Foo Fighters: Sonic Highways

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sonic Highways
SonicHighways.png
Titolo originaleSonic Highways
PaeseStati Uniti d'America
Anno2014
Generedocumentario, musicale
Edizioni1
Puntate8
Durata60 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Crediti
NarratoreDave Grohl
IdeatoreDave Grohl
RegiaDave Grohl
MontaggioGrant McDowell, Meg Ramsay, Scott D. Hanson, Brian David Lazarte, Kristin McCasey, Lenny Mesina
ScenografiaKenny Stoff, Jessica Young
ProduttoreJohn Cutcliffe, Kristen Welsh
Produttore esecutivoDave Grohl, Jessica L. Mosley, John Ramsay, James A. Rota
Casa di produzioneRoswell Films, Therapy Content
Rete televisivaHBO

Sonic Highways è una serie di documentari diretta e ideata da Dave Grohl, frontman del gruppo musicale alternative rock Foo Fighters. Ogni episodio si svolge in una città diversa, descrivendone la scena musicale e mostrando interviste con le personalità che ne hanno fatto parte.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Gli otto episodi della serie sono stati concepiti di pari passo con l'ottavo album in studio dei Foo Fighters, intitolato anch'esso Sonic Highways. Al termine di ogni episodio infatti è possibile ascoltare un brano composto durante la permanenza del gruppo nella città visitata con la collaborazione dei personaggi intervistati.

Austin, Chicago, Los Angeles, Nashville, New Orleans, New York, Seattle e Washington sono le otto città in cui i Foo Fighters soggiornano.

L'obiettivo del gruppo, oltre a trovare l'ispirazione per scrivere il nuovo album, è quello di raccontare la storia della musica statunitense dell'ultimo secolo, attraverso varie interviste ai personaggi protagonisti degli ambienti descritti e la visitazione dei luoghi fulcro delle scene musicali più influenti.

Tappe fondamentali sono gli studi di registrazione, rigorosamente analogici, tra i quali figurano l'Electrical Audio di Chicago, il Rancho de la Luna in California e gli Inner Ear Studios di Washington

La prima puntata è stata trasmessa in America dall'emittente televisiva HBO il 17 ottobre 2014

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Chicago[modifica | modifica wikitesto]

La nascita della scena musicale di Chicago da Muddy Waters agli Shellac di Steve Albini passando per i Cheap Trick.

Washington D.C.[modifica | modifica wikitesto]

Lo stile go-go, il funk e il punk raccontati da Tony Fisher dei Trouble Funk, Ian MacKaye e Don Zientara.

Nashville[modifica | modifica wikitesto]

Dolly Parton, Tony Joe White, Tony Brown e molti altri parlano del genere country.

Austin[modifica | modifica wikitesto]

Terry Lickona, Billy Gibbons, Rocky Erickson dei The 13th Floor Elevators, considerato uno dei padri della musica psichedelica, descrivono la capitale mondiale della musica dal vivo e il suo Austin City Limits.

Los Angeles[modifica | modifica wikitesto]

Dave Grohl intervista lo storico disc jockey Rodney Bingenheimer. Mario Lalli e Josh Homme raccontano la scena musicale di Palm Desert e del Rancho de la Luna.

New Orleans[modifica | modifica wikitesto]

I Foo Fighters entrano nella Preservation Hall. Il jazz, lo swing, il blues della storica città raccontati da Dr. John, Allen Toussaint e Cyril Neville.

Seattle[modifica | modifica wikitesto]

La città dei Nirvana e della Sub Pop. Dave Grohl racconta le sue esperienze di quel periodo.

New York[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione della musica nella Grande Mela. Dave Grohl riflette sullo stato attuale della musica e sul suo futuro.

I concerti a sorpresa[modifica | modifica wikitesto]

I Foo Fighters si sono esibiti in tre concerti a sorpresa durante le riprese della serie: il 5 maggio 2014 al 9:30 Club di Washington, il 7 maggio al The Bluebird Cafe di Nashville e il 17 maggio a New Orleans.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione