degli under 18, su ilmessaggero.it, Il Messaggero, 18 gennaio 2019. URL consultato il 1º dicembre 2019.
  12. ^ (EN) TikTok Statistics - Everything You Need to Know, su wallaroomedia.com, 4 agosto 2020. URL consultato il 5 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2020).
  13. ^ (ZH) 2020年春季报告:抖音用户规模达5.18亿人次,女性用户占比57%, su games.sina.cn. URL consultato il 6 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 22 agosto 2020).
  14. ^ (EN) GLOBAL SOCIAL MEDIA OVERVIEW, su datareportal.com. URL consultato il 6 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2020).
  15. ^ Katia Riccardi, Usa, fenomeno Charli D'Amelio: è la prima persona al mondo a raggiungere 100 milioni di follower su TikTok, su repubblica.it, La Repubblica , 25 novembre2020. URL consultato il 25 novembre2020.
  16. ^ Musical.ly, per anziani, su ilpost.it.
  17. ^ (EN) Ask KidsPrivacy: Musical.ly adds Direct Messaging and Live Streaming, su kidsprivacy.net. URL consultato il 24 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 30 giugno 2017).
  18. ^ Jiang Xiao Yu, Research on TikTok APP Based on User-Centric Theory, in Applied Science and Innovative Research, vol. 3, n. 1, 3 marzo 2019, p. 28-36, DOI:10.22158/asir.v3n1p28.
  19. ^ (EN) Tik Tok lets you duet with yourself, a pal, or a celebrity, su The Nation, 23 maggio 2018.
  20. ^ a b (EN) Sarah Perez, It’s time to pay serious attention to TikTok, su TechCrunch.
  21. ^ (EN) Anthony Ha, TikTok adds video reactions to its newly-merged app, in TechCrunch.
  22. ^ (EN) Tech in Asia - Connecting Asia's startup ecosystem, su www.techinasia.com.
  23. ^ BeautyTech.jp, How cutting-edge AI is making China’s TikTok the talk of town, in Medium, 15 novembre 2018.
  24. ^ In fuga da TikTok. Chi ha paura dal soft(ware) power della Cina?, su Open, 16 luglio 2020. URL consultato il 7 agosto 2020.
  25. ^ Anonymous: “TikTok è un’app spia del governo cinese, disinstallatela”, su www.money.it.
  26. ^ Matteo Novelli, Anonymous: “TikTok è un’app spia del governo cinese, disinstallatela”", in money.it, 2 luglio 2020.
  27. ^ TikTok, il Garante per la Privacy lancia l'allarme: "Serve task force europea contro i rischi del social cinese", su www.repubblica.it.
  28. ^ JAIME D'ALESSANDRO e GAIA SCORZA BARCELLONA, TikTok, il Garante per la Privacy lancia l'allarme: "Serve task force europea contro i rischi del social cinese", in repubblica, 24 gennaio 2020.
  29. ^ Garante della privacy dispone il blocco di TikTok. Dopo il caso della bimba di Palermo - Cronaca, su Agenzia ANSA, 22 gennaio 2021. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  30. ^ Il Garante della Privacy dispone il blocco di TikTok: "Deve accertare l'età anagrafica degli utenti", su rainews. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  31. ^ (EN) Elizabeth Schulze, TikTok is under investigation in the UK over children's data privacy rights, su CNBC, 3 luglio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  32. ^ (EN) TikTok is being investigated over child data use, su Metro, 3 luglio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  33. ^ (EN) TikTok under investigation over child data use, su the Guardian, 2 luglio 2019. URL consultato il 22 gennaio 2021.
  34. ^ (EN) India Bans Nearly 60 Chinese Apps, Including TikTok and WeChat, The New York Times
  35. ^ (EN) TikTok, UC Browser among 59 Chinese apps blocked as threat to sovereignty, in The Times of India. URL consultato il 30 giugno 2020.
  36. ^ (EN) Steven Zeitchik, In surprise move, a top Disney executive will run TikTok, in The Washington Post, 18 maggio 2020. URL consultato il 22 giugno 2020.
  37. ^ (EN) Brooks Barnes, Disney’s Head of Streaming Is New TikTok C.E.O., in The New York Times, 18 maggio 2020. URL consultato il 18 maggio 2020.
  38. ^ (EN) Adi Robertson, Trump threatens that TikTok will "close down" on September 15th unless an American company buys it, su The Verge, 3 agosto 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  39. ^ (EN) Tali Arbel, Trump bans dealings with Chinese owners of TikTok, WeChat, in Associated Press, 6 agosto 2020. URL consultato il 6 agosto 2020.
  40. ^ (EN) Echo Wang, Alexandra Alper e David Shepardson, Exclusive: TikTok's Chinese owner offers to forego stake to clinch U.S. deal – sources, in Reuters, 1º agosto 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  41. ^ (EN) Dan Primack, Trump has TikTok deal "on his desk", su Axios, 1º agosto 2020. URL consultato il 2 agosto2020.
  42. ^ (EN) J. Edward Moreno, Graham defends Trump on TikTok, backs Microsoft purchase, in The Hill, 1º agosto 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  43. ^ (EN) Hannah Jackson, 'Not planning on going anywhere': TikTok fires back after Trump plans to ban app, in Global News, 1º agosto 2020. URL consultato il 2 agosto 2020.
  44. ^ (EN) TikTok row: Microsoft pursues deal as Pompeo says Trump will take action soon, in the Guardian, 3 agosto 2020. URL consultato il 3 agosto 2020.
  45. ^ (EN) Justin Wise, Trump putting TikTok ban on hold for 45 days: report, in The Hill, 3 agosto 2020. URL consultato il 4 agosto 2020.
  46. ^ (EN) Mike Isaac, Ana Swanson e Maggie Haberman, Microsoft Says It'll Continue Pursuit of TikTok, in The New York Times, 2 agosto 2020. URL consultato il 3 agosto 2020.
  47. ^ (EN) Exclusive: TikTok to challenge U.S. order banning transactions with the video app, in Reuters, 21 agosto 2020.
  48. ^ TikTok, si dimette il CEO Kevin Mayer, su rainews.it, 27 agosto 2020. URL consultato il 17 agosto 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]