Nederlandse Publieke Omroep

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nederlandse Publieke Omroep
Logo
Stato Paesi Bassi Paesi Bassi
Tipo Organizzazione
Fondazione 2002
Sede principale Hilversum
Persone chiave
Settore Media
Prodotti programmi televisivi e radiofonici
Sito web www.npo.nl

La Nederlandse Publieke Omroep (in italiano: Radiotelevisione Pubblica dei Paesi Bassi) è la società di radiotelevisione pubblica olandese. È una federazione di organizzazioni chiamate omroep (trasmettitrici) contraddistinte da un'ideologia politica o religiosa o da una propria tipologia di programmi, sul modello della pillarisation. Queste organizzazioni sono delle associazioni che per far parte della NPO devono:

  • rappresentare un movimento sociale, culturale, religioso o spirituale;
  • apportare un valore aggiunto alla radiotelevisione pubblica olandese;
  • avere un numero minimo di membri associati, gli spazi nei palinsesti dipendono dal numero che essi hanno.

Le organizzazioni si dividono in tre categorie:

  • A (aventi più di 300.000 membri)
  • B (aventi tra i 150.000 e i 300.000 membri)
  • Aspirante (aventi minimo 50.000 membri)

Questo schema non si applica alle organizzazioni speciali, soggetti all'articolo 2.42 della legge audiovisiva olandese, e che rappresentano entità religiose o sociali di carattere minoritario. Il loro spazio nei palinsesti è più ridotto, e a partire dal 2015 vengono accorpate alle altre organizzazioni. Vi sono inoltre due organizzazioni di servizio pubblico che sono neutrali: la NOS, che si occupa di informazione, notizie parlamentari, sport ed eventi in diretta, e la NTR, che produce programmi culturali, educativi e di servizio pubblico. La STER è un'impresa indipendente che gestisce la pubblicità. La NPO come ente pubblico cura:

  • la programmazione, la distribuzione e l'organizzazione dei suoi canali di radio, televisione ed internet;
  • distribuzione del denaro tra le organizzazioni radio-televisive associate;
  • assistenza nei sottotitoli e nella vendita e nell'acquisto di programmi da parte delle organizzazioni;
  • realizzazione di indagini indipendenti sulla qualità della distribuzione del segnale e dei programmi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema pubblico radiotelevisivo olandese[modifica | modifica wikitesto]

Sin dagli anni 1920, quando iniziarono le prime trasmissioni radiofoniche, i programmi venivano prodotti da organizzazioni pubbliche composte ognuno per una propria categoria di spettatori, attuando il sistema della Verzuiling (pillarisation). Infatti i cattolici, i protestanti e i socialisti gestivano degli enti di loro proprietà, non solo partiti politici, ma anche sindacati, scuole e ospedali. Le prime organizzazioni trasmettitrici per la produzione dei programmi furono la liberale AVRO, la protestante NCRV, la cattolica KRO e la liberale e protestante VPRO. La divisione in queste trasmettitrici influenzò notevolmente gli spettatori, ad esempio era impensabile per un protestante seguire programmi prodotti dalla cattolica KRO. Nel 1925 sorse l'organizzazione socialista VARA. Nel 1930 il governo regolamentò gli spazi destinati a ciascuna organizzazione su due stazioni radiofoniche (Hilversum 1 e Hilversum 2), di conseguenza la AVRO perdette la metà del tempo destinato alle proprie trasmissioni per cederlo a VARA e VPRO. Dopo la seconda guerra mondiale fu introdotto un canone, e le organizzazioni si raggrupparono nella Nederlandse Radio Unie (Radio Nederlandese Unita), che nel 1950 è uno dei membri fondatori dell'EBU, dove dal 1969 al 2002 sarà rappresentata dall'organizzazione NOS. Nel 1950 sorge il canale televisivo Nederland 1, e il gruppo Nederlandse Televisie Stichting (Fondazione Televisiva Nederlandese), mentre nel 1967 sorge Nederland 2. Nel 1965, per affrontare la concorrenza delle radio pirata, sorge la stazione radiofonica Hilversum 3, con una programmazione alternativa e più giovanile. Negli anni 1980 le tre stazioni radiofoniche cambieranno nome in Radio 1, Radio 2 e Radio 3. Nel 1967 una nuova legge regolamenta gli spazi destinati alle varie organizzazioni nei palinsesti radiofonici e televisivi, in base al numero di membri presenti in ognuna. Ciò ha permesso ad altre organizzazioni di entrare nel sistema radiotelevisivo pubblico per diversificare la programmazione, come TROS e Veronica, entrambe ex radio pirata e l'organizzazione evangelica EO. I ricavi pubblicitari vengono gestiti dall'organizzazione STER. Nel 1969 la Nederlandse Radio Unie e la Nederlandse Televisie Stichting si fondono nella NOS, dedicata alla trasmissione di sport e informazione e alla coordinazione del sistema radiotelevisivo pubblico. Nel 1988 le organizzazioni non sono più obbligate ad usare gli impianti di produzione forniti dalla NOS, e viene regolamentata la programmazione delle organizzazioni che devono produrre:

  • 25% news e programmi informativi
  • 25% intrattenimento e programmazione generalista
  • 20% cultura
  • 5% educazione.

Nel 1989 il monopolio pubblico radiotelevisivo viene rotto da RTL-Véronique, emittente televisiva che trasmette dal Lussemburgo. Nel 1992 vengono legalizzate le televisioni private sul territorio olandese, e l'organizzazione Veronica si distacca dal sistema pubblico radiotelevisivo per diventare un'azienda privata. Nel 1995 si aggiunge la trasmettitrice NPS, dedicata alla produzione di programmi educativi e culturali e di programmi per bambini, e nel 1999 la BNN, dedicata alla produzione di programmi per adolescenti e giovani adulti.

La nascita della NPO[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2002 tutte le organizzazioni trasmettitrici pubbliche vengono riunite nella Nederlandse Publieke Omroep (NPO). Negli anni successivi si aggiungono nuove organizzazioni, come PowNed, WNL, MAX, LLink. La NPS, dopo la fusione con Teleac e RVU, viene rinominata in NTR. Il 18 gennaio 2010 il portavoce della NPO, Henk Hargoot, annuncia una riduzione del numero delle trasmettitrici a 15 entro il 2015, e ha avvertito della minaccia costituita dall'influenza dei partiti politici sulla programmazione.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente le organizzazioni di base aderenti sono otto, e sono:

  • AVROTROS (Algemene Vereniging Radio Omroep - Televisie en Radio Omroep Stichting) (Associazione Radio Trasmettitrice Generale - Associazione Trasmettitrice Radiofonica e Televisiva): nata dalla fusione di AVRO, l'organizzazione più antica e TROS, quella più popolare, è molto legata alle sue radici liberali per promuovere la libertà, la sua programmazione è centrata sull'intrattenimento. A partire dal 2010 cura la partecipazione olandese all'Eurovision Song Contest.
  • BNN-VARA: nata dalla fusione di BNN, organizzazione giovanile dedicata anche alla cultura pop, e VARA, l'organizzazione più grande, con una programmazione politicamente di sinistra.
  • EO: organizzazione cristiana protestante, trasmette prevalentemente programmi di natura evangelica.
  • KRO-NCRV: nata dalla fusione dell'organizzazione cattolica KRO e di quella protestante NCRV, ha una programmazione prevalentemente non religiosa e tende ad essere liberale.
  • MAX: organizzazione con una programmazione dedicata agli over 50.
  • PowNed: organizzazione con una programmazione politica e satirica.
  • VPRO: organizzazione di origine liberale con una programmazione originale, culturale e intellettuale.
  • WNL: organizzazione con una programmazione politicamente conservatrice.

Mentre le organizzazioni di servizio pubblico sono:

  • NOS: concentrata sull'informazione, sulle notizie parlamentari e sullo sport, è neutrale, gestisce il NOS Journaal, il principale telegiornale delle reti televisive pubbliche, coordina tutte le altre organizzazioni, gestisce la maggior parte delle pagine del teletext.
  • NTR: nato dalla fusione di NPS, Teleac e RVU, ha una programmazione culturale, educativa, etnica, e produce anche programmi per bambini.

Mentre le organizzazioni speciali, che a partire dal 2016 sono accorpate ai membri di base sono:

  • BOS (Boeddhistische Omroep Stichting): Organizzazione buddhista.
  • Humanistische Omroep (HUMAN): Organizzazione umanista.
  • IKON (Interkerkelijke Omroep Nederland): Organizzazione che rappresenta le Chiese protestanti.
  • Joodse Omroep: Organizzazione ebraica.
  • OHM (Organisatie Hindoe Media): Organizzazione buddhista.
  • RKK (Rooms-Katholiek Kerkgenootschap): Organizzazione cattolica.
  • ZvK (Zendtijd voor Kerken): Organizzazione che rappresenta le Chiese evangeliche.

Composizione fino al 2015[modifica | modifica wikitesto]

Sigla Nome completo Categoria Programmazione
NOS Nederlandse Omroep Stichting Trasmettitore di servizio Generalista, news, sport
NTR Fusione di NPS, Teleac e RVU Trasmettitore di servizio Cultura, educazione, società
OF Omrop Fryslân (verrà fusa con NOS) Trasmettitore di servizio Programmi in frisone
PP Politieke Partijen (verrà fusa con NOS) Trasmettitore di servizio Partiti politici
Socutera Socutera (verrà fusa con NOS) Trasmettitore di servizio Organizzazione di beneficenza
BOS Boeddhistische Omroep Stichting 2.42 Buddhismo
HUMAN Humanistische Omroep 2.42 Umanismo
IKON Interkerkelijke Omroep Nederland 2.42 Chiese protestanti
JO Joodse Omroep 2.42 Ebraismo
OHM Organisatie voor Hindoe Media 2.42 Induismo
RKK Rooms-katholiek Kerkgenootschap 2.42 Cattolicesimo
SZM fusione di NMO e NIO 2.42 Islam
ZvK Zendtijd voor Kerken 2.42 Chiese evangeliche
AVROTROS Vereniging AVROTROS Membro effettivo Generalista, fusione di AVRO e TROS
BNN Bart's Neverending Network Membro effettivo Giovani
EO Evangelische Omroep Membro effettivo Evangelicalismo
KRO-NCRV Vereniging KRO-NCRV Membro effettivo Cattolicesimo e Protestantesimo, fusione di KRO e NCRV
MAX Omroepvereniging MAX Membro effettivo Senior/50+
PowNed Publieke Omroep Weldenkend Nederland En Dergelijke Membro effettivo Giovani adulti, generazione internet
VARA Omroepvereniging VARA Membro effettivo Socialdemocrazia/Progressismo
VPRO Omroepvereniging VPRO Membro effettivo Progressismo/innovativo
WNL Wakker Nederland Membro effettivo Conservatorismo/liberale
STER Stichting Ether Reclame Altro Pubblicità

Composizione attuale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, a causa di tagli al budget, viene ridotto il numero di organizzazioni. Quelle di categoria A sono quelle che hanno più di 300.000 membri.

Organizzazione Status Programmazione
AVROTROS A Generalista, liberale e intrattenimento
BNN-VARA A Progressismo-Sinistra politica/giovani
KRO-NCRV (+ RKK + BOS) A Cattolicesimo e Protestantesimo
EO (+ IKON, ZvK e JO) B Protestantesimo
VPRO B Progressismo
MAX B Senior/50+
HUMAN Aspirante Umanismo
WNL Aspirante Conservatorismo/attualità
PowNed Aspirante Giovani/critico
NOS (+ Omrop Fryslân, Politieke partij & Socutera) Trasmettitore di servizio Generalista, news, sport
NTR (+ OHM & SZM) Trasmettitore di servizio Cultura, educazione, società
Ster Altro Pubblicità

Radio[modifica | modifica wikitesto]

Canali televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Canali televisivi tematici[modifica | modifica wikitesto]

Internazionale[modifica | modifica wikitesto]

Canali televisivi e stazioni radiofoniche regionali[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi Portale Paesi Bassi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Paesi Bassi