GOG.com

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GOG.com
Logo
URL
CommercialeSi
Tipo di sitoDistribuzione digitale
LinguaInglese, francese, tedesco, russo, cinese semplificato
Registrazioneobbligatoria
ProprietarioCD Projekt
Lancio1º agosto 2008
Stato attualeattivo
Scritto inPHP, C++

GOG.com (precedentemente un acronimo di Good Old Games, abbreviato GOG) è un sito web che si occupa di distribuzione digitale di videogiochi per PC. Il sito è di proprietà di CD Projekt.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Logo utilizzato fino al 2014

A partire dal 27 marzo 2012 il sito web ha iniziato ad offrire la vendita di giochi più recenti, come The Witcher 2, Alan Wake, Assassin's Creed e molti altri.[2][3]

Nell'ottobre 2012 GOG.com ha iniziato a supportare giochi senza sistemi di protezione DRM anche per Mac, a partire da The Witcher e The Witcher 2, entrambi realizzati da CD Projekt. Ad agosto 2013 sono presenti oltre 600 titoli in catalogo, appartenenti a vari distributori tra cui Activision, Apogee, Atari, Codemasters, Electronic Arts, Interplay, Revolution Software, Sierra Entertainment, Square Enix, Team17, TopWare e Ubisoft.

Nel 2016 ha lanciato l'iniziativa GOG Connect per importare alcuni titoli del catalogo Steam.[4]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Per l'acquisto dei prodotti, l'utente non ha bisogno installare nessun client o altro software specifico per scaricare o utilizzare i giochi;[5] tuttavia il parco giochi si concentra su titoli piuttosto datati e su videogiochi indipendenti, sebbene il prezzo sia abbastanza contenuto.[6]

Spesso, ai videogiochi offerti sono applicate delle patch per essere compatibili con le versioni più moderne dei sistemi operativi; quelli supportati sono Microsoft Windows, Apple Macintosh, Ubuntu e Linux Mint. Inoltre, a differenza di servizi come Steam, il software scaricato non è protetto da sistemi di Digital Rights Management.[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Justin Villasenor, Good Old Games: Bringing classic PC games to an internet near you, Destructoid, 10 luglio 2008. URL consultato il 27 settembre 2008.
  2. ^ (EN) Stephany Nunneley, GoG.com to become "bigger, fresher, newer" on March 27, in VG24/7, 24 marzo 2012. URL consultato il 20123-01-08.
  3. ^ (EN) Jose Vilches, Good Old Games brings all-time classics to the Mac, in TechSpot, 19 ottobre 2012. URL consultato il 5 dicembre 2012.
  4. ^ (EN) GOG Connect: Add Steam Games To Your GOG Library, su Rock, Paper, Shotgun, 1 giugno 2016.
  5. ^ Frank Caron, First look: GOG revives classic PC games for download age, Ars Technica, 9 settembre 2008. URL consultato il 27 settembre 2008.
  6. ^ I grandi giochi del passato ritornano grazie a GoG di Jonathan Russo, da gamemag.it 18 novembre 2010
  7. ^ Frank Caron, Good Old Games and the 'idiocy' of DRM, Ars Technica, 25 settembre 2008. URL consultato il 27 settembre 2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]