10050 Cielo Drive

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

10050 Cielo Drive era una villa situata presso il Benedict Canyon, sulle colline di Bel Air, nella contea di Los Angeles, California. È famosa per essere stata il luogo di una serie di omicidi perpetrati dalla Famiglia Manson. Venne progettata da Robert Byrd nel 1944 per l'attrice francese Michèle Morgan. [1]

Descrizione, posizionamento e storia[modifica | modifica sorgente]

La costruzione, dello stile tipico delle campagne francesi, era sita su tre acri di terra (12.000 m²) alla fine di un vicolo cieco in Cielo Drive in Benedict Canyon, un'area a ovest di Hollywood tra le montagne di Santa Monica che dominano su Beverly Hills e Bel Air. La struttura su di un pendio si affacciava verso est e si distingueva per i camini in pietra, i soffitti luminosi, le vetrate, un soppalco sopra il soggiorno, una piscina, e una dépendance per gli ospiti.[2] Tra i suoi residenti vanno ricordati Cary Grant e Dyan Cannon, Henry Fonda, Mark Lindsay, Terry Melcher e la fidanzata Candice Bergen.

Nel 1969 venne affittata dal regista Roman Polanski e dalla moglie, l'attrice Sharon Tate.

Gli omicidi della "Manson Family"[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Charles Manson#Gli omicidi.

La notte del 9 agosto 1969, Sharon Tate e quattro suoi amici Wojciech Frykowski, Abigail Folger, Jay Sebring e Steven Parent vennero brutalmente assassinati all'interno della casa dai membri della setta capitanata da Charles Manson.

Nel febbraio 1969, Roman Polanski e sua moglie Sharon Tate affittano la casa dal proprietario Rudi Altobelli. Sei mesi dopo, il 9 agosto 1969, la casa divenne il luogo degli assassinii della Tate, Wojciech Frykowski, Abigail Folger, Jay Sebring e Steven Parent per mano della "Famiglia" di Charles Manson. William Garretson, il custode e conoscente di Parent, viveva nella dépendance degli ospiti dietro la casa principale e non si accorse del massacro fino al mattino seguente, quando fu preso in custodia dai poliziotti che erano arrivati sulla scena del crimine.

Il soggiorno nella casa di Trent Reznor[modifica | modifica sorgente]

L'ultimo residente della casa fu il musicista Trent Reznor dei Nine Inch Nails. Reznor si trasferì nella casa nei primi anni novanta e vi costruì uno studio di registrazione all'interno. Questo studio, soprannominato Pig (a volte chiamato Le Pig) in riferimento al fatto che uno degli assassini scrisse la parola "PIG" con il sangue della Tate sulla porta anteriore della casa, fu il luogo delle sessioni di registrazione dell'EP dei Nine Inch Nails Broken del 1992 e dell'album The Downward Spiral del 1994 come anche dell'album di debutto di Marilyn Manson prodotto da Reznor Portrait of an American Family del 1994. Reznor lasciò la casa nel dicembre 1993, spiegando più tardi che «c'era troppa storia in quella casa perché riuscissi a gestirla.»[3]

Reznor prese la porta anteriore della casa e la portò con sé quando si trasferì, installandola come porta d'ingresso del suo studio discografico, il Nothing Studios, che ha sede a New Orleans.[4]

Nel 1994, il proprietario demolì la casa e la sostituì con una nuova magione chiamata Villa Bella con il nuovo indirizzo stradale di 10066 Cielo Drive.

Il nuovo proprietario della casa è il produttore di Hollywood Jeff Franklin. Egli non ha riferito di nulla fuori dall'ordinario accaduto da quando vive nella proprietà.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ . Tate/Polanski Residence, 10050 Cielo Drive. URL consultato il 19 novembre 2007.
  2. ^ 10050 Cielo Drive - Estate Layout. URL consultato il 19 novembre 2007.
  3. ^ Making Records: Where Manson Murdered Helter Shelter, nº 214, Entertainment Weekly, 18 marzo 1994. URL consultato il 01 novembre 2007.
  4. ^ Trent Reznor - Nine Inch Nails - Rolling Stone. URL consultato il 19 novembre 2007.
  5. ^ 10066 Cielo Dr, Beverly Hills, CA 90210 | HouseFront

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

California Portale California: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di California