Sara Labidi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sara Labidi (Roma, 28 gennaio 1998) è una doppiatrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Roma il 28 gennaio 1998, è la sorella di Alice Labidi, anche lei doppiatrice. Inizia il suo lavoro a 7 anni, prestando la voce a Madison Pettis in Cambio di gioco[1], film che riceve il Kids' Choice Awards nel 2008, per proseguire come doppiatrice di cartoni animati, serie televisive e film. Nel 2007 doppia la protagonista Tiffany nella versione italiana del film di animazione Tiffany e i tre briganti di Hayo Freitag[2] e due anni più tardi, a 11 anni, recita come attrice il ruolo di Penelope nel film drammatico Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio[3]. Insieme a Luca Baldini, Leonardo Caneva, Greta Castagna, Giulia Tesei, Ruggero Valli ed altri riceve il riconoscimento riservato ai giovani doppiatori al Gran Premio Internazionale del doppiaggio di Roma 2010[4].

È la protagonista Anna nel film d'animazione giapponese Quando c'era Marnie del 2014, diretto da Hiromasa Yonebayashi.[5].

Nel 2016 presta la sua voce a Chloe in Paradise Beach - Dentro l'incubo[6] ed un anno dopo dà voce al personaggio di Mary Smith nella versione italiana di Mary e il fiore della strega, per la regia di Hiromasa Yonebayashi, distribuito nelle sale italiane nel 2018.[7]

L'inglese Maisie Williams è forse l’attrice alla quale si sente più legata[8]; Sara Labidi presta la sua voce all'interprete di Arya Stark[9] nella serie televisiva Il Trono di Spade[10] e a quella di Ashildr in Doctor Who.

Per la sua interpretazione di Anna Shirley Cuthbert (in Chiamatemi Anna) viene nominata ad ottobre 2018 per l'assegnazione della Targa Astori alla XIXesima edizione del Festival nazionale del doppiaggio "Voci nell'Ombra" come voce "emergente", assegnata a giovani con esperienza[11].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È fidanzata con il collega Alex Polidori.

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Soap opera e telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

Film animazione[modifica | modifica wikitesto]

Cartoni animati[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Riconoscimento per i giovanni doppiatori al Gran Premio Internazionale del doppiaggio di Roma, 2010[12]
  • Nomination per la Targa Astori come Voce Emergente al Festival nazionale del doppiaggio Voci nell'ombra, 2018[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La doppiatrice Sara Labidi su Webradionetwork, su de-visions.com.
  2. ^ Sara Labidi, biografia, su mymovies.it.
  3. ^ Sara Labidi, su Il Cinematografo.
  4. ^ Edizione 2010, su premiodeldoppiaggio.it.
  5. ^ Maria Cristina Calabrese, Quando c’era Marnie, su fantasymagazine.it, 23 agosto 2015.
  6. ^ Paradise Beach: Dentro l'incubo, su cdcsefitgroup.it.
  7. ^ Mary e Il Fiore della Strega – DVD Rental, su elettrostar.com.
  8. ^ Sara Labidi – Sentieri Tolkieniani 2018, su sentieritolkieniani.net.
  9. ^ Il podcast della puntata di Nerdface con Sara Labidi, voce di Arya Stark, su nerdface.it.
  10. ^ Emanuele Manta, Il Trono di Spade: Incontro con i doppiatori Riccardo Rossi, Letizia Ciampa, Giulia Tarquini e Sara Labidi, su comingsoon.it, 12 aprile 2015.
  11. ^ a b XIX edizione, XIX Edizione, Savona, 18-20 ottobre 2018, su vocinellombra.com.
  12. ^ Sara Labidi, premio per il doppiaggio, su MuseoDelCinema.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]