La madre (film 2013)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La madre
LaMadre.JPG
Jessica Chastain in una scena del film.
Titolo originaleMama
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneCanada, Spagna
Anno2013
Durata100 min
Rapporto1,85 : 1
Genereorrore, drammatico, thriller
RegiaAndrés Muschietti
SoggettoAndrés Muschietti, Barbara Muschietti
SceneggiaturaNeil Cross, Andrés Muschietti, Barbara Muschietti
ProduttoreJ. Miles Dale, Barbara Muschietti, Cristina Lera Gracia (produttore associato)
Produttore esecutivoGuillermo del Toro
Casa di produzioneDemilo Productions, Toma 78
Distribuzione in italianoUniversal Pictures
FotografiaAntonio Riestra
MontaggioMichele Conroy
Effetti specialiJaime Fortea
MusicheFernando Velázquez
ScenografiaAnastasia Masaro
CostumiLuis Sequeira
TruccoLinda Dowds
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La madre (Mama) è un film horror del 2013 diretto da Andrés Muschietti e prodotto da Guillermo del Toro, che ha per protagonista Jessica Chastain.

La pellicola è il lungometraggio di Mamà, cortometraggio in lingua spagnola del 2008 scritto e diretto da Andrés Muschietti, presentato ufficialmente dallo stesso del Toro in un apposito video a poche settimane dall'uscita italiana del film.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jeffrey, un padre separato, uccide la moglie e rapisce le figlie Victoria e Lily, scappando con loro e finendo in un bosco. Girovagando senza meta incappano in una vecchia casa disabitata dove intende uccidere le figlie, ma prima che lo faccia viene sopraffatto da una misteriosa creatura. Cinque anni dopo le due bambine vengono ritrovate vive da un paio di uomini ingaggiati dallo zio Luke, fratello di Jeffrey. Egli riesce ad ottenere l'affidamento aiutato dal dottor Dreyfuss, uno psicologo che studia il caso delle bambine e che interroga ripetutamente Victoria per capire come siano sopravvissute per cinque anni da sole. Victoria afferma che sono state accudite dalla "Madre": inizialmente Dreyfuss pensa che la bambina soffra di personalità multiple, ma in seguito collega un racconto fattole da Victoria alla storia di Edith, una donna che alla fine dell'800 scappò da un ospedale psichiatrico per riprendersi il figlio neonato, gettandosi poi da una rupe con esso. Nel frattempo la creatura si manifesta nella casa di Luke e la sua compagna Annabel con fenomeni sempre più inquietante: durante una notte, mentre Luke controlla dei rumori provenienti dal piano di sotto, viene spinto sulla scala dalla creatura, finendo in coma. Annabel resta da sola con le bambine, ma mentre riesce a instaurare un rapporto con Victoria, Lily è ancora fredda con lei. Dreyfuss intuisce che lo spirito di Edith è proprio la "Madre", inquieto perché anche se il figlio morì durante la caduta, lei continua a cercarlo; Dreyfuss ottiene i resti riesumanti del figlio e si dirige nella casa del bosco per affrontare la "Madre", ma viene ucciso da essa. Annabel, non riuscendo a contattare il dottore, si reca nel suo studio e trafuga tutte le ricerche del medico, ricostruendo la storia di Edith. Nel frattempo la "Madre" diventa gelosa di Annabel e la stordisce, rapendo le bambine. Annabel prende i resti del figlio di Edith e si dirige nel bosco, dando appuntamento a Luke che nel frattempo è appena uscito dall'ospedale: i due raggiungono la casa e poi la rupe poco distante dove Edith si gettò e dove ora intende gettarsi con le bambine. Annabel consegna alla "Madre" il corpo del figlio e lo spirito sembra placarsi, ma poi Lily la chiama e la "Madre" ritorna uno spirito furioso, che aggredisce Luke e Annabel. Quest'ultima non si arrende e cerca strenuamente di trattenere Victoria, che lascia andare la "Madre", mentre Lily, felice di seguirla si getta dalla rupe con Edith.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene pubblicato il 13 settembre 2012[2]. Inizialmente programmato nelle sale per il mese di ottobre 2012, il film viene rinviato e distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 18 gennaio 2013[3]. In Italia la pellicola è stata distribuita dalla Universal Pictures il 21 marzo 2013 e la visione è stata vietata ai minori di quattordici anni.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Madre (Mama) – Il terrificante corto che ha convinto Guillermo delToro, ScreenWeek Blog.
  2. ^ (EN) Trailer film, hd-trailers.net. URL consultato il 18-09-2012.
  3. ^ (EN) Release film, Imdb Official Site. URL consultato il 18-09-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN305141054
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema