Grown-ish

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Grown-ish
PaeseStati Uniti d'America
Anno2018 – in produzione
Formatoserie TV
Generesitcom
Stagioni2
Episodi34
Durata20-23 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreKenya Barris, Larry Wilmore
Interpreti e personaggi
MusicheVincent Jones
ProduttoreYara Shahidi
Produttore esecutivoAnthony Anderson, Brian Dobbins, Helen Sugland, Kenya Barris, Julie Bean, Larry Wilmore, Paul Young, Laurence Fishburne, Peter Principato, Tom Russo
Casa di produzioneABC Signature Studios, Khalabo Ink Society, Cinema Gypsy Productions, Principato-Young Entertainment
Prima visione
Dal3 gennaio 2018
Alin corso
Rete televisivaFreeform
Opere audiovisive correlate
OriginariaBlack-ish
AltreMixed-ish

Grown-ish (stilizzato grown·ish) è una sitcom statunitense ideata da Kenya Barris e Larry Wilmore e spin-off della serie Black-ish, in onda dal 3 gennaio 2018.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La serie segue la figlia maggiore dei Johnson Zoey mentre si avvia al college e inizia il suo viaggio verso l'età adulta, ma scopre rapidamente che non tutto va per la sua strada.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 2018 inedita
Seconda stagione 21 11 2019
10

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

Guest star[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo e casting[modifica | modifica wikitesto]

Il 23esimo episodio della terza stagione, "Liberal Arts", ha funzionato come backdoor pilot per un potenziale spin-off dello stesso titolo, interpretato da Yara Shahidi.[2][3][4]

All'inizio di maggio 2017, l'ABC ha approvato il progetto, ma lo ha spostato nel canale Freeform.[5] Il 19 maggio 2017, Freeform ha ordinato ufficialmente 13 episodi sotto il titolo provvisorio di College-ish.[6] Nell'agosto 2017, la serie ha cambiato il titolo in Grown-ish e ha aggiunto Francia Raisa e Jordan Buhat come membri del cast.[7]

La serie ha debuttato il 3 gennaio 2018 con Parnell e Jackson che hanno ripreso i loro ruoli, mentre Emily Arlook sostituirà Mallory Sparks nel ruolo di Miriam.[8]

Il 18 gennaio 2018, Freeform, rinnova la serie per una seconda stagione, composta da 20 episodi.[9][10] Il 5 febbraio 2019, viene rinnovata per una terza stagione.[11]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Messa in onda Inizio Fine Stagione televisiva Spettatori generali
Data Telespettatori Data Telespettatori
1 13 Mercoledì alle 20:00 (ep.1: ep.3-13)

Mercoledì alle 20:30 (ep.2)

3 gennaio 2018 0.95[12] 28 marzo 2018 0.40[13] 2017-2018 0.61
2 21 Mercoledì alle 20:00 (ep.1: ep.3-21)

Mercoledì alle 20:30 (ep.2)

2 gennaio 2019 0.67[14] 7 agosto 2019 0.42[15] 2018-2019 n/a

Critica[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata accolta positivamente dalla critica. Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes registra un indice di gradimento del 91% con un voto medio di 7.2 su 10, basato su 22 recensioni.[16] Su Metacritic ottiene invece un punteggio di 71 su 100, basato su 15 recensioni.[17]

Stagione Accoglienza
Rotten Tomatoes Rotten Tomatoes - Punteggio del pubblico Metacritic Metacritic - Punteggio del pubblico
1 95% (37 recensioni) 62% (366 recensioni) 71 (15 recensioni) 5.3 (35 recensioni)
2 n/a 45% (40 recensioni)[18] n/a n/a

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2018 - MTV Movie & TV Awards[19]
    • Candidatura per la miglior serie TV
  • 2018 - Black Reel Awards[20]
    • Candidatura per la miglior serie commedia
    • Candidatura per la miglior attrice in una serie commedia a Yara Shahidi
  • 2018 - Teen Choice Award[21]
    • Candidatura per la miglior attrice in una serie TV commedia a Yara Shahidi
    • Candidatura per la miglior star emergente in una serie TV a Luka Sabbat
  • 2018 - Imagen Awards[22]
    • Candidatura per la miglior attrice non protagonista in una serie TV a Francia Raisa
  • 2019 - NAACP Image Award[23]
    • Candidatura per la miglior serie commedia
    • Candidatura per la miglior attrice in una serie commedia a Yara Shahidi
  • 2019 - Black Reel Awards[24]
    • Candidatura per la miglior serie commedia
  • 2019 - Teen Choice Awards[25]
    • Candidatura per la miglior attrice in una serie TV commedia a Yara Shahidi
    • Candidatura per il miglior attore in un serie TV dell'estate a Luka Sabbat
    • Candidatura per la miglior attrice in una serie TV dell'estate a Yara Shahidi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Freshmen Comedies Grown-ish And Alone Together Premiering January 2018, Freeform. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  2. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Black-Ish’ Spinoff Starring Yara Shahidi In Works At ABC From Kenya Barris & Larry Wilmore, in Deadline, 20 gennaio 2017. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  3. ^ (EN) Nellie Andreeva, Chris Parnell Stars In ‘Black-ish’ Spinoff, Matt Walsh & Trevor Jackson Also Cast, in Deadline, 6 aprile 2017. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  4. ^ Listings - BLACK-ISH on ABC | TheFutonCritic.com, su www.thefutoncritic.com. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  5. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Black-ish’ Spinoff Starring Yara Shahidi Eyes Series Order At Freeform, in Deadline, 11 maggio 2017. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  6. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Black-ish’ Spinoff ‘College-ish’ Starring Yara Shahidi Gets Freeform Series Order, in Deadline, 19 maggio 2017. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  7. ^ (EN) Denise Petski, ‘Grown-ish’: ‘Black-ish’ Spinoff Adds Francia Raisa & Jordan Buhat As Regulars, Chloe x Halle To Recur, in Deadline, 30 agosto 2017. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  8. ^ (EN) Freeform's 'Black-ish' Spinoff Adds Trio to Cast, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  9. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Grown-ish’ Renewed For Season 2 By Freeform, in Deadline, 19 gennaio 2018. URL consultato il 21 gennaio 2018.
  10. ^ Grown-ish: Lo spin-off di Black-ish rinnovato per una seconda stagione, in ComingSoon.it. URL consultato il 21 gennaio 2018.
  11. ^ Freeform rinnova Grown-ish e Good Trouble, su ComingSoon.it. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  12. ^ UPDATED: SHOWBUZZDAILY’s Top 150 Wednesday Cable Originals & Network Finals: 1.3.2018 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 28 agosto 2019.
  13. ^ UPDATED: SHOWBUZZDAILY’s Top 150 Wednesday Cable Originals & Network Finals: 3.28.2018 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 28 agosto 2019.
  14. ^ UPDATED: SHOWBUZZDAILY’s Top 150 Wednesday Cable Originals & Network Finals: 1.2.2019 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 28 agosto 2019.
  15. ^ UPDATED: SHOWBUZZDAILY’s Top 150 Wednesday Cable Originals & Network Finals: 8.7.2019 | Showbuzz Daily, su www.showbuzzdaily.com. URL consultato il 28 agosto 2019.
  16. ^ (EN) grown-ish: Season 1 - Rotten Tomatoes. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  17. ^ grown-ish. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  18. ^ (EN) grown-ish: Season 2. URL consultato il 28 agosto 2019.
  19. ^ (EN) MTV Movie & TV Awards: 'Black Panther,' 'Stranger Things' Top Nominations, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 28 agosto 2019.
  20. ^ Black Reel Awards for Television (2018), su IMDb. URL consultato il 28 agosto 2019.
  21. ^ (EN) Andy Swift, Andy Swift, Teen Choice Awards 2018: Riverdale Leads Final Wave of TV Nominations, su TVLine, 22 giugno 2018. URL consultato il 28 agosto 2019.
  22. ^ (EN) Imagen Foundation, Imagen Foundation Announces Nominees for the 33rd Annual Imagen Awards, su Imagen Foundation. URL consultato il 28 agosto 2019.
  23. ^ (EN) NAACP Image Awards: 'Black Panther' Tops Film Nominations, su The Hollywood Reporter. URL consultato il 28 agosto 2019.
  24. ^ Black Reel Awards for Television (2019), su IMDb. URL consultato il 28 agosto 2019.
  25. ^ (EN) Andy Swift, Andy Swift, Teen Choice Awards: Stranger Things Leads Final Wave of 2019 Nominations, su TVLine, 8 luglio 2019. URL consultato il 28 agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione