Better Call Saul

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Better Call Saul
Better Call Saul.png
Titolo originale Better Call Saul
Paese Stati Uniti d'America
Anno 2015 – in produzione
Formato serie TV
Genere commedia nera, commedia drammatica
Stagioni 3 Modifica su Wikidata
Episodi 30 Modifica su Wikidata
Durata 42-57 min (episodio)
Lingua originale inglese
Rapporto 16:9
Crediti
Ideatore Vince Gilligan
Peter Gould
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivo Vince Gilligan
Casa di produzione Sony Pictures Television
Prima visione
Prima TV originale
Dall' 8 febbraio 2015
Al in corso
Rete televisiva AMC
Distribuzione in italiano
Dal 6 gennaio 2016
Al in corso
Distributore Netflix
Opere audiovisive correlate
Originaria Breaking Bad

Better Call Saul è una serie televisiva statunitense ideata da Vince Gilligan e Peter Gould. È il prequel della serie Breaking Bad, ed è incentrata sull'avvocato di Walter White, Saul Goodman, interpretato da Bob Odenkirk. Il primo episodio è andato in onda l'8 febbraio 2015 su AMC, risultando la première col più alto indice d'ascolto di sempre per le TV via cavo[1].

Dal 15 febbraio al 18 aprile 2016 è trasmessa la seconda stagione[2]; il 15 marzo 2016 è stata rinnovata anche per una terza stagione[3], che è andata in onda il 10 aprile 2017 negli Stati Uniti e il giorno successivo in Italia tramite Netflix. Il 27 giugno 2017 AMC ha annunciato il rinnovo per una quarta stagione[4]

Come il suo predecessore, la serie è stata acclamata dalla critica.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Omaha, Nebraska: due anni dopo i fatti narrati in Breaking Bad, Saul Goodman lavora come commesso pasticciere in un negozio di Cinnabon, sotto falsa identità, in un centro commerciale. Tormentato dal rischio di essere riconosciuto trascorre una vita piuttosto tranquilla, passando le sere a seguire notiziari, vedere film e le sue vecchie pubblicità registrate in videocassetta, che gli rievocano i tempi passati.

La storia si sposta nel passato, quando Saul usava ancora il suo nome legale, James McGill, e cercava in tutti i modi di affermarsi come avvocato penalista.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 10 2015 2016
Seconda stagione 10 2016 2016
Terza stagione 10 2017 2017

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

Introdotti nella prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Introdotti nella seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

  • Clifford Main, interpretato da Ed Begley, Jr., doppiato da Luciano Roffi.
    Avvocato socio della Davis & Main.
  • Omar, interpretato da Omar Maskati, doppiato da Gabriele Lopez.
    Assistente di Jimmy alla Davis & Main.
  • Erin Brill, interpretata da Jessie Ennis.
    Avvocato della Davis & Main divenuto l'ombra di Jimmy.
  • Arturo, interpretato da Vincent Fuentes.
    Associato della famiglia Salamanca.
  • Paige Novick, interpretata da Cara Pifko, doppiata da Michela Alborghetti.
    Avvocato della Mesa Verde Bank and Trust e amica di Kim.
  • Kevin Wachtell, interpretato da Rex Linn.
    Direttore della Mesa Verde Bank and Trust e cliente di Kim e della HHM.

Introdotti nella terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Da Breaking Bad[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 2012 Vince Gilligan, creatore di Breaking Bad, ha accennato a un possibile spin-off incentrato sul personaggio di Saul Goodman[5] e, nel mese di aprile 2013, è stato annunciato ufficialmente che la serie era in fase di sviluppo, con lo stesso Gilligan e Peter Gould al comando delle operazioni[6].

Il 19 giugno 2014 l'emittente AMC ha confermato la produzione di una prima stagione di 10 episodi, da trasmettere nei primi mesi del 2015, e il rinnovo per una seconda stagione programmata per l'anno seguente[7]. Il 15 marzo 2016 è stata rinnovata anche per una terza stagione. La premiere della terza stagione è andata in onda il 10 aprile 2017. Il 27 giugno 2017 è stata rinnovata per una quarta stagione[4].

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Bob Odenkirk interpreta James Morgan "Jimmy" McGill/Saul Goodman, ed è il protagonista dello show. Nel mese di gennaio 2014 viene annunciato che Jonathan Banks sarebbe tornato ad interpretare Mike Ehrmantraut e che avrebbe avuto un ruolo principale[8]. Aaron Paul (interprete di Jesse Pinkman) ha annunciato di aver avuto "seri colloqui" con Gilligan per possibili apparizioni[9], dichiarando in seguito che ciò non accadrà[10]. Dean Norris (Hank Schrader), ha annunciato che non apparirà a causa del suo coinvolgimento nella serie Under the Dome[11]. In seguito alla sua cancellazione, avvenuta nel 2015, l'attore ha confermato la sua disponibilità.[12] Anna Gunn (Skyler White) ha dichiarato di aver avuto una discussione con Gilligan su possibili sue apparizioni future nella serie.[13]

Michael McKean si è unito al cast nel ruolo di Chuck, fratello di Saul[14]. Altri attori unitisi al cast sono Patrick Fabian (Hamlin), Rhea Seehorn (Kim) e Michael Mando (Nacho). A partire dalla terza stagione Giancarlo Esposito ritorna ad interpretare Gustavo Fring.

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese si svolgono nei dintorni di Albuquerque, nel Nuovo Messico, nelle stesse location di Breaking Bad[15].

Premi e candidature[modifica | modifica wikitesto]

2015[modifica | modifica wikitesto]

Premio Emmy[modifica | modifica wikitesto]
  • Nomination per la miglior serie drammatica
  • Nomination per il miglior attore protagonista in una serie drammatica a Bob Odenkirk
  • Nomination per il miglior attore non protagonista in una serie drammatica a Jonathan Banks
  • Nomination per la miglior regia in una serie drammatica a Gordon Smith per l'episodio "Five-O"
Golden Globes[modifica | modifica wikitesto]
  • Nomination per il miglior attore protagonista in una serie drammatica a Bob Odenkirk
Screen Actors Guild Award[modifica | modifica wikitesto]
  • Nomination per il miglior attore protagonista in una serie drammatica a Bob Odenkirk
Critics' Choice Television Award[modifica | modifica wikitesto]
  • Miglior attore protagonista in una serie drammatica a Bob Odenkirk
  • Miglior attore non protagonista in una serie drammatica a Jonathan Banks
American Film Institute Awards[modifica | modifica wikitesto]
  • Miglior serie dell'anno

2016[modifica | modifica wikitesto]

Premio Emmy[modifica | modifica wikitesto]
  • Nomination per la miglior serie drammatica
  • Nomination per il miglior attore protagonista in una serie drammatica a Bob Odenkirk
  • Nomination per il miglior attore non protagonista in una serie drammatica a Jonathan Banks

2017[modifica | modifica wikitesto]

Golden Globe[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ratings: Better Call Saul Is Cable's Highest-Rated Series Premiere Ever, su tvline.com, 9 febbraio 2015. URL consultato il 9 febbraio 2015.
  2. ^ (EN) ‘Better Call Saul’ returns to AMC in February, in TV by the Numbers, 16 novembre 2015.
  3. ^ (EN) Dan Snierson, Better Call Saul renewed for season 3 by AMC, in Entertainment Weekly, 15 marzo 2016accesso=21 marzo 2016.
  4. ^ a b (EN) Better Call Saul Renewed for Season 4, in AMC. URL consultato il 27 giugno 2017.
  5. ^ (EN) Comic-Con Q & A: Vince Gilligan on 'Breaking Bad', in Deadline, 15 luglio 2012. URL consultato il 25 agosto 2014.
  6. ^ (EN) AMC Eyes 'Breaking Bad' Spinoff Toplined By Bob Odenkirk, in Deadline, 9 aprile 2013. URL consultato il 25 agosto 2014.
  7. ^ (EN) 'Better Call Saul' Renewed for Second Season by AMC; First Season Pushed Back to 2015, in TV by the Numbers, 19 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  8. ^ (EN) ‘Breaking Bad’ Prequel ‘Better Call Saul’ Enlists Jonathan Banks, in The Wrap, 27 gennaio 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  9. ^ (EN) Pearson, Ryan, Aaron Paul wants in, Dean Norris out for ‘Better Call Saul,’ the ‘Breaking Bad’ spinoff, in The Washington Post, 9 marzo 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  10. ^ Aaron Paul Offers Two Different 'Better Call Saul' Scenarios For Jesse Pinkman, huffingtonpost.com.
  11. ^ (EN) Dekel, Jonathan, Dean Norris says appearance on Better Call Saul unlikely: CBS, exec Les Moonves ‘won’t let me do it’, in The National Post, 3 luglio 2014. URL consultato il 25 agosto 2014 (archiviato dall'url originale l'11 agosto 2014).
  12. ^ Bad.tv, badtv.it, 10 giugno 2017, http://www.badtv.it/2017/06/better-call-saul-dean-norris-possibilista-cameo/ . URL consultato il 10 giugno 2017.
  13. ^ (EN) Dos Santos, Kristin, Anna Gunn Coming to Breaking Bad Spinoff? Star Reveals There's Been Talk—Plus, Why We're Dying Over Gracepoint!, in E! Online, 13 maggio 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  14. ^ (EN) Michael McKean Joins ‘Breaking Bad’ Prequel ‘Better Call Saul’, in Variety, 30 aprile 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.
  15. ^ (EN) ‘Breaking Bad’ prequel ‘Better Call Saul’ begins filming in Albuquerque, NM today!, in On Location Vacations, 2 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione