Morte per gli agenti speciali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Morte per gli agenti speciali
PaeseStati Uniti d'America
Anno1974
Formatofilm TV
Generefantastico
Durata73 minuti
Lingua originaleinglese
Rapporto1,33 : 1
Crediti
RegiaVincent McEveety
SoggettoWilliam Moulton Marston (fumetto)
SceneggiaturaJohn D.F. Black
Interpreti e personaggi
FotografiaJoseph F. Biroc (come Joe Biroc)
MontaggioGene Ruggiero
ScenografiaCheryal Kearney
CostumiBill Thomas
ProduttoreJohn G. Stephens
Casa di produzioneWarner Bros. Television
Prima visione

Morte per gli agenti speciali (Wonder Woman) è un film televisivo del 1974 diretto da Vincent McEveety.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una super eroina usa i suoi poteri per contrastare un intrigo di spionaggio internazionale.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Primo progetto televisivo o cinematografico prodotto dalla Warner Bros. basato sul personaggio della DC Comics; è considerato l'episodio pilota della serie televisiva omonima prodotta dal 1975 al 1979. La Warner e la DC erano di proprietà della stessa società dal 1967, quando la Kinney National Company acquistò entrambe le società; la Kinney divenne Warner Communications nel 1972.

Tra le attrici che sostennero il provino della parte della protagonista c'era anche Lynda Carter, che avrebbe poi avuto il ruolo nella serie TV.

Fu l'ultima apparizione di Ronald Long, prima di ritirarsi dalle scene (morirà nel 1986).

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne trasmesso per la prima volta dalla ABC TV il 12 marzo 1974.

Nel 2012 è stato distribuito in DVD dalla Warner Home Video.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • All'inizio delle riprese, nei fumetti Wonder Woman aveva perso i suoi superpoteri e dipendeva dall'allenamento delle arti marziali. La DC Comics ha ripristinato i poteri di Wonder Woman mentre il film era in produzione.
  • Il personaggio di Ahnjayla è molto simile al personaggio della DC Comics Nubia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENno2019012314
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione