Droga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando gli aromi vegetali, vedi Spezie.

Una droga è una qualsiasi sostanza che, se inalato, iniettato, affumicato, consumato, assorbito attraverso un cerotto sulla pelle o sciolto sotto la lingua provoca un temporaneo cambiamento fisiologico (e spesso psicologico) nel corpo. In farmacologia la droga, chiamata anche farmaco, è una sostanza chimica utilizzata per trattare, curare, prevenire o diagnosticare una malattia o per promuovere il benessere. Tradizionalmente le droghe venivano ottenute attraverso l'estrazione dalle piante medicinali, ma più recentemente anche dalla sintesi organica.

Le droghe farmaceutiche possono essere utilizzati per una durata limitata o su base regolare per i disturbi cronici . Il sistema di classificazione chimico terapeutico anatomico (ATC), il sistema di classificazione dei farmaci più utilizzato, assegna ai farmaci un codice ATC univoco, che è un codice alfanumerico che lo assegna a specifiche classi di farmaci all'interno del sistema ATC. Un altro importante sistema di classificazione è il sistema di classificazione biofarmaceutica. Questo classifica i farmaci in base alla loro solubilità e proprietà di permeabilità o assorbimento. I farmaci psicoattivi sono sostanze chimiche che influenzano la funzione del sistema nervoso centrale, alterando la percezione, l'umore o la coscienza. Includono l'alcol, un depressivo (e uno stimolante in piccole quantità) e gli stimolanti nicotina e caffeina. Questi tre sono i farmaci psicoattivi più consumati in tutto il mondo e sono anche considerati farmaci ricreativi poiché sono usati per scopi di piacere piuttosto che per scopi terapeutici. Altre droghe ricreative includono allucinogeni, oppiacei e anfetamine e alcuni di questi sono anche usati in ambienti spirituali o religiosi. Alcuni farmaci possono causare dipendenza e tutti i farmaci possono avere effetti collaterali. L'uso eccessivo di stimolanti può promuovere la psicosi stimolante. Molte droghe ricreative sono illecite e esistono trattati internazionali come la Convenzione unica sugli stupefacenti ai fini del loro divieto.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

In inglese, si ritiene che il sostantivo "droga" provenga da "drogue" francese antico, probabilmente derivante in seguito da "droge-vate" dal medio olandese che significa "barili secchi", riferendosi alle piante medicinali conservate in essi. [14] Il verbo transitivo "to drug" (che significa intenzionalmente somministrare una sostanza a qualcuno, spesso a sua insaputa) sorse in seguito e invoca le proprietà psicoattive piuttosto che medicinali di una sostanza

Medicina[modifica | modifica wikitesto]

Un farmaco o una medicina è una droga assunta per curare o migliorare qualsiasi sintomo di una malattia o condizione medica. L'uso può anche essere una medicina preventiva che ha benefici futuri ma non tratta alcuna malattia o sintomo esistente o preesistente. L'erogazione di farmaci è spesso regolata dai governi in tre categorie: farmaci da banco, disponibili nelle farmacie e supermercati senza restrizioni speciali; medicinali da banco, che vengono dispensati da un farmacista senza la necessità di una prescrizione del medico e farmaci soggetti a prescrizione medica, che devono essere prescritti da un medico professionista, in genere un medico.Nel Regno Unito, i farmaci da banco sono chiamati farmaci farmaceutici che possono essere venduti solo in farmacie registrate, da o sotto la supervisione di un farmacista. Questi farmaci sono indicati con la lettera P sull'etichetta. La gamma di medicinali disponibili senza prescrizione varia da paese a paese. I farmaci sono tipicamente prodotti da società farmaceutiche e sono spesso brevettati per dare allo sviluppatore i diritti esclusivi di produrli. Quelli che non sono brevettati (o con brevetti scaduti) sono chiamati farmaci generici in quanto possono essere prodotti da altre società senza restrizioni o licenze dal titolare del brevetto. Le droghe farmaceutiche sono generalmente classificate in classi di farmaci. Un gruppo di farmaci condividerà una struttura chimica simile, o avrà lo stesso meccanismo d'azione, la stessa modalità di azione correlata o la stessa malattia o malattie correlate. Il sistema di classificazione chimico terapeutico anatomico (ATC), il sistema di classificazione dei farmaci più utilizzato, assegna ai farmaci un codice ATC univoco, che è un codice alfanumerico che lo assegna a specifiche classi di farmaci all'interno del sistema ATC. Un altro importante sistema di classificazione è il sistema di classificazione biofarmaceutica. Questo raggruppa i farmaci in base alla loro solubilità e proprietà di permeabilità o assorbimento..

Utilizzi religiosi e spirituali[modifica | modifica wikitesto]

Alcune religioni, in particolare le religioni etniche, si basano completamente sull'uso di alcuni farmaci, noti come enteogeni, che sono per lo più allucinogeni, -psichedelici, dissociati o deliranti. Alcuni farmaci usati come enteogeni includono il kava che può agire come stimolante, sedativo, euforizzante e anestetico. Le radici della pianta di kava vengono utilizzate per produrre una bevanda che viene consumata in tutte le culture dell'Oceano Pacifico.Alcuni sciamani di culture diverse usano gli enteogeni, definiti come "generando il divino dentro" per raggiungere l'estasi religiosa. Gli sciamani amazzonici usano l'ayahuasca (yagé) una miscela allucinogena per questo scopo. Gli sciamani Mazatechi hanno una lunga e continua tradizione di uso religioso di Salvia divinorum una pianta psicoattiva. Il suo uso è di facilitare gli stati di coscienza visionari durante le sessioni di guarigione spirituale. Silene undulata è considerata dagli Xhosa come una pianta sacra e usata come enteogeno. La sua radice è tradizionalmente usata per indurre vividi sogni (e secondo i Xhosa, profetici) durante il processo di iniziazione degli sciamani, classificandolo come un onirogeno naturale simile alla più nota erba da sogno Calea ternifolia. Il peyote un piccolo cactus senza spina dorsale è stato una delle principali fonti di mescalina psichedelica ed è stato probabilmente usato dai nativi americani per almeno cinquemila anni. La maggior parte della mescalina è ora ottenuta da alcune specie di cactus colonnari, in particolare da San Pedro e non dal peyote vulnerabile. L'uso enteogeno della cannabis è stato anche ampiamente praticato per secoli . I rastafari usano la marijuana (ganja) come un sacramento nelle loro cerimonie religiose. Funghi psichedelici (funghi psilocybin), comunemente chiamati funghi magici o funghi, sono stati a lungo usati anche come enteogeni.

Droghe intelligenti e droghe di marca[modifica | modifica wikitesto]

I nootropici, anche comunemente noti come "droghe intelligenti", sono farmaci che si pretende che migliorino le capacità cognitive umane. I nootropici sono usati per migliorare la memoria, la concentrazione, il pensiero, l'umore, l'apprendimento e molte altre cose. Alcuni nootropi stanno ora iniziando a essere usati per trattare alcune malattie come il disturbo da deficit di attenzione e iperattività, il morbo di Parkinson e il morbo di Alzheimer. Sono anche comunemente usati per recuperare le funzioni cerebrali perse durante l'invecchiamento.Vengono prodotti altri farmaci noti come farmaci di marca. Un primo esempio di ciò che oggi sarebbe etichettato come "droga di marca" era l'LSD, che era sintetizzato da ergot . Altri esempi includono analoghi di farmaci che migliorano le prestazioni, come gli steroidi di marca adottati per migliorare le capacità fisiche e questi sono talvolta usati (legalmente o no) per questo scopo, spesso da atleti professionisti. Altre droghe di designer imitano gli effetti delle droghe psicoattive. Dalla fine degli anni '90 c'è stata l'identificazione di molti di questi farmaci sintetizzati. In Giappone e nel Regno Unito questo ha stimolato l'aggiunta di molti farmaci di marca in una nuova classe di sostanze controllate nota come farmaco di classe temporanea. I cannabinoidi sintetici sono stati prodotti per un periodo di tempo più lungo e sono usati nella cannabis sintetica della droga del progettista.

L'uso di droghe ricreative (legale e illegale)[modifica | modifica wikitesto]

L'allucinogeno LSD è una droga psicoattiva comunemente usata come droga ricreativa. Alcune leggi nazionali proibiscono l'uso di diverse droghe ricreative; e le droghe medicinali che hanno il potenziale per l'uso ricreativo sono spesso pesantemente regolamentate. Tuttavia, ci sono molte droghe ricreative legali in molte giurisdizioni e ampiamente accettate culturalmente. La cannabis è la droga ricreativa controllata più comunemente consumata al mondo (dal 2012). Il suo uso in molti paesi è illegale ma è legalmente usato in diversi paesi di solito a condizione che possa essere usato solo per uso personale. Può essere utilizzato nella forma foglia di marijuana (erba) o nella forma di resina di hashish. La marijuana è una forma più leggera di cannabis dell'hashish.Ci può essere una limitazione di età sul consumo e l'acquisto di droghe ricreative legali. Alcune droghe ricreative legali e accettate in molti luoghi includono alcol, tabacco, noci di betel e prodotti a base di caffeina, e in alcune aree del mondo l'uso legale di droghe come il khat è comune .Ci sono un certo numero di intossicanti legali comunemente chiamati alti legali che vengono utilizzati per scopi ricreativi. Il più usato è l'alcol.

Somministrazione di droghe[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i farmaci possono essere somministrati attraverso un numero di percorsi e molti possono essere somministrati da più di uno.

    Il bolo è la somministrazione di un farmaco, farmaco o altro composto che viene somministrato per aumentare la sua concentrazione nel sangue a un livello efficace. La somministrazione può essere somministrata per via endovenosa, per iniezione intramuscolare, intratecale o sottocutanea.   

 Inalato, (respirato nei polmoni), come un aerosol o polvere secca. (Questo include fumare una sostanza)      Iniezione come soluzione, sospensione o emulsione: intramuscolare, endovenosa, intraperitoneale, intraossea.     Insufflazione, o sbuffò nel naso.      Oralmente, come liquido o solido, viene assorbito attraverso l'intestino.      Rettalmente come una supposta, che viene assorbita dal retto o dai due punti.      Sublingually, diffondendo nel sangue attraverso i tessuti sotto la lingua.      Topicamente, di solito come una crema o unguento.

Un farmaco somministrato in questo modo può essere somministrato per agire localmente o sistematicamente [33].      Vaginalmente come un pessario, principalmente per curare le infezioni vaginali.

Controllo dei farmaci[modifica | modifica wikitesto]

Ci sono numerosi uffici governativi in ​​molti paesi che si occupano del controllo e della supervisione della produzione e dell'uso di droghe e dell'implementazione di varie leggi sulla droga. La Convenzione unica sugli stupefacenti è un trattato internazionale introdotto nel 1961 per vietare l'uso di stupefacenti, ad eccezione di quelli usati nella ricerca e nel trattamento medico. Nel 1971, un secondo trattato sulla Convenzione sulle sostanze psicotrope doveva essere introdotto per trattare i nuovi farmaci psicoattivi e psichedelici ricreativi. Lo stato legale di Salvia divinorum varia in molti paesi e persino negli stati degli Stati Uniti. Anche quando è legiferato contro il grado di proibizione varia. La Food and Drug Administration (FDA) negli Stati Uniti è un'agenzia federale responsabile per la protezione e la promozione della salute pubblica attraverso la regolamentazione e la supervisione della sicurezza alimentare, prodotti del tabacco, integratori alimentari, farmaci da prescrizione e da banco, vaccini, prodotti biofarmaceutici , trasfusioni di sangue, dispositivi medici, dispositivi che emettono radiazioni elettromagnetiche, cosmetici, alimenti per animali [34] e farmaci veterinari.

Definizioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel linguaggio comune sono dette "droghe":

  • le sostanze stupefacenti, sostanze che, in virtù dei loro effetti farmacologici sul sistema nervoso centrale, e in particolare sullo stato di coscienza, sono fatte oggetto di uso non terapeutico, principalmente voluttuario. L'uso di alcune di queste sostanze può determinare l'insorgenza di fenomeni di dipendenza fisica e/o psichica (cfr. tossicodipendenza), oltre ad eventuali effetti collaterali, ed è in alcuni casi regolato dalla legge;
  • le spezie, aromi vegetali, in genere secchi, utilizzati nella preparazione dei cibi
  • altre sostanze comuni come il caffè o l'alcool

Con lo sviluppo delle scienze farmaceutiche sono state sintetizzate sostanze che prendono il nome di "droghe artificiali"; tra le più diffuse troviamo: l'ecstasy, alcuni allucinogeni, gli psicofarmaci e alcuni componenti dei mix di droghe.

Note[modifica | modifica wikitesto]


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4048610-2