Gaspard Ulliel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gaspard Ulliel nel 2015

Gaspard Ulliel (/gas'paʁ y'ljɛl/; Neuilly-sur-Seine, 25 novembre 1984La Tronche, 19 gennaio 2022) è stato un attore e modello francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio unico di Serge e Christine Ulliel, è nato in una famiglia di designer.

Ulliel ebbe la sua prima esperienza come attore durante gli studi liceali, nella serie televisiva Une femme en blanc. Studiò poi cinematografia presso l'Università di Saint-Denis. Dopo aver recitato in vari telefilm come Juliette e Julien L'apprenti, entrò nel cast del cortometraggio Alias (1999), il suo primo film.

Candidato nel 2003 per Embrassez qui vous voudrez e nel 2004 per Anime erranti, nel 2005 vinse il Premio César per la migliore promessa maschile con Una lunga domenica di passioni di Jean-Pierre Jeunet, dove recitò a fianco di Audrey Tautou. In seguito indossò i panni del celebre criminologo cannibale Hannibal Lecter nel film Hannibal Lecter - Le origini del male (2007), tratto dall'omonimo romanzo di Thomas Harris. Inizialmente aveva esitato ad accettare il ruolo a causa della popolarità raggiunta dal personaggio grazie a Anthony Hopkins. L'anno successivo affiancò Isabelle Huppert nel film Una diga sul Pacifico (2008), e dieci anni dopo i due lavoreranno di nuovo insieme nel film Eva (2018).

Protagonista per dodici anni della campagna pubblicitaria del profumo maschile Bleu de Chanel, in uno dei videoclip propagandistici, della durata di circa due minuti, fu diretto da Martin Scorsese.

La sua carriera proseguì tra film e serie tv; nel 2014 vestì i panni del celebre stilista Yves Saint Laurent nel film Saint Laurent, grazie al quale venne nuovamente candidato ai César come migliore attore protagonista.

Nel 2016 la sua consacrazione internazionale: vinse il premio César come migliore attore protagonista, grazie alla sua interpretazione in È solo la fine del mondo, diretto da Xavier Dolan.

Il 18 gennaio 2022 è rimasto vittima di un grave incidente sugli sci sulle piste di La Rosière, in Savoia. Trasportato d'urgenza in elicottero presso il Centro Ospedaliero Universitario a La Tronche, nell'arrondissement di Grenoble, è morto il giorno successivo, a 37 anni[1]. I funerali si sono tenuti il 27 gennaio 2022 presso la chiesa di Saint-Eustache, a Parigi, e l'attore è stato sepolto nel cimitero di Père-Lachaise.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Ulliel ebbe una relazione con Cécile Cassel dal 2005 al 2007, una con Charlotte Casiraghi nel 2007, e una terza con la modella Jordane Crantelle dal 2008 al 2011.[2] Dal 2013 al 2020 fu fidanzato con la modella Gaëlle Pietri, che gli diede un figlio nel gennaio 2016.[3][4]

La cicatrice sulla sua guancia sinistra era la conseguenza di un morso ricevuto all'età di sei anni da un cane con cui stava giocando.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Gaspard Ulliel nel 2006
Gaspard Ulliel nel 2016

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ È morto Gaspard Ulliel, fatale l’incidente in sci per l’attore francese: aveva solo 37 anni, su Spettacolo Fanpage. URL consultato il 19 gennaio 2022.
  2. ^ (FR) Marc Fourny, Gaspard Ulliel: un acteur très discret sur sa vie privée, su Le Point, 20 gennaio 2022.
  3. ^ (FR) Josephine Simon-Michel, Gaspard Ulliel papa pour la première fois, Paris Match, 9 febbraio 2016. URL consultato l'8 settembre 2019.
  4. ^ (FR) Mort de Gaspard Ulliel: l'acteur s'était séparé de sa compagne Gaëlle Pietri, Purepeople, 27 gennaio 2022.
  5. ^ (FR) Culture Sans Censure, La Comédie des Champs-Elysées présente Que faire de Mister Sloane jusqu'au 31 decembre, su Culture Sans Censure. URL consultato il 20 gennaio 2022.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Premio César per la migliore promessa maschile Successore
Grégori Derangère
per Bon Voyage
2005
per Una lunga domenica di passioni
Louis Garrel
per Les amants réguliers
Predecessore Premio César per il migliore attore Successore
Vincent Lindon
per La legge del mercato
2017
per È solo la fine del mondo
Swann Arlaud
per Petit paysan - Un eroe singolare
Controllo di autoritàVIAF (EN29780048 · ISNI (EN0000 0001 2126 2163 · LCCN (ENno2005073566 · GND (DE13057161X · BNE (ESXX5001861 (data) · BNF (FRcb14593233p (data) · J9U (ENHE987007427805305171 (topic) · CONOR.SI (SL82625123 · WorldCat Identities (ENlccn-no2005073566