10050 Cielo Drive (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
10050 Cielo Drive
Wolves at the Door.JPG
Titolo originaleWolves at the Door
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneUSA
Anno2016
Durata72 min.
Genereorrore
RegiaJohn R. Leonetti
SceneggiaturaGary Dauberman
ProduttorePeter Safran
Casa di produzioneNew Line Cinema
The Safran Company
Distribuzione in italianoWarner Bros. Pictures
FotografiaMichael St. Hilaire
MontaggioKen Blackwell
MusicheToby Chu
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

10050 Cielo Drive (Wolves at the Door) è un film del 2016 diretto da John R. Leonetti.

Il film si basa sull'eccidio di Cielo Drive dell'agosto 1969, fatto di cronaca nera realmente avvenuto, mescolato con elementi di finzione. Nella storia, l'attrice Sharon Tate (interpretata da Katie Cassidy) e quattro suoi amici, vengono perseguitati dai seguaci di Charles Manson che si introducono in casa loro.

Il film, prodotto da New Line Cinema e The Safran Company e distribuito dalla Warner Bros. Pictures, ha ricevuto pessime recensioni da parte dei critici cinematografici, generando una rara valutazione pari a 0% come indice di gradimento sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

L'8 maggio 2015, fu annunciato che il regista sarebbe stato John R. Leonetti. Il copione venne descritto come "vagamente" ispirato agli omicidi della Manson Family dell'agosto 1969.[2][3]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese principali si svolsero a Los Angeles da metà maggio alla fine di giugno del 2015.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Toby Chu si occupò della colonna sonora del film. Chu aveva già collaborato in precedenza con il regista Leonetti, in film quali Annabelle e The Butterfly Effect 2.[4]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito web aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, il film detiene un grado di approvazione dello 0% sulla base di 5 recensioni da parte di critici professionisti, con una valutazione media di 2.8 su 10.[5] Linda Marric di HeyUGuys ha dato al film due stelle su cinque, scrivendo: "Nel complesso 10050 Cielo Drive offre alcune performance stellari e una storia veramente terrificante, ma è in gran parte affossato dall'incapacità dei suoi produttori di capire che ci sono limiti a ciò che può e non può essere mostrato sullo schermo quando si tratta di ricreare fatti di cronaca nera realmente accaduti nella vita reale".[6] Geoffrey McNab di The Independent ha definito l'opera un film "repellente, male concepito e inutile", assegnandogli una valutazione di una stella su cinque.[7] Anche Matthew Turner di The List ha dato al film una sola stella, definendolo "un disastro profondamente disgustoso".[8]

Mark Kermode di The Guardian lo ha elencato al primo posto nella sua lista dei "10 peggiori film del 2017", definendolo "cattivo, banale, moralmente scorretto e drammaticamente inetto ... ",[9] in seguito lo definì il peggior film dell'anno, il "più squallido prodotto del pur già sordido filone dei film su Manson".[10] David Duprey di That Moment In ha dato al film due stelle su cinque, ammirando la regia di Leonetti, ma riconoscendo che il fatto che il film sia basato su eventi della vita reale è "sgradevole".[11] Kat Hughes di The Hollywood News ha assegnato al film due stelle su cinque, definendolo "un tentativo insignificante e poco interessante di dar vita a uno dei culti più interessanti e pericolosi della storia americana".[12]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wolves at the Door, www.rottentomatoes.com. URL consultato il 23 ottobre 2019.
  2. ^ Ross A. Lincoln, Miles Fisher Set To Topline ‘The Wolves At The Door’ At New Line, su Deadline Hollywood, 8 maggio 2015. URL consultato il 15 maggio 2018.
  3. ^ Brad Miska, 'Annabelle' Director Lets In 'The Wolves at the Door' - Bloody Disgusting, su Bloody Disgusting. URL consultato il 15 maggio 2018.
  4. ^ Toby Chu to Score ‘The Wolves at the Door’ | Film Music Reporter, su Film Music Reporter. URL consultato il 24 maggio 2018.
  5. ^ (EN) Wolves at the Door (2016) - Rotten Tomatoes, su Rotten Tomatoes. URL consultato il 14 maggio 2018.
  6. ^ Linda Maric, Wolves at the Door Review, su HeyUGuys. URL consultato il 15 maggio 2018.
  7. ^ Geoffrey Mcnab, Film reviews round-up: Get Out, Personal Shopper, Gleason, Wolves at the Door, su The Independent, 15 marzo 2017. URL consultato il 15 maggio 2018.
  8. ^ Matthew Turner, Wolves at the Door review, su The List, 14 marzo 2017. URL consultato il 15 maggio 2018.
  9. ^ Mark Kermode, The Ten Worst Movies Of 2017 So Far - Part 2, su BBC Online, 1º agosto 2017. URL consultato il 15 maggio 2018.
  10. ^ (EN) Mark Kermode, Mark Kermode’s best films of 2017, su The Guardian, 10 dicembre 2017. URL consultato il 15 maggio 2018.
  11. ^ David Duprey, Wolves At The Door Review | That Moment In, su That Moment In, 28 aprile 2017. URL consultato il 15 maggio 2018.
  12. ^ Kat Hughes, Home Entertainment Review: Wolves at the Door, su The Hollywood News, 27 luglio 2017. URL consultato il 17 maggio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema