Premi Oscar 2018

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Jimmy Kimmel, conduttore della 90ª edizione degli Oscar

La 90ª edizione della cerimonia degli Oscar si è tenuta al Dolby Theatre di Los Angeles il 4 marzo 2018, alle ore 17:00 PST.[1][2] È stata presentata da Jimmy Kimmel, già conduttore della precedente edizione.[3] Nella cerimonia, l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha premiato il meglio offerto dal mondo del cinema durante il 2017, suddiviso in 24 categorie.[1]

Le candidature sono state annunciate il 23 gennaio 2018, alle ore 5:22 PST, presentate dagli attori Tiffany Haddish e Andy Serkis.[1][4] Il film che ha ricevuto il maggior numero di candidature è stato La forma dell'acqua - The Shape of Water, con tredici totali, che è risultato essere anche il film più premiato dell'edizione, con quattro statuette tra cui quella per il miglior film.[5][6]

Candidati e vincitori

Miglior film

Migliore regia

Migliore attore protagonista

Migliore attrice protagonista

Migliore attore non protagonista

Migliore attrice non protagonista

Migliore sceneggiatura originale

Migliore sceneggiatura non originale

Miglior film straniero

Miglior film d'animazione

Migliore fotografia

Miglior montaggio

Migliore scenografia

Migliore colonna sonora

Migliore canzone

Migliori effetti speciali

Miglior sonoro

Miglior montaggio sonoro

Migliori costumi

Miglior trucco e acconciatura

Miglior documentario

Miglior cortometraggio documentario

  • Heaven is a Traffic Jam on the 405, regia di Frank Stiefel
  • Edith+Eddie, regia di Laura Checkoway e Thomas Lee Wright
  • Heroin(e), regia di Elaine McMillion Sheldon e Kerrin Sheldon
  • Knife Skills, regia di Thomas Lennon
  • Traffic Stop, regia di Kate Davis e David Heilbroner

Miglior cortometraggio

  • The Silent Child, regia di Chris Overton e Rachel Shenton
  • DeKalb Elementary, regia di Reed Van Dyk
  • The Eleven o'Clock, regia di Derin Seale e Josh Lawson
  • My Nephew Emmett, regia di Kevin Wilson, Jr.
  • Watu Wote/All of Us, regia di Katja Benrath e Tobias Rosen

Miglior cortometraggio d'animazione

  • Dear Basketball, regia di Glen Keane e Kobe Bryant
  • Garden Party, regia di Victor Caire e Gabriel Grapperon
  • Lou, regia di Dave Mullins e Dana Murray
  • Negative Space, regia di Max Portner e Ru Kuwahata
  • Revolting Rhymes, regia di Jakob Schuh e Jan Lachauer

Film che hanno ricevuto più candidature e premi

Premi speciali

La 9ª cerimonia dei Governors Awards, comunemente noti come Oscar onorari, si è tenuta all'Hollywood and Highland Center di Los Angeles l'11 novembre 2017.[13]

Oscar onorario

Oscar Special Achievement Award

Record

All'età di 89 anni, Agnès Varda è diventata la persona più anziana a venire candidata a un Oscar competitivo, quello per il miglior documentario.[20] James Ivory, più giovane di appena una settimana, è diventato invece l'uomo più anziano a venire candidato a un Oscar competitivo e la persona più anziana in assoluto a vincerne uno, quello per la miglior sceneggiatura non originale.[21][22] L'ottantottenne Christopher Plummer è divenuto la persona più anziana ad essere mai candidata agli Oscar in una categoria attoriale, superando Gloria Stuart, candidata nel 1998 per Titanic a 87 anni.[23]

Rachel Morrison è diventata la prima donna ad essere candidata all'Oscar alla migliore fotografia, mentre Jordan Peele è diventato il primo afroamericano a vincere l'Oscar alla migliore sceneggiatura originale.[21][24] Dee Rees è diventata la prima donna afroamericana a venire candidata a un Oscar alla migliore sceneggiatura non originale e la seconda ad essere candidata in una categoria di scrittura dopo Suzanne de Passe, candidata nel 1973 per La signora del blues, nella categoria dedicata alla miglior sceneggiatura originale.[21]

Con le loro candidature, Meryl Streep e John Williams si sono confermati come rispettivamente l'attore/attrice più candidata (21) e la persona vivente più candidata (51) di sempre.[21] Con rispettivamente otto e tre candidature, Denzel Washington e Octavia Spencer sono divenuti gli attori afroamericani più candidati agli Oscar di sempre, la seconda ex aequo con Viola Davis.[21]

Note

  1. ^ a b c (EN) The Academy and ABC Announce Key Dates for 90th Oscars, su oscars.org, 4 aprile 2017. URL consultato il 2 dicembre 2017.
  2. ^ (EN) Josh Rottenberg, Academy Awards dates set through 2021; Winter Olympics bump 2018 Oscars to March, in Los Angeles Times, 4 aprile 2017. URL consultato il 2 dicembre 2017.
  3. ^ (EN) Anne Thompson, Jimmy Kimmel Returning to Host the 2018 Oscars, su Collider, Complex, 16 maggio 2017. URL consultato il 17 maggio 2017.
  4. ^ Oscar 2018: tutte le nomination, in Vogue.it, 23 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  5. ^ (EN) 2018 Oscar Nominations: ‘The Shape of Water’ Leads With 13 Nominations, in New York Times, 23 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  6. ^ (EN) The 90th Academy Awards (2018) Nominees and Winners, Academy of Motion Picture Arts and Sciences. URL consultato il 5 marzo 2018.
  7. ^ Oscar Nominees, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 23 gennaio 2018. URL consultato il 4 marzo 2018.
  8. ^ Tutte le nomination agli Oscar 2018, su ilpost.it, 23 gennai 2018. URL consultato il 29 marzo 2018.
  9. ^ Federico Boni, Oscar 2018, le nomination – boom The Shape of Water, 4 candidature per Chiamami col tuo nom, su altrospettacolo.it, 23 gennaio 2018. URL consultato il 29 marzo 2018.
  10. ^ Oscar Winners, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 4 marzo 2018. URL consultato il 4 marzo 2018.
  11. ^ Paolo Armelli, Oscar 2018, ecco tutti i vincitori dei premi, su wired.it, 5 marzo 2018. URL consultato il 29 marzo 2018.
  12. ^ Federico Boni, Oscar 2018, i vincitori: trionfa La forma dell’acqua di Guillermo Del Toro, su altrospettacolo.it, 5 marzo 2018. URL consultato il 29 marzo 2018.
  13. ^ (EN) Micheline Goldstein, The Academy to Honor Charles Burnett, Owen Roizman, Donald Sutherland and Agnes Varda with Oscars at 2017 Governors Awards, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 6 settembre 2017. URL consultato il 27 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2017).
  14. ^ (EN) Agnes Varda, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 17 ottobre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  15. ^ (EN) Charles Burnett, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 17 ottobre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  16. ^ (EN) Donald Sutherland, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 17 ottobre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  17. ^ (EN) Owen Roizman, Academy of Motion Picture Arts and Sciences, 17 ottobre 2017. URL consultato il 26 dicembre 2017.
  18. ^ (EN) Alejandro González Iñárritu’s incredible VR experience is getting a special Oscar award, in The Verge, 27 ottobre 2017. URL consultato il 13 novembre 2017.
  19. ^ (EN) Inarritu awarded Oscar for VR show, in BBC News, 28 ottobre 2017. URL consultato il 13 novembre 2017.
  20. ^ (EN) At 89, James Ivory and Agnès Varda are the Oscars' oldest nominees, in Los Angeles Times.
  21. ^ a b c d e (EN) Erik Anderson, 2018 Oscars: The Snubs, the Surprises, the Facts and the Stats, su AwardsWatch. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  22. ^ (EN) Associated Press, James Ivory, 89, May Set an Oscar Record, But He'd Rather Work, su VOA. URL consultato il 5 marzo 2018.
  23. ^ (EN) Anita Busch, Christopher Plummer’s Replacement Role Earns Him Supporting Actor Nomination And Place In Oscar History, su Deadline, 23 gennaio 2018. URL consultato il 23 gennaio 2018.
  24. ^ (EN) Jordan Peele becomes the first black writer to win Best Original Screenplay, su AVClub.com. URL consultato il 5 marzo 2018.

Collegamenti esterni

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema