Google Play Giochi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Google Play Giochi
software
GenereGiochi (non in lista)
SviluppatoreGoogle
Sistema operativoAndroid
Licenza(licenza non libera)

Google Play Giochi è un servizio di giochi online e un kit sviluppo software gestito da Google Inc. per il sistema operativo Android. È dotato di funzionalità di gioco multiplayer in tempo reale, salvataggio nel cloud, classifiche sociali e risultati.[1] Il servizio Google Play Giochi consente agli sviluppatori di incorporare le funzionalità di cui sopra nei loro giochi senza dover sviluppare queste funzionalità da zero.

Il servizio Google Play Giochi è stato presentato alla conferenza degli sviluppatori di Google I/O nel 2013[2] e l'app mobile Google Play Giochi è stata lanciata per Android il 16 maggio 2013, insieme al nuovo Nexus 7 (2013), Android 4.3 Jelly Bean e Chromecast.[3] Andrew Webster di The Verge ha paragonato Play Giochi a Game Center, un servizio simile per gli utenti del sistema operativo iOS di Apple Inc.[2]

Dopo il lancio, Google Play Giochi ha ricevuto degli aggiornamenti nel corso degli anni, tra cui una funzione di registrazione dello schermo[4] e ID giocatori personalizzabili.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Unlocking the Power of Google for Your Games, at GDC, su android-developers.googleblog.com. URL consultato l'8 luglio 2018.
  2. ^ a b (EN) Google announces Play game services, Android's cross-platform answer to Game Center, su theverge.com. URL consultato l'8 luglio 2018.
  3. ^ (EN) Google takes on Game Center with Google Play Games for Android, su theverge.com. URL consultato l'8 luglio 2018.
  4. ^ (EN) Google Play Games: capture and share the moment, su android.googleblog.com. URL consultato l'8 luglio 2018.
  5. ^ (EN) Embrace your inner gaming hero with Gamer ID, su blog.google, 18 febbraio 2016. URL consultato l'8 luglio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Google Portale Google: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Google