Psilocybe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Psilocybe
Psilocybe.montana2.-.lindsey.jpg
Psilocybe montana
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Fungi
Divisione Basidiomycota
Sottodivisione Agaricomycotina
Classe Agaricomycetes
Sottoclasse Agaricomycetidae
Ordine Agaricales
Famiglia Strophariaceae
Genere Psilocybe
(Fr.) P. Kumm. 1871

Psilocybe [1] è un genere di funghi basidiomiceti appartenente alla famiglia delle Strophariaceae.[2]

Ad esso appartengono funghi privi di interesse alimentare, ma che in diverse zone del mondo vengono consumati per le proprietà psichedeliche dovute agli alcaloidi psicotropi psilocina e psilocibina in essi contenuti, che hanno uno spiccato effetto sul sistema nervoso centrale. I due alcaloidi vennero isolati nel 1958 dal chimico svizzero Albert Hofmann che intendeva appurare affinità e differenze tra funghi psichedelici e l'LSD di sua invenzione.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il termine Psilocybe significa «con la testa nuda» (dal greco psilos = spogliato e kube = testa).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

I Psilocybe sono funghi di piccole dimensioni con aspetto mycenoide o collybioide. Le lamelle sono ventricose ascendenti largamente adnate. Il colore della sporata è bruno-nerastro tendente al violaceo scuro e l'ambiente di crescita prevalente è caratterizzato da substrati di deiezioni animali e residui vegetali.

Il cappello è generalmente liscio, glabro e con aspetto viscido.

Il gambo si presenta piuttosto variabile da quasi liscio a fibrilloso-squamuloso, e spesso visibile un residuo di velo parziale sotto forma di sottile anellino fugace. A volte, in particolare alla sua base, sono presenti colorazioni verdi-bluastre.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

P. cubensis coltivata in casa

La specie tipo è Psilocybe montana (Pers.) P. Kumm. 1871, altre specie incluse sono:

Foto[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (Fr.) P. Kumm. 1871
  2. ^ (EN) Psilocybe in Index Fungorum, CABI Bioscience.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

micologia Portale Micologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di micologia