Stargirl (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stargirl
Stargirl (TV logo).png
Logo della serie televisiva
PaeseStati Uniti d'America
Anno2020 – in produzione
Formatoserie TV
Generesupereroi, drammatico
Stagioni2
Episodi26
Durata40-53 minuti
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreGeoff Johns
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
MusichePinar Toprak
Casa di produzioneMad Ghost Productions, Berlanti Productions, DC Entertainment, Warner Bros. Television
Prima visione
Prima TV originale
Dal18 maggio 2020
Alin corso
Rete televisivaDC Universe
The CW
Prima TV in italiano
Dal19 luglio 2021
Alin corso
Rete televisivaRai 4
Opere audiovisive correlate
AltreArrowverse

Stargirl è una serie televisiva statunitense, basata sul personaggio della DC Comics Stargirl creato da Geoff Johns.

La prima stagione della serie, è andata in onda dal 18 maggio 2020 negli Stati Uniti sul servizio streaming DC Universe. Gli episodi di Stargirl vengono trasmessi anche in televisione sul canale The CW, il giorno seguente dall'uscita via streaming. Prima dell'episodio pilota della serie, i personaggi di Stargirl sono stati inclusi nell'Arrowverse, ma vivono su Terra-2 post-crisi.

Il 6 luglio 2020, la serie è stata rinnovata per una seconda stagione[1][2], diventando a tutti gli effetti una serie originale di The CW.[3][4]

La seconda stagione è stata trasmessa negli Stati Uniti, sul canale The CW, dal 10 agosto 2021.[5]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dieci anni dopo la morte di tutti i componenti della Justice Society of America durante una battaglia con l'Injustice Society, la studentessa liceale Courtney Whitmore scopre lo Scettro Cosmico e, dopo aver scoperto che il suo patrigno Pat Dugan era stato una spalla di Starman, decide di diventare la capostipite di una nuova generazione di supereroi.[6]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 13 2020 2021
Seconda stagione 13 2021 inedita

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

È presente anche Solomon Grundy tra i personaggi ricorrenti, uno zombie gigante e membro dell'Injustice Society, esso però appare tramite la CGI.[7]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il 19 luglio 2018, DC Comics al San Diego Comic-Con annunciò Stargirl, una serie composta da 13 episodi, su DC Universe.[8] Il primo episodio, è stato scritto da Geoff Johns in collaborazione con i produttori esecutivi Greg Berlanti, Sarah Schechter e Melissa Carter.[9][10] Le aziende di produzione coinvolte nella serie sono: Mad Ghost Productions, Berlanti Productions, Warner Bros. Television e DC Entertainment.[11] La serie sarà una "rivisitazione" del personaggio Stargirl.[9]

LJ Shannon, designer dei costumi della serie disse: "ho cercato di rimanere il più fedele possibile allo stile dei fumetti".[senza fonte] Ognuno dei costumi sono "funzionali" con un aspetto estetico differente a seconda del personaggio. Johns descrisse il design del costume di Dottor Mid-Nite come "steampunk" molto elaborato mentre il design del costume di Hourman lo definì "più semplice ma pratico".[12] Legacy Effects progettò il design robotico di S.T.R.I.P.E da utilizzare durante le riprese.[13]

Zoic Studios fornì gli effetti visivi per la serie.[14] Secondo Johns, Stargirl è stata la prima serie televisiva della Warner Bros. ad utilizzare la previsualizzazione (un processo più comunemente utilizzato dai lungometraggi) per le loro scene di effetti.[13] La previsualizzazione è stata gestita da The Third Floor.[15] Johns grazie alla sua esperienza lavorativa con i film Wonder Woman, Aquaman, e Shazam! aiutò la serie con scene che le serie televisive di supereroi non avevano mai visto prima.[13]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer è stato pubblicato l'11 dicembre 2019.[16]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Gli episodi della serie vengono trasmessi una volta a settimana in prima visione sul servizio streaming DC Universe e, il giorno seguente, sull'emittente TV The CW.[17] Il primo episodio, inizialmente previsto per l'11 maggio 2020, è stato posticipato al 18 maggio 2020.[17]

La seconda stagione della serie è andata in onda esclusivamente su The CW,[18] dal 10 agosto 2021.[19]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

A giugno 2019, Pinar Toprak durante l'intervista di Score: The Podcast, ha rivelato di essere il compositore della serie.[20]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Su Rotten Tomatoes (basandosi su 38 recensioni) la prima stagione della serie ha ottenuto una percentuale di approvazione dell'89%. Il commento del sito recita: "Una serie stellare perfetta per chi cerca un po' di speranza, Stargirl è molto divertente anche se vista con la propria famiglia".[21]

Mentre Metacritic (su 8 recensori) ha assegnato alla serie un punteggio di 68 su 100 ponendolo quindi nella categoria "Recensioni generalmente favorevoli" (in originale: "Generally favorable reviews").[22]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Stargirl 2: The CW rinnova la serie per una seconda stagione, su Movieplayer.it. URL consultato il 14 luglio 2020.
  2. ^ DC’s Show “Stargirl Season 2”: Will “Brec Bassinge” return as “Stargirl” in the upcoming season? Click to know! | Next Alerts, su nextalerts.com. URL consultato il 14 luglio 2020.
  3. ^ (EN) Nellie Andreeva, Nellie Andreeva, ‘DC’s Stargirl’ Renewed For Season 2 By the CW, Will Migrate From DC Universe To Become Network Original Series, su Deadline, 6 luglio 2020. URL consultato il 14 luglio 2020.
  4. ^ (EN) Stargirl Season 2 Confirmed, Leaving DC Universe for CW, su Den of Geek, 6 luglio 2020. URL consultato il 14 luglio 2020.
  5. ^ (EN) The CW Sets Summer Premieres For Final ‘Supergirl’ Season, ‘DC’s Stargirl’, ‘Roswell, NM’ & More; ‘Riverdale’ Moves To August, su uk.finance.yahoo.com. URL consultato il 29 aprile 2021.
  6. ^ (EN) Geoff Boucher, Geoff Boucher, ‘Stargirl’ Discovered: Warner Bros. Takes Shine To Brec Bassinger As DC Universe Superhero, su Deadline, 20 settembre 2018. URL consultato il 14 luglio 2020.
  7. ^ (EN) Stargirl Creator Confirms Solomon Grundy is One of the Show's Villains, su CBR, 4 febbraio 2020. URL consultato il 22 luglio 2020.
  8. ^ Francesco "The Doctor", Stargirl, una nuova serie DC Comics, in arrivo sui nostri schermi, su Geek.pizza, 23 luglio 2018. URL consultato il 23 luglio 2020.
  9. ^ a b (EN) Dominic Patten, Dominic Patten, Geoff Johns To Write & Produce ‘Stargirl’ Series For DC Universe – Comic-Con, su Deadline, 19 luglio 2018. URL consultato il 23 luglio 2020.
  10. ^ (EN) Nellie Andreeva,Denise Petski, Nellie Andreeva, Denise Petski, ‘Stargirl’ Episodes To Air On The CW Network & Its Digital Platforms After DC Universe Debut, su Deadline, 21 novembre 2019. URL consultato il 23 luglio 2020.
  11. ^ Stargirl - Company Credits / IMDb. URL consultato il 23 luglio 2020.
  12. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Matt Webb Mitovich, DC's Stargirl Creator Geoff Johns on Making Superheroes Super-Accessible, Bringing Golden Age Heroes to Life, su TVLine, 17 maggio 2020. URL consultato il 23 luglio 2020.
  13. ^ a b c (EN) Geoff Johns on how 'DC's Stargirl' stands out from the Arrowverse shows, su EW.com. URL consultato il 23 luglio 2020.
  14. ^ (EN) Stargirl Creator Confirms Solomon Grundy is One of the Show's Villains, su CBR, 4 febbraio 2020. URL consultato il 23 luglio 2020.
  15. ^ (EN) Christina Radish, Geoff Johns on Showrunning 'Stargirl' and Why the Series Moved to The CW, su Collider, 19 maggio 2020. URL consultato il 23 luglio 2020.
  16. ^ Stargirl | Official Trailer | The CW. URL consultato il 16 gennaio 2020.
  17. ^ a b (EN) Matt Webb Mitovich, Matt Webb Mitovich, Stargirl Premiere Pushed Back a Week, su TVLine, 26 marzo 2020. URL consultato il 9 maggio 2020.
  18. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Matt Webb Mitovich, DC's Stargirl Renewed for Season 2, Which Will Be Exclusive to The CW, su TVLine, 6 luglio 2020. URL consultato il 25 settembre 2020.
  19. ^ (EN) Andy Swift, Andy Swift, 'Real Heroes Wear Masks' in New Posters for Superman & Lois, The Flash and More Returning CW Shows, su TVLine, 3 agosto 2020. URL consultato il 25 settembre 2020.
  20. ^ (EN) Pinar Toprak to Score DC Universe’s ‘Stargirl’ | Film Music Reporter, su filmmusicreporter.com. URL consultato il 23 luglio 2020.
  21. ^ Stargirl: Season 1, su rottentomatoes.com.
  22. ^ DC's Stargirl: Season 1, su metacritic.com.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione