Johnny Whitworth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Johnny Whitworth (Charleston, 31 ottobre 1975) è un attore e produttore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di genitori divorziati, trascorse i suoi primi anni nel suo luogo di nascita, a Charleston, South Carolina, con la madre. Una volta cresciuto, e di età superiore, si trasferisce a Dallas, Texas, con suo padre. Nel 1991, all'età di 16, ha vinto il 1st Young and Modern Man Contest.

Poco dopo, si trasferisce a Los Angeles con la madre e all'età di 18 inizia la sua carriera di attore, recitando in due episodi della serie televisiva di Cinque in famiglia. Però il suo esordio al cinema è stato con il film Mariti imperfetti nel 1995. In quello stesso anno, ha recitato nel film Empire Records.

Nel 1997 recita nel film L'uomo della pioggia. Nel 1998 appare nel film Hell's Kitchen - Le strade dell'inferno, accanto ad Angelina Jolie. A partire dal 2006 prende parte alla serie televisiva CSI: Miami, dove interpreta il personaggio ricorrente del detective Jake Berkeley.

È apparso in numerose serie televisive quali Cinque in famiglia, NYPD - New York Police Department, The Shield, Cold Case - Delitti irrisolti, Numb3rs e Senza traccia.

Nel 2007, è comparso nel film Quel treno per Yuma, con Christian Bale e Russell Crowe, e nel 2009 è apparso nel film Gamer con Gerard Butler. Ultimamente è apparso nei film Locked In, Valley of the Sun, e Limitless. Nel 2012 ha interpretato il villain Blackout nel film della Marvel Comics, Ghost Rider - Spirito di vendetta.

Appare, a partire dal 2014, nella serie tv The 100 nel ruolo di Cage Wallace, figlio del Presidente Wallace all'interno del Mt. Weather.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Johnny Whitworth è stato doppiato da:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN26804468 · LCCN: (ENno2005101334