Canale Italia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Canale Italia
Logo Canale Italia.jpg
Paese Italia Italia
Lingua Italiano
Tipo semigeneralista
Target tutti
Slogan Una televisione per la gente
Nomi precedenti Serenissima Tv (dal 1976 al 2004)
Data di lancio 2004
Share 0,22% (settembre 2010, [1])
Editore Lucio Garbo
Sito www.canaleitalia.it
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, UHF 53 (Lombardia, Piemonte, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna, Marche) (LCN 83, 84)
Digitale DVB-T, UHF 39 (Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania) (LCN 83, 84)
Digitale DVB-T, UHF 42 (Valle d'Aosta) (LCN 83, 84)
Digitale DVB-T, UHF 30 (Sardegna, nel mux Cinquestelle Sardegna) (LCN 83, 84)
Digitale DVB-T, UHF 46 (Puglia, Calabria) (LCN 83, 84)
Digitale DVB-T, UHF 28 (Basilicata), (LCN 83, 84)
Digitale DVB-T, UHF 45 (Sicilia) (LCN 83, 84)
Satellite
Digitale DVB-S, FTA su Eutelsat Hot Bird 13D (12.558 MHz)
Sky Italia canale 913 / 937 / 821
Via cavo
Naxoo (Svizzera) Canale 221

Canale Italia è un'emittente televisiva italiana a carattere nazionale. Nasce nel 1976 come Serenissima Televisione per opera di un gruppo di imprenditori veneti capitanati da Lucio Garbo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Televisione inizialmente a carattere regionale, anno dopo anno cattura un bacino d'utenza sempre più ampio che interessa tuttavia la sola Italia settentrionale: Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia ed Emilia-Romagna.

Nel 2002 la linea espansiva seguita dalla proprietà dell'emittente viene rafforzata. Nel 2003 viene coperto tutto il Nord e parte del Centro Italia grazie alla acquisizione delle frequenze fino ad allora possedute da Telecentro Toscana che ritrasmettevano il canale in lingua francese France 2[2]. Nel 2004 viene coperta anche la città di Roma e, in seguito a un sondaggio, il nome della rete viene cambiato da Serenissima TV in Canale Italia. Nel 2005 prosegue l'acquisizione di ulteriori frequenze, questa volta nel Sud Italia.

Pur non coprendo l'intero territorio nazionale, la rete cerca di posizionarsi tra le emittenti più importanti del Paese, al punto che gli ascolti vengono rilevati dall'Auditel. Tra le syndication nazionali, 7 Gold, Canale Italia e Odeon, l'emittente si posiziona - pur essendo nata per ultima - al secondo posto, superando la più che ventennale Odeon. Per la precisione, secondo le rivelazioni Auditel del marzo 2008, Canale Italia segna uno share dello 0,22% sull'intera giornata (contro lo 0,17% di Odeon) e uno di 0,34% in prime time.

Le reti del gruppo Canale Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il gruppo Canale Italia raccoglie complessivamente 25 reti televisive[3].

Le reti nazionali facenti parte del gruppo Canale Italia sono:

  • Canale Italia 53 - È la rete ammiraglia generalista con una programmazione per le famiglie composta da informazione (telegiornali e varie rubriche di approfondimento), musica e cinema.
  • Canale Italia 83 - Rete generalista include informazione (con le rubriche Notizie Oggi ed il TG Canale Italia), intrattenimento musicale (con i programmi Cantando Ballando e Canta Italia), sport e talk show d’approfondimento.
  • Canale Italia 84 - Rete generalista include informazione (con il TG Canale Italia), intrattenimento musicale (con i programmi Volami nel cuore, Kanta con noi) e talk show d’approfondimento.
  • Italia 121, Italia 126, Italia 127, Italia 136, Italia 142 - Reti dedicate alle televendite e alla informazione commerciale.
  • Italia 135 - Rete rivolta al pubblico maschile, con informazione e cinema (western, thriller, gialli e d'azione).
  • Italia 156 - Rete dedicata alla programmazione di Cantando Ballando degli anni precedenti.
  • Italia 159 - Rete rivolta al pubblico femminile, con informazione, intrattenimento e cinema.
  • Italia 160 - Rete di intrattenimento musicale comprendente la selezione di programmi autoprodotti dalla rete come Cantando Ballando e Volami nel cuore.
  • Canale Italia 161 - Rete di intrattenimento musicale dedicata alla musica melodica nazional popolare.
  • Canale Italia 2 (canale 282 del digitale terrestre) - Rete che approfondisce la realtà politica, economica e sociale dell'Italia con talk show, inchieste e rubriche tematiche.

Nel multiplex nazionale di Canale Italia sono inclusi anche il canale in lingua francese France 24 e il canale Teleitalia.

Accanto alle reti nazionali, ve ne sono alcune a carattere pluriregionale:

  • Serenissima - Storicamente la prima rete televisiva nata nel Nord Est nel 1979, di carattere generalista.
  • Canale Italia Musica - Rete di video musicali
  • Canale Italia - Generalista
  • DTV - Canale di programmi di genere crime e poliziesco
  • Canale Italia 2 - Rete di approfondimento informativo e politico
  • Canale Italia 3 - Rete generalista
  • Canale Italia 4 - Rete generalista
  • Canale Italia 5 - Rete rivolta al pubblico femminile,
  • Canale Italia 6 - Rete di film d'azione, thriller e polizieschi

Il gruppo possiede anche Radio Canale Italia, un'emittente radiofonica a diffusione locale presente nel Veneto con due frequenze FM.

Programmi[modifica | modifica wikitesto]

  • Notizie Oggi
  • Cantando Ballando
  • TG Canale Italia
  • Canta Italia
  • Filo Diretto
  • Bianco rosso e verde
  • C'era una volta
  • Volami nel Cuore
  • Italia delle Meraviglie
  • Caffè Novecento - Il Talk show del Lavoro
  • Business24 - La TV del Lavoro
  • Yellow
  • Il processo di Biscardi
  • Calcissimo
  • Detto da Voi
  • Sulle ali della Salute
  • Ho imparato una canzone
  • Talenti in gabbia
  • Go KarTV
  • On Race Tv
  • We Can Dance
  • Kanta con noi

Archivio dei programmi[modifica | modifica wikitesto]

Emittenti affiliate[modifica | modifica wikitesto]

Per vari anni Canale Italia ha anche operato in syndication attraverso tv locali. L'ultimo caso di emittente affiliata si ha in Molise dove il canale Teleregione Molise trasmette per alcune ore della giornata il segnale di Canale Italia, oltre ad avere il logo parzialmente ispirato a essa. Dal 2013 Canale Italia ha iniziato a trasmettere i suoi canali anche in Molise.

Frequenze[modifica | modifica wikitesto]

Canale Italia, grazie alla disponibilità di due concessioni, è disponibile anche in digitale terrestre sulle seguenti frequenze per il multiplex principale:

Area Tecnica Frequenza
1 - Piemonte occidentale UHF 53
2 - Valle d'Aosta UHF 42
3 - Piemonte orientale, Lombardia, Provv. PR e PC UHF 53
4 - Trentino Alto Adige UHF 53
5 - Emilia-Romagna UHF 53
6 - Veneto UHF 53
7 - Friuli Venezia Giulia UHF 53
8 - Liguria UHF 39
9 - Toscana, Umbria, Provv. SP e VT UHF 39
10 - Marche UHF 53
11 - Abruzzo, Molise, Prov. FG UHF 53[8] (59 in Molise)
12 - Lazio UHF 39[9] e UHF 24[10]
13 - Campania UHF 39[11]
14 - Puglia, Basilicata, Provv. CS e KR UHF 46[12] e UHF 28[13]
15 - Sicilia, Provv. CZ,VV e RC UHF 45[14] e UHF 46[15]
16 - Sardegna UHF 40[16]

Attualmente in Italia sono presenti 191 impianti che trasmettono il mux principale di Canale Italia.[17]

Il multiplex secondario ha frequenze:

Area Tecnica (zone di switch-off) Frequenza
4 - Trentino-Alto Adige UHF 39
6 - Veneto UHF 59
7 - Friuli-Venezia Giulia UHF 59
9 - Umbria UHF 53
12 - Lazio UHF 22[18]

Il 24 luglio 2014 Canale Italia ha acquistato alcune frequenze appartenenti in precedenza al mux TivuItalia e accenderà il proprio mux 2 in queste frequenze e regioni:

Area Tecnica Frequenza
1 - Piemonte UHF 43
2 - Valle d'Aosta UHF 22
3 - Lombardia UHF 27
4 - Trentino Alto Adige UHF 39
5 - Emilia-Romagna UHF 27
6 - Veneto UHF 59
7 - Friuli Venezia Giulia Assente
8 - Liguria Assente
9 - Toscana UHF 22
10 - Marche Assente
11 - Abruzzo UHF 53
12 - Umbria UHF 53
12 - Lazio UHF 22
13 - Campania UHF 22
14 - Molise, Puglia e Basilicata VHF 10[19]
15 - Calabria UHF 59
16 - Sicilia UHF 51
16 - Sardegna Assente

Composizione dei multiplex[modifica | modifica wikitesto]

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere aggiornata.

La composizione del multiplex principale, ricevibile nella maggior parte del territorio nazionale, è la seguente:

LCN Nome Canale Note
53 ITALIA 53 FTA
83 CANALE ITALIA 83
84 CANALE ITALIA 84
121 ITALIA 121
126 ITALIA 126
127 ITALIA 127
135 ITALIA 135
136 ITALIA 136
141 France 24
142 ITALIA 142
156 ITALIA 156
159 ITALIA 159
160 ITALIA 160
161 CANTANDO BALLANDO
179 ITALIA TV
282 CANALE ITALIA 2

Il secondo multiplex, attivato sulle ex frequenze del mux TivuItalia, contiene:

LCN Nome Canale Note
53 Italia 53 FTA
83 Canale Italia 83
84 Canale Italia 84
143 Canale Italia
152 Canale Italia 6
154 Canale Italia 3
155 DTV
157 Canale Italia Musica
237 Canale Nazionale 237
283 Serenissima
284 Canale Italia 4
401 Nitegate Vetrina Pay TV
402 Nitegate 1
403 Nitegate 2

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Share 24h* di Canale Italia 83 (Canale Italia, fino ad Aprile 2011)[20][modifica | modifica wikitesto]

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Media Anno
2011 0,15% 0,14% 0,13% 0,14% 0,15% 0,17% 0,18% 0,19% 0,16% 0,15% 0,13% 0,16%
2012 0,17% 0,14% 0,14% 0,13% 0,15% 0,19% 0,24% 0,25% 0,17% 0,17% 0,17% 0,17%
2013 0,16% 0,14% 0,15% 0,16% 0,16% 0,19% 0,21% 0,21% 0,15% 0,14% 0,13% 0,14%
2014 0,13% 0,10% 0,11% 0,14% 0,15% 0,18% 0,20% 0,20% 0,19% - -

*Giorno medio mensile su target individui 4+

Share 24h* di Italia 53[20][modifica | modifica wikitesto]

Gennaio Febbraio Marzo Aprile Maggio Giugno Luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre Media Anno
2014 - - - - - - - - - 0,04% 0,04% 0,05%
2015 0,05% 0,06% 0,06% 0,08% 0,07% 0,06%

*Giorno medio mensile su target individui 4+

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ SintesiMensileSettembre2010.xls
  2. ^ "La Rai compra e Serenissima Tv fa di meglio" su Millecanali
  3. ^ Brochure PDF sul sito dell'emittente
  4. ^ Michele Zamboni, Raffaele Tizzano: Vi presento il mio format, in Personaggi, pp. 20-21, n° 18 (2011).
  5. ^ Gabriele Sassano, Alla scoperta dei Big dell’estate canora in compagnia di Raffaele Tizzano, in SI, pp. 56-57, Anno II, n.11
  6. ^ La rubrica dedicata al programma Summer in Music – On the Road è stata pubblicata dal n° 11 (2011) del settimanale SI. Nella rubrica venivano svelati anche gli ospiti.
  7. ^ Corona, conduttore di un «people show» in tv Corona, conduttore di un «people show» in tv]
  8. ^ In Abruzzo la frequenza è condivisa con Tv Atri, Super 3 e Norba Channel
  9. ^ Attivo solo dai ripetitori di Monte Paradiso e Monte Gentile (RM)
  10. ^ Attivo solo dal ripetitore di Monte Calcarone (RI)
  11. ^ Assente in prov. di Salerno. Il ripetitore di Camposauro che fa servizio in Provincia di Benevento è stato attivato per la prima volta il 10/05/2012.
  12. ^ Attivo in Puglia e nelle provv. di CS e KR
  13. ^ Attivo in Basilicata
  14. ^ Frequenza utilizzata in Sicilia e condivisa con Teleisole e Free Tv
  15. ^ Frequenza utilizzata in Calabria e condivisa con Radio Tele Diogene e Segnali Mediterranei
  16. ^ L'emittente è inoltre trasmessa come canale autonomo nel multiplex di Cinquestelle Sardegna (UHF 30)
  17. ^ Millecanali settembre 2012, pagina 19
  18. ^ Attivo solo dal ripetitore di Monte Guadagnolo (RM)
  19. ^ Solo in Puglia.
  20. ^ a b Dati Auditel

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]