Focus (rete televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Focus
Logo dell'emittente
Logo dell'emittente
StatoBandiera dell'Italia Italia
Linguaitaliano
Tipotematico
Target25-54 anni[1]
SloganScoprire. Comprendere. Informarsi.
VersioniFocus SD (1ª versione) 576i (SDTV)
(data di lancio: 28 luglio 2012)
Focus SD (2ª versione) 576i (SDTV)
(data di lancio: 17 maggio 2018)
Focus HD 1080i (HDTV)
(data di lancio: 14 luglio 2022)
Data chiusura29 aprile 2018 (1ª versione)
17 gennaio 2023 (Focus SD)
SostituisceDoc-U
Sostituito daMotor Trend (1ª versione)
GruppoMFE - MediaForEurope
EditoreMediaset
DirettoreMarco Costa
SitoMediaset Infinity
Diffusione
Terrestre
Mediaset
Mediaset 2
Focus HD (Italia)
DVB-T - FTA
Canale 35
Canale 535 HD
Satellite
Tivùsat
Hot Bird 13D
13° Est
Focus HD (DVB-S2 - FTV)
11432 V - 29900 - 3/4
Canale 33 HD
Sky Italia
Hot Bird 13D
13° Est
Focus HD (DVB-S2 - FTV)
11432 V - 29900 - 5/6
Canale 416 HD
Streaming
Mediaset Focus HD Mediaset Infinity
TIM Focus HD TIMvision

Focus è un'emittente televisiva italiana, lanciata nel 2012 e gestita prima da Switchover Media poi dal 2013 al 2018 da Discovery Italia infine dal 2018 da Mediaset. Si occupa di factual, e intrattenimento, e tratta argomenti di scienze naturali, pseudoscienza, storia, con l'aiuto dell'omonima rivista[2].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gestione Switchover Media[modifica | modifica wikitesto]

Il canale appare a mezzanotte del 13 luglio 2012[3] sotto forma di cartello promozionale, sostituendo Doc-U: le trasmissioni iniziano ufficialmente alle ore 8:00 del 28 luglio successivo.

La nascita di questo canale si deve a un accordo di licenza tra Switchover Media e Mondadori, editore della rivista Focus[4].

Gestione Discovery Italia[modifica | modifica wikitesto]

Con l'assorbimento di Switchover Media, il 14 gennaio 2013 il canale passa a Discovery Italia[5] così come gli altri canali editi dalla stessa società. Tra gli effetti di tale passaggio vi sono i programmi di maggior carattere divulgativo trasmessi anche da altri canali del gruppo come Megacostruzioni e Com'è fatto. Inoltre, in occasioni della prima e dell'ultima puntata di programmi in prima visione esclusiva, come Bake Off Italia, il programma viene diffuso in simulcast su più reti del gruppo Discovery.

Dal 15 ottobre 2013 il canale rinnova logo e grafica[6].

Il 29 gennaio 2015 la luminosa adotta il riquadro rosso con la scritta in bianco, passando in alto a sinistra dello schermo, mentre in alto a destra venne aggiunta la scritta del programma in onda.

Il 6 febbraio seguente viene aggiunta la D del logo Discovery alla sinistra del logo di rete, come per gli altri canali free[7].

Dopo la fine dell'accordo tra Discovery Italia e Mondadori, il 29 aprile 2018 terminano le trasmissioni di Focus sotto la gestione Discovery e al suo posto debutta Motor Trend[8], un canale dedicato ai motori. Inoltre i programmi del vecchio Focus targato Discovery traslocano su DMAX[9].

Gestione Mediaset[modifica | modifica wikitesto]

Dal 14 maggio 2018 il canale torna nuovamente in onda sotto la gestione Mediaset[8], con i vari promo, anteprime, nuove grafiche e slogan: “Scoprire e capire il mondo”. Il nuovo Focus targato Mediaset parte ufficialmente il 17 maggio alle 21:15 con il documentario Un anno nello spazio.

Durante la gestione Discovery (fino al 29 aprile 2018), lo speaker ufficiale di Focus era il doppiatore Andrea Mete. Dal 17 maggio 2018, sotto la gestione Mediaset, gli speaker di Focus sono i doppiatori Claudio Moneta, Paola Della Pasqua, Massimo Braccialarghe e Mario Zucca.

Il 26 novembre 2018 ha trasmesso in diretta Marte - Missione Insight, raggiungendo il 5% di share.

Dal 2019 Focus produce anche documentari in proprio, con la partecipazione diretta di divulgatori ed esperti quali Luigi Bignami, Laura Pepe e Alessandro Vanoli.

Dal 13 marzo 2023 adotta un nuovo slogan: “Scoprire. Comprendere. Informarsi.”.

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Focus è disponibile in alta definizione sul digitale terrestre nel mux Mediaset 2 alle LCN 35 e 535, su Tivùsat e Sky (Hotbird) e in streaming in HD su Mediaset Infinity e TIMvision.

Il 9 aprile 2014 sbarca per la prima volta sulla piattaforma Sky Italia al canale 418[10].

Dal 23 luglio 2015 Focus entra anche a far parte nella piattaforma Tivùsat al canale 56[11].

Il 29 aprile 2018 ha cessato le trasmissioni su tutte le piattaforme.

Dal 14 maggio 2018 Focus è nuovamente visibile sul canale 35 del DTT e dal giorno dopo anche su Tivùsat al numero 60.

Dal 2 gennaio 2019 diventa disponibile anche all'interno della piattaforma Sky Italia al canale 414.

Dal 28 dicembre 2020 la versione satellitare del canale passa in modalità DVB-S2 e ricevibile quindi dai soli dispositivi abilitati all'alta definizione.

Il 1º luglio 2021, in seguito ad una riorganizzazione di alcuni canali Sky, si trasferisce al canale 416 della piattaforma.

Il 17 gennaio 2022, in seguito ad una riorganizzazione di alcuni canali satellitari, si trasferisce al canale 33 di Tivùsat.

Focus va in onda, in alta definizione sul satellite dal 14 luglio 2022, e sul digitale terrestre dal 21 dicembre 2022.

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Le singole voci sono elencate nella Categoria:Programmi televisivi di Focus.

Programmi in onda sotto la gestione Mediaset[modifica | modifica wikitesto]

Con la gestione Mediaset, il palinsesto del canale mantiene la sua cifra documentaristica arricchendosi di film e telefilm. La prima serata di ogni giorno è dedicata ad un tema specifico:

  • Lunedì: spazio e scienza;
  • Martedì: antropologia;
  • Mercoledì: cicli DOC (documentari storico-scientifici);
  • Giovedì: film-dossier (a tema storico o scientifico);
  • Venerdì: storia;
  • Sabato: paranormale, curiosità;
  • Domenica: natura.

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Serie televisive[modifica | modifica wikitesto]

Programmi andati in onda sotto la gestione Discovery Italia[modifica | modifica wikitesto]

Documentari[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 24h di Focus[modifica | modifica wikitesto]

Dati Auditel relativi al giorno medio mensile sul target individui 4+[12].

Anno Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Media
anno
2012 - - - - - - - - 0,47% 0,45% 0,42% 0,49% 0,19%
2013 0,47% 0,40% 0,36% 0,44% 0,45% 0,55% 0,65% 0,72% 0,60% 0,56% 0,56% 0,66% 0,54%
2014 0,71% 0,69% 0,70% 0,74% 0,72% 0,70% 0,83% 0,96% 0,75% 0,70% 0,67% 0,73% 0,74%
2015 0,72% 0,71% 0,71% 0,78% 0,72% 0,80% 0,78% 0,92% 0,77% 0,75% 0,68% 0,79% 0,76%
2016 0,76% 0,78% 0,78% 0,77% 0,75% 0,74% 0,80% 0,87% 0,80% 0,75% 0,77% 0,79% 0,78%
2017 0,74% 0,66% 0,67% 0,77% 0,75% 0,80% 0,83% 0,91% 0,73% 0,72% 0,73% 0,78% 0,75%
2018 0,78% 0,73% 0,64% 0,60% 0,30% 0,68% 0,66% 0,70% 0,54% 0,50% 0,51% 0,55% 0,60%
2019 0,55% 0,52% 0,52% 0,58% 0,56% 0,62% 0,70% 0,72% 0,65% 0,65% 0,65% 0,68% 0,61%
2020 0,68% 0,65% 0,63% 0,72% 0,76% 0,74% 0,82% 0,92% 0,72% 0,69% 0,67% 0,77% 0,73%
2021 0,75% 0,71% 0,70% 0,71% 0,66% 0,79% 0,79% 0,90% 0,87% 0,84% 0,89% 0,93% 0,79%
2022 0,90% 0,82% 1,22% 0,94% 1,01% 1,11% 1,04% 1,13% 0,94% 0,86% 0,91% 0,99% 0,94%
2023 0,97% 0,93% 0,98% 1,02% 0,92% 1,05% 1,07% 1,17% 0,99% 0,89% 0,88% 0,96%
2024 0,93%

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su publitalia.it. URL consultato il 4 agosto 2018 (archiviato dall'url originale il 4 agosto 2018).
  2. ^ Giorgio Scorsone, Switchover Media si gode il successo di Giallo e anticipa lo start di Focus al 28 luglio, in Digital-Sat, 11 luglio 2012. URL consultato il 18 luglio 2012.
  3. ^ TIMB MUX 2: Va via Doc-U, arriva Focus, su L’Italia in Digitale. URL consultato il 9 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2019).
  4. ^ Accendi la curiosità: Focus è in onda in TV! (PDF) [collegamento interrotto], su switchovermedia.it.
  5. ^ Discovery acquisisce Switchover Media, su digital-sat.it.
  6. ^ Focus Tv, nuova on air identity e contenuti in esclusiva - Digital-News, su Digital-News.it, 15 ottobre 2013. URL consultato il 28 novembre 2020.
  7. ^ simonesirgiovanni, Discovery Italia, al via la nuova comunicazione on air del portfolio di canali, su PUBBLICOMNOW, 6 febbraio 2015. URL consultato il 7 luglio 2022.
  8. ^ a b Dal 29 aprile arriva Motor Trend sul canale 56 del digitale terrestre. Focus sul 35 dal 17 maggio, su dday.it.
  9. ^ 56 to 52 [collegamento interrotto], su facebook.com.
  10. ^ Tv, su Sky debuttano nuovi canali di Discovery Italia e laeffe, su Il Velino (archiviato dall'url originale il 13 aprile 2014).
  11. ^ Discovery su tivùsat con Focus e Giallo, su tivusat.tv. URL consultato il 5 febbraio 2018.
  12. ^ Dati Auditel, su auditel.it.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione