Ms. Marvel (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ms. Marvel
MsMarvelTVLogo.png
Logo ufficiale della miniserie
Titolo originaleMs. Marvel
PaeseStati Uniti d'America
Anno2022
Formatominiserie TV
Genereazione, supereroi, dramma adolescenziale
Puntate6
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreBisha K. Ali
SceneggiaturaFreddy Syborn
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Produttore esecutivoKevin Feige
Casa di produzioneMarvel Studios
Prima visione
Distribuzione originale
Dall'8 giugno 2022
Al13 luglio 2022
DistributoreDisney+
Distribuzione in italiano
Dall'8 giugno 2022
Al13 luglio 2022
DistributoreDisney+
Opere audiovisive correlate
AltreSerie televisive del Marvel Cinematic Universe

Ms. Marvel è una miniserie televisiva[1][2] statunitense ideata da Bisha K. Ali per Disney+ e basata sull'omonimo personaggio della Marvel Comics, ambientata nel Marvel Cinematic Universe (MCU), in continuità con i film del franchise.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Puntate di Ms. Marvel.

Kamala Khan, una normale sedicenne pachistana-musulmana che vive nel New Jersey[3], è un'accanita fan degli Avengers, soprattutto di Captain Marvel, e passa gran parte del suo tempo facendosi fantasie per sfuggire alla sua monotona vita quotidiana. Tutto cambia quando trova due bracciali in grado di donarle poteri mistici, che la portano a decidere di diventare un eroe come i supereroi che ha sempre ammirato.

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

  • Kamala Khan / Ms. Marvel, interpretata da Iman Vellani, doppiata da Sara Labidi: una studentessa pachistana-americana di 16 anni di Jersey City, aspirante artista e appassionata giocatrice, il suo idolo è Captain Marvel. Khan acquisisce la capacità di usare l'energia cosmica grazie ad un braccialetto magico.
  • Bruno Carrelli, interpretato da Matt Lintz, doppiato da Lorenzo Crisci: il migliore amico di Kamala.
  • Kareem / Red Dagger, interpretato da Aramis Knight, doppiato da Federico Campaiola.
  • Muneeba Khan, interpretata da Zenobia Shroff, doppiata da Valeria Vidali: madre di Kamala e moglie di Yusuf.
  • Yusuf Khan, interpretato da Mohan Kapur, doppiato da Alessio Cigliano: padre di Kamala e marito di Muneeba.
  • Amir Khan, interpretato da Saagar Shaikh, doppiato da Emanuele Ruzza: fratello maggiore di Kamala.
  • Nakia Bahadir, interpretata da Yasmeen Fletcher, doppiata da Veronica Benassi: amica intima di Kamala.
  • Najma, interpretata da Nimra Bucha, doppiata da Irene Di Valmo: madre di Kamran e leader dei Clandestines.

Fanno parte del cast anche Laurel Marsden nel ruolo di Zoe Zimmer, Adaku Ononogbo nel ruolo di Fariha, Rish Shah come Kamran (un ragazzo per cui Kamala ha una cotta), Arian Moayed come l'agente della Damage Control P. Cleary, che aveva già interpretato in Spider-Man: No Way Home, Alysia Reiner nel ruolo di Sadie Deever, un'altra agente della Damage Control, Laith Naki nei panni dello sceicco Abdullah, mentore religioso di Kamala e imam di Jersey City, Fawad Khan come Hasan, Azher Usman nel ruolo di Najaf, un venditore di cibo halal che conosce Kamala, Travina Springer nei panni di Tyesha Hillman, cognata di Kamala e moglie di Aamir, Anjali Bhimani interpreta zia Ruby, Mehwish Hayat come Aisha, la bisnonna di Kamala e Samina Ahmad nel ruolo di Sana. Fa parte del cast anche Alyy Khan, in un ruolo non ancora conosciuto. Nella serie hanno un cameo anche Sana Amanat, dirigente della Marvel Comics nonché co-ideatrice dello stesso personaggio di Ms. Marvel e G. Willow Wilson, tra gli invitati al matrimonio di Amir e Tyesha.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre del 2018, i Marvel Studios hanno iniziato a sviluppare diverse miniserie per il servizio di streaming della Disney (Disney+), incentrate sui personaggi secondari dei film del Marvel Cinematic Universe. Alcuni degli attori sono stati richiamati per riprendere i propri ruoli all'interno delle loro rispettive serie.

La serie è composta da 6 episodi. Ms. Marvel è stata prodotta dai Marvel Studios invece che dalla Marvel Television, che ha prodotto le precedenti serie televisive dell’MCU. Si riteneva che il presidente dei Marvel Studios Kevin Feige stesse assumendo un "ruolo pratico" nello sviluppo di ogni serie,[4] concentrandosi sulla "continuità della storia" con i film e sul "trattamento" degli attori che avrebbero ripreso i loro ruoli dai film precedenti.[5] La serie è stata annunciata ufficialmente al D23 Expo 2019.[6] Nel settembre del 2016 il consulente creativo Joe Quesada dichiarò che i Marvel Studios avevano in programma di esplorare e coinvolgere il personaggio di Kamala Khan/Ms Marvel in qualche progetto, dato il rapido successo del personaggio e della popolarità dei fumetti. Nel maggio 2018 Feige ha discusso dell'arrivo di Ms. Marvel nell'MCU, affermando che sarebbe stata introdotta in seguito al rilascio di Captain Marvel, la cui protagonista Brie Larson ha anche espresso il suo interesse nell'introdurre Khan nell'eventuale sequel del film.[7] Alla serie stava lavorando anche Clifford Johnson, fisico teorico che aveva collaborato come consulente con la Marvel già con Avengers: Endgame.[8] Il 18 settembre 2020 i Marvel Studios hanno ingaggiato Adil El Arbi & Bilall Fallah, Sharmeen Obaid-Chinoy e Meera Menon per dirigere alcuni episodi della serie tv.[9]

Sceneggiatura[modifica | modifica wikitesto]

Freddy Syborn è stato lo sceneggiatore della serie.[10] AC Bradley, capo sceneggiatrice di What If...?, ha ricoperto il ruolo di produttrice consulente e sceneggiatrice.[11]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il 12 novembre 2021, durante il Disney+ Day, è stato pubblicato il teaser ufficiale della serie.[12]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

L'inizio delle riprese era previsto per aprile 2020, poi rinviato a seguito della pandemia di COVID-19, col titolo provvisorio Jersey.[13] Le riprese sono poi cominciate a novembre dello stesso anno ad Atlanta.[14] Il 5 marzo 2021 i registi El Arbi e Fallah hanno fatto sapere, tramite i loro social, di aver concluso la loro parte di riprese.[15] Nello stesso periodo le riprese si sono spostate a Bangkok, dove si sono concluse ufficialmente l'11 maggio.[16]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 marzo 2022 è stato pubblicato il primo trailer della serie. La serie è stata distribuita a partire dall'8 giugno 2022.[17]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jennifer Bisset, Marvel drops first Ms. Marvel teaser for new Disney Plus series, su CNET. URL consultato il 5 giugno 2022.
  2. ^ (EN) Emily Zogbi, Ms. Marvel Introduces the Series' Cast With Colorful Character Posters, su CBR, 29 maggio 2022. URL consultato il 5 giugno 2022.
  3. ^ Chi è Ms. Marvel, Apple, 8 giugno 2022
  4. ^ Loki, Scarlet Witch, Other Marvel Heroes to Get Own TV Series on Disney Streaming Service (EXCLUSIVE), su variety.com.
  5. ^ Marvel Duo Falcon & Winter Soldier Teaming For Disney Streaming Series, su deadline.com.
  6. ^ Marvel Unveils 3 New Disney+ Shows Including 'She-Hulk' and 'Moon Knight', su hollywoodreporter.com.
  7. ^ 'Captain Marvel's Brie Larson Wants Ms. Marvel In The Sequel, su comicbook.com.
  8. ^ The Theoretical Physicist Who Helped on Avengers: Endgame is Working on Ms. Marvel, su mcucosmic.com.
  9. ^ 'Ms. Marvel' Finds Directors in Pakistani Oscar Winner, 'Bad Boys For Life' Filmmakers (Exclusive), su hollywoodreporter.com.
  10. ^ AMC & UKTV’s Alibi Order Crime Drama ‘Ragdoll’ From ‘Killing Eve’ Producer Sid Gentle Films & Freddy Syborn, su deadline.com.
  11. ^ Disney Media and Entertainment Distribution (PDF), su lumiere-a.akamaihd.net.
  12. ^ Marvel Plus su Twitter, su twitter.com.
  13. ^ MS. MARVEL: RIVELATO IL NOME DI LAVORAZIONE E LA DATA DI INIZIO DELLE RIPRESE!, su serial.everyeye.it.
  14. ^ Spider-Man 3: Marvel Studios Likely Bringing Back Major Contributor for Sequel, su comicbook.com.
  15. ^ Adil El Arbi su Instagram, su instagram.com.
  16. ^ MS. MARVEL, TERMINATE UFFICIALMENTE LE RIPRESE DELLA SERIE DISNEY+ IN TAILANDIA, su serial.everyeye.it.
  17. ^ (EN) ‘Ms. Marvel': First Trailer Introduces Kamala Khan, su Marvel Entertainment. URL consultato il 1º giugno 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]