The Flash (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la serie televisiva del 1990, vedi Flash (serie televisiva).
The Flash
The-flash-logo.jpg
Logo della serie televisiva (st. 1-3)
Titolo originaleThe Flash
PaeseStati Uniti d'America
Anno2014 – in produzione
Formatoserie TV
Generesupereroi, azione, drammatico, avventura
Stagioni4
Episodi92
Durata43 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreGreg Berlanti, Andrew Kreisberg, Geoff Johns
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Prima visione
Prima TV originale
Dal7 ottobre 2014
Alin corso
Rete televisivaThe CW
Prima TV in italiano
Dal20 gennaio 2015
Alin corso
Rete televisivaItalia 1 (st. 1-3)
Premium Action (st. 4+)
Opere audiovisive correlate
OriginariaArrow
Spin-offLegends of Tomorrow

The Flash è una serie televisiva statunitense creata da Greg Berlanti, Andrew Kreisberg e Geoff Johns in onda sul canale The CW, basata sul personaggio omonimo dei fumetti della DC Comics. Si tratta di uno spin-off di Arrow ed è ambientata nell'Arrowverse, universo immaginario che include anche Legends of Tomorrow. Nella prima stagione lo showrunner della serie è Andrew Kreisberg, mentre a partire dalla seconda si aggiungeranno Gabrielle Stanton e Aaron e Todd Helbing.

La serie è incentrata sulle vicende di Barry Allen, interpretato da Grant Gustin, uno scienziato forense che, in seguito all'esplosione di un acceleratore di particelle, acquisisce una velocità superumana, che usa per combattere i criminali a Central City nei panni del supereroe Flash. Ad aiutarlo nella lotta contro la criminalità ci sono gli scienziati dei Laboratori S.T.A.R. Caitlin Snow, Cisco Ramon e Harrison Wells, l'amica d'infanzia Iris West e il detective Joe West. Fanno parte del cast principale anche Candice Patton, Danielle Panabaker, Rick Cosnett, Carlos Valdes, Thomas Cavanagh, Jesse L. Martin e Keiynan Lonsdale.

Inizialmente concepita come un backdoor pilot, i riscontri positivi che ha avuto l'attore Grant Gustin durante le sue due apparizioni in Arrow hanno portato i dirigenti a scegliere di sviluppare una serie completa con un budget più ampio. Colleen Atwood, costumista di Arrow, è stata scelta per disegnare l'uniforme di Flash. Il team creativo voleva assicurarsi che Flash assomigliasse alla sua controparte fumettistica, e che non sarebbe stato semplicemente una brutta imitazione. La serie è principalmente girata a Vancouver, nella Columbia Britannica, in Canada.

La prima stagione è stata trasmessa negli Stati Uniti dal 6 ottobre 2014 da The CW. Dal 5 ottobre 2015 viene trasmessa la seconda stagione; l'11 marzo 2016 è stata rinnovata anche per una terza stagione. Dal 4 ottobre 2016 negli Stati Uniti è trasmessa la terza stagione. L'8 gennaio 2017, la serie è stata rinnovata per una quarta stagione, che verrà trasmessa negli Stati Uniti dal 10 ottobre 2017. In Italia le prime tre stagioni sono andate in onda su Italia 1 dal 20 gennaio 2015. Dalla quarta stagione, la serie è trasmessa da Premium Action dal 5 febbraio 2018 in prima visione assoluta. Dal 12 luglio 2018 la serie viene replicata su Boing.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Prima stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di The Flash (prima stagione).

Dopo aver assistito alla morte della madre da bambino, Barry Allen viene accolto in casa dal detective Joe West. Diventato uno scienziato forense per il Dipartimento di Polizia di Central City, Barry cerca di scoprire la verità sull'omicidio di sua madre e le sue indagini lo portano all'acceleratore di particelle di Harrison Wells. Quando l'acceleratore di particelle dei S.T.A.R. LAB esplode a causa di un sovraccarico, il giovane viene scaraventato a terra dalla scarica di un altro fulmine mentre numerose sostanze chimiche gli si rovesciano addosso ed entra in coma. Al suo risveglio, dopo nove mesi, apprende di avere la capacità di muoversi ad una velocità sovrumana ed è anche convinto, e ben presto ne avrà la conferma, di non essere l'unico meta-umano creato dall'esplosione. Il giovane Allen decide, quindi, di utilizzare l'eccezionale potere conferitogli dal destino per proteggere l'umanità, mantenendo però segreta la propria identità. Barry assume così l'identità di Flash, l'uomo più veloce del mondo, che deve scontrarsi con l'assassino di sua madre, l'Anti-Flash.

Seconda stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di The Flash (seconda stagione).

Nella seconda stagione, dopo essere riuscito a chiudere un Wormhole, Flash viene riconosciuto come l'eroe di Central City. Tuttavia, l'evento porta una nuova minaccia da una terra parallela: Zoom, un velocista demoniaco che cerca di eliminare i velocisti in tutti i multiversi. La controparte dell'universo parallelo di Harrison Wells, soprannominata "Harry", e sua figlia Jesse, lavorano per aiutare Barry a fermare Zoom ed esplorare il multiverso. Joe e sua figlia, Iris, affrontano l'arrivo del fratello di Iris, Wally West. L'eroe di Terra-2 Jay Garrick, arrivato nella nostra terra poco prima di Wells e che collabora inizialmente con il team, in realtà si scopre essere un residuo temporale dello stesso Zoom, il quale nome è Hunter Zolomon, che si fingeva un eroe sulla sua terra per infondere la speranza che egli stesso poi avrebbe strappato. Dopo che Zoom uccide il padre di Barry, questo viaggia indietro nel tempo nel tentativo di salvare la vita di sua madre.ma prima batte Zoom in una gara di velocità.

Terza stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di The Flash (terza stagione).

Cambiando il suo passato, Barry altera la timeline in un "Flashpoint", un punto di rottura. Sebbene riesca in qualche modo a ripristinare la vecchia linea temporale, vengono create nuove minacce, incluso Savitar, il dio della velocità. Dopo che Harry e Jesse tornano sulla Terra-2, viene reclutato un altro doppelgänger di Wells: il romanziere "H.R." Wells. Sia Wally che Caitlin Snow cominciano a manifestare le abilità metaumane; Wally diventa il velocista noto come Kid Flash, mentre Caitlin è costretta a sopprimere i suoi poteri di ghiaccio per evitare di diventare Killer Frost. Quando Barry si sposta accidentalmente nel futuro e vede Iris uccisa da Savitar, desidera disperatamente cambiare il futuro per evitare che ciò accada. Dopo aver salvato Iris e aver sconfitto Savitar, Barry prende il suo posto nella Forza della Velocità.

Quarta stagione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di The Flash (quarta stagione).

Barry è rimasto bloccato nella Forza della Velocità ed ha lasciato il compito di proteggere Central City ad Iris, Joe, Cisco e Wally. Dopo l'attacco di un samurai robot, il team Flash cerca di riportare Barry a casa, così Cisco, con l'aiuto di una ritrovata Caitlin, riesce ad aprire un varco ed a stabilizzare la forza della velocità. Una volta tornato sulla Terra, Barry appare spaesato e parla e scrive in un linguaggio incomprensibile, riuscendo a tornare in sé solo quando Iris rischierá la vita. Verrà arrestato in seguito al presunto omicidio di Clifford De Voe e rinchiuso a Iron Heights nella stessa cella di Henry Allen, suo padre. Inoltre appare "Nora Allen II", la figlia di Barry e Iris dal futuro, che incontra vari membri del Team Flash per poi aiutare Barry nella battaglia contro Devoe.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 23 2014-2015 2015
Seconda stagione 23 2015-2016 2016
Terza stagione 23 2016-2017 2017
Quarta stagione 23 2017-2018 2018

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Il cast principale della serie al PaleyFest 2015
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Personaggi di The Flash.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Greg Berlanti, creatore di Arrow e The Flash

Il 30 luglio 2013, è stato annunciato che i co-creatori di Arrow Greg Berlanti e Andrew Kreisberg, il regista del pilot di Arrow David Nutter e il CCO della DC Comics Geoff Johns avrebbero sviluppato una serie televisiva basata su Flash prodotta da The CW, e che avrebbe mostrato le origini di Barry Allen[3]. Kreisberg ha rivelato dopo l'annuncio che Barry Allen sarebbe apparso per la prima volta come un personaggio ricorrente in Arrow in tre episodi della seconda stagione, tutti scritti da Berlanti, Kreisberg e Johns, e l'ultimo dei quali avrebbe funzionato da backdoor pilor per la nuova serie. Kreisberg ha aggiunto che Barry Allen sarebbe stato uno scienziato forense e che vedremo l'introduzione dei suoi superpoteri, così come le reazioni a questo, saranno molto umane e radicate. Johns ha dichiarato che il personaggio di Flash della serie assomiglierà alla sua controparte a fumetti, completa del suo tipico costume rosso, e non sarebbe stato solo un'imitazione. Kreisberg ha elaborato: "Nessuna tuta di allenamento o strani nomi in codice, lui sarà Flash". Inoltre Johns, per descrivere la velocità di Flash, ha affermato che non sarebbe stato una macchia offuscata[4].

L'episodio pilota è stato ordinato ufficialmente il 29 gennaio 2014 ed è stato scritto da Berlanti, Kreisberg e Johns e diretto da Nutter. L'8 maggio 2014, sono stati fatti partire i primi 13 episodi[5]. Altre tre sceneggiature sono state ordinate a settembre 2014 in seguito a una risposta positiva agli episodi appena completati dai produttori,[6] mentre il mese successivo sono stati messi in produzione ufficialmente 23 episodi[7].

Con l'inizio della produzione nella seconda stagione della serie, l'ex sceneggiatrice di Arrow e Ugly Betty, Gabrielle Stanton, è stata promossa a produttrice esecutiva e showrunner; dopo essere stato consulente produttore e sceneggiatore nel finale della prima stagione Fast Enough[8]. Tuttavia, è stato successivamente riportato che Kreisberg sarebbe tornato alle sole mansioni di showrunner in un momento non specificato[9]. Nel maggio 2017, è stato riferito che Aaron Helbing avrebbe lasciato la serie. Helbing era stato scrittore fin dalla prima stagione, e come co-showrunner, insieme a suo fratello Todd e Kreisberg, dalla seconda[10].

Viene trasmessa dal 7 ottobre 2014 dall'emittente The CW[11]. Dal 6 ottobre 2015 negli Stati Uniti è trasmessa la seconda stagione[12]; l'11 marzo 2016 è stata rinnovata anche per una terza stagione[13]. Dal 4 ottobre 2016 negli Stati Uniti è trasmessa la terza stagione. L'8 gennaio 2017, la serie è stata rinnovata per una quarta stagione,[14] che verrà trasmessa negli Stati Uniti dal 10 ottobre 2017.[15] Il 2 aprile 2018, The CW ha rinnovato la serie per una quinta stagione.[senza fonte] In Italia le prime tre stagioni sono andate in onda su Italia 1 dal 20 gennaio 2015[16]. Dalla quarta stagione, la serie verrà trasmessa da Premium Action dal 6 febbraio 2018 in prima visione assoluta.[17]

Design[modifica | modifica wikitesto]

Il costume è stato progettato da Colleen Atwood, che ha anche disegnato i costumi per Arrow[18]. È caratterizzato da una combinazione di colori bordeaux, con alcuni dettagli dorati[19], e che ha subito varie modifiche al computer fino al giorno delle riprese dell'episodio pilota[20]. Realizzata principalmente in pelle, la tuta contiene aree con un materiale elastico per consentire a Gustin di piegarsi. Secondo Colleen Atwood "Si trattava di un costume che garantiva velocità, Grant [Gustin] si muoveva continuamente nella tuta, quindi doveva essere progettato per far sì che tutto accadesse visivamente e funzionalmente[21]." Inizialmente Gustin impiegava circa 40 minuti per entrare nel suo costume, in quanto il primo cappuccio era protesico e per essere bloccato sul volto doveva essere zippato. I tempi sono stati ridotti a circa 15 minuti a partire dall'ottavo episodio, quando i progettisti sono stati in grado di sviluppare un nuovo cappuccio che entrava con maggior facilità sul viso di Gustin[20]. Maya Mani sostituì Atwood come costumista per la seconda stagione e apportò lievi modifiche al costume Flash, come cambiare il colore dello stemma dal rosso al bianco, rendendolo più fedele al suo costume dei fumetti[22].

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

La produzione dell'episodio pilota è iniziata a marzo 2014, con riprese a Vancouver, nella Columbia Britannica[23]; altre riprese per la serie si svolgono a Portland, nell'Oregon[24]. La produzione della terza stagione iniziò all'inizio di luglio 2016[25].

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il compositore di Arrow Blake Neely è il compositore principale della serie ed è stato assunto per la prima volta ad aprile 2014 per realizzare la colonna sonora dell'episodio pilota[26][27]. In precedenza aveva composto il tema musicale per Barry Allen, presente negli episodi della seconda stagione, intitolato "The Scientist" quando è stato rilasciato nel soundtrack della seconda stagione di Arrow[28]. Secondo Neely, "Doveva essere diverso [da Arrow]... ma non poteva essere così diverso da non poter essere inserito nell'universo Arrow. Il 18 dicembre 2014, WaterTower Music ha rilasciato una selezione di musica da episodi crossover Flash/Arrow, oltre a due brani bonus dei rispettive finali delle serie della stagione 2014[29]. La colonna sonora della prima stagione, è stata rilasciata in due dischi il 16 ottobre 2015[30], la colonna sonora della seconda stagione è stata pubblicata in digitale il 22 luglio 2016[31], e in formato CD il 26 luglio 2016[32].

Crossover[modifica | modifica wikitesto]

Nel gennaio 2015, il presidente della The CW Mark Pedowitz ha annunciato l'intenzione di voler fare un crossover The Flash/Arrow ogni stagione[33], annunciando anche una web serie animata, Vixen, basata sull'eroina omonima e ambientata nell'Arrowverse che ha debuttato su CW alla fine del 2015[34]. È stato previsto anche che il personaggio faccia un'apparizione nelle serie Arrow e/o The Flash[35]. Il mese successivo, è stato riferito che una serie spin-off, basata su una squadra di supereroi, era in lavorazione da parte di The CW per la stagione 2015-16. Berlanti e Kreisberg sarebbero stati produttori esecutivi insieme a Guggenheim e Sarah Schechter. La serie vedrà protagonisti anche alcuni personaggi ricorrenti in Arrow e The Flash, con la possibilità che altri personaggi di Arrow e The Flash possano passare alla nuova serie[36][37]. Nel maggio 2015, The CW ha ufficialmente annunciato DC's Legends of Tomorrow[38].

Nell'episodio Benvenuti su Terra-Due (Welcome to Earth-2) della seconda stagione si sono intravisti alcuni personaggi del multiverso[39]. La terza stagione include un crossover musicale con Supergirl[40] e un ulteriore episodio crossover con tutte le serie tratte da fumetti DC Comics in onda su The CW: Arrow, Supergirl e Legends of Tomorrow[41].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

The Flash è stato proiettato al panel della Warner Bros. Television e DC Entertainment panel al San Diego Comic-Con International nel luglio 2014[42]. La serie ha debuttato ufficialmente negli Stati Uniti su The CW il 7 ottobre 2014, durante la stagione televisiva 2014-15[43] e anche in Canada la stessa sera[44]. Il secondo episodio è stato proiettato al New York Comic Con il 9 ottobre 2014[45]. La serie è stata presentata per la prima volta nel Regno Unito e in Irlanda il 28 ottobre 2014[46] e in Australia il 3 dicembre 2014[47].

Doppiaggio italiano[modifica | modifica wikitesto]

L'edizione italiana è curata da Alberto Porto per Mediaset. Il doppiaggio viene eseguito da CDC Sefit Group sotto la direzione di Michele Gammino.[48] Nell'edizione italiana sia per John Wesley Shipp che per Mark Hamill sono stati richiamati Stefano Benassi e Giorgio Lopez, che li doppiarono nella serie Flash del 1990. Mentre Amanda Pays, che nella serie passata era doppiata da Roberta Paladini, qui viene invece doppiata da Laura Boccanera. Contrariamente agli episodi di Arrow in cui apparve per la prima volta, dove era doppiato da Alessandro Quarta, Grant Gustin ha qui la voce di Alessandro Campaiola.

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

DVD e Blu-ray[modifica | modifica wikitesto]

Stagione completa DVD/Blu-ray
Regione 1 Regione 2 (Italia) Regione 2 (Regno Unito) Regione 4
22 settembre 2015[49] 11 novembre 2015[50] 21 settembre 2015[51] 23 settembre 2015[52]
6 settembre 2016[53] 17 novembre 2016[54] 12 settembre 2016[55] 7 settembre 2016[56][57]
5 settembre 2017[58] 26 ottobre 2017[59] 11 settembre 2017[60] 6 settembre 2017[61]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Ascolti[modifica | modifica wikitesto]

Logo della serie

Il primo episodio di The Flash è stato visto da 4,8 milioni di telespettatori e ha ottenuto un rating pari del 1.9 nella fascia 18-49, rendendolo il programma televisivo della The CW più visto da The Vampire Diaries nel 2009. È diventato anche la seconda serie alla premiere sul canale The CW più seguito di sempre, dietro 90210[62], e il terzo più alto nella fascia demografica 18-49. Inoltre, incluse le piattaforme digitali, nella settimana del 7 ottobre 2014 la prima puntata è stata vista oltre 13 milioni di volte[63]. L'ultimo episodio della prima stagione è stato trasmesso il 19 maggio 2015 ed è stato visto da 3,87 milioni di telespettatori[64].

Nel 2016, secondo un'analisi di Parrot Analytics, che utilizzava dati di valutazioni (ove disponibili), condivisione peer-to-peer, passaparola dei social media e altri fattori per stimare la richiesta di spettatori per vari spettacoli, The Flash è la quinta serie più popolare nel mondo con 3,1 milioni di richieste al giorno, dietro a Il Trono di Spade, The Walking Dead, Pretty Little Liars e Westworld[65]. TorrentFreak ha anche valutato The Flash come il quarto show televisivo più scaricato del 2016[66].

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Riguardo al debutto di Grant Gustin nei panni di Barry Allen in Arrow e ad una potenziale serie, Jesse Schedeen di IGN ha dichiarato la sua preoccupazione: "Gustin non ha la stoffa del protagonista: il suo imbarazzante intreccio con Felicity è stato carino, ma raramente ho avuto l'impressione che questo personaggio potesse avere una sua serie spin off"[67]. La serie è stata accolta da recensioni generalmente positive. Il sito web Rotten Tomatoes ha un indice di gradimento del 97% con un voto medio di 7.5 su 10 basato su 58 recensioni. Il consenso del sito web recita: "The Flash beneficia della sua atmosfera volutamente leggera, rendendolo uno spettacolo di supereroi orientato sia verso i fan del genere così come per i principianti"[68]. Metacritic ha assegnato un voto di 73 su 100, basato su 27 recensioni, che indica "recensioni generalmente favorevoli"[69].

Eric Goldman e Joshua Yehl di IGN hanno elogiato la premessa e il cast dello show dopo aver visto il primo episodio della serie. Goldman e Yehl hanno paragonato la serie ad Arrow, affermando che The Flash avanza con una sicurezza che Arrow ha acquisito più tardi[70]. Le recensioni per la serie sono diventate sempre più positive con il progredire della stagione, con il finale che ha ricevuto il plauso della critica. Noel Murray di The A.V. Club ha dato alla stagione un B+, lodando il ritmo della trama, le performance del cast e gli effetti speciali, sottolineando anche l'audacia della serie di abbracciare l'influenza dei fumetti, qualcosa che generalmente le tradizionali serie di supereroi tendono a non fare[71]. Il recensore della puntata settimanale Scott Von Doviak ha dato un punteggio costantemente alto alla stagione assegnando come voto A, definendola "estremamente soddisfacente" e lodandola anche per riuscire a "catturare l'essenza del fumetto in un modo divertente, leggero come pochi altri adattamenti tratti dai fumetti"[72]. Ha elogiato anche l'aspetto emozionale e le prestazioni del cast, così come il cliffhanger e i molteplici easter-egg. La seconda stagione di The Flash ha ottenuto un punteggio di 81 su 100 su Metacritic, indice di "acclamazione universale"[73]. Nel 2016, Rolling Stone ha classificato lo spettacolo al 23º posto nella lista dei "40 migliori programmi televisivi di fantascienza di tutti i tempi"[74].

La seguente tabella elenca i punteggi della critica professionale e degli utenti secondo gli aggregatori Metacritic e Rotten Tomatoes.

Aggregatore Stagioni
Prima Seconda Terza Quarta
Metacritic Critica 73 / 100 81 / 100 80 / 100 80 / 100
Utenti 7,8 / 10 7,5 / 10 5,9 / 10 6,6 / 10
Rotten Tomatoes Critica 97 / 100 100 / 100 83 / 100 100 / 100
Utenti 89 / 100 85 / 100 73 / 100 64 / 100

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Anno Premio Categoria Nominato/i Risultato Ref.
2014 Behind the Voice Actors Awards Miglior doppiaggio femminile in una serie TV come guest-star – Azione/Drama Morena Baccarin Candidato/a [75]
TV Guide Award Nuova serie TV preferita The Flash Vincitore/trice [76]
Visual Effects Society Awards Miglior effetti speciali e visivi Armen V. Kevorkian, James Baldanzi, Jeremy Jozwick, Andranik Taranyan Candidato/a [77]
2015 Hugo Awards Miglior serie TV drammatica "Pilot" Candidato/a [78]
IGN Awards Miglior serie TV sui supereroi The Flash Vincitore/trice [79]
Miglior serie TV The Flash Candidato/a [80]
The Joey Awards Miglior attore ricorrente tra gli 8-12 in una serie TV drammatica Logan Williams Vincitore/trice [81]
Miglior attrice tra i 4-9 anni in una serie TV drammatica Laiken Laverock Candidato/a
Kids' Choice Awards Serie TV per famiglie preferito The Flash Candidato/a [82][83]
Attore preferito di una serie TV Grant Gustin Candidato/a
Leo Awards Miglior regia in una serie drammatica C. Kim Miles Candidato/a [84]
Miglior regia in una serie drammatica Glen Winter Candidato/a
Miglior serie drammatica The Flash Candidato/a
Miglior interpretazione femminile come guest-star in una serie drammatica Emily Bett Rickards Candidato/a
Miglior hairstyling in una serie drammatica Sarah Koppes Candidato/a
Miglior make-up in una serie drammatica Tina Louise Teoli Candidato/a
Miglior design di produzione in una serie drammatica Tyler Bishop Harron Candidato/a
Miglior effetti speciali in una serie drammatica "Going Rogue" Vincitore/trice
Online Film & Television Association Award Miglior nuovo tema musicale in una serie The Flash Candidato/a [85]
Miglior effetti speciali in una serie The Flash Candidato/a
People's Choice Awards Serie TV drammatica preferita The Flash Vincitore/trice [86]
Poppy Awards Miglior attore, Dramma Grant Gustin Candidato/a [87]
Primetime Emmy Award Migliori effetti speciali e visivi "Grodd Lives" Candidato/a [88]
Publicists Awards Maxwell Weinberg Award – Televisione Bonanza Productions, Berlanti Productions e Warner Bros. Television Candidato/a [89]
Saturn Awards Miglior attore televisivo Grant Gustin Candidato/a [90][91]
Miglior guest-star in televisione Wentworth Miller Vincitore/trice
Miglior serie TV sui supereroi The Flash Vincitore/trice
Performance novità Grant Gustin Vincitore/trice
TCA Awards Miglior nuovo programma The Flash Candidato/a [92]
Teen Choice Awards Choice TV – Breakout Star Grant Gustin Vincitore/trice [93]
Candice Patton Candidato/a
Choice TV – Chemistry Grant Gustin e Candice Patton Candidato/a
Choice TV – Liplock Grant Gustin e Candice Patton Candidato/a
Choice TV – Villain Tom Cavanagh Candidato/a
Choice TV Actress – Fantasy/Sci-Fi Danielle Panabaker Candidato/a [94]
2016 IGN Awards Miglior serie TV tratta da un fumetto The Flash Candidato/a [95]
Miglior eroe della TV Grant Gustin Candidato/a [96]
Miglior villain della TV Tom Cavanagh Candidato/a [97]
Miglior eroe della TV per People's Choice Grant Gustin Vincitore/trice [96]
The Joey Awards Giovane attore tra gli 11-16 anni in una serie TV Octavian Kaul Vincitore/trice [98]
Kids' Choice Awards Serie TV per famiglie preferita The Flash Candidato/a [99]
Star TV preferito – Serie per famiglie Grant Gustin Candidato/a
Leo Awards Miglior regia in una serie drammatica J. J. Makaro ("Enter Zoom") Candidato/a [100][101]
Miglior coordinazione di stunman in una serie drammatica J. J. Makaro, Jon Kralt ("Legends Of Today") Candidato/a
Miglior effetti speciali in una serie drammatica "Gorilla Warfare" Vincitore/trice
Poppy Awards Miglior attore di supporto in una serie drammatica Jesse L. Martin Candidato/a [102]
Saturn Awards Miglior attore in televisione Grant Gustin Candidato/a [103]
Miglior guest-star in una serie TV Victor Garber Candidato/a
Miglior serie TV sui supereroi The Flash Vincitore/trice
Teen Choice Awards Choice TV: Chemistry Candice Patton e Grant Gustin Candidato/a [104][105]
Choice TV: Liplock Candice Patton e Grant Gustin Candidato/a
Choice TV: Villain Teddy Sears Candidato/a
Choice TV Actor: Fantasy/Sci-Fi Grant Gustin Vincitore/trice
Choice TV Actress: Fantasy/Sci-Fi Danielle Panabaker Candidato/a
Choice TV Show: Fantasy/Sci-Fi The Flash Candidato/a
2017 IGN Awards Miglior serie d'azione The Flash Candidato/a [106]
Kids' Choice Awards Serie TV preferita – serie per famiglie The Flash Candidato/a [107]
MTV Movie & TV Awards Miglior eroe Grant Gustin Candidato/a [108]
People's Choice Awards Canale TV preferito Sci-Fi/Fantasy The Flash Candidato/a [109]
Saturn Awards Miglior attore televisivo Grant Gustin Candidato/a [110]
Miglior serie TV sui supereroi The Flash Candidato/a
Miglior attrice di supporto in una serie Candice Patton Vincitore/trice
Teen Choice Awards Choice Action TV Actor Grant Gustin Vincitore/trice [111]
[112]
[113]
Choice Action TV Actress Danielle Panabaker Candidato/a
Candice Patton Candidato/a
Choice Action TV Show The Flash Vincitore/trice
Choice TV Villain Grant Gustin Candidato/a

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

The Flash: Season Zero, scritto da Kreisberg, Brooke Eikmeier e Katherine Walczak, disegnato da di Phil Hester ed Eric Gapstur, è un fumetto digitale ambientato tra l'episodio pilota e il secondo episodio. Kreisberg ha dichiarato: "Barry sarà [già] Flash, avrà la sua squadra, tutti saranno in quel mondo e introdurremo una nuova serie di cattivi che non vedremo nello show televisivo. Avrà lo stesso cuore, lo stesso umorismo e spettacolo che si ha guardando Flash." Il fumetto mostrerà l'intero cast televisivo, oltre a nuovi cattivi, un gruppo di artisti circensi che hanno ottenuto superpoteri in seguito all'esplosione dell'acceleratore di particelle ai Laboratori S.T.A.R. Il gruppo è guidato da Mr. Bliss, un personaggio che è apparso per la prima volta in Starman. Uscito digitalmente per la prima volta l'8 settembre 2014, viene ripubblicato in versione cartacea il 1º ottobre[114].

Web serie[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 aprile 2016 è stata presentata in anteprima una web serie in quattro parti intitolata Chronicles of Cisco. La serie, prodotta da AT&T, ha per protagonisti Valdes e Britne Oldford che riprendono rispettivamente il ruolo di Cisco Ramon e Shawna Baez/Peek-a-Boo. Ambientato durante la seconda stagione della serie televisiva, vede Cisco tentare di rendere la tuta di Flash a prova di proiettile. Mentre lavora sul costume, riceve un avviso metaumani a tarda notte all'interno degli S.T.A.R. Labs[115], e apprende che è stata Peek-a-Boo ad attivarlo[116]. La supercriminale si è recata ai laboratori per trasformare Cisco in un'arma per lei, come ha fatto con Golden Glider, Captain Cold e Heatwave. Quando Cisco non collabora, lei gli spara[117]. Cisco sopravvive alla sparatoria, rendendosi conto che la soda arancione che ha versato sulla camicia è stato il catalizzatore mancante alla sua formula a prova di proiettile. Peek-a-Boo riesce a catturarlo e a chiuderlo nella cella. In seguito lo sveglia una chiamata di Barry. Crede di aver sognato l'intera esperienza, finché non trova il proiettile con cui è stato colpito[118].

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti alla serie sono presenti in videogiochi targati DC Comics. Nella versione mobile di Injustice: Gods Among Us, appaiono tra i costumi alternativi quelli di Flash e dell'Anti-Flash basati sulla serie[119]. In LEGO Dimensions i Laboratori S.T.A.R. appaiono come area nascosta[120].

Libri[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 novembre 2016 Titan Books ha pubblicato Flash: The Haunting of Barry Allen, una romanzo tie-in scritto da Susan e Clay Griffith, ambientata nel corso della seconda stagione, dopo che Barry ha chiuso l'anomalia temporale che ha quasi distrutto Central City. Barry deve cercare aiuto da Oliver Queen per poter gestire cinque supercriminali del velocista, tra cui Pied Piper, Weather Wizard e Peekaboo[121]. La storia continua in Arrow - A Generation of Vipers, pubblicata il 28 marzo 2017[122].

Il 21 ottobre 2016 è stato pubblicato The Art and Making of The Flash di Abbie Bernstein. Si tratta di un libro di 160 pagine di fotografie da dietro le quinte. Il libro include anche interviste con il cast e la troupe dello spettacolo[123].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Keiynan Lonsdale viene accreditato come membro del cast regolare fino al nono episodio della quarta stagione.
  2. ^ Dopo il nono episodio della quarta stagione, Neil Sandilands viene accreditato come membro del cast regolare solo negli episodi in cui appare con il suo vero aspetto.
  3. ^ Nellie Andreeva, CW Eyes ‘Flash’ Series With ‘Arrow’s Greg Berlanti, Andrew Kreisberg & David Nutter, Deadline, 30 luglio 2013. URL consultato il 30 luglio 2013 (archiviato il 1º agosto 2013).
  4. ^ Lesley Goldberg, 'Flash' Writers Preview the CW's Newest Superhero, The Hollywood Reporter, 30 luglio 2013. URL consultato il 30 luglio 2013 (archiviato il 1º agosto 2013).
  5. ^ Michael Ausiello, Fall TV Scoop: The CW Orders Four Dramas, Including Flash, iZombie and Jane the Virgin, Passes on Supernatural Spin-Off, TV Line, 8 maggio 2014. URL consultato l'8 maggio 2014 (archiviato l'8 maggio 2014).
  6. ^ CW's 'The Flash' & 'Jane The Virgin' Get Backup Script Orders Ahead Of Premieres, in Deadline Hollywood, 23 settembre 2014. URL consultato il 24 settembre 2014 (archiviato il 25 settembre 2014).
  7. ^ James Hibberd, 'The Flash' gets full season ('Jane the Virgin' too), in Entertainment Weekly, 21 ottobre 2014. URL consultato il 21 ottobre 2014 (archiviato il 22 ottobre 2014).
  8. ^ Matt Webb Mitovich, Matt's Inside Line: Scoop on Once, Arrow, Castle, The Flash, Scandal, Gotham, Reign, Haven and More, in TV Line, 17 agosto 2015. URL consultato il 18 agosto 2015 (archiviato il 18 agosto 2015).
  9. ^ Lesley Goldberg, 'The Flash' Boss Andrew Kreisberg Inks Overall Deal With Warner Bros. TV (Exclusive), in The Hollywood Reporter, 3 novembre 2013. URL consultato il 3 novembre 2014 (archiviato il 6 novembre 2015).
  10. ^ Russ Burlingame, Aaron Helbing Off the Flash in Season 4, Comicbook.com, 22 maggio 2017. URL consultato il 4 luglio 2017.
  11. ^ (EN) Dave Trumbore, The CW Network Sets Premiere Dates for THE FLASH and JANE THE VIRGIN, Plus Returning Series ARROW, THE VAMPIRE DIARIES, REIGN, and more, in collider, 26 giugno 2014. URL consultato il 26 giugno 2014.
  12. ^ (EN) The Flash, Season 2 of #TheFlash premieres Tuesday, October 6! #CWFallPremieres, su Twitter, 24 giugno 2015. URL consultato il 26 giugno 2015.
  13. ^ (EN) 'The Flash', 'The 100' and even 'Crazy Ex-Girlfriend' renewed: All 11 CW series picked up for 2016-17, in TV by the Numbers, 11 marzo 2016. URL consultato il 22 marzo 2016.
  14. ^ Matt Webb Mitovich, Matt Webb Mitovich, The CW Renews The Flash, Supernatural, Crazy Ex and 4 Others, su TVLine, 8 gennaio 2017. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  15. ^ (EN) Nellie Andreeva, The CW Sets Fall 2017 Premiere Dates For ‘Dynasty’ & ‘Valor’ And Returning Series, in Deadline, 8 giugno 2017. URL consultato il 3 ottobre 2017.
  16. ^ THE FLASH - ARROW, su mediaset.it. URL consultato il 22 dicembre 2015.
  17. ^ Flash, la quarta stagione della serie tv è su Mediaset Premium, in mediasetpremium.it. URL consultato il 18 novembre 2017.
  18. ^ Tim Beedle, First Look: Grant Gustin as The Flash, DC Comics, 28 febbraio 2014. URL consultato il 28 febbraio 2014 (archiviato il 4 marzo 2014).
  19. ^ Ride the lightning! First photo of Grant Gustin in costume as The Flash for new TV series revealed, DailyMail, 11 marzo 2014. URL consultato il 23 dicembre 2014 (archiviato il 23 dicembre 2014).
  20. ^ a b Jolie Lash and Anthony Ramos, The Flash Q&A: Grant Gustin Talks Taking On Barry Allen, His Amazing Superhero Suit!, su accesshollywood.com, 7 ottobre 2014. URL consultato il 25 dicembre 2014 (archiviato il 23 dicembre 2014).
  21. ^ How Superhero Costumes are Made, su fashionista.com. URL consultato il 22 settembre 2015 (archiviato il 17 maggio 2015).
  22. ^ COSTUME SECRETS FROM THE UPCOMING SEASONS OF 'REIGN,' 'THE GOOD WIFE' AND MORE, Fashionista. URL consultato il 29 settembre 2015 (archiviato il 29 settembre 2015).
  23. ^ Flash Running After Villains in Vancouver (Photos & Videos), Vancity Buzz, March 2014. URL consultato il 25 giugno 2014 (archiviato il 21 giugno 2014).
  24. ^ Kristi Turnquist, TV Tonight: 'The Flash' (yes, those are Portland bridges); 'Supernatural'; Ken Burns on 'Finding Your Roots', in The Oregonian, 7 ottobre 2014. URL consultato il 15 novembre 2014 (archiviato il 29 novembre 2014).
  25. ^ The Flash Season 3 Started Filming, Cosmic Book News. URL consultato il 9 luglio 2016 (archiviato il 10 luglio 2016).
  26. ^ Blake Neely to Score The CW’s ‘The Flash’, Film Music Reporter, 10 aprile 2014. URL consultato il 5 agosto 2015 (archiviato il 25 settembre 2015).
  27. ^ Marc Graser, 'Star Wars,’ ‘Superman’ Inspire New ‘Avengers’ Score, in Variety, 24 luglio 2014. URL consultato il 24 luglio 2014 (archiviato il 25 luglio 2014).
  28. ^ Blake Neely, CBR TV: Super Composer Finds "Flash" & "Arrow" Inspiration for "Legends," Makes "Supergirl" Fun, Comic Book Resources. URL consultato il 14 settembre 2015 (archiviato il 20 settembre 2015).
  29. ^ The Flash vs. Arrow: Music Selections from the Epic 2-Night Event, in WaterTower Music. URL consultato il 19 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2014).
  30. ^ La-La Land Records to Release Soundtrack Album for The CW’s ‘The Flash’, Film Music Reporter, 12 agosto 2015. URL consultato il 14 settembre 2015 (archiviato il 25 settembre 2015).
  31. ^ The Flash: Original Television Soundtrack – Season 2, su WaterTower Music, WaterTower Music. URL consultato il 3 agosto 2016 (archiviato il 19 agosto 2016).
  32. ^ THE FLASH – SEASON 2, su La-La Land Records, La-La Land Records. URL consultato il 3 agosto 2016.
  33. ^ Hanh Nguyen, The CW Renews Supernatural and 7 More — But Where's Beauty and the Beast?, in TV Guide, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015 (archiviato il 30 aprile 2017).
  34. ^ DC Comics’ Vixen Coming To CW Seed, in KSiteTV, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015 (archiviato il 12 gennaio 2015).
  35. ^ The CW's Mark Pedowitz On Expanding Flash-Arrow Universe, 'Dixie's Future, Another 'Supernatural' Spinoff & More, in Deadline Hollywood, 11 gennaio 2015. URL consultato l'11 gennaio 2015 (archiviato il 14 gennaio 2015).
  36. ^ Nellie Andreeva, Arrow/Flash Superhero Team-Up Spinoff In Works At CW; Brandon Routh, Victor Garber, Wentworth Miller, Caity Lotz Star, in Deadline Hollywood, 26 febbraio 2015. URL consultato il 27 febbraio 2015 (archiviato il 27 febbraio 2015).
  37. ^ Nellie Andreeva, Dominic Purcell Joins Arrow/Flash Spinoff, in Deadline Hollywood, 16 marzo 2015. URL consultato il 16 marzo 2015 (archiviato il 18 marzo 2015).
  38. ^ Amanda Kondolojy, 'DC's Legends of Tomorrow', 'Crazy Ex-Girlfriend' & 'Cordon' Ordered to Series by The CW, in TV by the Numbers, 7 maggio 2015. URL consultato il 7 maggio 2015 (archiviato il 18 maggio 2015).
  39. ^ (EN) Anthony Couto, "Flash" Teases DC TV Future, Retro Continuity with Multiple Surprise Cameos, in Comic Book Resources, 9 febbraio 2016. URL consultato il 30 marzo 2016.
  40. ^ (EN) Natalie Abrams, The Flash, Supergirl staging musical crossover, in Entertainment Weekly, Time Inc., 11 agosto 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  41. ^ (EN) Natalie Abrams, The CW announces four-way crossover with Arrow, The Flash, Legends of Tomorrow, Supergirl, in Entertainment Weekly, Time Inc., 19 maggio 2016. URL consultato il 7 settembre 2016.
  42. ^ Tim Beedle, Breaking News: Gotham, The Flash, Constantine and Arrow Will Share the Stage at Comic-Con, DC Comics, 30 giugno 2014. URL consultato il 1º luglio 2014 (archiviato il 7 luglio 2014).
  43. ^ Sara Bibel, The CW Announces Fall Premiere Dates, TV By The Numbers, 25 giugno 2014. URL consultato il 25 giugno 2014 (archiviato il 14 luglio 2014).
  44. ^ CTV Fall 2014 lineup premiere dates announced, CTV, 29 luglio 2014. URL consultato il 30 settembre 2014 (archiviato il 6 ottobre 2014).
  45. ^ Layne Morgan, NYCC: The Flash's Second Episode And The 100 Season Premiere Debut, IGN, 10 ottobre 2014. URL consultato il 12 ottobre 2014 (archiviato il 12 ottobre 2014).
  46. ^ Martin Tidesw, When is The Flash UK premiere?, in The Sentinel (Staffordshire), 8 ottobre 2014. URL consultato il 3 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2014).
  47. ^ Jane the Virgin and The Flash: Premiere on Fox8, Foxtel, 10 novembre 2014. URL consultato il 5 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2014).
  48. ^ The Flash, su Il mondo dei doppiatori, AntonioGenna.net. URL consultato il 29 gennaio 2015.
  49. ^ Flash: Season 1 Blu-ray, in Amazon. URL consultato il 1º giugno 2015.
  50. ^ The Flash - La Prima stagione dall'11 Novembre in Blu-ray e DVD, su warnerbros.it, 11 novembre 2015.
  51. ^ The Flash: Season 1 (DVD), in Amazon UK. URL consultato il 16 maggio 2015.
  52. ^ The Flash – Season 1 [DVD], in EzyDVD (archiviato dall'url originale il 29 gennaio 2017).
  53. ^ The Flash – A Heroic Press Release for 'The Complete 2nd Season' on DVD, Blu-ray, in TVShowsonDVD.com. URL consultato il 1º giugno 2016 (archiviato l'8 febbraio 2017).
  54. ^ The Flash - La Seconda Stagione Completa arriva in DVD e Blu-Ray, su darumaview.it, 13 novembre 2016.
  55. ^ The Flash: Season 2 (DVD), in Amazon UK. URL consultato il 21 giugno 2016.
  56. ^ Buy Flash, The: Season 2 on Blu-ray from EzyDVD.com.au, in EzyDVD.com.au. URL consultato il 2 settembre 2016 (archiviato dall'url originale il 19 dicembre 2016).
  57. ^ Flash - Season 4, The Action, Blu-ray, in Sanity. URL consultato il 2 settembre 2016 (archiviato il 15 settembre 2016).
  58. ^ The Flash - Warner Press Release Announces 'The Complete 3rd Season, TVShowsOnDVD.com, 31 maggio 2017. URL consultato il 31 maggio 2017.
  59. ^ Lorenzo Bianchi, The Flash - stagione 3, la recensione del cofanetto Blu-ray, su mondofox.it, 29 novembre 2017.
  60. ^ The Flash: Season 3 (DVD), in Amazon UK. URL consultato il 25 maggio 2017.
  61. ^ (EN) Flash, The - Season 3, su www.jbhifi.com.au. URL consultato l'8 agosto 2017.
  62. ^ Matt Webb Mitovich, Ratings: The Flash Hits the Ground Running, CW's Best Debut in 5 Years; ABC Sitcoms Tumble, POI Slips, TVLine, 8 ottobre 2014. URL consultato il 12 ottobre 2014 (archiviato il 12 ottobre 2014).
  63. ^ Rick Kissell, The Flash’ Premiere Stands as Most-Watched CW Telecast Ever, in Variety, 27 ottobre 2014. URL consultato il 27 ottobre 2014 (archiviato il 29 ottobre 2014).
  64. ^ Amanda Kondolojy, Tuesday Final Ratings: 'The Flash', 'The Voice' & 'Hell's Kitchen' Adjusted Up; 'iZombie' Adjusted Down, in TV by the Numbers, 20 maggio 2015. URL consultato il 20 maggio 2015 (archiviato il 21 maggio 2015).
  65. ^ Gus Lubin, The 20 most popular TV shows of 2016, in Business Insider, 30 dicembre 2016. URL consultato il 1º gennaio 2017 (archiviato il 1º gennaio 2017).
  66. ^ Ernesto Van der Sar, 'Game of Thrones' Most Torrented TV-Show of 2016, su TorrentFreak, TF Publishing, 26 dicembre 2016. URL consultato il 30 dicembre 2016 (archiviato il 26 dicembre 2016).
  67. ^ (EN) Jesse Schedeen, Arrow: "The Scientist" Review, su IGN, 5 dicembre 2013. URL consultato il 4 febbraio 2014 (archiviato il 22 febbraio 2014).
  68. ^ The Flash: Season 1 (2014–2015), Rotten Tomatoes. URL consultato il 12 ottobre 2017 (archiviato il 12 ottobre 2017).
  69. ^ The Flash: Season 1 (2014–2015) Reviews, Metacritic. URL consultato il 12 ottobre 2017 (archiviato il 12 ottobre 2017).
  70. ^ The Flash – First Reaction to the Pilot, IGN, 26 giugno 2014. URL consultato il 28 giugno 2014 (archiviato il 27 giugno 2014).
  71. ^ Noel Murray, The Flash’s first season brought the fun back to live-action superheroes, The Onion A.V. Club, 19 maggio 2015. URL consultato il 12 giugno 2015 (archiviato il 12 giugno 2015).
  72. ^ Scott Von Doviak, The Flash: "Fast Enough", The Onion A.V. Club, 19 maggio 2015. URL consultato il 12 giugno 2015 (archiviato il 14 giugno 2015).
  73. ^ The Flash: Season 2 (2015–2016) Reviews, Metacritic. URL consultato il 12 ottobre 2017 (archiviato il 12 ottobre 2017).
  74. ^ Sam Adams, 40 Best Science Fiction TV Shows of All Time, in Rolling Stone, 26 maggio 2016. URL consultato il 2 giugno 2016 (archiviato il 27 maggio 2016).
  75. ^ Behind the Voice Actors – BTVA Voice Acting Awards, Behind The Voice Actors. URL consultato il 16 luglio 2015 (archiviato il 15 luglio 2015).
  76. ^ TV Guide Awards, su IMDB. URL consultato il 28 luglio 2016 (archiviato il 30 aprile 2016).
  77. ^ Previous VES Awards, Visual Effects Society. URL consultato il 16 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 17 luglio 2015).
  78. ^ 2015 Hugo Awards, The Hugo Awards. URL consultato il 23 settembre 2015 (archiviato il 5 settembre 2015).
  79. ^ Best Comic Book Adaptation TV - Best of 2014: Television, IGN. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 7 maggio 2016).
  80. ^ Best TV Series - Best of 2014: Television, IGN. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2015).
  81. ^ Joey Awards – 2015 NOMINATIONS & WINNERS, The Joey Awards. URL consultato il 1º dicembre 2016 (archiviato il 21 dicembre 2016).
  82. ^ Kids Choice Awards 2015: Ecco tutti i vincitori!, su www.gingergeneration.it. URL consultato il 20 aprile 2015.
  83. ^ Kids' Choice Awards: Complete List of Winners, US Magazine. URL consultato il 5 giugno 2015 (archiviato il 2 maggio 2015).
  84. ^ Leo Awards, Winners by Program, Leo Awards. URL consultato il 16 luglio 2015 (archiviato il 22 agosto 2016).
  85. ^ Online Film & Television Association, su ofta.cinemasight.com (archiviato il 13 agosto 2016).
  86. ^ People's Choice Awards 2015: The winner's list, Entertainment Weekly. URL consultato l'8 gennaio 2015 (archiviato l'8 gennaio 2015).
  87. ^ EWwy Awards 2015: Meet Your Winners - Best Actor, Drama, in Entertainment Weekly, 11 agosto 2015. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato il 7 ottobre 2016).
  88. ^ Outstanding Special Visual Effects – 2015 – Emmy, Emmy. URL consultato il 23 settembre 2015 (archiviato il 18 settembre 2015).
  89. ^ Deadline's Mike Fleming Among Publicists Guild Nominees, Deadline. URL consultato il 16 luglio 2015 (archiviato il 4 maggio 2017).
  90. ^ 2015 Saturn Awards: Captain America: Winter Soldier, Walking Dead lead nominees, Entertainment Weekly. URL consultato il 5 giugno 2015 (archiviato il 27 giugno 2015).
  91. ^ Saturn Awards: Noah Wyle and Grant Gustin among special honorees, Los Angeles Times, 29 aprile 2015. URL consultato il 29 ottobre 2016 (archiviato il 27 maggio 2017).
  92. ^ Amanda Kondolojy, 2015 TCA Award Nominees Include 'Game of Thrones', 'Empire', 'The Americans' & More, in TV by the Numbers, 4 giugno 2015. URL consultato il 5 giugno 2015 (archiviato il 5 giugno 2015).
  93. ^ Wave 2 Nominees, in Teen Choice, Teen Choice, 7 luglio 2015. URL consultato il 9 luglio 2015 (archiviato dall'url originale l'11 aprile 2016).
  94. ^ Emily Longeretta, Teen Choice Awards Pit One Direction Against Zayn Malik, Hollywood Life, 9 giugno 2015. URL consultato il 9 giugno 2015 (archiviato il 9 giugno 2015).
  95. ^ Best Comic Book TV Series - IGN's Best of 2015, IGN. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato il 3 luglio 2016).
  96. ^ a b Best TV Hero - IGN's Best of 2015, IGN. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato il 21 ottobre 2016).
  97. ^ Best TV Villain - IGN's Best of 2015, IGN. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato il 3 novembre 2016).
  98. ^ Joey Awards – 2016 WINNERS, The Joey Awards. URL consultato il 1º dicembre 2016 (archiviato il 1º dicembre 2016).
  99. ^ Cathy Olson, 2016 Nickelodeon Kids' Choice Award Nominations: See List | Billboard, in Billboard, 4 febbraio 2016. URL consultato il 2 febbraio 2016 (archiviato il 3 febbraio 2016).
  100. ^ Leo Awards, Nominees by Program 2016, su leoawards.com. URL consultato il 29 maggio 2016 (archiviato il 5 giugno 2016).
  101. ^ Winners by Evening May 28 (PDF), su leoawards.com. URL consultato il 29 maggio 2016 (archiviato il 15 giugno 2016).
  102. ^ Poppy Awards 2016: Meet Your Winners - Best Supporting Actor, Drama, in Entertainment Weekly, 13 settembre 2016. URL consultato il 15 settembre 2016 (archiviato il 25 dicembre 2016).
  103. ^ The 42nd Annual Saturn Awards nominations are announced for 2016!, Saturn Awards, 24 febbraio 2016. URL consultato il 4 marzo 2016 (archiviato il 30 giugno 2015).
  104. ^ Teen Choice Awards 2016: CW Dramas, Pretty Little Liars Lead Early Noms, su tvline.com. URL consultato il 24 maggio 2016 (archiviato il 27 maggio 2017).
  105. ^ Teen Choice Awards 2016—Captain America: Civil War Leads Second Wave of Nominations, su E! Online, 9 giugno 2016 (archiviato il 28 gennaio 2017).
  106. ^ Best Action Series - Best of 2016 Awards, IGN. URL consultato il 15 dicembre 2016 (archiviato il 4 maggio 2017).
  107. ^ Dani Levy, 2017 Nickelodeon Kids Choice Awards Nominations — Full List, in Variety, 2 febbraio 2017. URL consultato il 2 febbraio 2017 (archiviato il 5 febbraio 2017).
  108. ^ Ryan Schwartz, 2017 MTV Movie & TV Awards Nominations List — 'This Is Us,' 'Stranger Things', TVLine, 2 marzo 2017. URL consultato il 6 aprile 2017 (archiviato il 7 aprile 2017).
  109. ^ Patrick Hipes, People’s Choice Awards Nominees 2017 — Full List, in Deadline, 15 novembre 2016. URL consultato il 15 novembre 2016 (archiviato il 27 maggio 2017).
  110. ^ Dave McNary, Saturn Awards Nominations 2017: 'Rogue One,' 'Walking Dead' Lead, in Variety, 2 marzo 2017. URL consultato il 2 marzo 2017 (archiviato il 3 marzo 2017).
  111. ^ Ella Ceron, Teen Choice Awards 2017: See the First Wave of Nominations, in Teen Vogue, 19 giugno 2017. URL consultato il 19 giugno 2017.
  112. ^ (EN) Teen Choice Awards 2017 Reveal Second Wave of Nominations, su E! News. URL consultato il 12 luglio 2017.
  113. ^ Teen Choice Awards 2017 Winners: 'Wonder Woman', 'Beauty And The Beast', 'Riverdale' Among Honorees, su Deadline, enske Business Media, LLC., 13 agosto 2017. URL consultato il 14 agosto 2017.
  114. ^ (EN) Rich Sands, Exclusive: DC Entertainment Launches New Arrow and The Flash Digital Comics, su TV Guide, 9 luglio 2014. URL consultato il 9 luglio 2014 (archiviato il 12 luglio 2014).
  115. ^ Lucas Siegel, The Flash: Chronicles Of Cisco Part 1 Released, Comicbook.com, 19 aprile 2016. URL consultato il 19 aprile 2016 (archiviato il 20 aprile 2016).
  116. ^ The CW Television Network, The Flash Chronicles of Cisco: Entry 0419 – Part 2 The CW, YouTube, 26 aprile 2016. URL consultato il 27 aprile 2016 (archiviato il 5 maggio 2016).
  117. ^ The CW Television Network, The Flash | Chronicles of Cisco: Entry 0419 – Part 3 | The CW, YouTube, 3 maggio 2016. URL consultato il 4 maggio 2016.
  118. ^ The CW Television Network, The Flash Chronicles of Cisco: Entry 0419 – Part 4 The CW, YouTube, 10 maggio 2016. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato il 16 luglio 2016).
  119. ^ (EN) Nicolo Parungo, 'Injustice' mobile game update adds Reverse Flash, Arkham Knight, Survival Mode and more, su International Business Times (archiviato il 25 ottobre 2015).
  120. ^ (EN) LEGO Dimensions CW's The Flash Easter Egg Mini Level (Chapter 5 of Fantastic Beasts), su Youtube.com. URL consultato il 18 novembre 2016.
  121. ^ Clay Griffith e Susan Griffith, Flash: The Haunting of Barry Allen, Titan Books, 29 novembre 2016, pp. 1–416, ISBN 978-1-78565-141-0.
  122. ^ Arrow - A Generation of Vipers, in Amazon. URL consultato il 3 gennaio 2017.
  123. ^ (EN) BirthMoviesDeath: THE ART AND MAKING OF THE FLASH Review, su birthmoviesdeath.com (archiviato dall'url originale il 23 maggio 2017).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]