Episodi di Arrow (quarta stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Arrow (serie televisiva).

La quarta stagione della serie televisiva Arrow è stata trasmessa in prima visione assoluta negli Stati Uniti d'America da The CW a partire dal 7 ottobre 2015 al 25 maggio 2016.[1][2]

Alla fine di questa stagione John Barrowman e Katie Cassidy lasciano la serie. Colton Haynes riappare come guest star.

In Italia è stata trasmessa su Italia 1 a partire dal 12 gennaio 2016 al 10 giugno 2016.[3] La versione in lingua originale con sottotitoli in italiano è trasmessa a partire dal 23 dicembre 2015 su Premium Action.[4]

L'episodio Leggende di ieri è il backdoor pilot dello spin-off della serie Legends of Tomorrow.

Gli antagonisti principali sono: nel presente Damien Darhk, Ruve' Adams, Andy Diggle, Noah Kuttler/Calculator e Lonnie Machin/Anarky mentre nel passato Baron Reiter.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV in Italia
1 Green Arrow Green Arrow 7 ottobre 2015 12 gennaio 2016
2 The Candidate Il candidato 14 ottobre 2015
3 Restoration Restaurazione 21 ottobre 2015 22 gennaio 2016
4 Beyond Redemption Ultima speranza 28 ottobre 2015 29 gennaio 2016
5 Haunted In trappola 4 novembre 2015 5 febbraio 2016
6 Lost Souls Anime perse 11 novembre 2015 12 febbraio 2016
7 Brotherhood Fratellanza 18 novembre 2015 19 febbraio 2016
8 Legends of Yesterday Leggende di ieri 2 dicembre 2015 26 febbraio 2016
9 Dark Waters Acque torbide 9 dicembre 2015 4 marzo 2016
10 Blood Debts Debiti di sangue 20 gennaio 2016 11 marzo 2016
11 A.W.O.L. Senza permessi 27 gennaio 2016 18 marzo 2016
12 Unchained Scatenato 3 febbraio 2016 25 marzo 2016
13 Sins of the Father Le colpe del padre 10 febbraio 2016 1º aprile 2016
14 Code of Silence Il codice del silenzio 17 febbraio 2016 8 aprile 2016
15 Taken Rapito 22 febbraio 2016 15 aprile 2016
16 Broken Hearts Cuori infranti 23 marzo 2016 22 aprile 2016
17 Beacon of Hope Il faro della speranza 30 marzo 2016 29 aprile 2016
18 Eleven-Fifty-Nine 11:59 6 aprile 2016 6 maggio 2016
19 Canary Cry Pianto per Canary 27 aprile 2016 13 maggio 2016
20 Genesis Genesis 4 maggio 2016 20 maggio 2016
21 Monument Point Punto di riferimento 11 maggio 2016 27 maggio 2016
22 Lost in the Flood Perduto nel diluvio 18 maggio 2016 3 giugno 2016
23 Schism Scisma 25 maggio 2016 10 giugno 2016


Green Arrow[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oliver e Felicity vivono ormai da sei mesi ad Ivy Town, in una nuova casa, felicemente, conducendo una vita normale, inoltre Oliver vuole chiederle di sposarlo. Laurel, Diggle e Thea ora sono i vigilanti di Star City, e cercano di fermare una nuova banda criminale chiamata gli "Spettri", i quali sono ben organizzati ed ingoiano capsule di cianuro nel caso vengano catturati per non dare informazioni. Gli Spettri attaccano sia la polizia che la Procura: infatti vogliono eliminare le personalità politiche più importanti della città perché vogliono distruggerla. Laurel e Thea chiedono aiuto a Oliver, il quale, dopo iniziali incertezze, decide di sconfiggere l'organizzazione criminale e quindi torna a Star City con Felicity, anche se Diggle non è particolarmente felice di rivederlo dato che non è mai riuscito a perdonarlo per quello che fece a sua moglie, quando la rapì. Oliver scopre che Felicity stava aiutando da mesi la sua vecchia squadra nella lotta contro gli Spettri: difatti lei ammette che anche se è felice della vita che ora conduce con Oliver, a tratti è anche un po' noiosa, le manca aiutare la gente. Oliver, Laurel, Diggle e Thea affrontano gli Spettri in un vecchio magazzino abbandonato e vedono il loro leader uccidere uno dei suoi uomini dando sfoggio di poteri soprannaturali spaventosi. Intanto arriva la polizia e quindi tutti battono in ritirata, ma Oliver scopre da uno degli Spettri che l'organizzazione criminale vuole distruggere la stazione ferroviaria di Star City. Mentre sono nel rifugio tutti discutono dei poteri del leader degli Spettri: inizialmente viene avanzata l'ipotesi che si tratti di un metaumano, ma Oliver non è dello stesso parere poiché è dell'opinione che si tratti invece di un individuo con poteri mistici, affermando di aver già visto persone con quelle doti in passato. Con dei flashback, risalenti a cinque anni prima, si scoprono più dettagli sul passato di Oliver, dopo gli eventi di Hong Kong: Oliver decise di non tornare a casa, ma di viaggiare senza meta iniziando a fare il vigilante, combattendo contro i criminali, ma poi Amanda Waller lo trova e dopo averlo drogato, il ragazzo si risveglia su un aereo in volo, costretto a paracadutarsi sull'isola di Lian Yu per una missione particolare. Quentin ha modo di rivedere Oliver esprimendo il suo disappunto sul suo ritorno perché a suo dire lui porta solo problemi, Diggle invece gli dice che lui è incapace di amare e avere fiducia e che la ragione per cui si unì alla Lega degli Assassini mentendo sia a lui che a Felicity è perché nel profondo Oliver ha un animo oscuro. Oliver purtroppo dà ragione a entrambi, sostenendo che l'unico modo che ha per sconfiggere il male è quello di essere crudele e per questo non vuole essere più un eroe ma Felicity lo sprona a riprovarci dicendogli che è arrivato il momento di diventare un vero simbolo di giustizia. Oliver e i suoi amici combattono contro gli Spettri che avevano posizionato l'esplosivo dentro un treno e Oliver trova il leader degli Spettri che si rivela essere Damien Darhk (ovvero l'ex membro che secoli prima tradì la Lega degli Assassini e che Ra's al Ghul voleva uccidere), il capo dell'organizzazione H.I.V.E. (la stessa organizzazione che fece uccidere il fratello di John). Oliver lo affronta ma con i suoi poteri e le sue straordinarie capacità nel combattimento lo sconfigge facilmente, poi arriva Diggle che lo mette in fuga. Oliver distrugge poi il treno affinché non raggiunga la stazione. Oliver decide di tornare a essere il vigilante di Star City, adottando il nome di Green Arrow, si scopre infine che Quentin lavora con Damien, il quale gli dà l'incarico di scoprire chi è Green Arrow.

Con un salto temporale nel futuro, di sei mesi, Oliver è davanti a una tomba, poi arriva Barry Allen che si scusa per non essere venuto al funerale, Oliver giura vendetta dichiarando che ucciderà Damien Darhk.

Il candidato[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oliver e Thea pranzano con una vecchia amica della loro mamma, Jessica Danforth, e con sua figlia Madison, lei riferisce ai due che vuole candidarsi a sindaco. Oliver cerca di convincere Jessica a rinunciare poiché gli ultimi tre sindaci sono stati uccisi brutalmente ma la donna non gli dà ascolto e decide lo stesso di candidarsi. Quentin fa capire a Oliver che Star City non ha bisogno di un nuovo vigilante, ma di una persona che combatta alla luce del sole. A questo punto Oliver, nelle vesti di Green Arrow, e Thea, nelle vesti di Speedy, cercano di proteggere Jessica da un criminale di nome Lonnie Machin, assoldato da Damien per ostacolare la campagna elettorale della donna. Diggle confessa a Laurel che l'organizzazione di Damien (l'H.I.V.E.) uccise suo fratello, ma preferisce non dirlo a Felicity e Oliver. Quest'ultimo si accorge che Thea è diventata aggressiva e violenta, mentre i due litigano la ragazza aggredisce suo fratello, poi Laurel e Diggle la convincono a calmarsi. Oliver capisce che il comportamento di sua sorella è dovuto alla sua resurrezione, quando immersero il suo corpo nel Pozzo di Lazzaro, infatti lei sta cambiando. Lonnie rapisce Madison, poi Quentin va da Damien per dirgli che questa volta ha esagerato, anche Damien è dell'opinione che Lonnie stia calcando la mano, dunque dà a Quentin l'indirizzo del suo rifugio, il capitano a sua volta telefona a Oliver dicendogli dove il criminale ha portato Madison. Oliver e i suoi amici vanno a salvare la ragazza, portandola in salvo, Thea invece esagera e affrontando Lonnie lo brucia vivo, anche se sopravvive. Felicity, dopo la morte di Ray, è diventata la nuova amministratrice delegata della Palmer Technologies, ma deve fare fronte alla crisi economica contro cui sta combattendo l'azienda, i dirigenti le fanno pressioni per dei licenziamenti, ma la ragazza tra i dipendenti ne conosce uno di nome Curtis Holt, con cui fa amicizia, e decide, con il suo aiuto di non licenziare nessuno promettendo ai dirigenti maggiori profitti sviluppando una nuova tecnologia innovativa. Nei flashback del periodo passato sull'isola, Oliver scopre che le cose sono cambiate su Lian Yu, che ora è sotto il controllo dei mercenari, che hanno messo in piedi un accampamento di schiavi, il capo del gruppo si chiama Reiter, il quale è a conoscenza del fatto che lui è Oliver Queen, e ammirando il modo in cui è sopravvissuto all'isola per tutto questo tempo, gli propone di entrare nel suo gruppo, e Oliver accetta, dato che la sua missione era proprio quella di infiltrarsi nella sua organizzazione. I problemi con Lonnie non sono finiti, infatti dopo essersi ripreso è scappato uccidendo i paramedici che si stavano prendendo cura di lui. Jessica si ritira dalla candidatura a sindaco, Oliver capisce che Quentin ha ragione, per cambiare Star City deve diventare un simbolo di giustizia e coraggio che Green Arrow non potrà mai essere, ma che Oliver Queen invece sì, dunque decide di candidarsi a sindaco. Dopo quello che è successo con Lonnie, Thea capisce di non riuscire a dominare i suoi nuovi istinti, dunque Laurel, senza dire niente a Oliver, decide di portare Thea a Nanda Parbat per farla aiutare, ma anche per un altro motivo, infatti dopo aver appreso dei poteri del Pozzo di Lazzaro, decide di usarli per riportare in vita sua sorella Sara, ragion per cui decide di riesumare il suo cadavere.

Restaurazione[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Diggle ottiene informazioni da un membro dell'ARGUS sul mandante dell'omicidio del fratello, una certa Mina Fayad, arrivata a Star City la notte prima per incontrare Damien Darhk su richiesta dell'H.I.V.E. In realtà il suo compito era quello di mettere in contatto Darhk con un metaumano capace di trasformare i propri tatuaggi (carte da gioco) in armi, Jeremy Tell (Double Down), e che avrà l'ordine di uccidere Green Arrow e tutto il suo team. Dopo aver saputo di una rapina a Star City da Felicity, Oliver si reca sul posto da solo ma ad aspettarlo c'è proprio Tell con cui ha la peggio ma dal quale riesce tuttavia a mettersi in fuga. Diggle trova Mina Fayad ma viene scoperto e, a seguito di una sparatoria dove muoiono alcuni agenti dell'H.I.V.E., Mina riesce a scappare. Quando torna da Darhk, quest'ultimo la uccide, non accettando il fallimento di Tell e la perdita dei suoi uomini avvenuta durante la sparatoria con Diggle. Tell si presenta alla Palmer Technologies dove trova Felicity e Curtis, minacciando di ucciderli se non gli avessero rivelato la posizione di Green Arrow. Dopo una breve fuga, Felicity riesce a colpire Tell con un colpo di fucile. Quest'ultimo rinuncia alla caccia a Green Arrow e cerca di ritornare a Central City ma sull'autostrada trova ad attenderlo Oliver e Diggle. Dopo un breve scontro in cui Oliver salva Diggle, prendendo una carta nel petto al suo posto, riguadagnando così la sua fiducia ed appianando ogni divergenza passata, Tell viene catturato e spedito ad Iron Heights. Nei flashback sull'isola, Oliver riesce a guadagnarsi la fiducia dei militanti della misteriosa organizzazione militare operante a Lian Yu e viene a sapere che i braccianti ridotti in schiavitù vengono sfruttati per produrre una nuova droga. Attraverso un escamotage riesce ad allontanarsi con uno dei prigionieri, una donna di nome Taiana, rivelandole le sue intenzioni pacifiche con lo scopo di liberarla. Intanto a Nanda Parbat Merlyn, dapprima riluttante alla richiesta di immergere Sara nel Pozzo di Lazzaro, alla fine acconsente credendo che in questo modo possa riuscire a placare la sete di sangue di Thea causata proprio dal pozzo. Merlyn spiega alla figlia che il motivo per cui è diventata violenta è perché le acque del Pozzo di Lazzaro sono animate dagli spiriti dei morti, e che dunque deve uccidere per attenuare la sete omicida: pertanto Merlyn la fa aggredire da alcuni suoi uomini che lei uccide dicendole che questo attenuerà la sua sete di sangue almeno per qualche settimana. Egli però mette in guardia Laurel e Thea sul fatto che la Sara che uscirà dal pozzo sarà completamente diversa da quella che conoscevano, proprio come accaduto a Thea (ma probabilmente in modo maggiore dato che Thea comunque al momento dell'immersione non era morta). Sara torna in vita ma sembra non aver alcuna memoria della sua vita precedente e cerca più volte di attaccare Merlyn, Laurel e Thea, venendo però prontamente fermata dai membri della Lega. Nyssa non accetta tutto questo e mentre Merlyn è distratto, distrugge il Pozzo di Lazzaro ma egli la fa poi catturare: dopo avergli giurato che un giorno lo ucciderà e che non tornerà in vita dato che ora il pozzo è distrutto, dice a Laurel che tutte le cose brutte che accadranno a sua sorella da ora in poi saranno di sua responsabilità.

Ultima speranza[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oliver continua ad essere interessato a diventare sindaco con i fondi della Palmer Tecnology in seguito alle affermazioni del capitano Lance e quindi decide di riferire la sua decisione al Team Arrow che all'inizio non sembra dargli il giusto supporto. Decide poi di rivelargli la vera sorpresa: sotto all'ufficio di Sebastian Blood (destinato a diventare quello di Oliver) Felicity, Oliver, Cisco e gli S.T.A.R. Labs hanno modernizzato il vecchio covo di Blood, fatto a misura del Team. Intanto due agenti della polizia di Star City vengono uccisi e si cerca il responsabile. Felicity stranamente riceve dei messaggi da un terminale della Palmer Tecnology, ma non capisce chi sia l'artefice. Grazie a un GPS Oliver riesce a scoprire che gli assassini fanno parte proprio del corpo di polizia di Star City che cercano di arricchirsi tramite il contrabbando di droga, inoltre usano l'equipaggiamento speciale della "squadra anti-giustizieri" che Lance aveva messo in piedi per catturare Green Arrow. Laurel rivela al padre che Sara è tornata in vita con il Pozzo di Lazzaro ma che per il momento non è più la stessa: infatti è diventata aggressiva, ragion per cui Laurel decide di incatenarla. Lance allora si rivolge a Darhk, dato che lui conosce il Pozzo di Lazzaro meglio di chiunque visto che un tempo era un membro della Lega degli Assassini, il quale gli consiglia di ucciderla, in quanto quella non è più sua figlia. Mentre Lance prende parte anche al primo tentativo di cattura del gruppo di poliziotti corrotti viene riconosciuto da uno dei membri, che decide di utilizzarlo in modo che la colpa dei crimini ricada su di lui, ma Felicity e Oliver scoprono che a capo dei poliziotti corrotti c'è Lisa Warner. Tramite delle videocamere Oliver scopre che il capitano sta lavorando con Darhk, quindi Oliver si confronta con Lance che gli confessa che lavora con Damien da più di due mesi (inizialmente la cosa era innocua dato che Damien gli aveva offerto la sua collaborazione per rimettere in piedi Star City con denaro e risorse ma quando ha capito che tipo di persona era Damien, non poteva più tirarsi indietro per via delle minacce a Laurel): Oliver lo accusa di essere un ipocrita perché per tanto tempo lo ha sempre guardato dall'alto in basso mentre ora non può più considerarsi una brava persona. Nei flashback dell'isola, Oliver aiuta Taiana a mettersi in salvo, nascondendola, poi ritorna nell'accampamento dei mercenari dicendo loro che è morta ma uno di loro, Conklin, inizia a dubitare di Oliver e della sua fedeltà. Lance decide di uccidere Sara puntandole contro la sua pistola ma poi Laurel lo ferma e lui in lacrime afferma di non sapere più cosa sta facendo. Poi Quentin viene rapito da Lisa e la sua squadra e Laurel annuncia allora al Team che il padre è scomparso. Nel magazzino della polizia, Oliver affronta Lisa la quale era in procinto di ucciderlo, ma Quentin la convince ad arrendersi facendole capire che lei è un poliziotto e che deve rispettare il valore della giustizia: Lisa si arrende e Quentin la mette agli arresti. Thea convince il fratello a continuare il suo progetto, dato che dopo la scoperta del rapporto tra Quentin e Darhk, aveva deciso di cambiare idea. Quentin si offre di costituirsi per la sua complicità con Darhk, ma Oliver non vuole questo, specialmente perché lo ha salvato quando Lisa stava per ucciderlo, affinché lo aggiorni su tutte le mosse di Darhk. Alla fine Oliver presenta il suo programma elettorale nel quale incita i cittadini a ricreare la Starling City di una volta, ossia una città unita e forte. Con l'aiuto di Curtis, Felicity scopre che uno dei terminali di Ray le stava inviando un messaggio, le ultime parole del miliardario prima di morire, che Felicity ascolta dopo aver digitato la password. A fine episodio Laurel scopre che Sara è scappata.

In trappola[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Sara è a piede libero per le strade di Star City e uccide i malviventi, intanto Oliver conosce il consulente che si occuperà della sua campagna elettorale, Alex Davis, che gli consiglia di mettere da parte almeno per un po' la sua amicizia con Laurel, visto lo scandalo di Sara avvenuto anni prima, ma Thea non è d'accordo perché Laurel è sempre stata un'amica fedele. Sara va in un locale e aggredisce delle ragazze, poi interviene Laurel che combatte contro la sorella, sopraggiunge pure Oliver, il quale non riesce a credere che Sara sia viva, quest'ultima scappa. Laurel confessa a Oliver che lei e Thea erano andate a Nanda Parbat, dove Sara è risorta con l'aiuto del Pozzo di Lazzaro. Oliver e Felicity non capiscono perché Sara abbia aggredito quelle ragazze, salvo poi notare la somiglianza con Thea, infatti comprendono che è lei quella che Sara vuole uccidere. Sara aggredisce Thea nel suo appartamento, lei però riesce a difendersi, Sara scappa ancora una volta, mentre Thea viene ricoverata in ospedale. Thea confessa a Oliver che per tenere a bada i suoi istinti omicidi deve uccidere della gente, Oliver rimprovera Laurel per la sua scelta sconsiderata, ma lei afferma di agire in buona fede e che Oliver è un ipocrita perché anche lui ha usato il Pozzo di Lazzaro per salvare Thea, e che non ha mai considerato Laurel come una sua pari. Felicity scopre che nel messaggio registrato che Ray le ha lasciato c'è un suono sovrapposto e chiede a Curtis di analizzarlo. Thea dice a Laurel che la radice dell'istinto omicida delle persone guarite dal Pozzo di Lazzaro è il bisogno di vendicarsi, solo così l'animo della persona interessata potrà rimettersi in pace, nel caso di Thea non c'è speranza dato che la persona che l'ha quasi uccisa, Ra's al Ghul, è morta, ma Sara potrà tornare quella di prima se si farà uccidere da lei. Thea decide di fare da esca, infatti Sara cerca di ucciderla, Laurel decide di uccidere sua sorella puntandole contro una pistola, ma Oliver narcotizza Sara con una freccia, lui infatti afferma che c'è un altro modo per far tornare Sara come prima. L'arciere chiama un suo amico, John Constantine. Nei flashback dell'isola, Conklin accusa Oliver di essere un traditore anche se lui si difende dalle accuse, poi Oliver conosce uno dei prigionieri dell'accampamento, ovvero John Constantine, infatti è stato in quel frangente che i due si conobbero. John si liberò e scappò via prendendo Oliver come ostaggio. John dice a Oliver che Reiter non è su Lian Yu per la droga, ma per altre ragioni, poi usa i suoi poteri mistici per localizzare una botola che si trova sull'isola e che conduce al nascondiglio dove risiede un artefatto mistico, ma nel prenderlo attiva una trappola, John sfugge alla morte grazie a Oliver che lo salva. Usando una barca che si trova a sud dell'isola John pianifica di lasciare Lian Yu invitando Oliver a seguirlo, ma lui non può abbandonare gli schiavi al loro destino; John gli regala la pietra preziosa incastonata nell'artefatto, Oliver lo lascia andare e dirà a Reiter che è scappato nonostante lui avesse cercato di fermarlo. Prima di separarsi da Oliver, usa la sua magia per marchiare sul suo corpo dei simboli, che a suo dire lo proteggeranno da Reiter quando sarà il momento. John giunge a Star City, lui afferma che la ragione per cui Sara ha perso il senno è perché la sua anima non è collegata al corpo, John entra nella mente di Sara insieme a Oliver e Laurel, i tre sconfiggono la forza oscura che bloccava l'anima di Sara, lei si risveglia e torna a essere quella di prima, con gran felicità di Laurel e Quentin. Quest'ultimo riceve un ordine da Darhk, entrare nei server di un'agenzia federale e cancellare dei nomi, Quentin chiede aiuto a Diggle, il quale gli dice che l'agenzia di Damien, l'H.I.V.E. è colpevole della morte del fratello. Quentin e Diggle fanno irruzione nella sede dell'agenzia e, entrando nella sala dei server, cancellano dei nomi, e Diggle scopre che uno di quei nomi è proprio quello di suo fratello, poi arriva la sicurezza ma Quentin mostrando il distintivo fa credere a tutti che Diggle sia un hacker criminale da lui appena arrestato. A lavoro finito Quentin chiede a Damien per quale motivo l'H.I.V.E. fece uccidere il fratello di John; Damien gli dice che in Afghanistan Andy divenne un uomo corrotto sporcandosi le mani in affari loschi e che l'H.I.V.E. lo fece uccidere per un conflitto di interessi. Constantine saluta Oliver ma gli dice che da quando è arrivato a Star City ha percepito un potere enorme, Oliver comprende che Constantine ha avvertito la presenza di Darhk, sembra infatti che Constantine lo conosca e prima di andarsene consiglia a Oliver di scappare da lui perché non ha nessuna possibilità di batterlo. Quentin rivela a John quello che gli ha riferito Damien. Oliver, andando contro il consiglio di Alex decide di non interrompere la sua amicizia con Laurel, quest'ultima abbraccia Oliver e lui si scusa promettendole che sarà un amico migliore. Curtis analizzando la registrazione audio scopre che Ray potrebbe essere ancora vivo.

Anime perse[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Felicity scopre che i messaggi che riceveva da Ray erano richieste di soccorso, poi si mette in videochat con lui, rivelandosi ancora vivo, lui riuscì a salvarsi dall'esplosione miniaturizzandosi con l'armatura usando lo stesso principio dei naniti con cui Felicity lo aveva salvato dalla ferita inflittagli da Maseo. Felicity e Oliver scoprono che Ray è stato catturato da Damien Darhk, inoltre Ray è stato ingrandito parzialmente. Felicity cerca in ogni modo di ritrovarlo, Oliver cerca di aiutarla ma lei lo tratta male, perché Ray ha cercato di mettersi in contatto con la sua ex da settimane, ma lei era troppo occupata a vivere una vita normale con Oliver, ammettendo che per stare con lui Felicity si è praticamente annullata. Oliver si confida con Diggle ammettendo di essere geloso del legame che Felicity aveva con il suo ex dato che hanno molto in comune, ma Diggle gli fa tenere presente che ha scelto lui. Oliver e il suo team rubano un dispositivo che dovrebbe riportare Ray a grandezza naturale da un'azienda rivale della Palmer Technologies. Nei flashback dell'isola Oliver porta Reiter nel luogo dove Costantine lo aveva portato prima e usando la pietra che lui gli aveva dato Reiter localizza delle scritture antiche, poi chiede a Oliver di portare gli schiavi a lavorare nell'insenatura dell'isola per degli scavi. Conklin assolda uno schiavo per uccidere Oliver, ma lo schiavo fallisce e rimane ucciso. Oliver e la sua squadra fanno irruzione nel nascondiglio di Damien e salvano Ray, anche con l'aiuto di Curtis che con il dispositivo lo fa tornare a grandezza naturale. Sara non riesce a controllare la sete omicida che è in lei, conseguenza dell'effetto del Pozzo di Lazzaro, quindi saluta Laurel ringraziandola per tutto, ma decide di abbandonare Star City per stare con la madre. Felicity e Oliver si scusano a vicenda per quello che è successo, per entrambi questa relazione rappresenta qualcosa di nuovo date le loro precedenti esperienze amorose non molto convenzionali, ma decidono di mettercela tutta per farla funzionare. Thea chiede a Alex di uscire con lei, dopo che la stessa Thea aveva rifiutato di uscire con lui. Nonostante Damien si sia lasciato scappare Ray, è ugualmente soddisfatto perché ha ottenuto ciò che voleva dalla sua tecnologia.

Fratellanza[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gli Spettri attaccano un furgone blindato che trasporta del denaro che il governo doveva elargire alle banche di Star City, nonostante Oliver e il suo team cerchino di fermarli, loro riescono nell'intento facendo saltare in aria il furgone con i soldi, loro vogliono distruggere economicamente la città, e quando non avrà più risorse sarà una sede perfetta per l'H.I.V.E. inoltre Oliver e la squadra non riescono a risalire ai membri degli Spettri tramite l'identificazione del DNA, secondo Ray metà dei loro marcatori genetici sono stati annullati a causa di un composto sintetico creato da una società, quindi la squadra di Oliver fa irruzione nella sede della società che produce il composto sintetico, perché tramite esso Ray potrebbe ricreare i marcatori. Stranamente Ray non è interessato a riprendersi la sua azienda, tantomeno a dichiararsi vivo agli occhi della società. Mentre la squadra di Oliver fa irruzione nella ditta, vengono attaccati dagli Spettri, uno di loro si rivela essere Andy, il fratello di John, il quale scappa. John non riesce a credere che suo fratello sia vivo, ma che soprattutto sia un membro dell'H.I.V.E. ma la cosa non lo sorprende più di tanto dopo quello che ha scoperto su di lui e il suo passato sporco. Oliver presenzia a una festa di beneficenza in rappresentanza del corpo di polizia di Star City, lì incontra Damien, quest'ultimo è all'oscuro del fatto che Oliver e l'arciere di smeraldo sono la stessa persona; Damien gli propone di entrare in società con lui, ma a patto che Oliver non riapra la baia portuale, parte del suo programma elettorale. Malcolm giunge a Star City e dice a Thea che deve uccidere altra gente per placare la sua sete omicida. John e Oliver spiano Damien mentre elargisce agli Spettri le pillole che alterano il DNA e che li rende influenzabili alla sua volontà, poi si accorgono della presenza dei due e li affrontano mettendoli in fuga. John non sembra propenso a essere clemente con Andy non potendo giustificare il fatto che ha mentito alla moglie e al figlio per otto anni sulla sua morte. Ray parla con Felicity e ammette che non se la sente di tornare alla realtà perché sente di non avere più uno scopo dato che Star City non è diventata la grande città che sperava, inoltre la sua azienda è a un punto morto; Ray esamina il DNA di uno degli Spettri e nota una grande quantità di fluoruro di sodio, quindi Oliver, Thea e Laurel vanno al vecchio manicomio abbandonato, chiuso proprio per l'eccessiva quantità della sostanza nell'acqua. Nei flashback dell'isola, Conklin rivela a Oliver che il prigioniero da lui ucciso, Vlad, era il fratello di Taiana. Oliver non ci mette molto a capire che è stato Conklin a istigarlo ad aggredirlo, e lo accusa davanti a Reiter, che con i suoi poteri mistici conferma la colpevolezza del mercenario, permettendo a Oliver di punirlo prendendolo a frustate. Oliver va da Taiana e le dice che Vlad è morto, però le mente dicendole che è stato Conklin a ucciderlo. Oliver prende una mappa di Lian Yu di proprietà di Reiter, conscio che probabilmente ha a che fare con i suoi misteriosi scopi. Come avevano previsto l'ex manicomio è una base dell'H.I.V.E. e affrontano i mercenari dell'organizzazione, Thea affronta Andy e lo sconfigge, poi affronta Damien i cui poteri non sembrano avere effetto contro la giovane Queen. Ray, indossando l'armatura ATOM, giunge in soccorso di Oliver affrontando i mercenari, inoltre arriva pure John, il team scappa via dopo aver catturato Andy. Oliver considera l'idea di fingersi un alleato di Damien e distruggere la sua organizzazione dall'interno, ma Felicity e John non sono d'accordo perché non sarebbe diverso da quella volta che si infiltrò nella Lega degli Assassini, e in quel frangente le cose rischiarono di prendere una brutta piega, e se Oliver farà ancora così questo non sarà incline ai nuovi valori che lui dovrebbe rappresentare; Oliver capisce che hanno ragione. John interroga Andy, il quale è rinchiuso nella sua cella, chiedendogli se ciò che c'è scritto sui fascicoli è vero, cioè che lui è un uomo corrotto, Andy non si difende da tali accuse, anzi le conferma. Malcolm viene invitato da Thea a casa sua, la ragazza gli dice che i poteri di Damien in qualche modo hanno placato la sua sete omicida, anche se temporaneamente, lei vuole che suo padre la aiuti a liberarsi completamente delle sue pulsioni omicide. Oliver indice una conferenza stampa dove annuncia che la baia portuale verrà riaperta, facendo capire a Damien che loro due non saranno mai soci.

Leggende di ieri[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oliver e la sua squadra vanno a Central City per aiutare Barry e la sua squadra nella lotta contro Vandal Savage usando come base operativa una vecchia fattoria. Carter dona a Kendra la sua antica armatura, Malcom convince Oliver e Barry a trattare con Savage attraverso la diplomazia, quindi organizza un incontro tra i tre al quale prenderà parte pure lui, Savage è molto chiaro sulle sue pretese: lui vuole uccidere Carter e Kendra e assorbire potere dalla loro morte, altrimenti distruggerà Star City e Central City, dando loro ventiquattro ore di tempo, inoltre nessuno di loro può ucciderlo dato che è immortale. Oliver cerca di parlare con la sua ex, Samantha, perché dopo averla vista con un bambino, suo figlio, Oliver crede che possa essere lui il padre e che Samantha non lo perse come fece credere nove anni fa, cosa confermata dal test del DNA che Barry ha fatto su richiesta di Oliver. Quest'ultimo va da Samantha per chiederle una spiegazione, lei gli dice che Moira la pagò per far credere a Oliver di aver perso il bambino, anche se in realtà lei non usò mai quei soldi. Oliver è consapevole che un tempo non era una persona affidabile, ma ora è cambiato e vuole far parte della vita di William, quindi Samantha impone una condizione: Oliver non dovrà dire a nessuno di avere un figlio perché lei non vuole che William venga trascinato nel suo mondo. Diggle fa una ricerca su Savage, sembra che l'immortale nel corso degli anni sia diventato una sorta di leggenda tanto che molti fanatici hanno studiato un modo per sconfiggerlo, scoprendo che gli oggetti animati dallo stesso potere che lo rese immortale, come l'arma dello stesso Savage (il bastone di Horus) possano ucciderlo. Allo scadere del tempo Oliver, Barry, Carter e Kendra affrontano Savage, il quale però uccide prima Kendra e Carter, poi con il potere del bastone di Horus uccide anche Oliver. Barry corre a supervelocità e torna indietro nel tempo di ventiquattro ore. Con dei flashback si scopre che ai tempi dell'Antico Egitto Savage, che allora portava il nome di Hath-Set, un sacerdote egizio, provava dei desideri bramosi per la sacerdotessa Chay-Ara, la quale era segretamente l'amante del principe Khufu. Hath-Set li uccise entrambi mentre la città egizia venne distrutta da una pioggia di meteoriti, che donò al sacerdote il potere dell'immortalità, inoltre Chay-Ara e Khufu vennero maledetti, costretti a farsi uccidere da Hath-Set per tutta l'eternità, infatti Kendra e Carter sono le reincarnazioni di Chay-Ara e Khufu. Cisco è dell'opinione che il modo migliore per usare il bastone di Horus contro Savage è quello di controllarlo con una fonte di energia simile, infatti la pietra che dà potere al bastone è stata ricavata dal meteorite che distrusse la città egizia, quindi Barry procura a Cisco una roccia dello stesso meteorite, con la quale Cisco costruisce dei guanti per Barry. Il gruppo di amici affronta nuovamente Savage, Barry gli sottrae il bastone di Horus e con i guanti controlla il suo potere, anche grazie a Oliver, e con il bastone polverizza Savage. Tutto va per il meglio, il gruppo di amici, finita l'avventura, si divide, Carter e Kendra viaggeranno insieme con l'intento di aiutare le persone, Barry informa Oliver che William è suo figlio, i due eroi poi si abbracciano salutandosi. Samantha permette a Oliver di frequentare William ma a patto che non gli dica di essere suo padre, Oliver decide di non dire niente a Felicity. A fine episodio Malcom raccoglie le ceneri di Savage, probabilmente con l'intento di farlo risorgere, affermando che ora Savage gli deve un favore.

Acque torbide[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante il periodo natalizio Oliver insieme ai cittadini rimette in sesto la baia, ma gli Spettri attaccano i cittadini, chiaramente Damien ha voluto dare un messaggio a Oliver per intimidirlo, ma quest'ultimo durante una conferenza stampa rivela che il capo degli Spettri è Damien, facendo distribuire una sua foto e mettendo in piedi un numero verde per ricevere informazioni. Felicity e sua madre Donna trovano l'anello di fidanzamento che Oliver voleva dare alla sua fidanzata. Oliver e i suoi amici vanno alla festa per la sua campagna elettorale, dove Felicity scopre che Donna e Quentin escono insieme già da diverso tempo, Felicity chiede a Oliver perché non le ha più fatto la proposta di matrimonio, lui le dice che ha cambiato idea quando sono tornati a Star City perché ritiene di non poter proteggere la sua fidanzata da questo stile di vita. Poi alla festa arriva Damien con gli Spettri, i quali catturano John, Thea e Felicity, mentre Damien con i suoi poteri scaraventa Oliver contro una vetrata facendogli perdere i sensi. Malcom decide di aiutare Oliver a salvare Thea dandogli uno dei cellulare criptati degli Spettri con i quali comunicano tra loro, in questo modo Oliver si mette in contatto con Damien e i due si danno appuntamento. Oliver gli propone di lasciare liberi i suoi amici e in cambio si consegnerà a lui, quindi Damien lo cattura ma decide di non rilasciare John, Thea e Felicity, anzi preferisce ucciderli dentro a una camera a gas. Oliver non può fare niente per salvarli, ma poi arrivano Laurel e Malcom (quest'ultimo indossa il costume di Green Arrow) che affrontano gli uomini di Damien sconfiggendoli e liberando gli ostaggi, poi arrivano Quentin e la polizia. Damien affronta Oliver e Malcom mettendoli facilmente alle strette, poi Malcom lo ferisce con delle frecce e infine usa una freccia esplosiva sul nemico facendolo saltare in aria, anche se Oliver e i suoi amici sono ben consapevoli che Damien è sopravvissuto. Nei flashback dell'isola Oliver e Taiana seguendo le indicazioni della mappa di Reiter e trovano una nave affondata, Oliver si immerge nelle acque del mare e trova dentro la nave un oggetto, poi viene attaccato da uno squalo, che lo ferisce, ma riesce a portarsi in salvo, fino alla spiaggia, ma lui e Taiana vengono trovati da Conklin, il quale ha scoperto non solo che Taiana è ancora viva, ma che Oliver è un traditore. Oliver accende l'albero di Natale sulla baia davanti ai cittadini, poi chiede a Felicity davanti a tutti loro di sposarla, e alla risposta positiva della ragazza tutti i presenti applaudono. Damien fa vedere ad alcuni suoi soci il progetto a cui sta lavorando, una piantagione sotto a un bunker, con dell'aria respirabile, il tutto grazie a una speciale alga che si trova nella baia di Star City, questo spiega perché non voleva che venisse ristrutturata: per far sì che gli Spettri potessero prelevare l'alga indisturbati. Mentre Oliver e Felicity sono in auto vengono attaccati dagli Spettri che bersagliano l'automobile con le loro armi da fuoco uccidendo l'autista, Oliver si mette al volante facendo partire l'auto e riesce a mettersi in salvo con la sua fidanzata, ma poi vede che Felicity è gravemente ferita; intanto Damien festeggia il Natale con la moglie e la figlia.

Debiti di sangue[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Felicity è in gravi condizioni, ha bisogno di essere operata, Oliver e John sono sopraffatti dalla rabbia, Oliver torna a essere quello di un tempo e tortura i criminali per avere delle informazioni su Damien, mentre John picchia Andy per avere informazioni. Come se non bastasse Lonnie Machin è tornato, ansioso di vendicarsi di Damien per averlo tradito, infatti uccide gli Spettri; il suo volto è in parte ustionato in seguito allo scontro con Thea. Oliver e la sua squadra lo catturano, l'arciere vuole delle informazioni da lui su Damien ma alla fine viene consegnato alla polizia, intanto Felicity viene operata e riesce a salvarsi ma il danno al midollo spinale è permanente, lei non potrà più camminare. Andy alla fine indirizza John nel luogo in cui si trova Damien. Mentre Lonnie viene scortato via dalla polizia, Oliver lo libera e lo sprona a uccidere Damien, e questo gesto scatena il dissenso di Laurel e John, quest'ultimo gli fa capire che non deve permettere alla sua rabbia di tirare fuori il peggio di lui. Nei flashback dell'isola Conklin porta Oliver e Taiana nell'accampamento di Reiter e dopo avergli dimostrato che Oliver è un traditore lo prende a frustate, ma Reiter decide di risparmiargli la vita dopo aver visto i simboli che Constantine ha marchiato sul suo corpo, affermando che ne avrà bisogno, comunque Oliver impone una condizione: nessuno dovrà fare del male a Taiana. Lonnie entra nella casa di Damien e prende come ostaggi la moglie e la figlia, Ruvé e Nora, però poi arrivano Oliver e la sua squadra che le salvano. Thea insegue Lonnie che si dà alla fuga mentre Oliver affronta Damien il quale è appena giunto sul luogo, ma nonostante Damien possa uccidere facilmente Green Arrow decide di risparmiarlo, ma solo perché ha salvato la sua famiglia, aggiungendo però che prima o poi lo ucciderà. Thea raggiunge Lonnie ma lui riesce a usare un suo momento di esitazione per riuscire a fuggire. Damien manda via la sua famiglia almeno finché la situazione non cambierà, Ruvé gli ricorda che una cosa chiamata progetto Genesis a breve dovrà essere realizzato. Con un salto nel futuro di quattro mesi Oliver ha modo di parlare con Felicity dopo il funerale, la ragazza colma di rabbia sprona Oliver a uccidere Damien.

Senza permessi[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Mentre John e Lyla escono per divertirsi, i due coniugi vengono raggiunti da un agente dell'ARGUS che vuole l'aiuto di Lyla, ma viene rapito da dei criminali. Poi viene ritrovato morto, quindi John e Lyla chiedono spiegazioni ad Amanda, la quale formalmente non può dare informazioni, ma dà a Lyla una chiavetta USB dove trovano delle informazioni su un gruppo criminale, i "Shadowspire", guidati dal tenente Joyner, un vecchio compagno d'armi di John e Andy ai tempi in cui erano soldati. Felicity non se la sente di tornare a far parte della squadra dopo quello che le è successo, inoltre ha delle visioni di se stessa, o per meglio della ragazza che era prima di arrivare a Star City, la sua versione passata le dice che "giocare" a fare l'eroe l'ha messa nei guai, e che il ruolo della ragazza esperta di computer che aiuta i vigilanti è solo una copertura per mascherare le sue insicurezze. John chiede a Andy se conosce qualche informazione sui Shadowspire, infatti lui era affiliato a quell'organizzazione, John esprime ancora una volta la sua delusione per le pessime scelte che ha fatto suo fratello, Andy gli dice che ha provato a essere una persona migliore per suo fratello maggiore ma che ha fallito. Oliver vorrebbe aiutare Felicity perché si sente responsabile, ma Laurel gli consiglia di non colpevolizzarsi perché Felicity ha fatto da sola le sue scelte. Con dei flashback si scoprono più cose del passato di John e Andy quando erano soldati, la loro unità aveva sequestrato dell'oppio ai talebani, ma Joyner suggerì di venderlo per arricchirsi, ovviamente John non era d'accordo, ma Andy cedette alla tentazione, intascando parte dei soldi ricavati dall'affare, inoltre parte dell'oppio venne venduto a Reiter, il quale ha intenzione di coltivarlo su Lian Yu. John e Lyla portano Andy nella base dell'ARGUS, che viene però presa sotto sequestro dalla Shadowspire, Joyner vuole da Amanda i codici dell'ARGUS altrimenti ucciderà i suoi uomini, ma quando Joyner comprende che Amanda non farà niente per salvare i suoi uomini, lui la uccide. John usa gli schermi delle videocamere della base per mettersi in contatto con Oliver che si trova nel bunker, Felicity ritrova fiducia in se stessa e aiuta Oliver, Thea e Laurel a entrare nella base dell'ARGUS violando i sistemi informatici. Andy viene liberato dai Shadowspire e si unisce a loro, poi John, Oliver, Thea e Laurel affrontano i criminali sconfiggendoli, mentre Andy, che aveva solo finto di passare dalla parte dei Shadowspire, combatte contro Joyner avendo la meglio contro di lui. Felicity dice a Oliver che non vuole più essere la ragazza arrabbiata che era un tempo, e che sconfiggeranno Damien, ma per giustizia e non per vendetta, comunque Oliver non si arrende affermando che troverà il modo di far camminare nuovamente la donna che ama anche se secondo la scienza medica è impossibile. Dato che Andy ha aiutato John e Lyla, i due decidono di liberarlo dalla sua cella facendolo vivere con loro, inoltre Andy conosce sua nipote Sara.

Scatenato[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nyssa riesce a fuggire da Nanda Parbat grazie all'aiuto di una sua complice, Talibah, intanto a Star City Thea inizia a sentirsi male a causa dell'astinenza dagli omicidi, Malcolm arriva in città e spiega a Oliver che se Thea non ucciderà qualcuno lei morirà, nel caso di Sara è stato diverso solo perché Constantine aveva completamente ristabilito la sua energia vitale. Felicity deve lanciare sul mercato un nuovo prodotto innovativo, ma i dirigenti della Palmer Technologies preferiscono che sia qualcun altro a rappresentare il prodotto dato che essendo lei paralizzata su una sedia a rotelle non farebbe fare all'azienda una buona impressione. Alex informa Oliver che Ruvé, la moglie di Damien, si candiderà al seggio di sindaco contro di lui. Un criminale chiamato Calculator vuole assemblare un dispositivo capace di distruggere Internet, ma gli serve la pila energetica che la Palmer Technologies vuole lanciare sul mercato, stranamente Roy lavora per lui quindi cerca di appropriarsi della pila aggredendo Curtis, ma poi arriva Oliver che lo cattura, lui e la squadra gli tolgono la lente a contatto speciale con la quale Calculator lo manovrava. Nyssa va a trovare Tatsu, la quale ora fa parte di un ordine chiamato "Luna Crescente" e le chiede di darle una cosa chiamata loto. Felicity scopre che Calculator non vuole usare il dispositivo per distruggere Internet, ma per portare caos a Star City manomettendo gli impianti energetici e quelli degli acquedotti. Nei flashback dell'isola, Reiter tortura Oliver, il quale perde i sensi e sogna Shado la quale gli dice che deve perdonare se stesso e lasciare l'isola tornando così dalla sua famiglia, consigliandogli di dire a Taiana la verità, inoltre tramite il sogno gli dona una strana pietra con sopra delle incisioni. Oliver si risveglia nella sua cella con Taiana, che lo medica, Oliver le confessa che è stato lui a uccidere suo fratello Vlad e non Conklin. Felicity capisce che Calculator per accedere ai sistemi informatici avrà bisogno di un'invenzione di Ray, Ariete, quindi i suoi uomini cercano d impadronirsene, ma Oliver e la sua squadra, di cui Roy è temporaneamente tornato a far parte, sconfiggono gli uomini di Calculator, mentre Felicity gli impedisce di accedere al sistema. Curtis convince Felicity ad avere più fiducia in se stessa e quindi la ragazza decide di non ascoltare i dirigenti della sua azienda e di lanciare personalmente la nuova pila energetica sul mercato, anche Calculator prende parte all'evento in cui Felicity rende ufficiale il commercio della pila, rivelandosi essere suo padre. Roy lascia Star City ma prima va da Thea e la abbraccia, inoltre i due si dichiarano amore reciproco, Roy pensava anche di rimanere in città per lei, ma proprio la stessa Thea gli chiede di andarsene per poter avere la vita normale che lei invece non avrà mai. Le condizioni di Thea peggiorano, Oliver la porta in ospedale sembra che le resti poco da vivere, e nonostante i poteri di Damien possano salvarla, Thea chiede a Oliver di non scendere a compromessi con lui perché quella di morire è una scelta di Thea. All'ultimo momento però, in ospedale, arriva Nyssa, che informa Oliver di avere un antidoto che annulla gli effetti del Pozzo di Lazzaro, ovvero il loto, ma lo consegnerà a Oliver solo a patto che lui uccida Malcolm.

Le colpe del padre[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il padre di Felicity, Noah, è giunto a Star City per ricostruire il suo rapporto con la figlia, dicendole che è a conoscenza del fatto che lavora con i giustizieri della città, ma la ragazza non si fida di lui dato che è un criminale, nonostante lui affermi che non avrebbe mai ucciso nessuno e che ciò che stava facendo era soltanto una prova di dimostrazione. Oliver deve decidere se uccidere Malcolm per avere il loto e guarire Thea, ma non può ucciderlo perché è sempre il padre di sua sorella, quindi Laurel convince Nyssa a scendere a un compromesso: Malcolm le consegnerà l'anello della Lega degli Assassini, facendo di lei la legittima sovrana della lega. Malcolm è dell'opinione che Nyssa stia mentendo, perché a suo dire non esiste un antidoto contro gli effetti del Pozzo di Lazzaro, ma Nyssa dà a Oliver un campione del loto che somministra a Thea guarendola in minima parte, confermando la veridicità delle sue parole. Malcolm decide di dare alla sua rivale l'anello, ma al luogo dell'incontro lui e i suoi uomini attaccano Nyssa, che riesce a fuggire con i suoi soldati. Nyssa dichiara guerra a Malcolm quindi i suoi uomini affrontano i soldati della Lega degli Assassini per le strade di Star City seminando morte ovunque. Diggle e Felicity spronano Oliver a uccidere Malcolm, inoltre Oliver ammette che Malcolm è la persona che odia di più al mondo, ma lui non vuole ucciderlo perché ciò impedirebbe a Thea e Malcolm di costruire in futuro un vero rapporto tra padre e figlia. Con i flashback dell'isola Taiana, odiando Oliver per quello che ha fatto a Vlad, dà a Reiter la pietra che lui desidera in cambio della sua libertà, ma lui si prende la pietra e costringe la donna a prendersi ancora cura di Oliver. Quest'ultimo si scusa con lei ammettendo di provare un profondo senso di colpa, ma Taiana non accetta le sue scuse, e gli dice che il rimorso adesso è inappropriato e che Oliver deve usare il suo dolore per diventare più forte. Felicity vuole poter credere nella redenzione di Noah, ma Donna le dice che suo padre non cambierà mai, e che sarà sempre una persona subdola e manipolatrice, infatti Felicity scopre che Noah, quando lei gli aveva mostrato la società, voleva rubare i dati della Palmer Technologies usando un dispositivo che ricopiava i dati. A Thea rimane pochissimo da vivere e Malcolm decide di restarle accanto, Oliver lo rimprovera perché lui preferisce essere il leader della Lega degli Assassini piuttosto che salvare la sua unica figlia, ma Malcolm gli dice che essere la Testa del Demone comporta avere per le mani un enorme potere che non può lasciare a Nyssa, inoltre lo informa che è a conoscenza del fatto che lui ha un figlio accusandolo di essere un ipocrita perché per quanto possa amare William anche a costo di metterlo in pericolo non si arrenderebbe mai a Damien Darhk. Oliver propone a Nyssa e Malcolm un altro compromesso, loro due si affronteranno in un duello all'ultimo sangue che sancirà la fine della lotta, i due accettano, ma prima di iniziare a combattere Oliver, che agli occhi della Lega degli Assassini è ancora il marito di Nyssa, prende il suo posto affrontando il padre di sua sorella. Oliver e Malcolm impugnano entrambi una spada, Oliver però sconfigge Malcolm facilmente e poi gli taglia la mano che portava l'anello al dito, dandolo a Nyssa, facendo di lei il nuovo leader della Lega degli Assassini. Felicity, capendo che Noah non cambierà mai, lo fa arrestare da Quentin. Nyssa convoca Oliver, Laurel e Malcolm per informarli che ha deciso di sciogliere la lega perché l'ultima cosa che vuole è diventare come suo padre, quindi getta l'anello nel fuoco, e ringrazia Laurel e Oliver perché l'hanno resa una persona migliore. Nyssa consegna a Oliver il loto con il quale Thea guarisce, però Malcolm, arrabbiato come non mai per aver perso tutto minaccia Oliver dicendogli che un tempo lo considerava un figlio, ma ora non si farà più scrupoli contro di lui affermando che ha in serbo qualcosa di peggiore della morte per lui. Malcolm si mette in contatto con Damien, i due si danno appuntamento e Malcolm gli rivela il nome della persona che Oliver ama di più al mondo, inizialmente Damien dà per scontato che l'ex leader della Lega degli Assassini si riferisca a Felicity, ma Malcolm lo contraddice dicendogli che la persona più importante nella vita di Oliver è suo figlio William.

Il codice del silenzio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gli agenti dell'H.I.V.E. iniziano a distruggere alcuni edifici a Star City, intanto Quentin viene preso di mira di Damien quindi per non mettere Donna in pericolo decide di lasciarla con la scusa che ha dei problemi con il gioco d'azzardo, ma Donna non gli crede capendo che la sua è solo una scusa. Alex fa delle indagini sul passato dei Queen e riferisce a Thea di aver scoperto che Moira diede un cospicuo assegno a una donna chiamata Samantha Clayton, la quale andava all'università insieme a Oliver, quindi gli chiede dei chiarimenti e Oliver le dice che quando stava con Laurel la tradì con Samantha, ma Thea scopre che lei ebbe un bambino subito dopo aver chiuso con Oliver, capendo che è suo figlio. Oliver le spiega che, dopo aver saputo di William, lui e Samantha sono arrivati a un accordo per cui Oliver avrebbe fatto parte della vita di William solo se non ne avesse fatto parola con nessuno, anche se lui vorrebbe parlarne con Felicity, ma Thea è dell'opinione che sarebbe una pessima idea perché tutte le persone che entrano a far parte del mondo di Oliver diventano dei bersagli. Donna è distrutta per la sua rottura con Quentin, ma Felicity la convince a non mollare sicura del fatto che lui è l'uomo giusto per sua madre. Nei flashback dell'isola Oliver viene preso di mira dagli altri prigionieri dato che lo reputano un assassino e che fa il doppio gioco con Reiter, ma Taiana prende le sue difese, comunque i prigionieri intendono mettere alla prova la lealtà di Oliver nei loro riguardi costringendolo a uccidere Conklin. Oliver non vuole uccidere una persona in maniera premeditata perché torturare Shrieve lo ha trasformato in una persona orribile e se uccidesse Conklin allora diverrebbe un mostro, ma Taiana gli dice che ora è necessario più che mai che Oliver tiri fuori il suo lato peggiore. Oliver viene scortato nell'ufficio di Reiter il quale gli dice che le mappe in suo possesso lo hanno aiutato a tradurre le scritture della pietra di Oliver, e che lo porteranno a un misterioso congegno dall'incredibile potere, poi Reiter lascia Oliver da solo con Conklin e lo uccide, ma prima di morire Conklin dice a Oliver che Reiter alla fine ucciderà lui e gli altri schiavi. Reiter porta Oliver nella sua cella e anche se è arrabbiato per la morte di Conklin decide di risparmiare Oliver dato che ha bisogno di lui. Gli agenti dell'H.I.V.E. intendono distruggere l'edificio dove si terrà il dibattito tra Oliver e Ruvé, tutti moriranno mentre Ruvé sopravviverà e questo le farà guadagnare più popolarità. Thea riesce a far evacuare l'edificio, infine Oliver e la sua squadra sconfiggono gli agenti dell'H.I.V.E. mentre il dibattito fa guadagnare a Oliver più punti nei sondaggi. Quentin, alla festa di fidanzamento di Oliver e Felicity, decide di dire la verità a Donna, ovvero che ha dovuto collaborare con Damien Darhk per proteggere Laurel, ma quando gli ha voltato le spalle lui ha deciso di prendersela con Quentin e che l'ha lasciata per proteggerla; Donna lo perdona e i due si rimettono insieme. Curtis fa un regalo a Felicity: un biostimolatore impiantabile che una volta collegato alla sua spina dorsale dovrebbe aiutarla a camminare. A fine episodio si scopre che Damien ha rapito William.

Rapito[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Felicity inizia la terapia con il biostimolatore, poi lei e Oliver ricevono la visita di Damien, Oliver cerca di attaccarlo ma lui con i suoi poteri lo immobilizza facilmente, e gli intima di abbandonare le elezioni altrimenti farà del male a William, il quale è sotto la sua custodia. Felicity gli chiede chi sia, a quel punto Oliver si vede costretto a dirle la verità, cioè che è suo figlio, informando anche tutti i membri della squadra. Samantha, preoccupata per la scomparsa di suo figlio, va da Oliver a Star City, su consiglio di Barry Allen, Oliver le rivela di essere Green Arrow e la presenta a tutta la squadra, anche se in realtà Laurel già la conosceva, Samantha le porge le sue scuse dato che Oliver stava con lei quando si fece mettere incinta, ma Laurel le dice che non serva nessun rancore contro di lei. Felicity è arrabbiata, dopo aver saputo che Oliver aveva confidato questo segreto a Thea e Barry invece che a lei. Oliver è intenzionato a combattere contro Damien anche se è evidente che non può sconfiggerlo visti i suoi poteri, dunque è necessario qualcuno che come lui possieda dei poteri, e visto che Constantine non è reperibile, decide di contattare Mari McCabe, una vecchia amica di Oliver e Laurel, una vigilante di Detroit che ha il potere, tramite il suo ciondolo (un totem) di riprodurre le doti di un qualunque animale. Mari giunge a Star City e usando i suoi poteri localizza William, quindi lei, Oliver, Thea, Laurel e Diggle vanno a salvarlo ma affrontano gli uomini di Damien, mentre quest'ultimo combatte contro Oliver e Mari sconfiggendoli, per poi scappare via con William. Oliver si vede costretto a scendere ai patti e dunque indice una conferenza stampa dove dichiara che si ritira dalle elezioni sostenendo la candidatura di Ruvé. Nei flashback dell'isola Reiter inizia gli scavi ma una strana forza occulta impedisce a lui e ai suoi uomini di proseguire, solo Oliver può andare avanti grazie ai simboli che Constantine ha marchiato sul suo corpo. Mari informa Oliver che i poteri mistici hanno sempre una fonte, nel suo caso è il ciondolo, quindi anche i poteri di Damien avranno una sorgente, cosa confermata da Quentin il quale afferma che, quando frequentava Damien, lo aveva visto spesso con un idolo, quindi distruggendo quello Damien sarà meno pericoloso. Quentin abbraccia Laurel la quale piange perché nonostante sapesse già da tempo che Oliver la tradiva è ugualmente un duro colpo per lei apprendere che ha avuto un figlio da un'altra mentre stava con lei. Samantha dice a Felicity che è stata una sua idea quella di chiedere a Oliver di non dire niente a lei di William e di non essere troppo dura con il suo fidanzato. Oliver e la sua squadra fanno irruzione nella villa di Damien, Mari gli ruba l'idolo e lo distrugge, poi Oliver sconfigge Damien arrestandolo, salvando William. Al comando di polizia Quentin dice a Oliver e Thea che, stando alle deposizioni, a rapire William e a consegnarlo a Damien è stato un uomo con una sola mano, i due capiscono che è stato Malcolm, cosa che Thea aveva già sospettato. Mari, prima di lasciare Star City, consiglia a Oliver di non coinvolgere William nella sua vita perché non è pronto per tutto questo e lui non sarebbe capace di difenderlo, e lo priverebbe della sua infanzia. Thea e Malcolm hanno un aspro litigio, lei afferma che farlo entrare nella sua vita è stato un errore, ma Malcolm le dice che prima di sapere che era sua figlia lei era soltanto una ragazzina viziata mentre grazie a lui ora è una combattente, e che a prescindere da quanto possa odiarlo lui le vorrà sempre bene. Oliver consiglia a Samantha di abbandonare Central City e di nascondersi in un luogo lontano, non dicendo a nessuno quale sarà la sua meta, nemmeno a Oliver, il quale fa un video per William che lui vedrà solo quando sarà maggiorenne, dove gli confessa tutta la verità, in maniera analoga a come fece Robert con lui. Felicity restituisce a Oliver il suo anello di fidanzamento dicendogli che tra loro è finita perché anche se è stata Samantha a imporgli di non dirle niente di William, ciò non toglie che Oliver come sempre ha reagito a un problema con le menzogne, mentre il matrimonio significa condividere e essere onesti. Poi Felicity inizia a camminare, il biostimolatore ha funzionato.

Cuori infranti[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Laurel, in veste di assistente del procuratore, porta Damien in tribunale con l'intento di arrestarlo, ma il suo avvocato difensore cerca di far cadere le accuse affermando che il suo cliente non è il criminale Damien Darhk di cui parlano tutti, ma un semplice uomo di nome Kenneth Bender. Quentin informa Oliver che Carrie Cutter è tornata, ma è molto cambiata dato che è diventata cinica nei confronti dell'amore dopo la morte di Floyd Lawton di cui era infatuata, adesso dal suo punto di vista l'amore è solo una debolezza e quindi rapisce coppie famose di Star City e le uccide. Laurel non riesce a incriminare Damien per mancanza di prove, e nessuno vuole testimoniare contro di lui per paura, Diggle quindi va alla sbarra in qualità di guardia del corpo di Oliver Queen e afferma che alla festa di natale l'imputato rapì lui, insieme a Thea e Felicity, ma l'avvocato di Damien fa tenere presente che di fatto Diggle non è più la guardia del corpo di Oliver visto che non lo stipendia più da molto tempo, inoltre presenta una documentazione (ovviamente falsa) in cui uno spacciatore dichiara che Diggle comprò della cocaina da lui per darla Thea, il tutto per far apparire Diggle una fonte non attendibile. Quentin decide di testimoniare contro Damien in virtù della loro precedente collaborazione, dichiarando che lo aveva aiutato su coercizione, ma Laurel lo avverte che il procuratore incriminerà pure lui senza concedergli l'immunità. Per tendere una trappola a Carrie, Oliver e la sua squadra organizzano un finto matrimonio tra lui e Felicity. Nei flashback dell'isola Oliver porta Reiter verso l'artefatto che desiderava, Reiter uccide uno degli schiavi la cui energia vitale viene assorbita dall'artefatto. Reiter intente uccidere tutti gli schiavi per incanalare le loro energie, ma Oliver lo aggredisce e fugge insieme a Taiana, rubando l'artefatto. Oliver e Felicity mettono in giro la voce che vogliono sposarsi in segreto, Carrie poi li raggiunge avendo saputo la cosa, come si aspettavano, la donna minaccia di far saltare in aria l'edificio con dell'esplosivo piazzato da lei, ma poi arrivano Thea e Diggle che le tolgono il detonatore dalla mano e la catturano. Quentin testimonia contro l'imputato dichiarando che lo ha aiutato in tutte le imprese criminali che lui ha compiuto a Star City, dato che aveva minacciato di morte Laurel, quindi il giudice lo fa arrestare senza concedergli la cauzione. Il tenente Pike purtroppo priva Quentin del suo titolo di capitano perché alla luce della sua collaborazione con Damien gli affari interni indagheranno su di lui. Oliver dice a Felicity che non si arrende con lei perché è sicuro di poterla riconquistare, promettendole che non le mentirà più, ma Felicity è dell'opinione che questo è impossibile, perché anche se lo ama ancora è consapevole che lui le mentirà ancora perché una parte di lui cercherà sempre la solitudine, e che è stato assurdo da parte sua credere che potessero essere felici insieme. Felicity gli restituisce l'anello di fidanzamento che Oliver le aveva dato per rendere il finto matrimonio più convincente, e lo informa che non lavorerà più nel team con lui, Oliver le dice che non ha intenzione di perderla, ma Felicity gli fa capire che l'ha già persa. Damien viene scortato nella sua cella, l'uomo in bocca nascondeva un anello che poi infila al dito, e sul suo volto appare un sorriso minaccioso.

Il faro della speranza[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Damien è in prigione, Malcolm va a trovarlo e gli riferisce che i membri dell'H.I.V.E. non hanno intenzione di aiutarlo a fuggire dal penitenziario e che vogliono portare avanti il progetto Genesis senza di lui dato che negli ultimi tempi lo consideravano un leader dispotico. Thea informa Oliver che Alex, in seguito allo scioglimento della campagna elettorale di Oliver, ha bisogno di un lavoro e che quindi troverà un impiego nella compagnia di Ruvé. Laurel però le propone di farlo lavorare alla Palmer Technologies come responsabile delle pubbliche relazioni. Thea quindi va a trovare Felicity a lavoro, poi arriva anche Donna che vuole vedere come sta sua figlia dopo la rottura con Oliver; purtroppo però le cose si mettono male quando i dirigenti dell'ufficio vengono presi come ostaggi da Brie Larvan, appena evasa di prigione, che con le sue api minaccia di uccidere tutti a meno che Felicity non le dia il biostimolatore che lei ha impiantato sulla schiena, infatti a Brie è stato diagnosticato un tumore alla vertebra e l'unico modo per salvarla è un'operazione che però non le consentirà più di camminare, quindi le serve il biostimolatore e quello di Felicity è al momento l'unico prototipo. Felicity, Donna e Thea sono intrappolate nell'edificio, la polizia non può entrare perché le api lo rendono impossibile, quando Oliver e la sua squadra, appresa la notizia, cercano di entrarvi, Oliver viene colpito da un'ape meccanica che entra nel suo corpo, quindi tornano al rifugio, poi arriva Curtis che, trovato il rifugio, scopre che Oliver, Laurel e Diggle sono i vigilanti e decide di aiutarli. L'ape nel corpo di Oliver inizia a moltiplicarsi ma Curtis modifica le impostazioni nel dispositivo a ultrasuoni di Laurel con il quale lei riesce a salvare Oliver. Nei flashback dell'isola Oliver e Taiana vanno da Reiter e lo affrontano, Taiana gli spara ma grazie ai poteri assorbiti dall'artefatto lui ne esce incolume infatti a suo dire adesso lui può controllare ogni oggetto tramite l'energia primordiale, Oliver lo affronta in un combattimento corpo a corpo avendo la peggio, poi Reiter si appresta a ucciderlo con i suoi poteri, ma essi svaniscono dato che la carica magica che aveva assorbito dall'artefatto si è esaurita, poi Oliver lo colpisce e lo mette al tappeto. Felicity, Donna e Thea riescono a mettere in salvo gli ostaggi, Oliver poi va a salvarle e tramite una sua freccia Curtis riesce a caricare un firewall con il quale manomette le api controllandole, le quali aggrediscono Brie, la ragazza si salva ma adesso è in coma. Thea prova a convincere Felicity a tornare nel team ma lei le dice che non vuole farlo perché ha capito che aiutare per sempre i vigilanti non era il suo destino ma che vuole rendere ancora il mondo un posto migliore tramite le risorse della Palmer Technologies. Vedendo Oliver giù di morale Laurel cerca di sostenerlo, Oliver le dice che quando lui e Felicity avevano abbandonato Star City lui era felice e che ha scelto di tornare a fare il vigilante solo per lei, ma che per colpa di questo stile di vita adesso lui l'ha persa, però Laurel lo contraddice dicendogli che non è stato questo a rovinare la loro relazione, ma le sue bugie, facendogli però ricordare che Green Arrow è un faro della speranza e che forse lui dovrebbe tenere un po' di questa speranza per sé. Damien elabora un modo per evadere di prigione, lui e Malcolm trovano un alleato, ovvero Andy.

11:59[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Andy informa suo fratello che Malcolm ha cercato di reclutarlo per aiutarlo a togliere Damien di prigione, dato che l'H.I.V.E. gli ha voltato le spalle, inoltre lo informa che Malcolm ha in programma di rubare dei missili da un furgone militare. Ruvé informa Laurel che il procuratore ha deciso di diventare vice sindaco, e che quindi vorrebbe dare a Laurel la promozione a procuratore. Thea le dice che se accetta non troverà il tempo essere anche una vigilante, e che dovrà rinunciare a una delle due cose. Oliver osserva l'idolo da cui Damien traeva potere di cui ora sono in possesso, uguale a quello che usò Reiter su Lian Yu, poi Oliver, John e Andy intercettano i membri della Lega degli Assassini ancora fedeli a Malcolm che cercano di rubare i missili, riuscendo a fermarli, ma nel mentre Malcolm e altri suoi seguaci fanno irruzione nel rifugio di Green Arrow, Thea e Laurel li affrontano, Thea combatte contro suo padre e pur avendone l'occasione non trova il coraggio di ucciderlo, Malcolm approfitta della cosa per scappare rubando l'idolo. Oliver si confida con Laurel dicendole che c'è qualcosa di strano nella faccenda perché impedire ai soldati di Malcolm di rubare quei missili è stato troppo facile, infatti avanza l'ipotesi che Andy stia lavorando per Malcolm e Damien e che il tentato furto dei missili fosse solo un diversivo per consentire a Malcolm di rubare l'idolo, comunque Laurel gli consiglia di non accusare Andy davanti a suo fratello per evitare di litigare con John almeno finché non avrà prove concrete della sua colpevolezza. Malcolm va a trovare Damien in prigione e gli dà l'idolo, però Damien lo informa che l'idolo è incompleto perché manca la pietra, che Oliver ha nascosto; Malcolm gli promette che lo aiuterà ma a patto che Thea venga risparmiata dal progetto Genesis. Contro ogni pronostico Quentin suggerisce a sua figlia di rifiutare la promozione a procuratore dicendole per la prima volta che è orgoglioso del fatto che lei è una vigilante. Oliver va a casa di John e sorprende Andy mentre la mette a soqquadro, probabilmente per trovare la pietra e darla a Damien, ma Andy gli dice che sta vedendo se l'H.I.V.E. ha nascosto delle cimici in casa, Oliver non gli crede e lo aggredisce, ma proprio in quel momento arriva John che gli punta contro una pistola. I due amici iniziano a litigare, Oliver gli dice che suo fratello è un traditore, ma John non è della stessa opinione, Oliver cerca di fargli capire che Andy è una mela marcia e che le persone non cambiano. Oliver suggerisce a Laurel di abbandonare la vita da vigilante e di accettare l'incarico di procuratore perché con Ruvé come sindaco la città non ha bisogno di altri vigilanti ma di un pubblico ufficiale onesto come lei; Laurel decide di seguire il suo consiglio. Damien dà il via a una rivolta nel penitenziario prendendo i secondini come ostaggi, il team di Green Arrow fa irruzione nella struttura, insieme a Andy, con il dissenso di Oliver. Il team deve affrontare anche Michael Amar, uno dei detenuti che Oliver aveva fatto arrestare che ora è alleato con Damien, Thea invece affronta ancora una volta Malcolm, anche lui sul posto, ma non riesce a sconfiggerlo, lui le dice che adesso in lei non c'è più l'istinto omicida e che non potrà mai batterlo. Proprio come Oliver aveva previsto, Andy tradisce suo fratello e i suoi amici, dando a Damien la pietra che lui aveva trovato, Thea lo ferisce mortalmente con due frecce, ma Damien uccide due detenuti attivando il potere dell'idolo, poi rientrando in possesso dei suoi poteri guarisce, inoltre informa Oliver che ha capito che lui e Green Arrow sono la stessa persona. Oliver gli scaglia contro una freccia, ma lui la blocca a mani nude e la usa per trafiggere Laurel, poi Damien, Michael e molti altri detenuti, scappano. Nei flashback dell'isola Oliver e Taiana uccidono alcuni soldati di Reiter e liberano i prigionieri. Taiana guarda la vecchia foto di lei e Vlad, ripensando alla persona che era in passato, pure Oliver le fa vedere una foto che gli ricorda chi era un tempo, ovvero quella di Laurel. Taiana fa promettere a Oliver di andare a trovare i suoi genitori nel caso morisse per informarli su cosa è successo a lei e a Vlad, in cambio lei andrà a trovare Laurel nel caso Oliver non dovesse farcela. Oliver usa l'esplosivo di Reiter per far saltare in aria le grotte sotterranee di Lian Yu dove ora si trova Reiter con i suoi soldati, ma lui li uccide per dare potere all'idolo affermando che troverà il modo di uscire di lì. Oliver porta Laurel all'ospedale, i medici cercano di salvarla, John rimprovera se stesso perché se avesse dato ascolto a Oliver invece che credere a Andy ora Laurel non sarebbe in pericolo. Quentin, appresa la notizia che Black Canary è stata ricoverata in ospedale, corre da lei. Le condizioni di Laurel si sono stabilizzate, Felicity va a trovarla, tutti i suoi amici le restano vicino attorno al suo letto, Laurel ammette di voler bene a tutti loro e che solo combattere al loro fianco la fa sentire viva, pure i suoi amici le dicono che le vogliono bene. Oliver poi rimane solo con Laurel, quest'ultima ripensa al passato a quando le cose erano più semplici ammettendo che per lei Oliver è l'amore della sua vita anche se è consapevole che lui non la ricambia, dicendogli però che è contenta che abbia trovato una persona come Felicity, dicendogli che è sicura che prima o poi la riconquisterà, Laurel gli chiede di mantenere una promessa per lei. Poi Laurel diventa preda delle convulsioni, i medici cercano di salvarla ma lei muore a causa di un'embolia, la dottoressa dichiara l'ora del decesso (11:59). John, Thea e Felicity si mettono a piangere mentre Oliver cammina per il corridoio dell'ospedale, viene poi raggiunto da Quentin che vedendo lo sguardo di Oliver capisce subito che Laurel è morta; Quentin dalla disperazione non trova nemmeno la forza di reggersi in piedi.

Pianto per Canary[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oliver e i suoi amici sono distrutti per la morte di Laurel, soprattutto John perché nulla sarebbe successo se avesse ascoltato Oliver su Andy, pure Felicity si sente in colpa perché aveva abbandonato il gruppo proprio quando avevano più bisogno di lei. Intanto una misteriosa ragazza, nelle vesti di Black Canary, che fa uso dello stesso dispositivo a ultrasuoni di Laurel, dà la caccia a tutte le persone affiliate a Damien, infatti aggredisce Alex proprio mentre stava cenando con Thea dato che lavora nello staff della moglie di Damien. Nyssa giunge a Star City e va a trovare Quentin porgendogli le sue condoglianze per la morte di Laurel che Nyssa considerava un'amica, Quentin le chiede se è possibile riportarla in vita proprio come con Sara, ma Nyssa lo informa che il Pozzo di Lazzaro è stato distrutto da lei e che quindi è impossibile farla risorgere. Oliver va dalla dottoressa Schwartz, che si è presa cura di Laurel poco prima che morisse, ringraziandola per la sua discrezione, infatti la dottoressa è consapevole che Laurel e Black Canary erano la stessa persona dato lei indossava il costume da vigilante quando Oliver la portò in ospedale, la dottoressa gli dice che non proferirà parola rispettando il segreto medico-paziente, Oliver le chiede se qualcuno in ospedale avesse rubato il dispositivo a ultrasuoni di Laurel che era tra i suoi effetti personali, la dottoressa è dell'opinione che sia stata una paziente che spesso gira per l'ospedale. Nyssa chiede a Oliver di tenere d'occhio Quentin prima che faccia qualche sciocchezza a causa della disperazione. Oliver e il suo team scoprono che la misteriosa Black Canary in realtà è Evelyn Sharp, lei vuole vendicarsi di Damien perché lei e la sua famiglia erano tra le cavie che lui usava per la sperimentazione dei fermaci per controllare la volontà degli altri. John, fuori di sé dalla rabbia, tende un'imboscata a Ruvé e cerca di ucciderla per dare a Damien un messaggio, ma poi arriva Oliver che lo ferma e lo convince a desistere perché Laurel non voleva questo. Quentin va nel luogo di raduno della Lega degli Assassini sperando di trovare qualcosa di utile ma Oliver lo raggiunge e gli fa capire che Laurel non tornerà in vita; Quentin scoppia a piangere perché Laurel non era solo sua figlia ma anche l'unica persona che abbia sempre creduto in lui. Con dei flashblack si scoprono più cose sulla storia tra Oliver e Laurel poco dopo la morte di Tommy, al suo funerale, nonostante toccasse a Oliver fare l'elogio funebre, egli non ebbe la forza quindi Laurel lo sostituì dicendo a tutti i presenti che amava Tommy. Oliver andò a trovarla nel suo appartamento dicendole che non ha avuto il coraggio di parlare al funerale dell'amico perché si vergognava sentendo di averlo deluso. Poi Oliver e Laurel discutono sul futuro, Laurel è dell'opinione che loro due insieme possano rendere la città un posto migliore, poi i due si baciano. Però poco dopo Oliver abbandona la città lasciando a Laurel una lettera dove si scusava per averla abbandonata un'altra volta spiegandole che sentiva il bisogno di stare solo, sottolineando il fatto che per lui Laurel è un eroe e che rappresenta la parte migliore di lui, e mentre Laurel in lacrime legge la lettera Oliver alla guida del suo aeroplano vola verso Lian Yu. Evelyn cerca di attentare alla vita di Ruvé ma Oliver la ferma dicendole che se lo farà disonorerà la memoria di Black Canary, quindi la ragazza scappa facendo perdere le sue tracce. Thea però riflette sul fatto che ormai l'immagine di Black Canary è rovinata perché per colpa di Evelyn tutti penseranno a lei come a una pazza violenta, ma Oliver non lo permetterà. Al funerale della ragazza, dove prendono parte anche sua madre e Nyssa, e pure Evelyn (anche se da lontano) Oliver dice a tutti che Laurel in realtà era Black Canary e che non solo proteggeva la città come procuratore ma anche come vigilante affermando che era un eroe sotto ogni punto di vista. Finita la cerimonia Oliver rimane solo davanti alla tomba di Laurel, poi arriva Barry che si scusa per non essere venuto in tempo al funerale e chiede a Oliver se può fare qualcosa per lui, l'arciere gli dice che vuole restare da solo. Oliver sale in limousine insieme a Felicity la quale lo sprona a uccidere Damien, ma Oliver non sa come farlo perché quella che usa il suo nemico non è solo magia ma vera e propria oscurità, comunque Felicity lo spinge a trovare un modo per sconfiggerlo.

Genesis[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Damien, accompagnato da Malcolm e Michael, va nel quartier generale dell'H.I.V.E. e uccide i membri dell'agenzia che gli avevano voltato le spalle quando lui era finito in prigione, riprendendo il controllo dell'H.I.V.E. continuando a mandare avanti il progetto Genesis. Oliver informa la sua squadra che andrà a Hub City per addestrarsi, lì incontrerà uno sciamano che, su richiesta di John Constantine, si è offerto di istruire Oliver nella lotta contro le arti oscure di Damien, quindi l'arciere dà ai suoi amici il permesso di divertirsi in sua assenza; Thea passerà un fine settimana romantico con Alex mentre John starà più tempo con Lyla e Sara che sono ancora sotto la custodia dell 'ARGUS. Felicity convince Oliver a portarla con lui a Hub City, i due arrivano in città e vanno in un casinò dove conoscono Esrin Fortuna, uno sciamano immortale. John va nel furgone blindato dell'ARGUS, l'attuale nascondiglio dove Lyla e Sara sono al sicuro, sua moglie gli chiede di andare a comprare dei pannolini per la piccola, John va a fare la commissione ma poi si accorge che Andy è nei paraggi e quindi lo segue, cadendo però nella sua trappola, infatti lui e gli agenti dell'H.I.V.E. gli tendono un'imboscata, ma John li sconfigge e nonostante abbia l'occasione di uccidere Andy vendicando così Laurel, decide di risparmiarlo. John gli chiede se prova almeno un po' di rimorso per aver voltato le spalle alla sua famiglia, Andy gli risponde che per lui è l'H.I.V.E. la sua famiglia, dopo ciò John lo lascia solo. Esrin porta Oliver e Felicity in un altro piano dimensionale, simile a Lian Yu, poi fa vedere ai due un altro idolo simile a quello di Damien; Esrin spiega a Oliver che Damien non trae potere dall'idolo ma dalle forze primordiali, come il male e la paura, e che l'idolo è semplicemente un ponte conduttore che gli permette di accedere a queste forze, precisando che esistono determinati punti nel mondo dal quale è possibile accedere a questi poteri e Star City e Lian Yu sono due di questi punti. Esrin rivela a Oliver che per combattere il potere maligno di Damien dovrà usare la luce dell'anima, ovvero il suo potere interiore che può annullare le tenebre, precisando però che se non sarà capace di controllarlo Damien assorbirà la sua forza diventando ancora più forte. Esrin usa il potere maligno contro Oliver che riesce però a contrastarlo con la luce nell'anima, poi Esrin usa più potere maligno e questa volta Oliver non riesce a contrastarlo. Esrin lo informa che l'addestramento si è concluso, Oliver si lamenta perché di fatto non ha imparato come controllare a pieno la luce dell'anima, infatti Esrin gli dice che nel suo spirito c'è troppa oscurità ed è questa la ragione per cui non riesce a usare bene la luce, e questa è una cosa che non può insegnargli. Oliver, amareggiato, torna a Star City. John torna da Lyla la quale lo rimprovera aspramente per le sue azioni sconsiderate dato che ha volutamente affrontato Andy rischiando la vita, John ammette che avrebbe voluto vendicare Laurel dato che ormai la considerava una sorella, ma che Andy resta sempre suo fratello e che vorrebbe ancora aiutarlo. Andy e i soldati dell'H.I.V.E. cercano di dirottare il furgone blindato dove ora si trovano Lyla e John, infatti Andy aveva messo un localizzatore addosso a suo fratello maggiore, poi arriva Damien che ferma il mezzo con i suoi poteri, su richiesta di Lyla, John scappa in sella alla moto con Sara, mentre Lyla si ritrova sola alle prese con Damien. Intanto Andy e i soldati dell'H.I.V.E. seguono John e lo raggiungono, ma Felicity, appena sopraggiunta sul posto alla guida del furgone, investe i soldati dell'H.I.V.E. mentre John affronta Andy e lo uccide dopo che quest'ultimo lo aveva provocato. Damien, solo con Lyla estrae un congegno che lei aveva impiantato sotto la sua pelle, poi arriva Oliver ma Damien lo mette facilmente alle strette con i suoi poteri, poi decide di ucciderlo con la sua magia oscura ma Oliver, facendo dei pensieri positivi sulle persone che ama, usa la luce dell'anima per respingere Damien, il quale si dà alla fuga. Lyla cerca di consolare suo marito che è devastato per essersi macchiato della morte di Andy, ma Lyla gli fa capire che Andy aveva smesso di essere suo fratello già da tempo, poi gli chiede come lo ha ucciso: John le mente dicendole che ha ucciso suo fratello per autodifesa. Lyla informa Oliver, John e Felicity che Damien è appena entrato in possesso di un'arma dell'ARGUS che le ha rubato, ovvero "Rubicon", un sistema di controllo missilistico capace di disattivare o controllare le testate nucleari di ogni governo. Oliver e la sua squadra capiscono quindi che Damien vuole spazzare via l'umanità con le sue armi nucleari, mentre lui e i pochi eletti sopravviveranno restando al sicuro. Intanto Thea e Alex passano un week-end romantico in un quartiere di periferia ma Thea si accorge che c'è qualcosa di strano dato che i suoni circostanti si ripetono seguendo sempre gli stessi tempi, poi capisce che questa è una finzione e che Alex, involontariamente l'ha condotta verso una trappola drogandola, infatti Ruvé gli ha fatto assumere le pillole che Damien usa per il controllo delle menti. Thea è intrappolata in un enorme bunker che si trova sotto Star City dove c'è aria respirabile, l'unico luogo sicuro dall'imminente bombardamento atomico, ovvero il progetto Genesis.

Punto di riferimento[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Damien Dark è pronto ad avviare la fase finale di Genesis e distruggere il mondo mentre lui sarà salvo nella sua "Arca" (la finta città che si trova sotto Star City creata con le tecnologie di Ray Palmer e con l'aiuto dell'alga estratta dalla baia di Star City) inoltre Rubicon sta prendendo il controllo dei sistemi missilistici di tutto il mondo, Felicity rimprovera Lyla perché a suo dire è stato da irresponsabili da parte dell'ARGUS creare un'arma del genere, ma Lyla le dice che fu un'idea di Amanda creare Rubicon. Thea è prigioniera nell'Arca, è stato Malcolm in virtù della sua alleanza con Damien a chiedere a lui e a Ruvé di permettere a sua figlia di sopravvivere, inoltre l'Arca inizia a essere occupata dalla gente che sotto il controllo delle pillole per il controllo delle menti di Damien verranno salvate. Oliver e il suo team capiscono che Damien vuole distruggere l'umanità e assorbire il potere delle loro morti così otterrà un'energia incommensurabile, Oliver riflette su ciò che dissero Esrin e Mari, ovvero che Star City è un luogo in cui incanalare energia mistica, quindi è lecito pensare che Damien assorbirà potere da una camera per convogliare energia. Donna scopre che Quentin ha ricevuto un attestato che gli ridarà il grado di capitano dove però dichiarerà che non era a conoscenza del fatto che Laurel era Black Canary, lei gli dice che non è giusto perché significherebbe mancare di rispetto alla memoria della sua amata figlia; Quentin capisce che ha ragione lei. Per fermare Rubicon è necessario hackerarlo ma Felicity non ha le capacità, infatti solo suo padre Noah potrebbe riuscirci, quindi il team si mette alla ricerca di Noah che è fuggito di prigione qualche tempo fa, anche Damien gli dà la caccia incaricando Michael Amar e Danny Brickwell di trovarlo. Grazie all'aiuto di Donna, che parla a Felicity di una baita dove lei e Noah erano soliti andare, la ragazza capisce che suo padre è lì, anche l'H.I.V.E. giunge sul posto e proprio quando stavano per catturare Noah, quest'ultimo viene salvato da Oliver, Diggle e Felicity che lo convincono ad aiutarli. Oliver scopre che Diggle ha mentito a Lyla sulle circostanze della morte di suo fratello, ricordandogli che Felicity lo ha lasciato per la sua mancanza di sincerità invitando il suo amico a non fare lo stesso sbaglio. Nei flashback dell'isola Oliver e Taiana liberano gli schiavi dall'accampamento i quali uccidono i soldati di Reiter, quest'ultimo è fuggito dalle gallerie sotterranee e attacca Oliver avendo la meglio su di lui con i suoi poteri, poi interviene Taiana che lo salva, sia lei che Oliver gli sparano, anche se grazie ai suoi poteri lui riesce salvarsi, i due scappano via con l'idolo. Noah informa il team di Oliver che per hackerare Rubicon gli servirà un processore di proprietà della Palmer Technologies, quindi Felicity va a prenderlo ma i dirigenti della società la cacciano via perché il consiglio di amministrazione ha preso il comando dell'azienda dato che non approvavano la sua scelta di dare gratis il biostimolatore impiantabile, per non parlare del fatto che stava trascurando il lavoro per aiutare i vigilanti, quindi viene scortata via dall'edificio. Felicity e Noah, con l'aiuto di Oliver e Quentin, fanno irruzione nell'edificio e rubano il processore, Noah vede questa come un'opportunità per ricucire il rapporto con la figlia facendole vedere il suo lato migliore. Intanto nell'Arca Thea e Malcolm hanno i loro problemi perché Lonnie Machin ha fatto irruzione lì dentro, lui è ancora in collera con Damien per il suo tradimento infatti vuole distruggere con delle bombe l'impianto di manipolazione di anidride carbonica così tutti quelli che si trovano nell'Arca soffocheranno, Malcolm cerca di disattivare le bombe mentre Thea affronta Lonnie il quale uccide Alex, poi Thea lo sconfigge e piange sul cadavere del suo fidanzato. Rubicon si appresta a sganciare le testate atomiche, mentre Felicity e Noah cercano di hackerarlo ma l'H.I.V.E. ha aggiunto un programma di protezione su Rubicon che però riescono ad arginare facilmente, ma così facendo rivelano la loro posizione, infatti l'H.I.V.E. guidata da Amar e Brickwell giunge sul posto ma Oliver, Diggle, Lyla e l'ARGUS respingono l'attacco, catturando Amar e Brickwell, mentre Felicity e Noah disattivano le testate nucleari, tranne una che è diretta a Monument Point. Felicity allora decide di modificare le impostazioni delle coordinate di Monument Point in questo modo il missile atomico viene deviato in un'altra direzione ma facendo ugualmente molte vittime: Lyla dice a Felicity che se non l'avesse fatto quel missile avrebbe colpito Monument Point e molte più persone sarebbero morte, ma questo non la fa sentire meglio. Oliver e Diggle riflettono sul fatto che è insensato che Ruvé volesse diventare sindaco di una città che sarebbe stata distrutta dal bombardamento atomico e poi capiscono che ciò che voleva era un libero accesso al municipio, perché la stanza dove Damien convoglierà energia mistica è proprio lì. Oliver e Diggle trovano la stanza con dentro Damien che grazie alle vittime del missile deviato da Felicity è entrato in possesso di un potere enorme.

Perduto nel diluvio[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Oliver e Diggle dopo aver raggiunto Damien cercano di ucciderlo, Diggle gli spara ma con i suoi nuovi eccezionali poteri lui dissolve i proiettili, lo stesso vale anche per le frecce scagliate da Oliver, poi Damien scappa. Intanto nell'Arca Lonnie riesce a scappare mentre Thea viene costretta da Malcolm e gli agenti dell'H.I.V.E. a prendere le pillole per il controllo delle menti. Rintracciando il segnale cellulare, Oliver e Diggle trovano Thea nell'Arca riuscendo ad accedervi tramite un impianto fognario. Felicity e Noah devono ancora hackerare Rubicon dato che probabilmente Damien cercherà un'altra volta di distruggere l'umanità con il bombardamento nucleare, ma questa volta sarà più difficile perché Damien ha assoldato Cooper Seldon, l'ex fidanzato di Felicity, che con le sue capacità informatiche cerca di impedire a Felicity e Noah di manomettere Rubicon. Oliver e Diggle entrano nell'Arca e scoprono che non tutti i suoi occupanti sono manipolati dalle pillole per il controllo mentale, alcuni infatti sono lì di loro spontanea volontà perché credono nel progetto di Damien dato che a loro dire il mondo sta andando in malora e Damien con il suo progetto di ripopolarlo annientando l'umanità, in un certo senso, ha dato alla gente quella speranza che Oliver non ha mai suscitato. Donna, dopo aver appreso che Felicity e Noah lavorano insieme, non può fare a mano di esprimere il suo dissenso, accusando Noah di non essere mai stato presente nella vita della figlia, ma Noah in sua difesa afferma che Donna non gli lasciò altra scelta, Felicity pretende dei chiarimenti dalla madre, ella allora le rivela che non è stato Noah ad abbandonarle, è stata Donna a imporgli di andarsene perché nonostante le continue promesse di Noah, che dichiarava che sarebbe diventato un uomo migliore, lei era consapevole che non ci sarebbe mai riuscito. Anche Felicity rivela alla madre il suo segreto: lei lavora con Green Arrow. Nei flashback dell'isola Taiana, con in mano l'idolo, inizia a farsi plagiare dall'oggetto magico, i soldati di Reiter le sparano ma lei assorbe potere dall'idolo e sopravvive, la donna inizia a diventare crudele e aggressiva, Oliver prova a farla ragionare dicendole che l'idolo la sta cambiando, ma Taiana ormai si è lasciata sopraffare dal suo potere affermando che userà l'energia dell'idolo per vendicarsi di un certo Kovar, l'uomo che schiavizzò il suo villaggio; poi arriva Reiter intento a riprendersi l'idolo. Thea, che è diventata un soldato dell'H.I.V.E. a causa delle pillole per il controllo delle menti, attacca Oliver ma lui le dice che sua sorella è forte di carattere e che può contrastare quelle pillole, intanto Diggle affronta Malcolm e i soldati dell'H.I.V.E. ma poi arriva Thea che, una volta sconfitto il controllo mentale esercitato dalle pillole, disarma suo padre. Lonnie decide di distruggere l'Arca manomettendo la sala controlli, inoltre prende Ruvé e Nora come ostaggi. Oliver costringe Malcolm a portare in salvo i residenti dell'Arca, mentre lui, Thea e Diggle vanno nella sala comandi, Oliver scocca una freccia che fa saltare in aria la sala e con essa l'Arca perché infatti la sala comandi è costruita con la tecnologia della stella nana e quindi è altamente instabile. Thea affronta Lonnie il quale ha la meglio contro di lei, poi scappa via, ma non prima di uccidere Ruvé, mentre Oliver salva Nora; Ruvé prima di esalare l'ultimo respiro chiede a Oliver di proteggere sua figlia. L'Arca viene distrutta e con essa la zona sovrastante di Star City che cade sulle fondamenta. Donna chiede a Noah di andarsene perché anche se sta aiutando Felicity questo non cambia il fatto che nel profondo lui resterà sempre un criminale e che rovinerà il futuro di sua figlia, infatti Noah non è diventato veramente un uomo migliore, quindi capendo che Donna ha ragione decide di lasciare Star City. Damien, fuori di sé dalla rabbia dopo aver appreso da Malcolm che Ruvé è morta, decide di proseguire col progetto Genesis, Malcolm però gli fa notare che è insensato dato che ora l'Arca è andata distrutta e che quindi non c'è modo di sopravvivere al bombardamento nucleare, ma Damien afferma che ormai la cosa per lui non ha più importanza.

Scisma[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Damien va nel loft di Felicity, Curtis cerca di proteggerla ma Damien lo ferisce gravemente, poi arrivano Oliver e Diggle che combattono contro Damien e i suoi scagnozzi, infine Damien ruba il dispositivo Anti-Rubicon di Felicity, intento a dare il via a un secondo bombardamento nucleare, e scappa via specialmente dopo che Thea minaccia di uccidere Nora, quindi Damien batte in ritirata portando con sé sua figlia. Oliver e i suoi amici portano Curtis nel loro rifugio per curarlo, Felicity chiede a Quentin di andarsene via da Star City con Donna per metterla al sicuro. Con l'aiuto di Cooper, Damien fa lanciare un'altra testata di missili nucleari, Lyla invece, andando contro il consiglio di Oliver, manda i suoi uomini nella stanza di conversione di energia da dove Damien trarrà altro potere quando le testate nucleari creeranno uno sterminio di massa, ma Damien con i suoi poteri li uccide tutti. Oliver ha perso ogni speranza, ma Curtis, che si è appena ripreso, gli dice che nonostante tutti gli attentati terroristici avvenuti a Star City, lui non l'ha mai lasciata perché Green Arrow ha ispirato fiducia. Gli Spettri entrano nel rifugio di Green Arrow, Oliver i suoi amici li affrontano sconfiggendoli, anche grazie a Malcolm, giunto in loro aiuto all'ultimo momento. Diggle rivela la verità a sua moglie, ovvero che non ha ucciso suo fratello per autodifesa, ma Lyla non intende giudicarlo dicendogli che è naturale, quando si è in guerra, che la propria moralità qualche volta venga annebbiata. I cittadini di Star City sono nel panico ma Oliver parla alla folla dicendo loro che Star City è la loro città e che devono combattere per proteggerla, Oliver restituisce ai cittadini la fiducia e la speranza. Uno dei missili nucleari si appresta a distruggere Star City, ma Curtis lo punta con un dispositivo a infrarossi e Felicty lo dirotta con un falso segnale GPS, facendogli cambiare traiettoria. Con i flashback dell'isola Taiana e Reiter si affrontano con i poteri dell'idolo, ma Reiter al contrario di Taiana riesce a mantenere la lucidità grazie ai simboli mistici che lui ha tatuati, Oliver lo informa però che i suoi schiavi hanno lasciato l'isola con il suo aeroplano quindi non potrà più trarre potere da loro, ma Reiter è consapevole che ci sono ancora degli schiavi sull'isola in quanto l'aeroplano era troppo piccolo per trasportarli tutti, inoltre distrugge l'aeroplano mentre era in volo con i suoi poteri. Taiana assorbe energia da Reiter che si indebolisce, poi Oliver lo uccide, comunque Taiana supplica Oliver di uccidere pure lei perché il potere di quell'idolo la sta plagiando, Oliver dunque a malincuore le spezza l'osso del collo. Oliver va nella stanza di conversione di energia e affronta Damien, i due combattono poi per le strade di Star City, ma proprio quando Oliver stava per avere la peggio, arrivano i cittadini di Star City che prendono le sue difese intimando Damien di andarsene, ma lui non si lascia spaventare, poi Oliver gli scaglia contro una freccia che Damien non riesce a fermare, quindi la freccia lo ferisce, infatti Oliver ha neutralizzato il potere oscuro del suo nemico con l'energia della luce dell'anima appresa da Esrin, ma anche se Damien non può più usare i suoi poteri contro di lui gli fa presente che un tempo era un membro della Lega degli Assassini e che è addestrato alla lotta, i due quindi si affrontano in un combattimento corpo a corpo. Intanto Felicity trova la postazione di Cooper e lo convince a non aiutare Damien, ma lui non ha scelta perché Damien gli ha conficcato una pallottola che con i suoi poteri farà sì che raggiunga la sua spina dorsale uccidendolo se non farà quello che dice. Felicity gli ricorda però che un tempo Cooper era un bravo ragazzo che voleva migliorare il mondo e che con il suo sacrificio salverà degli innocenti, Cooper capisce che lei ha ragione quindi si allontana dalla tastiera del suo computer con la quale manovrava i missili, Damien poi lo uccide con i suoi poteri. Felicity con il computer di Cooper modifica la traiettoria dei missili che esplodono nell'atmosfera. Damien sconfigge Oliver, poi però in suo aiuto arrivano i suoi amici, ma Damien può contare sull'aiuto dei mercenari dell'H.I.V.E. però Oliver e la sua squadra vengono aiutati dai cittadini di Star City che affrontano i mercenari dell'H.I.V.E. sconfiggendoli, anche Quentin, tornato a Star City all'ultimo momento, ha preso parte alla lotta. Oliver affronta nuovamente Damien e lo sconfigge, poi lo uccide nello stesso modo in cui lui uccise Laurel, impugnando una freccia conficcandogliela nell'addome. La battaglia è vinta, ma nel rifugio di Green Arrow il gruppo si scioglie, infatti Quentin è stato ufficialmente espulso dal corpo di polizia anche se la cosa lo lascia indifferente e quindi decide di lasciare Star City con Donna, Thea invece ha deciso di abbandonare il lavoro di vigilante dato che sente che forse questa non è la vita che fa per lei, mentre Diggle decide di tornare a fare il soldato. Con un altro flashback dell'isola, Oliver contatta Amanda Waller con l'apparecchiatura che lei gli aveva dato quando lo mandò in missione, quindi Amanda e l'ARGUS giungono su Lian Yu e portano in salvo gli schiavi, Amanda restituisce a Oliver i suoi effetti personali tra cui la lista di suo padre dicendogli che se vuole può tornare a casa sua e proseguire lì la sua lotta al crimine, o diventare un agente dell'ARGUS, ma Oliver intende andare in Russia e mantenere la promessa fatta a Taiana, ovvero informare i suoi genitori della sua morte. Oliver va alla tomba di Laurel scusandosi con lei per aver ucciso Damien cedendo un'altra volta ai suoi istinti peggiori, sottolineando il fatto che Laurel era una persona migliore di lui e che è per questo che la amava. Poi viene raggiunto da Felicity che gli dice che è naturale che gli eroi qualche volta cedano alla loro oscurità, ma che nonostante tutto Oliver ha ispirato la gente di Star City. Oliver riceve una telefonata da un membro della camera di consiglio del municipio che gli offre il seggio di sindaco, Oliver lo accetta. Quentin lascia la città in auto con Donna, mentre Diggle parte per unirsi all'esercito, salutando Lyla e Sara. Oliver e Felicity, rimasti soli nel rifugio, guardano i costumi da vigilanti di cui i membri del team si servivano.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Arrow, Season 4 of #Arrow premieres Wednesday, October 7 at 8/7c! #CWFallPremieres, Twitter, 24 giugno 2015. URL consultato il 3 ottobre 2015.
  2. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, The CW Sets Finale Dates for Arrow, Vampire Diaries, The Flash and 7 Others, in tvline.com, 9 marzo 2016. URL consultato il 30 marzo 2016.
  3. ^ THE FLASH - ARROW, in mediaset.it. URL consultato il 31 dicembre 2015.
  4. ^ Calendario serie TV Mediaset, in QuiMediaset, 23 giugno 2015. URL consultato il 1º novembre 2015.
  5. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: 'Empire,' 'SVU' and others adjusted up, 'Arrow' holds, 'Nashville' adjusted down, Tv by the numbers, 8 ottobre 2015. URL consultato il 15 ottobre 2015.
  6. ^ a b Antonio Genna, Ascolti di martedì 12 gennaio 2016: 4,7 milioni (18,5%) per la prima parte della fiction Tango per la libertà; 3,2 milioni (13,57%) per la conclusione della serie thriller spagnola Senza identità 2, http://antoniogenna.com, 13 gennaio 2016. URL consultato il 14 gennaio 2016.
  7. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: 'Empire,' 'Modern Family' and 'Arrow' adjusted up, 'Nashville' adjusted down, Tv by the numbers, 15 ottobre 2015. URL consultato il 22 ottobre 2015.
  8. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Rosewood’ adjusted up, ‘Empire’ and everything else hold, Tv by the numbers, 30 ottobre 2015. URL consultato il 10 novembre 2015.
  9. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 22 GENNAIO 2016. COSI LONTANI COSI VICINI VINCE MA DEVE ACCONTENTARSI DEL 16.18%, CROLLA TUTTI INSIEME ALL’IMPROVVISO (12.33%), Davide Maggio.it, 23 gennaio 2016. URL consultato il 23 gennaio 2016.
  10. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Supernatural’ adjusts down, ‘The Middle’ and ‘The Goldbergs’ adjust up, Tv by the numbers, 4 novembre 2015. URL consultato il 10 novembre 2015.
  11. ^ Stefania Stefanelli, ASCOLTI TV VENERDI 29 GENNAIO 2016. COSI LONTANI COSI VICINI VINCE CON IL 13.52%, TUTTI INSIEME ALL’IMPROVVISO CALA ANCORA (10.95%), Davide Maggio.it, 30 gennaio 2016. URL consultato il 30 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Arrow’ adjusts up, ‘Criminal Minds’ rises but still at series low, Tv by the numbers, 5 novembre 2015. URL consultato il 10 novembre 2015.
  13. ^ Stefania Stefanelli, ASCOLTI TV VENERDI 5 FEBBRAIO 2016, Davide Maggio.it, 6 febbraio 2016. URL consultato il 6 febbraio 2016.
  14. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Black-ish’ and ‘Code Black’ adjust down, Tv by the numbers, 12 novembre 2015. URL consultato il 13 novembre 2015.
  15. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 12 FEBBRAIO 2016. IN 10,1 MLN PER LA QUARTA SERATA DEL FESTIVAL DI SANREMO (47.81%), Davide Maggio.it, 13 febbraio 2016. URL consultato il 19 febbraio 2016.
  16. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Arrow,’ ‘Rosewood,’ ‘Survivor’ and ‘The Middle’ adjust up, Tv by the numbers, 19 novembre 2015. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  17. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 19 FEBBRAIO 2016. PEQUENOS GIGANTES PARTE DAL 18.63% E FA CROLLARE COSI LONTANI COSI VICINI (10.94%). RECORD PER QUARTO GRADO (11.43%), Davide Maggio.it, 20 febbraio 2016. URL consultato il 21 febbraio 2016.
  18. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Arrow,’ ‘Empire’ and ‘Criminal Minds’ adjust up, Tv by the numbers, 3 dicembre 2015. URL consultato il 9 dicembre 2015.
  19. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 26 FEBBRAIO 2016. PEQUENOS GIGANTES VINCE CON IL 18.86%, VIVA L’ITALIA AL 13.1%, Davide Maggio.it, 27 febbraio 2016. URL consultato il 27 febbraio 2016.
  20. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Criminal Minds,’ ‘Modern Family’ and all other originals hold, Tv by the numbers, 10 dicembre 2015. URL consultato il 15 dicembre 2015.
  21. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 4 MARZO 2016. PEQUENOS VINCE MA CALA (17.74%), RAI1 AL 13.54%. DISASTRO CODE BLACK (2.78%-2.46%), Davide Maggio.it, 5 marzo 2016. URL consultato il 12 marzo 2016.
  22. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Criminal Minds,’ ‘Modern Family’ and all other originals hold, Tv by the numbers, 3 gennaio 2016. URL consultato il 22 gennaio 2016.
  23. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 11 MARZO 2016. I POOH (22.85%) BATTONO L’ULTIMA DI PEQUENOS GIGANTES (17.9%), Davide Maggio.it, 12 marzo 2016. URL consultato il 12 marzo 2016.
  24. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Idol,’ ‘Arrow’ and everything else hold, Tv by the numbers, 28 gennaio 2016. URL consultato il 29 gennaio 2016.
  25. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 18 MARZO 2016. ECCELLENTE ESORDIO PER CIAO DARWIN: 5,4 MLN (25.31%) MALGRADO MONTALBANO (5,9 MLN – 24.61%), Davide Maggio.it, 19 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  26. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘2 Broke Girls’ adjusts up, Tv by the numbers, 4 febbraio 2016. URL consultato il 5 febbraio 2016.
  27. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 25 MARZO 2016. CIAO DARWIN VINCE CON IL 26.94%, LA VIA CRUCIS AL 18.54%. PESSIMO ESORDIO PER L’ERBA DEI VICINI (3.66%), Davide Maggio.it, 26 marzo 2016. URL consultato il 26 marzo 2016.
  28. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘American Idol’ adjusts up, ‘Black-ish’ adjusts down, Tv by the numbers, 11 febbraio 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  29. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 1 APRILE 2016. TESTA A TESTA TRA LAURA & PAOLA (5,7 MLN – 24.09%) E CIAO DARWIN (5,1 MLN – 24.44%), Davide Maggio.it, 2 aprile 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  30. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Goldbergs’ and ‘SVU’ adjust up, ‘Survivor,’ ‘Code Black’ and ‘Hell’s Kitchen’ adjust down, Tv by the numbers, 18 febbraio 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  31. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 8 APRILE 2016. CIAO DARWIN (27.31%) SURCLASSA LAURA E PAOLA CHE CROLLA AL 20.86%, Davide Maggio.it, 9 aprile 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  32. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Survivor’ adjusts down, Tv by the numbers, 25 febbraio 2016. URL consultato il 14 aprile 2016.
  33. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 15 APRILE 2016. CIAO DARWIN DOMINA (27.04%), LAURA E PAOLA SI FERMANO AL 19.55%, Davide Maggio.it, 16 aprile 2016. URL consultato il 16 aprile 2016.
  34. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Survivor,’ ‘Goldbergs,’ ‘Criminal Minds’ and ‘Chicago PD’ all adjust up, Tv by the numbers, 24 marzo 2016. URL consultato il 16 aprile 2016.
  35. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 22 APRILE 2016. VINCE RISCHIATUTTO (28.82%), CIAO DARWIN AL 26.63%, Davide Maggio.it, 23 aprile 2016. URL consultato il 28 aprile 2016.
  36. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Empire’ adjusts up, ‘Survivor’ and ‘Beyond Borders’ adjust down, Tv by the numbers, 31 marzo 2016. URL consultato il 7 maggio 2016.
  37. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 29 APRILE 2016. RECORD PER CIAO DARWIN (28.9%), I MIGLIORI ANNI PARTE DAL 20.49%, Davide Maggio.it, 30 aprile 2016. URL consultato il 7 maggio 2016.
  38. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Empire’ and ‘Modern Family’ adjust up, ‘Nashville’ adjusts down, Tv by the numbers, 7 aprile 2016. URL consultato il 7 maggio 2016.
  39. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 6 MAGGIO 2016. CIAO DARWIN CHIUDE AL 28.35%, I MIGLIORI ANNI AL 20.27%, Davide Maggio.it, 7 maggio 2016. URL consultato il 7 maggio 2016.
  40. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘The Middle’ and ‘Empire’ adjust up, ‘Nashville’ adjusts down, Tv by the numbers, 28 aprile 2016. URL consultato il 14 maggio 2016.
  41. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 13 MAGGIO 2016. I MIGLIORI ANNI AL 20.23%, MALE TITANIC (12.31%), Davide Maggio.it, 14 maggio 2016. URL consultato il 14 maggio 2016.
  42. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Chicago PD’ and ‘Heartbeat’ adjust up, ‘Nashville’ adjusts down, Tv by the numbers, 5 maggio 2016. URL consultato il 21 maggio 2016.
  43. ^ Stefania Stefanelli, ASCOLTI TV VENERDI 20 MAGGIO 2016. I MIGLIORI ANNI AL 23%, CANALE 5 ALL’11.10%, QUARTO GRADO AL 9.90%, Davide Maggio.it, 21 maggio 2016. URL consultato il 21 maggio 2016.
  44. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Empire’ and ‘The Goldbergs’ adjust up, ‘Black-ish’ and ‘Nashville’ adjust down, Tv by the numbers, 12 maggio 2016. URL consultato il 28 maggio 2016.
  45. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 27 MAGGIO 2016. I MIGLIORI ANNI CHIUDONO IN BELLEZZA (24.83%), THE BUTLER AL 14.24%, Davide Maggio.it, 28 maggio 2016. URL consultato il 28 maggio 2016.
  46. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘Empire,’ ‘Goldbergs,’ ‘SVU’ adjust up; ‘Arrow,’ ‘Supernatural’ adjust down, Tv by the numbers, 19 maggio 2016. URL consultato il 6 giugno 2016.
  47. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 3 GIUGNO 2016. BENE UOMINI E DONNE (17.71%), BATTUTO CON IL CUORE (15.76%), Davide Maggio.it, 4 giugno 2016. URL consultato il 6 giugno 2016.
  48. ^ (EN) Rick Porter, Wednesday final ratings: ‘SVU’ finale adjusts up, ‘Supernatural’ finale adjusts down, Tv by the numbers, 26 maggio 2016. URL consultato il 12 giugno 2016.
  49. ^ Mattia Buonocore, ASCOLTI TV VENERDI 10 GIUGNO 2016. EURO 2016, FRANCIA-ROMANIA: BOOM SU RAI 1 (30.99%), MALE SU RAI 4 (1.69%). TENGONO BENE QUARTO GRADO E ALCUNE SPECIALIZZATE, Davide Maggio.it, 11 giugno 2016. URL consultato il 12 giugno 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione