Sky Sport MotoGP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sky Sport MotoGP
Logo dell'emittente
Stato Italia Italia
Lingua italiano
Tipo tematico
Target giovani, adulti
Slogan È la MotoGP. Ma molto più da vicino.
Versioni Sky Sport MotoGP 576i (SDTV)
(data di lancio: 10 marzo 2014)
Sky Sport MotoGP HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 10 marzo 2014)
Gruppo Sky Italia S.r.l.
Editore Sky Italia
Sito sport.sky.it/sport/motogp
Diffusione
Satellite
Sky Italia
Hot Bird 13B
13° Est
Sky Sport MotoGP (DVB-S - PAY)
11958.00 V - 27500 - 3/4
Canale 247 Sky Box HD
Canale 208 Sky Box
Sky Italia
Hot Bird 13B
13° Est
Sky Sport MotoGP HD (DVB-S2 - PAY)
11900.00 H - 29900 - 3/4
Canale 208 Sky Box HD
Canale 247 Sky Box
Streaming
Sky Italia Sky Go Guarda in diretta

Sky Sport MotoGP è un canale televisivo tematico italiano dedicato esclusivamente al motomondiale prodotto da Sky Italia.

È visibile a tutti gli abbonati al pacchetto "Sky Sport" e trasmette in diretta prove libere, qualifiche warm-up e gare di tutti i gran premi stagionali del campionato Mondiale della classe MotoGP e delle altre classi quali: Moto2, Moto3 e MotoE. Sono previste anche trasmissioni di approfondimento e la riproposizione di Gran Premi che hanno fatto la storia del motomondiale. Durante i weekend del motomondiale sono presenti 5 canali interattivi.

Il canale è stato lanciato il 10 marzo 2014[1]. Dipende dalla testata Sky Sport.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Sky Sport MotoGP - Logo 2014.svg Sky Sport MotoGP - Logo 2015.svg Sky Sport MotoGP - Logo 2018.svg
10 marzo 2014 - 1º luglio 2015 2 luglio 2015 – 1º luglio 2018 in uso dal 2 luglio 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novità Sky - Nella casa dei motori si accende Sky Sport MotoGP HD - Digital-News, in Digital News, 10 marzo 2014. URL consultato il 10 agosto 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su sport.sky.it. URL consultato il 10 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 15 marzo 2014).
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione