Britannia (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Britannia (disambigua).
Britannia
Britannia.png
Titolo originaleBritannia
PaeseStati Uniti d'America, Regno Unito
Anno2018 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, storico, fantastico
Stagioni2
Episodi19
Durata45-70 min (episodio)
Lingua originaleinglese, gallese, latino
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreJez Butterworth, Tom Butterworth, James Richardson
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusicheNeil Davidge
ProduttoreRick McCallum
Produttore esecutivoJames Richardson, Pippa Harris, Nicolas Brown, Anne Thomopoulos
Casa di produzioneSky, Amazon Studios (stagione 1), Vertigo Films, Neal Street Productions
Prima visione
Distribuzione originale
Dal18 gennaio 2018
Alin corso
DistributoreSky Box Sets (Regno Unito e Irlanda)
Prime Video (Stati Uniti)
Prima TV in italiano
Dal22 gennaio 2018
Alin corso
Rete televisivaSky Atlantic

Britannia è una serie televisiva statunitense e britannica co-prodotta da Amazon e Sky, ha debuttato il 18 gennaio 2018 negli Stati Uniti su Amazon Video, mentre dallo stesso giorno è trasmessa nel Regno Unito e in Irlanda su Sky Atlantic.[1][2] Inoltre, tutti gli episodi della prima stagione sono stati pubblicati sul servizio on demand Sky Box Sets dei due paesi il 18 gennaio 2018.[3]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è ambientata nel 43 d.C. quando l'esercito romano, determinato e allo stesso tempo intimorito, ritorna a conquistare il cuore celtico della Britannia, una terra misteriosa governata da donne guerriere e druidi che possono contrastare le potenti forze dell'Impero. I due rivali celtici Kerra (Cantii) e Antedia (Regnensi) nonostante il loro ostile rapporto dovranno allearsi per sconfiggere gli invasori romani guidati da Aulo Plauzio.[4]

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

A due anni dall’invasione dei Romani, la profezia che potrebbe salvare la Britannia verrà messa a rischio quando i due fratelli Veran e Harka inizieranno un’epica battaglia che spaccherà i Druidi in due fazioni contrapposte.[5]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Pubblicazione UK Prima TV Italia
Prima stagione 9 2018 2018
Seconda stagione 10 2019 2019

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Generale Aulo Plauzio (stagione 1-in corso), interpretato da David Morrissey, doppiato da Pino Insegno.
    Comandante della nona legione e Legatus Augusti pro praetore che inizia a conquistare la Britannia.
  • Kerra (stagione 1), interpretata da Kelly Reilly, doppiata da Ilaria Latini.
    Figlia di Re Pellenor, coraggiosa e risoluta, promessa sposa di Gildas.
  • Divis (stagione 1-in corso), interpretato da Nikolaj Lie Kaas, doppiato da Stefano Crescentini.
    Druido reietto e sciamano, in passato è stato posseduto dal demone Pwykka.
  • Cait (stagione 1-in corso), interpretata da Eleanor Worthington Cox, doppiata da Margherita De Risi.
    Ragazzina rimasta orfana di madre e di sorella, viaggia insieme a Divis.
  • Veran (stagione 1-in corso), interpretato da Mackenzie Crook, doppiato da Christian Iansante.
    "Secondo uomo" e fratello gemello di Harka, è un druido molto potente.
  • Phelan (stagione 1-in corso), interpretato da Julian Rhind-Tutt, doppiato da Francesco Bulckaen.
    Figlio primogenito di Re Pellenor. Nella seconda stagione assume una nuova identità col nome di Rolf e forma una famiglia.
  • Lindon (stagione 1), interpretato da Stanley Weber, doppiato da Francesco Prando.
    Guerriero dei Galli e secondo marito di Amena.
  • Ania (stagione 1-in corso), interpretata da Liana Cornell, doppiata da Valentina Favazza (stagione 1) e da Giulia Franceschetti (stagione 2-in corso).
    Nipote della regina Antedia. Nella seconda stagione diventa una guerriera druida.
  • Sawyer (stagione 1, guest stagione 2), interpretato da Barry Ward, doppiato da Alberto Bognanni.
    Padre di Cait e Islene.
  • Amena (stagione 1-in corso), interpretata da Annabel Scholey, doppiata da Benedetta Degli Innocenti.
    Moglie di Phelan e Lindon, astuta e manipolatrice. In seguito diventa la nuova regina dei Cantiaci.
  • Lucio Alidio (stagione 1-in corso), interpretato Hugo Speer, doppiato da Dario Oppido.
    Prefetto e vice di Aulo. Nella seconda stagione si finge un pescatore muto in fuga dai romani.
  • Vito Aurelio (stagione 1-in corso), interpretato da Gershwyn Eustache Jnr, doppiato da Marco Vivio (stagione 2-in corso).
    Optio della nona legione. In seguito diventa il nuovo prefetto fedele a Plauzio.
  • Vespasiano (stagione 1), interpretato e doppiato da Fortunato Cerlino.
    Comandante romano.
  • Gildas (stagione 1), interpretato da Joe Armstrong, doppiato da Simone Crisari.
    Figlio della regina Antedia.
  • Regina Antedia (stagioni 1-2), interpretata da Zoë Wanamaker, doppiata da Aurora Cancian.
    Regina della tribù dei Regnensi, un popolo guerriero, sconfitta a tradimento dai romani è stata venduta come schiava alle tribù del nord.
  • Re Pellenor (stagione 1), interpretato da Ian McDiarmid, doppiato da Dario Penne.
    Re dei Cantiaci e padre di Phelan e Kerra.
  • Willa (stagione 1-in corso), interpretata da Jodie McNee.
    Druido fedele a Veran. Nella seconda stagione la sua fede vacilla quando scopre che Veran ha mentito riguardo alla sua visione.
  • Quane (guest stagione 1, stagione 2-in corso), interpretato da David Bradley, doppiato da Bruno Alessandro (stagione 1) e da Toni Orlandi (stagione 2).
    Druido anziano.
  • Hella (stagione 1-in corso), interpretata da Laura Donnelly, doppiata da Valentina Mari.
    Assassina irlandese assoldata da Aulo Plauzio. Nella seconda stagione forma un'alleanza con Harka.
  • Harka (stagione 2), interpretato da Mackenzie Crook, doppiato da Christian Iansante.
    "Primo Uomo", è il fratello gemello di Veran, assetato di vendetta.
  • Imperatore Claudio (stagione 2), interpretato da Steve Pemberton, doppiato da Gianni Giuliano.
    Quarto Imperatore di Roma dal 41 d.C. Nonostante sia colto e benvoluto ha dimostrato di essere un vero esempio del Mos maiorum.
  • Domizio (stagione 2), interpretato da Paul Chahidi, doppiato da Raffaele Palmieri.
    Figlio di un potente senatore romano, è incaricato da Claudio di spiare Aulo Plauzio.
  • Andra (stagione 2), interpretata da Samantha Colley, doppiata da Eva Padoan.
    Regina dei Devni spacciata per sorella minore di Amena, della quale è invece la figlia avuta in seguito ad un abuso da parte del padre.
  • Mallin (stagione 2), interpretato da Tom Rhys Harries, doppiato da Manuel Meli.
    Giovane figlio di pescatori, rapito da Phelan insieme ai suoi due fratelli. Dopo la morte dei fratelli, viene soggiogato tramite un sortilegio da Harka nel rintracciare Cait.

Personaggi secondari[modifica | modifica wikitesto]

  • Islene (stagione 1), interpretata da Callie Cooke.
    Sorella maggiore di Cait.
  • Antonio (stagione 1), interpretato da Aaron Pierre, doppiato da Andrea Lavagnino.
    Legionario romano.
  • Bruto (stagioni 1-2), interpretato da Daniel Caltagirone.
    Legionario romano. Diserterà e fuggirà insieme al commilitone Philo.
  • Philo (stagioni 1-2), interpretato da Zaqi Ismail.
    Legionario romano.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è stata prodotta da Rick McCallum, le riprese si sono svolte nella Repubblica Ceca e in Galles.[6]

Anche in Italia la serie va in onda sul canale satellitare Sky Atlantic dal 22 gennaio 2018.[7][8]

Nel marzo 2018 Sky Atlantic ha rinnovato la serie per una seconda stagione[9], che ha debuttato il 7 novembre 2019.[10][11] In Italia è trasmessa su Sky Atlantic a partire dal 22 novembre.[12] Il 15 gennaio 2020 Sky ha rinnovato la serie per una terza stagione.[13]

Nella prima stagione la canzone della sigla è Hurdy Gurdy Man di Donovan, mentre nella seconda stagione è Season of the Witch sempre di Donovan.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito web aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes, la serie ha ottenuto una percentuale di approvazione del 74%, basata su 35 recensioni.[14]

Mentre sul sito Metacritic, che usa una media ponderata, ha assegnato alla serie un punteggio medio di 64 su 100, basandosi su 5 critici, indicandone che le "recensioni sono generalmente favorevoli".[15]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Alex Ritman, Sky, Amazon Team on Roman Invasion Drama 'Britannia', The Hollywood Reporter, 3 agosto 2016.
  2. ^ Britannia è la grande novità di Amazon e Sky: tutti i dettagli e le prime foto!, su hallofseries.com, 17 marzo 2017. URL consultato il 15 maggio 2017.
  3. ^ (EN) Britannia, su sky.com. URL consultato il 4 dicembre 2017.
  4. ^ (EN) Leo Barraclough, Leo Barraclough, Amazon, Sky Team on Jez Butterworth’s ‘Britannia,’ Starring Kelly Reilly, su Variety, 3 agosto 2016. URL consultato il 19 febbraio 2020.
  5. ^ Britannia 2, nelle prime immagini della seconda stagione c'è Harka: anticipazioni, su tvzap.kataweb.it, 19 febbraio 2019. URL consultato il 28 settembre 2019.
  6. ^ (EN) Where is Britannia filmed?, su Radio Times. URL consultato il 19 febbraio 2020.
  7. ^ Sky Upfront: ecco le serie tv della stagione televisiva 2017-2018, su skyatlantic.sky.it, 12 settembre 2017. URL consultato il 12 settembre 2017.
  8. ^ Elenco Serie Tv 2018: calendario partenze, su tvblog.it, 11 dicembre 2017. URL consultato il 13 dicembre 2017.
  9. ^ (EN) Cindy McLennan, Britannia: Season Two; British Historical Fantasy Series Renewed, TV Series Finale, 16 marzo 2018. URL consultato il 3 aprile 2018.
  10. ^ Britannia, le prime foto della seconda stagione della serie tv, Sky TG24, 19 febbraio 2019. URL consultato il 20 febbraio 2019.
  11. ^ (EN) Patrick Munn, Sky Atlantic Sets Premiere Date For ‘Britannia’ Season 2, TV Wise, 13 settembre 2019. URL consultato il 13 ottobre 2019.
  12. ^ Sky e Fox, le novità in arrivo nel mese di novembre 2019, su gqitalia.it, 1º novembre 2019. URL consultato il 1º novembre 2019.
  13. ^ (EN) Peter White, ‘Britannia’ Renewed For Third Season By Sky Atlantic As Amazon Exits Fantasy Drama, Deadline, 15 gennaio 2020. URL consultato il 17 gennaio 2020.
  14. ^ (EN) Britannia: Season 1. URL consultato il 19 febbraio 2020.
  15. ^ Britannia. URL consultato il 19 febbraio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]