Trap (genere musicale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Trap
Origini stilistiche Miami bass
Southern rap
Elettropop
Origini culturali Metà anni duemila in Inghilterra e Stati Uniti.
Strumenti tipici sintetizzatore, drum machine, sequencer
Popolarità
Generi correlati
Electro house - Jungles - Grime - Breakbeat - Dubstep - Hip house
Categorie correlate

Gruppi musicali trap · Musicisti trap · Album trap · EP trap · Singoli trap · Album video trap

Il trap è un genere musicale che si è originato a cavallo della metà degli anni 2000 nel sud degli Stati Uniti incrociando elementi dell'elettropop e del miami bass, con sfumature nella base del southern rap,[1] per poi prendere forma negli anni successivi in tutti gli Stati Uniti e l'Inghilterra.

La trap (si aggira attorno 140 bpm) si caratterizza per l'utilizzo massiccio della drum machine Roland TR-808 o di macchine ad essa affini e presenta una struttura ritmica aggressiva, sincopata, per lo più cadenzata dalla caduta del rullante sul terzo quarto della battuta (elemento in comune con la musica dubstep) e un suono aggressivo composto da basso profondo tipicamente dub, tastiere e spesso anche da parti vocali, che però solitamente hanno una funzione di mero accompagnamento sonoro e sono interessate da pitch.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://motherboard.vice.com/2012/6/11/quit-screwing-with-trap-music-an-interview-with-houston-born-producer-l%C5%8Dtic--2