Crunchyroll

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crunchyroll
sito web
Logo
URLwww.crunchyroll.com/
Tipo di sitovideo on demand
Registrazionefacoltativa
Commerciale
ProprietarioSony Pictures Entertainment
Creato daPeter Chernin
Lancio2013
Stato attualeattivo
SloganThe Official Source for Anime & Drama

Crunchyroll è un sito web americano e una comunità virtuale internazionale che offre contenuti in streaming tra cui anime, manga, drama-CD, musica e videogiochi. Fondato nel 2006 da un gruppo di laureati della UC Berkeley,[1] Crunchyroll ha raggiunto a ottobre 2018 i due milioni di abbonati su più di quaranta milioni di utenti registrati.[2] Il sito è stato controllato da Otter Media, sussidiaria di WarnerMedia,[3] sino al dicembre 2020, quando viene acquisita da Funimation, sussidiaria di Sony Pictures Entertainment, per 1,3 miliardi di dollari.[4]

Nel luglio 2020, il numero di abbonati ai servizi premium oltrepassa i 3 milioni, a fronte di 70 milioni di utenti registrati complessivi.

The Anime Awards[modifica | modifica wikitesto]

Gli Anime Awards, noti anche come Crunchyroll Anime Awards, sono premi annuali assegnati per riconoscere gli anime dell'anno precedente. I premi si sono tenuti per la prima volta nel gennaio 2017 e sono stati restituiti per il 2018. Crunchyroll seleziona venti giudici provenienti da background diversi che poi creano un elenco di sei candidati all'interno di ciascuna categoria. Questo elenco viene quindi messo a disposizione del pubblico tramite votazione online per la scelta dei vincitori.[5]

Accessibilità[modifica | modifica wikitesto]

Crunchyroll è accessibile liberamente da browser desktop e mobile. Attraverso la sottoscrizione di un abbonamento, è possibile utilizzarlo mediante un'apposita applicazione anche dalle console Xbox 360[6], Xbox One[7], Wii U[8], PS4[9], PS3[10], PS Vita[11] e su tutti i dispositivi con sistema operativo Windows Phone, Windows 10, Windows 10 Mobile, iOS e Android che possono connettersi a una rete Wi-Fi. Nel giugno 2013 è stato reso disponibile anche per Apple TV[12]. È stato inoltre pubblicato sul WiiWare di Wii nell'ottobre 2015[13], diventando l'ultima applicazione ad essere pubblicata su tale negozio virtuale.

Alcuni contenuti richiedono un abbonamento a pagamento mensile, mentre altri diventano gratuiti a distanza di un periodo di tempo predefinito dalla pubblicazione. A seconda dei contratti di licenza, i titoli possono essere riservati agli utenti abbonati e possono essere resi disponibili solo in alcune parti del mondo.

Contenuti originali[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 febbraio 2020, Crunchyroll ha annunciato diverse serie sotto la sua etichetta "Crunchyroll Originals".[14] Si tratta di anime o altre serie animate coprodotte o prodotte direttamente dalla società. Crunchyroll ha già coprodotto titoli anime in precedenza, ma questo elenco includerà solo quelli che Crunchyroll stesso colloca ufficialmente sotto l'etichetta.

Titolo Pubblicazione Episodi Studio d’animazione
In/Spectre 11 Gennaio 2020 12 Brain's Base
Tower of God 1 aprile 2020 13 Telecom Animation Film
The God of High School 6 luglio 2020 13 MAPPA
Gibiate 15 luglio 2020 12 Lunch Box

Studio Elle

TONIKAWA: Over The Moon For You 3 ottobre 2020 12 Seven Arcs
Noblesse 7 ottobre 2020 13 Production I.G
Onyx Equinox 21 novembre 2020 12 Crunchyroll Studios
So I'm A Spider, So What? 8 gennaio 2021 TBA Millepensee
Ex-Arm gennaio 2021 12 Visual Flight
FreakAngels TBA TBA Crunchyroll Studios
High Guardian Spice TBA TBA Crunchyroll Studios
Meiji Gekken: Swords & Guns TBA TBA Crunchyroll Studios

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Crunchyroll CEO: Making Online Anime Pay, ICv2, 15 dicembre 2008. URL consultato il 15 dicembre 2008.
  2. ^ (EN) Rafael Antonio Pineda, Crunchyroll Surpasses 2 Million Subscribers, Anime News Network, 26 ottobre 2018. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  3. ^ (EN) Alex Mateo, AT&T Buys Out Crunchyroll's Otter Media, Anime News Network, 7 agosto 2018. URL consultato il 6 febbraio 2019.
  4. ^ Sony ha comprato il sito di streaming di “anime” Crunchyroll, su Il post, 10 dicembre 2020. URL consultato il 13 dicembre 2020 (archiviato il 10 dicembre 2020).
  5. ^ Miles Thomas, How Did the #AnimeAwards Nominees Get Picked?, su Crunchyroll. URL consultato il 10 dicembre 2020.
  6. ^ (EN) Forum - Crunchyroll is on Xbox LIVE now!, Crunchyroll, 19 marzo 2013. URL consultato il 27 marzo 2013.
  7. ^ (EN) Forum - Crunchyroll Now on Xbox One!, Crunchyroll, 19 novembre 2014. URL consultato il 24 novembre 2014.
  8. ^ (EN) Crunchyroll Wii U, Crunchyroll, 25 dicembre 2014. URL consultato il 25 dicembre 2014.
  9. ^ (EN) Crunchyroll App Available on PlayStation 4 at Launch, Crunchyroll, 7 novembre 2013. URL consultato il 16 dicembre 2013 (archiviato dall'url originale il 17 dicembre 2013).
  10. ^ (EN) Forum - Crunchyroll is on PS3™ Now!, Crunchyroll, 18 marzo 2013. URL consultato il 27 marzo 2013.
  11. ^ (EN) Crunchyroll App Available for PlayStation Vita Starting Today!, Crunchyroll, 18 marzo 2014. URL consultato il 14 giugno 2014.
  12. ^ (EN) HBO GO & WatchESPN Come to Apple TV, Apple Inc., 19 giugno 2013. URL consultato il 19 giugno 2013.
  13. ^ (EN) Crunchyroll App Now Available on Nintendo Wii, Crunchyroll, 15 ottobre 2015.
  14. ^ (EN) Crunchyroll Unveils 7 'Crunchyroll Originals' Works Including Tower of God, Noblesse, God of High School, su Anime News Network. URL consultato il 30 novembre 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN170821817 · LCCN (ENno2011070532 · WorldCat Identities (ENlccn-no2011070532