Adam Scott

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Adam Scott nel 2023

Adam Paul Scott (Santa Cruz, 3 aprile 1973) è un attore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È conosciuto per il ruolo di Ben Wyatt in Parks and Recreation con il quale è stato nominato ai Critics' Choice Awards come miglior attore in una serie commedia nel 2013. Altri suoi ruoli di rilievo sono stati quello di Derek Huff in Fratellastri a 40 anni, Johnny Meyer in The Aviator, Henry Pollard nella serie Party Down, Ed McKenzie in Big Little Lies - Piccole grandi bugie, Adam Yates Jr. in Un tuffo nel passato 2, Trevor nella serie The Good Place e Tom nel film Fun Mom Dinner.

Podcasting[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2018 conduce il podcast R U talkin' R.E.M. RE: ME? insieme al comico Scott Aukerman. Il duo si presenta con lo pseudonimo Adam Scott Aukerman. Il programma analizza alcuni aspetti della carriera dei R.E.M. con un tono leggero, da commedia.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Adam si è laureato alla American Academy of Dramatic Arts di Los Angeles. Vive a Hollywood con la moglie Naomi Sablan, produttrice che ha sposato nel 2005 e da cui ha avuto due figli, Frankie e Graham.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Emmy
    • 2022 – Candidatura per il miglior attore in una serie drammatica per Scissione[1]
    • 2022 - Candidatura alla miglior serie drammatica per Scissione

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in lingua italiana dei suoi lavori, Adam Scott è stato doppiato da:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN34164347 · ISNI (EN0000 0001 2023 6270 · LCCN (ENno2004034951 · GND (DE1075649226 · BNE (ESXX5045346 (data) · BNF (FRcb16517483c (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2004034951