Maisie Williams

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maisie Williams al San Diego Comic-Con International 2015

Margaret Constance "Maisie" Williams (Bristol, 15 aprile 1997) è un'attrice britannica, nota soprattutto per il ruolo di Arya Stark nella serie HBO Il Trono di Spade[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuta a Clutton, Somerset, ha frequentato la Clutton Primary School e la Norton Hill School di Midsomer Norton per poi trasferirsi al Dance College di Bath per studiare arti dello spettacolo[2]. Dal 2011 interpreta il ruolo di Arya Stark, la figlia più giovane degli Stark di Grande Inverno nella serie HBO Il Trono di Spade. Fin dalla prima stagione, nonostante sia stato il suo primo ruolo in assoluto, la Williams ha ricevuto molte critiche positive per la sua performance nella serie tv[3][4][5].

L'attrice ha continuato ad avere numerosi riconoscimenti anche nella seconda stagione, e l'emittente HBO ha proposto la sua candidatura come miglior attrice non protagonista ai Primetime Emmy Awards del 2012. Ha vinto il premio come migliore attrice non protagonista ai Portal Award del 2012. A soli quindici anni risulta essere la più giovane attrice ad aver vinto un premio simile. Nel marzo 2013 è stata nominata agli Young Artist Award come miglior attrice non protagonista (assieme a Sophie Turner[6]) e, nel novembre 2013, ha vinto il BBC Radio 1 Teen Award come miglior attrice inglese[7].

Nel 2012 Williams ha interpretato il ruolo di Loren Caleigh nella serie The Secret of Crickley Hall della BBC. È apparsa anche in altri film come Funny or Die: The Olympic Ticket Scalper, Heatstroke (2012) e cortometraggi come Corvidae (2013) e Up on the Roof (2013). Tra le pellicole realizzate durante questo periodo va segnalata la performance in Gold, elogiata da tutta la critica[8][9][10]. Degno di menzione anche il ruolo di protagonista unica nel film TV Cyberbully. Nel 2014 è protagonista del film The Falling, per cui ha vinto un London Film Critics Circle Award come miglior giovane attrice dell'anno[11].

Nel 2015 entra a far parte del cast della serie televisiva Doctor Who, recitando in 4 episodi della nona stagione[12]. Sempre per il ruolo di Arya, è stata candidata ali Premi Emmy 2016 nella categoria miglior attrice non protagonista in una serie drammatica[13]. È stato annunciato che sarà la protagonista del film The Forest of Hands and Teeth, adattamento dell'omonimo romanzo di Carrie Ryan, e dell'indie movie Arrivals, con Asa Butterfield e Nina Dobrev.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Maisie Williams e Sophie Turner nel 2013.

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

  • Up on the Roof, regia di Nour Wazzi (2013)
  • Corvidae, regia di Tom De Ville (2014)
  • Regardez, regia di Eros Vlahos (2016)

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Maisie Williams è stata doppiata da

  • Sara Labidi in Il Trono di Spade, Doctor Who
  • Emanuela Ionica in Heatstroke
  • Tiziana Martello in iBoy

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Maise Williams - Biography, tv.com.
  2. ^ Bath Dance College - Sito ufficiale - Consultato il 6 novembre 2015
  3. ^ Rolling Stone - 'Game of Thrones' Q&A: Maisie Williams on Arya Stark's Trial by Fire, S. T. Collins, 1º maggio 2013
  4. ^ (EN) Rick Porter, 'Game of Thrones' review: Well-acted, beautifully shot fantasy for grownups, Zap2it, 17 aprile 2011. (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2011).
  5. ^ (EN) Game of Thrones: episode 8, Sky Atlantic, review, Telegraph, 6 giugno 2011.
  6. ^ (EN) Young Artist Awards - Sito ufficiale - consultato il 31 luglio 2014
  7. ^ BBC Radio 1 Teen's Awards 2013 - 3 novembre 2013
  8. ^ (EN) L. Felperin, The Guardian - Gold review – rewriting the rules of quirky indie Irish comedy, 9 ottobre 2014 - Consultato il 29 novembre 2015
  9. ^ (EN) D. Clarke, The Irish Times, 10 ottobre 2014 - Consultato il 29 novembre 2015
  10. ^ (EN) G. Murray, Headstuff, 8 ottobre 2014 - Consultato il 29 novembre 2015
  11. ^ A. Jaafar, 'Mad Max: Fury Road'; '45 Years' Score Multiple Awards At London Film Critics' Circle Awards - 17 gennaio 2016 - Consultato il 14 luglio 2016
  12. ^ (EN) Game of Thrones Star to Guest in Doctor Who!, BBC News, 30 marzo 2015.
  13. ^ F. Bacardi, 2016 Emmy Nominations: Tituss Burgess, Tracy Morgan, Maisie Williams and More Stars React - 14 luglio 2016 - Consultato il 16 luglio 2016

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN263795043 · LCCN: (ENno2013019779 · GND: (DE1022522299