Sound City (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sound City
Titolo originaleSound City
Paese di produzioneStati Uniti
Anno2013
Durata107 min
Generedocumentario
RegiaDave Grohl
SceneggiaturaMark Monroe
ProduttoreDave Grohl
James A. Rota
John Ramsay
MontaggioPaul Crowder

Sound City è un film documentario prodotto e diretto da Dave Grohl nel 2013 e narra la storia dello studio di registrazione Sound City di Van Nuys, a Los Angeles.[1]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il documentario, che segna il debutto come regista di Dave Grohl, racconta la storia del leggendario studio di registrazione americano Sound City, dai suoi primi giorni nel 1969 fino alla sua chiusura nel 2011. Situato nella San Fernando Valley, in mezzo a file di magazzini fatiscenti, il Sound City ha ospitato, in più di quarant'anni di attività, artisti come Kyuss, Red Hot Chili Peppers, Fleetwood Mac, Neil Young, Rick Springfield, Tom Petty, Rage Against the Machine, Slipknot che hanno registrato e prodotto, nelle sale dello studio, alcuni tra i più rilevanti e innovativi dischi della storia della musica rock. Nel 1991, i Nirvana realizzano l'album Nevermind, prodotto e registrato proprio ai Sound City Studios e Dave Grohl, a quel tempo batterista della band, venne ispirato da questo evento nell'ideare, anni dopo, il documentario.

«Ho iniziato questo progetto poco più di un anno fa con uno dei miei vecchi amici (Jim Rota dei Fireball Ministry). È come me, compagno di bevute, con una pazza idea nel voler raccontare la storia di uno studio che abbiamo amato per anni, unita alla disperazione nel vederlo chiuso. Si è trasformato in qualcosa di veramente epico! Fin dal primo giorno, è stata l'esperienza più incredibile della mia vita. Lo giuro. Sedersi con Neil Young parlando di registrazione della chitarre, John Fogerty che mi parla del giorno in cui decise di diventare un musicista, Stevie Nicks che mi racconta di come è entrata a far parte dei Fleetwood Mac, Trent Reznor mi racconta del mondo dei computer e della tecnologia digitale, etc etc etc. Tutto quello che dovevo fare era ascoltare. Sono l'uomo più fortunato della terra. E, essendo un film completamente indipendente, nessuno ci ha detto come e cosa fare! Io e il mio equipaggio di meno di 20 persone abbiamo tracciato la nostra strada. È stato come registrare una festa con la telecamera. Abbiamo avuto modo di raccontare la storia di un luogo che tutti noi amiamo. Abbiamo voluto fare giustizia. E penso che ci siamo riusciti.»

(Dave Grohl[2])

Il cuore pulsante del Sound City era la sua leggendaria consolle Neve 8028, costruita appositamente da Rupert Neve nel 1972 che, al momento della chiusura, Dave Grohl ha deciso di acquistare per farla rivivere nel suo Studio 606.

La colonna sonora del documentario, Sound City: Real to Reel, è stata pubblicata il 12 marzo 2013 e ha visto la partecipazione di vari artisti come Stevie Nicks, Paul McCartney, Krist Novoselic, Trent Reznor, Josh Homme, Pat Smear, Rick Springfield, Alain Johannes, e Corey Taylor.[3] Per promuovere la colonna sonora, Grohl ha formato il supergruppo Sound City Players, composto da gran parte degli artisti apparsi in Sound City: Real to Reel.[4]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, prodotto per la Roswell Film, una divisione dell'etichetta discografica Roswell Records, attuale label dei Foo Fighters, è stato proiettato, in anteprima, al Sundance Film Festival il 18 gennaio 2013. Il 1º febbraio 2013 è stato distribuito on demand e nelle sale cinematografiche americane.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Roswell Films, Sound City. URL consultato l'11 settembre 2015.
  2. ^ Sound City, il trailer ufficiale del film diretto da Dave Grohl, 10 dicembre, 2012
  3. ^ Sound City Players - SOUND CITY - REAL TO REEL, Rockol.it. URL consultato l'11 settembre 2015.
  4. ^ (EN) The Album, Sound City. URL consultato l'11 settembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]