Thomasin McKenzie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Thomasin McKenzie

Thomasin McKenzie (Wellington, 26 luglio 2000) è un'attrice neozelandese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Wellington, in Nuova Zelanda, figlia dell'attrice Miranda Harcourt e del regista Stuart McKenzie.

Debutta al cinema nel 2012, partecipando al mediometraggio Existence, diretto da Juliet Bergh. Il primo ruolo importante della sua carriera arriva nel 2018 insieme a Ben Foster nel film di Debra Granik Senza lasciare traccia, interpretando il ruolo della figlia di Foster e ricevendo il plauso della critica per la sua prestazione. Vince, infatti, il National Board of Review alla miglior performance rivelazione. L'anno successivo interpreta Filippa di Lancaster nel film storico Il re. Sempre nel 2019 è co-protagonista del film Jojo Rabbit, che ottiene un enorme successi, vincendo anche l'Oscar alla migliore sceneggiatura non originale, in cui recita al fianco di Scarlett Johansson, Taika Waititi e Sam Rockwell. Nel 2020 veste i panni di Sherre Gilbert nel film drammatico distribuito da Netflix Lost Girls.

Nel 2021 fa parte del cast principale di Old del regista M. Night Shyamalan e sempre nello stesso anno è la protagonista di Ultima notte a Soho accanto ad Anya Taylor-Joy.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • A Long Beside, regia di Paul Marcus Wong (2014)
  • The Boyfriend Game, regia di Alice Englert (2015)

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Critics' Choice Awards
Independent Spirit Awards
National Board of Review
  • 2018 – Miglior performance rivelazione per Senza lasciare traccia[4]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3151153895177902410000 · ISNI (EN0000 0004 9330 3819 · LCCN (ENno2018131847 · GND (DE1176131370 · BNF (FRcb17893428k (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2018131847