Rami Jaffee

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rami Jaffee
Rami Jaffee 1.jpg
Rami Jaffee nel 2017
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereRock alternativo[1]
Periodo di attività musicale1989 – in attività
Strumentotastiera, pianoforte, organo, armonium, clavinet, fisarmonica, mellotron, moog, percussioni, sintetizzatore, wurlitzer
EtichettaColumbia
Interscope
RCA Records
Gruppo attualeFoo Fighters
Sito ufficiale

Rami Jaffee (Los Angeles, 11 marzo 1969) è un tastierista e produttore discografico statunitense, noto per essere stato il cofondatore con Jakob Dylan dei The Wallflowers[2] e, a partire dal 2005, membro turnista dei Foo Fighters,[3] divenendone membro ufficiale nel 2017.

Nel corso della sua carriera ha collaborato con vari artisti e gruppi, come i Soul Asylum, Pearl Jam, Pete Yorn, Stone Sour, Joseph Arthur, Coheed and Cambria e Sound City Players.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Rami Jaffee acquista la sua prima tastiera all'età di 13 anni e inizia a suonare con gruppi musicali locali dell'area di Los Angeles. Dopo essersi diplomato alla Fairfax High School di Los Angeles, continua a suonare in vari gruppi, iniziando poi a lavorare come turnista in studi di registrazione.[4]

1989-2004[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1989 Jakob Dylan e il suo amico Tobi Miller formano un gruppo chiamato The Apples a cui si aggiunge Rami Jaffee come pianista e organista. Qualche settimana dopo il gruppo cambia il nome in The Wallflowers e firmano con l'etichetta discografica Virgin Records. Nel 1992 pubblicano il loro primo album intitolato The Wallflowers.[5] Tra il 1992 e l'inizio del 1993 i The Wallflowers suonano in tour in tutti gli Stati Uniti e in Canada, facendo l'apertura ai concerti di Cracker, Spin Doctors e 10,000 Maniacs, dopodiché iniziano a esibirsi come gruppo principale.[6]

Nella metà del 1993 la Virgin Records termina il contratto discografico con il gruppo a causa delle scarse vendite e nel 1994, dopo un cambio di formazione (rimangono solamente Jakob Dylan e Rami Jaffee), i The Wallflowers firmano con la Interscope Records.[7] Mentre il gruppo lavora con T Bone Burnett, che sta producendo il prossimo album dei The Wallflowers, Jaffee viene spesso chiamato come turnista per i produttori Paul Fox, Matt Hyde e Rick Neigher. Per questo motivo, nel 1996 è stato accreditato negli album di Rickie Lee Jones, The Hookers, Leah Andreone e i Chalk FarM.[8]

Nel 1996 pubblica Bringing Down the Horse con i The Wallflowers, album che ottiene quattro dischi di platino[9] e nel 1998 il singolo One Headlight porta la band a vincere il Grammy Award alla miglior performance rock di un duo o un gruppo.[10] A questo album segue un lungo tour in cui i The Wallflowers, in occasione degli MTV Video Music Awards 1997 si uniscono a Bruce Springsteen.[11]

Nel 1999 la loro cover della canzone "Heroes" di David Bowie, incisa per il film Godzilla, viene candidata per il Grammy Award alla miglior performance rock di un duo o un gruppo.[12]

Nel 2000 pubblicano l'album Breach a cui segue un tour di circa un anno, durante il quale il gruppo condivide il palco con Tom Petty and the Heartbreakers, The Who e John Mellencamp.[13] Nel 2001 (Breach) viene certificato disco d'oro dalla RIAA.[14] In seguito, nel 2002 pubblica con i The Wallflowers l'album Red Letter Days[15] e nel 2002 e 2003 la band è nuovamente in tour.[16]

Il 31 ottobre 2004, Jaffee con i The Wallflowers vola, con un aereo da trasporto militare, sulla portaerei statunitense USS John C. Stennis,[17] nel mezzo dell'Oceano Pacifico per esibirsi in concerto per le truppe di ritorno in California.[18]

2005-presente[modifica | modifica wikitesto]

Con un nuovo batterista, nel 2005 i The Wallflowers pubblicano Rebel, Sweetheart, il loro quinto album.[19] La band inizia il tour per promuovere l'album,[20] ma Jaffee a tre date dalla fine dei concerti abbandona il tour a causa di un disaccordo sulle scelte direzionali del gruppo.[21]

Nel 2005 Rami Jaffee inizia la collaborazione con i Foo Fighters per le registrazioni dell'album In Your Honor.[22] Nel 2006 registra Skin and Bones con i Foo Fighters,[23] il primo album dal vivo della band, disponibile anche in edizione DVD,[24] e in seguito nel 2007 continua la collaborazione registrando tastiere e fisarmonica nell'album Echoes, Silence, Patience & Grace. Nel 2007 e nel 2008 è in tour con i Foo Fighters, con i quali ha partecipato anche ai due concerti al Wembley Stadium del 6 e 7 giugno 2008, durante i quali è stato registrato il DVD Live at Wembley Stadium.[25]

Nel 2010 Jaffee guida la band del The Fran Drescher Show,[26] talk show condotto dall'attrice statunitense Fran Drescher e nello stesso anno diventa comproprietario, con il produttore discografico statunitense Ran Pink, dei Fonogenic Studios nella San Fernando Valley.[27]

Nel 2011 Rami Jaffee registra con i Foo Fighters e il produttore Butch Vig l'album Wasting Light a cui segue un lungo tour per tutto il 2011 e 2012 con Jaffee alle tastiere.[28] Nell'edizione dei Grammy Awards 2012, Wasting Light e i suoi brani hanno fatto guadagnare ai Foo Fighters cinque Grammy Awards, tra cui quello nella categoria Miglior album rock.

Nel 2012 diventa un membro dei Sound City Players, supergruppo musicale formato da Dave Grohl, con grandi nomi della scena musicale, quali Krist Novoselic (ex-bassista nei Nirvana), Corey Taylor degli Slipknot, Trent Reznor dei Nine Inch Nails, Josh Homme dei Queens of the Stone Age, Rick Nielsen dei Cheap Trick e Paul McCartney dei The Beatles. Nel 2013, con i Sound City Players si esibisce in diversi concerti[29] e partecipa al film Sound City, prodotto e diretto dallo stesso Dave Grohl.[30]

Rami Jaffee (secondo da sinistra) con i Foo Fighters nel 2017, sul palco del Lollapalooza a Berlino

Dopo vari anni di pausa dei The Wallflowers, nel 2012 Rami Jaffee ritorna con la band per registrare il loro sesto album Glad All Over, uscito il 9 ottobre 2012 con la Columbia Records[31] e a cui segue un tour tra Stati Uniti e Canada,[32] oltre ad apparizioni televisive in programmi come Good Morning America, Late Night with Jimmy Fallon, The Tonight Show, David Letterman Show e Ellen.[33] Nel 2013, dopo una serie di concerti dove i The Wallflowers condividono i palchi con Eric Clapton,[34] Jaffee termina i concerti con il gruppo di Jakob Dylan e riprende la collaborazione con i Foo Fighters per le registrazioni di Sonic Highways, che viene pubblicato il 10 novembre 2014 dalla Roswell e dalla RCA Records,[35] partecipando all'omonima serie di documentari diretta e ideata da Dave Grohl e trasmessa in anteprima mondiale dall'emittente televisiva statunitense HBO il 17 ottobre 2014 e in Italia su Sky Arte HD dal 19 novembre 2014.[36] Da dicembre 2014 a novembre 2015 Rami Jaffee ha preso parte al Sonic Highways Tour del gruppo,[37] e il 23 novembre 2015 pubblica con la band l'EP Saint Cecilia.[38]

Nel dicembre 2016 Rami Jaffee inizia le registrazioni di Concrete and Gold,[39] il nono album in studio dei Foo Fighters e pubblicato il 15 settembre 2017 dalla Roswell e dalla RCA Records. L'album rappresenta il primo inciso con Jaffee in qualità di componente ufficiale della formazione ed è stato promosso dal relativo tour partito il 16 giugno dello stesso anno.[40][41] Nel 2018 con il primo singolo Run vince insieme ai Foo Fighters il Grammy Award alla miglior canzone rock e il premio come miglior gruppo internazionale ai BRIT Awards 2018.[42][43]

Altri progetti e collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Jaffee collabora dal 1999 con il cantautore statunitense Jonny Kaplan and The Lazy Stars[44] con cui ha registrato quattro album,[45] suonando in concerti tra Stati Uniti, Europa e Argentina[46][47] e dividendo il palco con i Foo Fighters nel concerto del 20 gennaio 2015 all'Estadio Único de La Plata.[48] Con Jonny Kaplan suona nella All-Star Band Bitch,[49] della quale fanno parte anche i musicisti statunitensi Christopher Thorn e Brad Smith dei Blind Melon, Jessy Greene (Foo Fighters, Pink), Adam McDougall (The Black Crowes) e Dave Krusen (Pearl Jam).

Nel 2014 ha registrato l'Organo Hammond B3 nell'intero album "Rester Vivant"[50] del cantante e attore francese Johnny Hallyday, pubblicato il 18 novembre 2014 dalla Warner Music France.

Dal 2012 Rami Jaffee collabora con il gruppo rock alternativo italiano Gunash alla realizzazione dell'album Same Old Nightmare, uscito nel 2014.[51][52] Con i Gunash ha registrato anche l'EP SuperHeroes in Town (2016) e l'album Great Expectations (2017),[53][54] in qualità di tastierista e produttore artistico,[55] oltre ad aver preso parte ad alcuni loro concerti in Italia[56][57] e partecipato come Guest star al videoclip del loro singolo Death Comes.[58]

Il 12 Febbraio 2016 Rami Jaffee ha suonato con Robby Krieger e John Densmore dei The Doors al The Fonda Theatre di Los Angeles in occasione del "A Celebration for Ray Manzarek",[59] concerto in memoria dello storico tastierista dei The Doors.[60]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Rami Jaffee si è sposato nel 1991 con la moglie Alicia. Nel 1997 ha avuto una figlia di nome Tovy e ha divorziato nel 2002.[61] Ha avuto una relazione sentimentale con l'attrice statunitense Daryl Hannah[62] e dal 2014 è il compagno della top model maltese Christine Pillow.[63]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Con i Wallflowers[modifica | modifica wikitesto]

Con i Foo Fighters[modifica | modifica wikitesto]

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • 1993 – Darlene & Co – Absence of Uniformity
  • 1994 – El Vez – How Great Thou Art
  • 1994 – El Vez – Fun in Español
  • 1994 – Victoria Williams – Loose
  • 1995 – Edwin McCainHonor Among Thieves
  • 1996 – Tina & the B-Side Movement – Salvation
  • 1996 – El Vez – Never Been To Spain (Until Now)
  • 1996 – Phil Cody – The Sons of Intemperance Offering
  • 1996 – Chalk FarM – Notwithstanding
  • 1996 – Leah Andreone – Veiled
  • 1996 – The Hookers – Calico
  • 1996 – Rickie Lee JonesMusic from Party of Five
  • 1997 – The Honeyrods – The Honeyrods
  • 1997 – EverclearSo Much for the Afterglow
  • 1997 – Uma – Fare Well
  • 1997 – Soul AsylumI Know What You Did Last Summer
  • 1997 – Andy If – Road Trip
  • 1998 – Richie SamboraUndiscovered Soul
  • 1998 – Agents of Good Roots – Only by One
  • 1998 – Esthero – Breath From Another
  • 1998 – Scott Thomas Band – California
  • 1998 – Grant Lee BuffaloJubilee
  • 1999 – Chlorine – Primer
  • 1999 – Matt Brown – Morning After Medicine Show
  • 1999 – Jonny Kaplan and The Lazy Stars – California Heart
  • 2002 – Jonny Kaplan and The Lazy Stars – Ride Free
  • 2005 – Foo Fighters – In Your Honor
  • 2006 – Willie NileStreets of New York
  • 2006 – Foo Fighters – Skin and Bones
  • 2006 – Pete YornWesterns (EP)
  • 2006 – Mike Brown and the Sneakies – American Hotel
  • 2006 – Ziggy MarleyLove Is My Religion
  • 2007 – Coheed and CambriaGood Apollo, I'm Burning Star IV, Volume Two: No World for Tomorrow
  • 2007 – Foo Fighters – Echoes, Silence, Patience & Grace
  • 2007 – Jonny Kaplan and The Lazy Stars – Seasons
  • 2008 – The Fallen Stars – Where the Road Bends
  • 2011 – Foo Fighters – Wasting Light
  • 2013 – AA. VV. – Sound City: Real to Reel
  • 2013 – Joseph ArthurThe Ballad of Boogie Christ
  • 2013 – Jonny Kaplan and The Lazy Stars – Sparkle and Shine
  • 2014 – Chuck RaganTill Midnight
  • 2014 – Selena GomezFor You
  • 2014 – Johnny HallydayRester Vivant
  • 2014 – Gunash – Same Old Nightmare
  • 2014 – Foo Fighters – Sonic Highways
  • 2015 – Selena GomezRevival
  • 2016 – Gunash – SuperHeroes in Town (EP)
  • 2017 – Gunash – Great Expectations

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Rami Jaffee, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 aprile 2018.
  2. ^ (EN) A Foo Fighter and a Wallflower: Rami Jaffee, su malibutimes.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  3. ^ (EN) Dave Grohl Confirms Rami Jaffe as Foo Fighters Member, Loudwire. URL consultato il 5 aprile 2018.
  4. ^ (EN) The Wallflowers Bios – Rami Jaffee, The Wallflowers. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2008).
  5. ^ (EN) Wallflowers, su trouserpress.com.
  6. ^ (EN) The Wallflowers Bios – Rami Jaffee - personal/professional history, The Wallflowers. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2008).
  7. ^ (EN) The Wallflowers, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 aprile 2018.
  8. ^ (EN) The Wallflowers Bios – Rami Jaffee - recording credits, The Wallflowers. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 13 maggio 2008).
  9. ^ (EN) Wallflowers, Bringing Down the Horse – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 5 aprile 2018.
  10. ^ (EN) UMe Celebrates 20th Anniversary Of The Wallflowers, PR Newswire.
  11. ^ (EN) Flashback: Bruce Springsteen and the Wallflowers Rock the 1997 MTV VMAs, Rolling Stone France. URL consultato il 5 aprile 2018.
  12. ^ (EN) GRAMMY Award Results for Wallflowers, Grammy Awards. URL consultato il 5 aprile 2018.
  13. ^ (EN) Breach 2001 tour, su angelfire.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  14. ^ (EN) Wallflowers, Breach – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 5 aprile 2018.
  15. ^ Raffaella Oliva, The Wallflowers, su milano.corriere.it. URL consultato il 5 aprile 2018.
  16. ^ (EN) Red Letter Days Shows Wallflowers, MTV. URL consultato il 5 aprile 2018.
  17. ^ (EN) Cheryl Wilson, The Wallflowers Bring Halloween Treat to Thousands on Aircraft Carriers, The Wallflowers. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 13 ottobre 2006).
  18. ^ (EN) Cheryl Wilson, Wallflowers Rock USS John C. Stennis, su navy.mil. URL consultato il 5 aprile 2018.
  19. ^ (EN) Jakob Dylan Talks "Rebel", Rolling Stone. URL consultato il 5 aprile 2018.
  20. ^ (EN) Wallflowers Bloom Again, Billboard. URL consultato il 5 aprile 2018.
  21. ^ (EN) Michael Aushenker, A Foo Fighter and a Wallflower: Rami Jaffee, The Malibu Times. URL consultato il 5 aprile 2018.
  22. ^ (EN) In Your Honor - Credits, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 aprile 2018.
  23. ^ (EN) Foo Fighters - And Friends - Announce dates for acoustic tour, MTV. URL consultato il 5 aprile 2018.
  24. ^ (EN) Foo Fighters: Skin And Bones, Rolling Stone. URL consultato il 5 aprile 2018.
  25. ^ (EN) Foo Fighters: Live at Wembley Stadium, Internet Movie Database. URL consultato il 5 aprile 2018.
  26. ^ (EN) Fran Drescher "Tawk Show" Debuts Late November on Fox, su DTV USA.
  27. ^ (EN) Interview with Rami Jaffee - Producer for award winners, su lamusicblog.com.
  28. ^ (EN) Foo Fighters at the Forum: Concert Review by Shirley Halperin, su The Hollywood Reporter.com.
  29. ^ (EN) Alex Young, Surprise! Dave Grohl's Sound City Players' lineup is insane, Consequence of Sound. URL consultato il 5 aprile 2018.
  30. ^ "SOUND CITY – REAL TO REEL": escono oggi il docu-film diretto da Dave Grohl e la sua colonna sonora, Sony Music. URL consultato il 5 aprile 2018.
  31. ^ (EN) Kevin Krauskopf, Jakob Dylan talks Wallflowers reunion, su newspressnow.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  32. ^ (EN) The Wallflowers's Concert History, su concertarchives.org. URL consultato il 5 aprile 2018.
  33. ^ (EN) The Wallflowers to Perform on LIVE ON LETTERMAN Webcast, 10/4, su broadwayworld.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  34. ^ (EN) The Wallflowers announce 2013 Spring Tour with Eric Clapton, The Wallflowers, 19 novembre 2012. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 20 agosto 2014).
  35. ^ (EN) Mike Mettler, Speeding down the Foo Fighters' Sonic Highway" Interview with Rami Jaffee, su digitaltrends.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  36. ^ Carmine Saviano, Le "Sonic Highways" dei Foo Fighters. Disco e tv senza tradire Cobain, la Repubblica, 19 novembre 2014. URL consultato il 5 aprile 2018.
  37. ^ (EN) Mike Snider, Foo Fighters open tour with rousing set in Washington, USA Today, 13 ottobre 2017. URL consultato il 5 aprile 2018.
  38. ^ (EN) Brad Shoup, Review: Foo Fighters' Best Record in Years Is the Tragedy-Stricken 'Saint Cecilia' EP, Spin. URL consultato il 5 aprile 2018.
  39. ^ Claudio Lancia, Foo Fighters - Concrete and Gold, su ondarock.it. URL consultato il 5 aprile 2018.
  40. ^ (EN) Brett Buchanan, Dave Grohl Announces New Foo Fighters Member, Alternative Nation. URL consultato il 5 aprile 2018.
  41. ^ (EN) Brian Q., Foo Fighters: Concrete & Gold Tour 2017 [Concert Review], su thefirenote.com, 24 ottobre 2017. URL consultato il 5 aprile 2018.
  42. ^ (EN) Foo Fighters' "Run" Win Best Rock Song, Grammy Award, 28 gennaio 2018. URL consultato il 29 gennaio 2018.
  43. ^ Brit Awards: trionfano Stormzy e Dua Lipa, miglior band Gorillaz e Foo Fighters, Rolling Stone Italia, 22 febbraio 2018. URL consultato il 1º marzo 2018.
  44. ^ (EN) Jonny Kaplan and The Lazy Stars (featuring Rami Jaffee & Jessy Greene with Special Guests), su Ascap.com.
  45. ^ (EN) Jonny Kaplan, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 5 aprile 2018.
  46. ^ (EN) Edyta K., Interview: Jonny Kaplan, Shining Sparkles & The Lazy Stars, Rockshot Mag. URL consultato il 5 aprile 2018.
  47. ^ (EN) Grace Portillo, Interview: Jonny Kaplan, Shining Sparkles & The Lazy Stars, su thebubble.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  48. ^ (ES) Jonny Kaplan and The Lazy Stars en El Rosy, Foo Fighters Argentina. URL consultato il 5 aprile 2018.
  49. ^ (EN) Michele McManmon, Rami Jaffee Leads All-Star Band, Palm Spring Life Magazine. URL consultato il 5 aprile 2018.
  50. ^ (FR) Session "Rester Vivant" - Johnny Hallyday, su Johnny Hallyday Le Web.
  51. ^ Intervista ai Gunash, su rocknrollradio.it, 1º marzo 2017. URL consultato il 5 aprile 2018.
  52. ^ (EN) Gunash "Same Old Nightmare", Go Down Records. URL consultato il 5 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 23 marzo 2018).
  53. ^ Tommaso Della Santina, Gunash - Recensione - Great Expectations, su rockit.it. URL consultato il 5 aprile 2018.
  54. ^ (FR) Jessica Saval, Gunash: Les grandes espérances des Foo Fighters, Rolling Stone. URL consultato il 19 giugno 2018.
  55. ^ Sidro Club la stagione riparte. Con il rock, Il Resto del Carlino. URL consultato il 5 aprile 2018.
  56. ^ Gunash con Rami Jaffee in concerto per il Closing Party del Sidro Club domenica 7 a Savignano, su cesenanotizie.net, 7 agosto 2017. URL consultato il 5 aprile 2018.
  57. ^ Gunash - Rami Jaffee Keyboardist with Foo Fighters and The Wallflowers, La Tribuna di Treviso. URL consultato il 5 aprile 2018.
  58. ^ Gunash, arriva il nuovo singolo Death Comes, su ondalternativa.it. URL consultato il 9 aprile 2018.
  59. ^ (EN) Steve Appleford, Surviving Doors, Alt-Rock Royalty Light Up L.A. Celebration for Ray Manzarek, Rolling Stone. URL consultato il 5 aprile 2018.
  60. ^ (EN) THE DOORS' Robby Krieger & John Densmore To Honor Ray Manzarek at LA Concert!, The Doors. URL consultato il 5 aprile 2018.
  61. ^ (EN) Simon Yaffe, The Wallflowers' reunion was ideal topping for Rami, A Jewish Telegraph Newspaper. URL consultato il 5 aprile 2018.
  62. ^ (EN) David Edwards, Rami Jaffee, Daryl Hannah at the "Sound City" Los Angeles Premiere, Cinerama Dome, Hollywood, CA 01-31-13, su hollywood.com. URL consultato il 5 aprile 2018.
  63. ^ (EN) David Grech Urpani, Meet The Maltese Supermodel Dating A Foo Fighters Rockstar, su lovinmalta.com. URL consultato il 5 aprile 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN80756985 · ISNI (EN0000 0000 5768 7713 · LCCN (ENno2013039040
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock