Sonic Highways

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sonic Highways
ArtistaFoo Fighters
Tipo albumStudio
Pubblicazione10 novembre 2014
Durata42:11
Dischi1
Tracce8
GenereRock alternativo
Hard rock
EtichettaRoswell, RCA
ProduttoreButch Vig, Foo Fighters
Registrazionesettembre 2013-luglio 2014
Electrical Audio, Chicago (Illinois), Inner Ear Studios, Arlington (Virginia), Southern Ground Studios, Nashville (Tennessee), Studio 6A, Austin (Texas), Rancho De La Luna, Joshua Tree (California), Preservation Hall, New Orleans (Louisiana), Robert Lang Studios, Seattle (Washington), The Magic Shop, New York (New York)
FormatiCD, LP, download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroAustria Austria[1]
(vendite: 7 500+)
Germania Germania[2]
(vendite: 100 000+)
Italia Italia[3]
(vendite: 25 000+)
Dischi di platinoAustralia Australia[4]
(vendite: 70 000+)
Canada Canada[5]
(vendite: 80 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda[6]
(vendite: 15 000+)
Regno Unito Regno Unito[7]
(vendite: 300 000+)
Foo Fighters - cronologia
Album precedente
(2011)
Album successivo
(2017)
Singoli
  1. Something from Nothing
    Pubblicato: 17 ottobre 2014
  2. I Am a River
    Pubblicato: 22 maggio 2015
  3. Outside
    Pubblicato: 4 agosto 2015

Sonic Highways è l'ottavo album in studio del gruppo musicale statunitense Foo Fighters, pubblicato il 10 novembre 2014 dalla Roswell e dalla RCA Records.[8]

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta del secondo album dei Foo Fighters prodotto da Butch Vig, dopo che questi aveva lavorato al precedente Wasting Light.[9] Il titolo dell'album, insieme alla lista tracce e alla data di pubblicazione, è stato rivelato l'11 agosto 2014,[8] mentre il singolo apripista dell'album, Something from Nothing, è stato reso disponibile per l'ascolto a partire dal 16 ottobre sul canale YouTube del gruppo[10] per poi essere stato reso disponibile per il download digitale il giorno dopo, data nel quale è stata portata al debutto la serie Foo Fighters: Sonic Highways sulla rete televisiva statunitense HBO.[11]

La copertina dell'album, realizzata da Stephan Martiniere,[12] ritrae alcuni degli edifici più famosi di otto città degli Stati Uniti; infatti il gruppo ha registrato gli otto brani dell'album proprio in ciascuna di queste città.[9] La versione in vinile del disco è stata commercializzata in nove differenti copertine, ognuna delle quali ritrae una delle città raffigurate sulla copertina standard.[13]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche dei Foo Fighters.

  1. Something from Nothing – 4:49
  2. The Feast and the Famine – 3:50
  3. Congregation – 5:12
  4. What Did I Do?/God as My Witness – 5:44
  5. Outside – 5:15
  6. In the Clear – 4:04
  7. Subterranean – 6:08
  8. I Am a River – 7:09

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti
Produzione
  • Butch Vig, Foo Fightersproduzione
  • James Brown – registrazione, missaggio
  • Dakota Bowman – assistenza missaggio
  • Gavin Lurssen, Reuben Cohen – mastering
  • Jon San Paolo, Greg Norman – assistenza in studio (traccia 1)
  • Don Zientara – Inner Ear guru (traccia 2)
  • Brandon Bell, Ben Simonetti, Matt Mangano – assistenza in studio (traccia 3)
  • Charlie Bolois – assistenza in studio (tracce 4-6)
  • Matthias Schneeberger – Rancho guru (traccia 5)
  • Marcel Fernandez, Justin Armstrong – assistenza in studio (traccia 7)
  • Kabir Hermon, Chris Shurtleff – assistenza in studio (traccia 8)

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Durante la prima settimana di vendite, Sonic Highways ha debuttato direttamente alla prima posizione in Australia, Belgio e in alcune classifiche statunitensi stilate da Billboard, quali la Alternative Albums[14] e la Top Rock Albums.[15] Negli Stati Uniti d'America, l'album ha debuttato alla seconda posizione,[16] vendendo 190.000 copie nella prima settimana;[17] in Canada, invece, l'album ha debuttato alla terza posizione,[18] vendendo circa 25.000 copie.[19]

Nel Regno Unito Sonig Highways ha esordito alla seconda posizione nella rispettiva classifica,[20] mentre nel corso della 47ª settimana del 2014 tutti i brani dell'album si sono posizionati nella top 20 della Official Rock & Metal Chart: il singolo Something from Nothing, alla sua quarta settimana di rilevazione, ha conquistato la prima posizione della suddetta classifica,[21] i brani The Feast and the Famine, Congregation e What Did I Do?/God as My Witness si sono posizionati, rispettivamente, alla quarta, quinta e sesta posizione[21] (sebbene Congregation abbia conquistato la quarta posizione la settimana precedente),[22] Outside e In the Clear hanno rispettivamente debuttato alla decima e all'undicesima posizione,[21] mentre I Am a River e Subterrian hanno esordito alla 15ª e alla 18ª posizione.[21]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione
Australia[37] 16
Austria[38] 61
Belgio (Fiandre)[39] 20
Belgio (Vallonia)[40] 110
Danimarca[41] 65
Germania[42] 72
Italia[43] 72
Nuova Zelanda[44] 13
Paesi Bassi[45] 47
Regno Unito[46] 26
Stati Uniti[47] 99
Stati Uniti (alternative)[48] 13
Stati Uniti (hard rock)[49] 5
Stati Uniti (rock)[50] 20
Svizzera[51] 65
Classifica (2015) Posizione
Australia[52] 76
Belgio (Fiandre)[53] 32
Belgio (Vallonia)[54] 156
Canada[55] 30
Regno Unito[56] 82
Stati Uniti[57] 126
Stati Uniti (hard rock)[58] 3
Stati Uniti (rock)[59] 13
Stati Uniti (soundtracks)[60] 9

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) Gold & Platin, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 16 febbraio 2016. Digitare "Sonic Highways" in "Titel", dunque premere "Suchen".
  2. ^ (DE) Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  3. ^ Sonic Highways (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 6 febbraio 2017.
  4. ^ (EN) Accreditations - 2014 Albums, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 19 maggio 2015.
  5. ^ (EN) Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 19 maggio 2015.
  6. ^ (EN) NZ Top 40 Albums Chart - 19 January 2015, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 19 maggio 2015 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2015).
  7. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 16 febbraio 2016. Digitare "Foo Fighters" in "Keywords", dunque premere "Search".
  8. ^ a b (EN) Kory Grow, Foo Fighters Name New Album 'Sonic Highways,' Reveal Track List, Rolling Stone, 11 agosto 2014. URL consultato l'11 agosto 2014.
  9. ^ a b (EN) Jason Lipshutz, Foo Fighters Announce 'Sonic Highways' Track List, Share Artwork, Billboard, 11 agosto 2014. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  10. ^ Filmato audio Foo Fighters, Foo Fighters - Something From Nothing, su YouTube, 16 ottobre 2014. URL consultato il 17 ottobre 2014.
  11. ^ (EN) 'Sonic Highways' series and new single release date, Music Times, 1º agosto 2014. URL consultato l'11 agosto 2014.
  12. ^ (EN) Nick Murray, Meet the Mind Behind Foo Fighters' Trippy 'Sonic Highways' Album Cover, Rolling Stone, 19 novembre 2014. URL consultato il 21 gennaio 2015.
  13. ^ (EN) Sonic Highways Vinyl, Foo Fighters, 11 agosto 2014. URL consultato il 19 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2014).
  14. ^ a b (EN) Foo Fighters - Chart history (Alternative Albums), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  15. ^ a b (EN) Foo Fighters - Chart history (Top Rock Albums), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  16. ^ a b (EN) Foo Fighters - Chart history (Billboard 200), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  17. ^ (EN) Taylor Swift's '1989' No. 1 for Third Week on Billboard 200, Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  18. ^ a b (EN) Foo Fighters - Chart history (Canadian Albums), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  19. ^ (EN) Alan Cross, Weekly Music Sales Report and Analysis: 19 November 2014, A Journal of Musical Things, 19 novembre 2014. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  20. ^ a b (EN) Official Albums Chart Top 100: 16 November 2014 - 22 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  21. ^ a b c d (EN) Official Rock & Metal Singles Chart Top 40: 16 November 2014 - 22 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  22. ^ (EN) Official Rock & Metal Singles Chart Top 40: 09 November 2014 - 15 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  23. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p (EN) Foo Fighters - Sonic Highways, Ultratop. URL consultato il 4 gennaio 2014.
  24. ^ (JA) Foo Fighters – Sonic Highways, Oricon. URL consultato il 18 maggio 2015.
  25. ^ (EL) Official IFPI Charts - Top-75 Albums Sales Chart - Εβδομάδα: 47/2014, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 21 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2014).
  26. ^ (EN) "GFK Chart-Track Albums: Week 46, 2014, GFK Chart Track. URL consultato il 21 aprile 2015.
  27. ^ (PL) OLiS - Sales for the period 10.11.2014 - 16.11.2014, OLiS. URL consultato il 21 aprile 2015.
  28. ^ (EN) Official Album Downloads Chart Top 100: 16 November 2014 - 22 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 28 aprile 2015.
  29. ^ (EN) Official Physical Albums Chart Top 100: 16 November 2014 - 22 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 28 aprile 2015.
  30. ^ (EN) Official Rock & Metal Albums Chart Top 40: 16 November 2014 - 22 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 27 aprile 2015.
  31. ^ (CS) Hitparáda – Týden 48. 2014., International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 30 aprile 2015.
  32. ^ (EN) Official Scottish Albums Chart Top 100: 16 November 2014 - 22 November 2014, Official Charts Company. URL consultato il 28 aprile 2015.
  33. ^ (EN) Foo Fighters - Chart history (Digital Albums), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  34. ^ (EN) Foo Fighters - Chart history (Hard Rock Albums), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  35. ^ (EN) Foo Fighters - Chart history (Tastemaker Albums), Billboard. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  36. ^ (HU) Top 40 album-, DVD- és válogatáslemez-lista, Magyar Hanglemezkiadók Szövetsége, 16 novembre 2014. URL consultato il 21 aprile 2015.
  37. ^ (EN) ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 100 Albums 2014, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 21 aprile 2015.
  38. ^ (DE) Jahreshitparade 2014, austriancharts.at. URL consultato il 21 aprile 2015.
  39. ^ (NL) Jaaroverzichten 2014 (Vl), Ultratop. URL consultato il 21 aprile 2015.
  40. ^ (FR) Jaaroverzichten 2014 (Wa), Ultratop. URL consultato il 21 aprile 2015.
  41. ^ (DA) Album Top-100 2014, Tracklisten. URL consultato il 25 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2015).
  42. ^ (DE) Album – Jahrescharts 2014, offiziellecharts.de. URL consultato l'8 maggio 2015.
  43. ^ Classifiche annuali 2014 "Top of the Music" FIMI-GfK, Federazione Industria Musicale Italiana, 12 gennaio 2015. URL consultato il 21 aprile 2015 (archiviato dall'url originale l'11 febbraio 2015).
  44. ^ (EN) Top Selling Albums of 2014, The Official New Zealand Music Chart. URL consultato il 25 aprile 2015 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2015).
  45. ^ (NL) Jaaroverzichten 2014, dutchcharts.nl. URL consultato il 21 aprile 2015.
  46. ^ (EN) Official Top 40 Biggest Selling Albums of 2014, Official Charts Company. URL consultato il 21 aprile 2015.
  47. ^ (EN) Billboard 200 Albums: 2014 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 21 aprile 2015.
  48. ^ (EN) Alternative Albums: 2014 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 21 aprile 2015.
  49. ^ (EN) 2014 Year End Charts - Hard Rock Albums, Billboard. URL consultato il 21 aprile 2015.
  50. ^ (EN) 2014 Year End Charts - Top Rock Albums, Billboard. URL consultato il 21 aprile 2015.
  51. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2014, Schweizer Hitparade. URL consultato il 21 aprile 2015.
  52. ^ (EN) ARIA Charts - End Of Year Charts - Top 100 Albums 2015, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  53. ^ (NL) Jaaroverzichten 2015 (Vl), Ultratop. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  54. ^ (FR) Jaaroverzichten 2015 (Wa), Ultratop. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  55. ^ (EN) Top Canadian Albums: 2015 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  56. ^ (EN) End of Year Album Chart Top 100 - 2015, Official Charts Company. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  57. ^ (EN) Billboard 200 Albums: 2015 Year-End Charts, Billboard. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  58. ^ (EN) 2015 Year End Charts - Hard Rock Albums, Billboard. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  59. ^ (EN) 2015 Year End Charts - Top Rock Albums, Billboard. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  60. ^ (EN) 2015 Year End Charts - Soundtracks, Billboard. URL consultato il 16 febbraio 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock