Bear McCreary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
McCreary al San Diego House of Blues nel 2009

Julian "Bear" McCreary (Fort Lauderdale, 17 febbraio 1979) è un compositore e musicista statunitense. È noto per le composizioni delle serie televisive Battlestar Galactica, The Walking Dead, Black Sails e Outlander. Ha vinto un Emmy Award per il tema della serie Da Vinci's Demons[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

McCreary nacque a Fort Lauderdale, Florida figlio dell'autrice Laura Kalpakian e di Jay McCreary, professore all'Università delle Hawaii. Ha origini irlandesi e armene.

Diplomatosi in composizione e registrazione presso la Thornton School of music della University of Southern California, è un pianista di formazione classica e fisarmonicista autodidatta.[2] Fu allievo del compositore di colonne sonore Elmer Bernstein con il quale ricostruì e orchestrò nuovamente la colonna sonora del film I re del sole, composta dallo stesso Bernstein nel 1963. Tale lavoro congiunto dei due compositori permise di produrre l'album con l'intera colonna sonora per la prima volta dopo quarant'anni dalla produzione del film.[3]

McCreary è sposato con la cantante e autrice Raya Yarbrough, la quale ha collaborato con il marito nelle musiche di Battlestar Galactica, Defiance, Outlander, Da Vinci's Demons e altre produzioni[4][5].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Battlestar Galactica e Caprica[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2003 McCreary collaborò con il compositore Richard Gibbs per la colonna sonora di una miniserie della durata di tre ore, pilota per la serie successiva Battlestar Galactica. Il compositore Gibbs non mostrò poi l'intenzione di dedicarsi alla serie vera e propria, così McCreary venne scritturato come unico compositore e rimase tale sino alla conclusione della serie nel 2009, con oltre 70 episodi. Nel frattempo vennero pubblicati 6 album della colonna sonora, con un buon giudizio di critica[6][7] e pubblico. Gli album della seconda e terza stagione raggiunsero la top 30 delle vendite su Amazon.com nel primo giorno di rilascio.[3]

Compose poi le musiche per la serie Caprica, uno spin-off che funge da prequel alla serie Battlestar Galactica.

Human Target[modifica | modifica wikitesto]

McCreary compose la colonna sonora di Human Target. L'episodio pilota della serie e il tema principale sono stati eseguiti da un'intera orchestra,[8] caso raro nel genere delle serie televisive.

Nel luglio 2010 ricevette la prima nomination per un Emmy Award per il tema principale di Human Target[9].

In un post nel suo blog risalente al 25 luglio 2010 McCreary annunciò che, per la seconda stagione della serie, la nuova produzione ha deciso di non confermarlo, decretando così la fine della collaborazione[10].

The Walking Dead e The Cape[modifica | modifica wikitesto]

Durante il San Diego Comic-Con International del 2010, McCreary annunciò di essere stato selezionato per la composizione delle musiche della serie The Walking Dead della AMC e della serie The Cape della NBC[11][12].

Agents of S.H.I.E.L.D.[modifica | modifica wikitesto]

Il 15 luglio 2013 McCreary annunciò che avrebbe composto le musiche per la serie televisiva Agents of S.H.I.E.L.D.[13].

Metalocalypse: The Doomstar Requiem – A Klok Opera[modifica | modifica wikitesto]

McCreary partecipò come produttore orchestrale all'opera rock Metalocalypse: The Doomstar Requiem mandata in onda sul canale statunitense Adult Swim il 27 ottobre 2013. Per tale produzione si è utilizzata un'orchestra di 50 elementi e l'album è stato pubblicato il 29 ottobre 2013[14].

Film[modifica | modifica wikitesto]

McCreary fece il suo debutto come compositore per il cinema nel film Step Up 3D[15]. Compose inoltre colonne sonore per molte produzione destinate al circuito direct-to-video, tra le quali Rest Stop, Rest Stop: Don't Look Back e Wrong Turn 2 - Senza via di uscita. Nel 2013 realizza la colonna sonora del film Knights of Badassdom, realizzato nel 2010 e uscito nelle sale solo nel gennaio 2014, per problemi di distribuzione. Nel 2014 compone le musiche per il film indipendente Angry Video Game Nerd: The Movie.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jon Weisman, LIVE From the Creative Arts Emmys, Variety. URL consultato il 16 settembre 2013.
  2. ^ Bearmccreary.com
  3. ^ a b Bear McCreary: Biography, Bear McCreary. URL consultato il 13 aprile 2009 (archiviato il 6 aprile 2009).
  4. ^ I’m Getting Married!!, Bear McCreary, 24 febbraio 2009. URL consultato il 29 febbraio 2012.
  5. ^ Malibu Wedding Photographer, su larryreeves.info. URL consultato il 15 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 5 settembre 2010).
  6. ^ Alan Sepinwall, Sepinwall on TV: Michael Giacchino and Bear McCreary, score keepers, in The Star-Ledger, 22 giugno 2008. URL consultato il 18 marzo 2009 (archiviato il 21 marzo 2009).
  7. ^ Maureen Ryan, 'Battlestar Galactica' provides some Earth-shattering 'Revelations', in Chicago Tribune, 16 giugno 2008. URL consultato il 18 marzo 2009 (archiviato il 29 marzo 2009).
  8. ^ Bear McCreary, Human Target Screens Today, Bear McCreary, 25 luglio 2009. URL consultato il 26 luglio 2009.
  9. ^ Jon Burlingame, Emmy Music Nominations Announced, su Film Music Society, 8 luglio 2010. URL consultato l'8 luglio 2010 (archiviato il 17 agosto 2010).
  10. ^ Bear McCreary, I Am Leaving "Human Target", Bear McCreary, 25 luglio 2010.
  11. ^ Comic Con 2010: The Cape Casts a Mighty Shadow Archiviato il 27 luglio 2010 in Internet Archive.
  12. ^ 'Walking Dead' reveals trailer, taps Bear McCreary as composer Archiviato il 26 luglio 2010 in Internet Archive.
  13. ^ Geoff Boucher, 'Agents of SHIELD': Clark Gregg's 'commanding presence' calls the tune for composer Bear McCreary, Entertainment Weekly. URL consultato il 10 maggio 2014.
  14. ^ Indiewire.com
  15. ^ Jen Yamato, Exclusive: 'Step Up 3D' Billboard Art Premiere!, Cinematical, 2 luglio 2010. URL consultato il 9 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2010).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN91158885 · ISNI: (EN0000 0001 1495 1657 · LCCN: (ENno2009109104 · GND: (DE1023198746 · BNF: (FRcb156147480 (data)