Vlaamse Radio- en Televisieomroep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vlaamse Radio-en Televisieomroep
Logo
VRT headquarters in Brussels Redvers.jpg
Sede della VRT
StatoBelgio Belgio
Fondazione18 giugno 1930
Fondata daPaul-Henri Spaak
Sede principaleSchaerbeek
SettoreTelecomunicazioni
Prodottiservizi radiotelevisivi
Sito web

La Vlaamse Radio-en Televisieomroep o VRT è l'emittente radiotelevisiva di servizio pubblico belga che diffonde i suoi programmi in lingua olandese per la Comunità fiamminga del Belgio.

I suoi equivalenti sono la RTBF per la comunità francese e la Belgischer Rundfunk per comunità di lingua tedesca del Belgio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 giugno 1930, il governo belga varò una legge che diede origine alla Nationaal Instituut voor Radio Omroep o NIR (National Institute of Broadcasting, INR in francese), con il compito di attribuire il monopolio radiotelevisivo del Belgio attraverso un canale in lingua olandese ed un altro in lingua francese. A seguito dell'invasione tedesca durante la seconda guerra mondiale, il NIR - INR ha cessato le proprie trasmissioni, che però sono riprese alla fine del conflitto mondiale. Il 2 giugno 1953 hanno avuto inizio le trasmissioni televisive. Nel corso del 1960, a seguito delle sempre maggiori separazioni tra le comunità fiamminghe e quelle valloni, la classe politica ritenne che il nome NIR non fosse adatto e si decise di ribattezzarlo con il nome BRT. Al contempo si garantiva alla BRT una piena autonomia culturale, e una libertà di informazione e d'indipendenza dal potere politico. La versione francese della BRT è stata denominata in un primo tempo RTB e poi a partire dal 1977 in RTBF. Allo stesso modo, in data 27 marzo 1991, la BRT è stata ridenominata BRTN e con l'ulteriore indipendenza dalla RTBF ed anche a seguito di una ristrutturazione dei suoi canali, avvenuta nel 1997, ha ridenominato in VRT il proprio nome.

Struttura organizzativa[modifica | modifica wikitesto]

Il TRV è governata da un consiglio di 13 membri nominati per 5 anni dal governo della Comunità fiamminga del Belgio.

Consiglio d'amministrazione

  • Presidente: Guy Peeters
  • Vicepresidente: Annelies Van Cauwelaert
  • Rappresentante del governo fiammingo: Paul Van de Velde

Il direttore generale è nominato dal consiglio di amministrazione.

  • Direttore generale: Wauters Dirk
  • Direttore della televisione: Wim Vanseveren
  • Direttore della radio: Mark Koenen

Status[modifica | modifica wikitesto]

Impresa pubblica autonoma a carattere culturale per la comunità fiamminga. VRT fa parte dell'Unione europea di radiodiffusione (UER), della quale è uno dei membri fondatori.

Canali[modifica | modifica wikitesto]

VRT consta di dieci canali radio e di tre canali televisivi:

Radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Radio 1: canale dedicato all'informazione e alla cultura
  • Radio 2: canale generalista e di intrattenimento
  • Studio Brussel: canale dedicato ai giovani
  • MNM (ex Donna): canale dedicato alla musica pop e commerciale
  • MNM Hits (ex Donna Hitbits): canale dedicato alla musica pop e commerciale
  • Klara: canale dedicato alla musica classica.
  • Klara Continuo: canale di musica classica senza commento.
  • Sporza: ha una programmazione dedicata interamente allo sport (trasmesso in AM).
  • RVi (Radio Vlaanderen Internationaal): Radio Internazionale Fiandre.
  • Nieuws +: canale all-news

Web radio[modifica | modifica wikitesto]

  • Radio 1 Classics: canale che diffonde musica rock e pop.
  • Radio 2 De Topcollectie XL: canale che diffonde musica tipica della regione fiamminga.
  • Studio Brussel It Rock It !: canale dedicato alla musica rock, senza commento.
  • Klara Jazz: canale dedicato alla musica jazz, senza commento.
  • Ketnet Radio: canale per i giovani.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Één (ex TV1): canale generalista
  • Canvas (ex TV2): canale generalista
  • Ketnet (ex TV2): ha una programmazione dedicata ai giovani
  • Sporza: canale dedicato allo sport
  • Op 12
  • Één +: canale generalista.
  • Canvas +: canale culturale.
  • Ketnet +: ha una programmazione dedicata ai giovani.
  • BVN (het Beste van Vlaanderen en Nederland): canale satellitare che diffonde i programmi VRT al pubblico olandese.

Ketnet e Canvas hanno condiviso lo stesso canale fino al 30 aprile 2012 per le trasmissioni del primo mattino fino al tardo pomeriggio e per la seconda serata. Sporza, creato il 31 maggio 2004 a seguito delle Olimpiadi di Atene trasmette eventi sportivi su due canali VRT.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN136528407 · ISNI (EN0000 0001 2034 2057 · LCCN (ENn2003032549 · GND (DE10327913-1
Radio Portale Radio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di radio