RTÉ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raidió Teilifís Éireann
Logo
StatoIrlanda Irlanda
Forma societariaazienda pubblica
Fondazione1° giugno 1960 a Dublino
Fondata daGoverno irlandese
Sede principaleDublino
Persone chiave
SettoreMedia
Fatturato327,6 milioni di (2013)
Dipendenti1856 (2013)
Note[1]
Sito web

Raidió Teilifís Éireann (RTÉ; in irlandese: Radio e Televisione di Irlanda) è l'emittente di teleradiodifussione pubblica dell'Irlanda.

L'azienda è stata una delle 23 emittenti radiotelevisive che hanno fondato l'Unione europea di radiodiffusione (UER) nel 1950.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le trasmissioni radiofoniche sono iniziate il 1º gennaio 1926 a fianco di 2RN, prima emittente radiofonica del paese e controllata direttamente dal dipartimento delle poste e dei telegrafi, tuttavia l'azienda sarà fondata ufficialmente, con il nome di Radio Éireann, il 1° giugno 1960, tramite il Broadcasting Authority Act 1960. Successivamente, nel 1961 inizia a trasmettere programmi televisivi ed assume l'attuale denominazione nel 1966.

Secondo la sezione 31 del Broadcasting Authority Act 1960, il ministro delle poste irlandese poteva impedire all'azienda di trasmettere "qualsiasi programma di qualsiasi materia", applicando di fatto una censura. Ciò si rese necessario nel 1971, quando l'allora ministro Gerry Collins diffidò l'azienda dal trasmettere qualsiasi programma che potesse direttamente o indirettamente favorire l'esecuzione di atti violenti. L'anno successivo Collins licenziò l'intero staff dell'azienda in seguito ad un'intervista con Seán Mac Stíofáin, capo della Provisional IRA.[2][3]

Uno dei suoi programmi di punta è il talk The Late Late Show, trasmesso da RTÉ One.

Diffusione dei servizi radiotelevisvi nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

Una delle radio della RTÉ è ricevibile in Europa attraverso il satellite Hot Bird.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://static.rasset.ie/documents/about/annual-report-2013.pdf
  2. ^ (EN) electronic Irish Statute Book (eISB), electronic Irish Statute Book (eISB), su www.irishstatutebook.ie. URL consultato il 14 dicembre 2018.
  3. ^ (EN) Houses of the Oireachtas, Dáil Éireann (19th Dáil) – Thursday, 4 Nov 1971 – Houses of the Oireachtas, su www.oireachtas.ie, 4 novembre 1971. URL consultato il 14 dicembre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN136219993 · ISNI (EN0000 0004 1803 4452 · BNF (FRcb13969036j (data)