SVT (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sveriges Television
Logo
Sveriges Television, 1.jpg
StatoSvezia Svezia
Forma societariaazienda pubblica
Fondazione1979
Sede principaleStoccolma
GruppoSVT Sveriges Television och Radio Grupp AB
Slogan«Fri Television ("Televisione libera")»
Sito web

Sveriges Television o SVT, è la compagnia pubblica televisiva di stato svedese. Appartiene al gruppo SVT Sveriges Television och Radio Grupp AB, di cui fa parte anche la Sveriges Radio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Audience televisiva in Svezia nel 2006: in blu sono rappresentati i canali SVT, in giallo quelli di Modern Times Group, in rosso quelli del gruppo TV4, in verde quelli svedesi proprietà di ProSiebenSat1, e in nero gli altri canali

La televisione fu introdotta in Svezia nel settembre 1956, ma la SVT è stata fondata nel 1979, quando SR, allora unica compagnia pubblica, diventa la capofila di 4 differenti divisioni tra cui quella televisiva. Ha diversi canali televisivi tra cui SVT1, SVT2, SVT24, Barnkanalen (emittente per i giovani) e Kunskapskanalen (emittente culturale). SVT, pur essendo pubblica, non appartiene allo Stato, ma a una fondazione amministrativa che ne garantisce l'indipendenza.

Eventi organizzati[modifica | modifica wikitesto]

La SVT insieme alla SR organizza e trasmette ogni anno il Melodifestivalen, un festival musicale. Il vincitore di ogni edizione deve rappresentare la Svezia all'Eurovision Song Contest, che è stato vinto per sei volte dalla Svezia.

Insieme alla Rai, la SVT co-produce la serie televisiva italiana Il commissario Montalbano.

Il CEO della SVT è Hanna Stjärne.

Mappa illustrante i notiziari regionali della SVT

Canali televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ai suddetti canali, la SVT possiede anche alcune emittenti televisive regionali.

Finanziamenti[modifica | modifica wikitesto]

La SVT è finanziata dal canone televisivo, che è di 2076 corone svedesi (232,47 euro) e trasmette pubblicità durante alcuni grandi eventi sportivi e non.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN137243379 · ISNI (EN0000 0004 0618 3960 · LCCN (ENn83073343 · WorldCat Identities (ENn83-073343