Tiffany e i tre briganti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Tiffany e i tre briganti
Tiffany e i tre briganti.png
Tiffany al cospetto dei briganti
Titolo originaleDie Drei Räuber
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania
Anno2007
Durata80 minuti
Rapporto1:1,85
Genereanimazione, commedia, noir
RegiaHayo Freitag
SoggettoTomi Ungerer
Sceneggiatura
  • Hayo Freitag
  • Achim Von Borries
  • Bettine von Borries
Produttore esecutivoStephan Schesch
Casa di produzioneAnimation X
  • Medienfonds GFP
  • Toon City Animation
  • X-Filme Creative Pool
Distribuzione in italianoBIM Distribuzione
MontaggioLars Jordan
  • Sascha Wolff-Täger
MusicheKenneth Pattengale

Tiffany e i tre briganti (Die Drei Räuber) è un lungometraggio d'animazione tedesco diretto da Hayo Freitag, prodotto nel 2007 da Animation X, tratto dai libri per l'infanzia di Tomi Ungerer.

L'uscita nelle sale italiane, a cura di BIM Distribuzione, è prevista per il 7 novembre 2008.

Per l'occasione il libro illustrato I tre briganti è stato ristampato da Nord-Sud edizioni (Salani editore).[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La piccola Tiffany rimane orfana, e perciò viene affidata ad un orfanotrofio, un luogo privo di libertà e divertimenti. Durante il trasporto però la carrozza dove stava viaggiando viene assalita da tre brutti briganti. Grazie alla sua furbizia ed alla sua forza di spirito, la piccola riesce a convincere i tre fuorilegge di essere la figlia di un ricchissimo Maharajà, al quale potrebbero chiedere un ricco riscatto. I tre briganti decidono allora di portare la piccola nella loro caverna, ma non tardano a vedere la propria vita sconvolta dalla vivacità della piccola Tiffany. Alla fine l'inganno viene scoperto e la piccola cacciata, ma i briganti, oramai affezionati alla sua presenza, e memori del loro passato di orfani, si pentono e la riprendono con loro.

Differenze con il racconto[modifica | modifica wikitesto]

Il racconto illustrato I tre briganti è piuttosto breve; perciò la trama del film risulta allungata tramite lo sviluppo di elementi che nel racconto sono soltanto abbozzati. Le differenze vertono principalmente nel rapporto che Tiffany ha con i ladroni, molto più sviluppato nel film, e il personaggio della Maestra cattiva dell'orfanotrofio, che nel racconto era soltanto accennato, mentre nel film è una cattiva rilevante.[1]

Edizione italiana e personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Parti vocali:

Parti cantate:

Briganti:

  • Alessandro Cardellini
  • Alessandro Pitoni
  • Giacomo Vitello

Bambini:

  • Beatrice Belvisi
  • Virginia Belvisi
  • Caterina Cimino
  • Giulia Luzi
  • Laura Pini
  • Fabio Caramaschi
  • Jacopo Re

Le parti cantate sono interpretate da cantanti diretti dal maestro Riccardo Cimino.[1]

Doppiaggio italiano: PCM AUDIO, in collaborazione con CAST DOPPIAGGIO

Dialoghi italiani: Federica De Paolis

Direttore del doppiaggio: Massimiliano Alto

Assistente al doppiaggio: Elisabetta Ingino

Fonico di doppiaggio: Andrea Pantile

Fonico di Mix: Claudio Toselli

Supervisione: Marcello De Bellis

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c TIFFANY E I TRE BRIGANTI (DOC), su Pressbook, Bim Distribuzione. URL consultato l'11 ottobre 2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]