Episodi di Supergirl (seconda stagione)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Supergirl (serie televisiva).

La seconda stagione della serie televisiva Supergirl è trasmessa in prima visione dall'emittente televisiva The CW dal 10 ottobre 2016

In Italia la serie è trasmessa a partire dal 3 gennaio 2017 su Italia 1[1].

L'episodio 8 di questa stagione farà parte del mega-crossover diviso in quattro parti con The Flash, Legends of Tomorrow e Arrow. Tuttavia l'episodio non prenderà il titolo di "Invasion!" come gli episodi delle altre tre serie.

L'antagonista principale della stagione è Lillian Luthor.

Titolo originale Titolo italiano Prima TV USA Prima TV Italia
1 The Adventures of Supergirl Le avventure di Supergirl 10 ottobre 2016 3 gennaio 2017[1]
2 The Last Children of Krypton Gli ultimi figli di Krypton 17 ottobre 2016 10 gennaio 2017
3 Welcome on Earth Benvenuti sulla Terra[2] 24 ottobre 2016 17 gennaio 2017[2]
4 Survivors Sopravvissuti[3] 31 ottobre 2016 24 gennaio 2017[3]
5 Crossfire 7 novembre 2016
6 Changing 14 novembre 2016
7 The Darkest Place 21 novembre 2016
8 Medusa 28 novembre 2016
9 Supergirl Lives! 23 gennaio 2017

Le avventure di Supergirl[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'episodio riapre da dove si era conclusa la stagione precedente: Supergirl trova un ragazzo all'interno della navicella kriptoniana che è atterrata sulla Terra, J'onn J'onzz porta Kara nella vera sede del DEO che si trova in un edificio governativo a National City e lì tengono sotto custodia il ragazzo misterioso, il quale è caduto in un sonno profondo. La Venture, un'astronave per i viaggi spaziali, sta per decollare e tra i passeggeri, per il volo di inaugurazione, ci sono molti personaggi illustri, ma durante il decollo un componente salta in aria e la nave rischia di precipitare, ma Supergirl e Superman impediscono il peggio. Kara porta Clark alla sede del DEO dove viene accolto come un'autorità importante, intanto Winn viene ufficialmente assunto dal DEO. Clark e Kara indagano sull'incidente del Venture, credendolo un sabotaggio, e scoprono che uno dei passeggeri era Lena Luthor, l'attuale amministratrice delegata della LexCorp, dopo che suo fratello Lex è stato arrestato dall'uomo d'acciaio. Clark e Kara vanno da lei per interrogarla: la donna in realtà non è la vera sorella di Lex, è stata adottata, e quando Lex è stato arrestato ha preso il controllo della società allo scopo di fare del bene e riabilitare il nome della sua famiglia; tra l'altro vuole ribattezzare l'azienda "L-Corp". I due kriptoniani salvano Lena da dei droni che volevano ucciderla, manovrati da qualcuno; inoltre Winn, analizzando il componente della Venture che è esploso, capisce che Lena non centra nulla con il sabotaggio. Durante una conferenza stampa, il misterioso uomo che ha cercato più volte di uccidere Lena, fa saltare in aria l'edificio della LexCorp, il quale rischia di cadere su Lena e su tutte le altre persone che erano venute alla conferenza stampa, ma Superman tiene in equilibrio l'edificio mentre Supergirl, fondendo delle travi con la vista laser sulle fondamenta, riesce a mantenerlo in piedi, mentre Alex affronta l'attentatore, John Corben, assoldato da Lex per uccidere la sorella; infine Lena spara a Corben, ferendolo. Kara, che aveva ricevuto da Cat la possibilità di scegliere un lavoro qualsiasi al CatCo, le chiede di diventare una reporter. Kara e Jimmy, che avevano da breve deciso di intraprendere una relazione, hanno dei problemi dato che non passano nemmeno un po' di tempo insieme, dati gli impegni di Kara; quest'ultima, parlando con Jimmy, ammette che non se la sente di stare con lui perché, per tanto tempo, nei panni di "Kara Danvers" ha sempre tenuto un profilo basso ma, ora che le si stanno aprendo delle prospettive, vuole esplorare il suo potenziale e dunque è meglio che lei e Jimmy restino solo buoni amici. Corben, che lotta tra la vita e la morte dopo il colpo d'arma da fuoco, viene portato da una misteriosa donna ai laboratori Cadmus, la donna gli salva la vita con uno speciale trattamento affermando che da adesso il nome di Corben sarà Metallo.

Gli ultimi figli di Krypton[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kara e Clark continuano a lavorare insieme a National City, divertendosi, fino a che Clark rivela alla cugina che adesso deve tornare a Metropolis; Kara ci rimane male visto che Clark è l'unico con cui si sente a casa. Il misterioso kryptoniano che è in osservazione al DEO assorbe energia elettrica dalla struttura per recuperare le forze; intanto Cadmus invade le reti mediatiche per inviare il suo messaggio: i kryptoniani non sono amici, ma una minaccia e loro li elimineranno, e con loro anche tutte le persone che si sono alleate al loro fianco. Corben, alias Metallo, affronta Supergirl e Superman, forte dei poteri che Cadmus gli ha donato; infatti ora il suo corpo ha un endoscheletro di metallo e un generatore di energia sul petto alimentato dalla kryptonite, che indebolisce i due kryptoniani, ma Superman alla fine lo colpisce lanciandolo via, salvando se stesso e Kara. Quest'ultima conosce il suo nuovo mentore che la istruirà a diventare una reporter, Snapper Carr, un uomo scontroso che non vede molte potenzialità in Kara. Cat dà alla sua ex segretaria una notizia: lascierà il CatCo a tempo indeterminato perché, pur essendo soddisfatta di aver raggiunto grandi traguardi nella sua carriera, ora sente l'esigenza di fare altre esperienze, lasciando a Jimmy la direzione del CatCo; alla fine Kara e Cat si abbracciano. Al DEO discutono su come Cadmus sia entrato in possesso della kryptonite dato che solo il DEO possiede le uniche scorte, capendo quindi che nell'agenzia c'è una traditore. Kara confessa ad Alex che sta pensando di trasferirsi a Metropolis con Clark e questo fa infuriare Alex la quale, per tutto il tempo in cui Clark è stato a National City, si è sentita trascurata da Kara, affermando che lei mette sempre Clark su un piedistallo, nonostante lui l'avesse abbandonata quando venne sulla Terra, lasciando che fossero i Danvers a crescerla, mentre Alex ha fatto di tutto per lei e nonostante ciò sua sorella non le dà la giusta considerazione. Kara e Clark affrontano Corben, ma lui li informa che un secondo Metallo (uno scenziato di Cadmus che è stato trasformato contro la sua volontà) sta terrorizzando Metropolis, quindi i due kryptoniani vanno lì, ma è troppo tardi: infatti il secondo Metallo ha già fatto terra bruciata. Alex, pensando a chi possa essere la talpa che ha rubato la kryptonite al DEO per consegnarla a Cadmus, arriva alla conclusione che probabilmente avrà sul suo corpo una traccia di radiazioni da kryptonite, quindi riesce a identificarlo con l'aiuto di Winn che usa un rilevatore di radiazioni. Alex lo coglie sul fatto anche se poi viene ucciso dai soldati di Cadmus, i quali cercano di uccidere anche Alex, ma Kara giunge in suo soccorso e la salva, scusandosi con lei per averla data per scontata, sostenendo che Alex è l'unica che la faccia veramente sentire accettata. A National City Kara affronta Corben con l'aiuto di Alex, che usa un'armatura meccanica, le due sorelle lo sconfiggono, mentre Superman e J'onn J'onzz, a Metropolis, sconfiggono il secondo Metallo. Clark saluta Kara e torna a Metropolis, inoltre J'onn J'onzz gli dà tutta la kryptonite del DEO visto che con lui sarà in buone mani. Kara nelle vesti di Supergirl, saluta Cat la quale promette di ritornare. La kryptoniana rimane accanto al ragazzo di Krypton che è ancora in coma, ma poi, all'improvviso, si risveglia e aggredisce Kara.

Benvenuti sulla Terra[modifica | modifica wikitesto]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il misterioso kryptoniano, dopo essersi risvegliato, aggredisce Kara e gli agenti del DEO, per poi scappare via. National City aspetta con emozione l'arriva della presidentessa degli Stati Uniti, per firmare un decreto di amnistia per gli alieni visitatori, intanto Jimmy inizia ad avere problemi come capo dato che Snapper, facendo leva sulla sua inesperienza, lo sminuisce davanti a tutti. Snapper incarica Kara di scrivere un articolo su Lena Luthor, quindi va da lei scoprendo che la donna, in virtù dell'amnistia, ha fatto costruire un rilevatore di alieni; Kara vede questo come un ostacolo alla convivenza con le forme di vita aliene e scrive un articolo molto ostile sulla cosa, ma Snapper la costringe a scriverne un altro in quanto riteneva il primo poco obiettivo. Air Force One atterra a National City, ma la presidentessa viene attaccata da qualcuno non identificato che usa dei raggi infuocati; Kara quindi dà per scontato che si tratti del ragazzo kryptoniano, il quale va in un osservatorio allo scopo di mettersi in contatto con il suo pianeta. Alex conosce la detective Maggie Sawyer che prende parte al caso, lei la porta in un bar clandestino frequentato da alieni, lei in parte capisce il loro disagio nel volersi integrare dato che per lei non è stato facile farsi accettare in quanto lesbica e figlia di immigrati. Al bar Alex riceve una soffiata sulla posizione del kryptoniano; tra l'altro Winn capisce che non si sta mettendo in contatto con Krypton, ma con Daxam. Kara va all'osservatorio e affronta il daxamita e lo sconfigge, per poi rinchiuderlo in una cella del DEO; Kara spiega a Alex e Winn che Daxam era il pianeta gemello di Krypton, ma la loro era una civiltà monarchica, mentre quella di Krypton era democratica, oltre al fatto che tra i due pianeti ci era stata una guerra iniziata dai daxamiti. Kara interroga il daxamita, ma lui si dichiara innocente riguardo all'attentato dalla presidentessa. Infatti il colpevole è un'aliena che può controllare il fuoco, la quale rapisce Maggie, quindi Alex va al bar e la barista le rivela dove si trova l'aliena, conoscendola bene visto che è una cliente. Alex e Kara vanno nel luogo indicato, Kara sconfigge l'aliena, lei e la sorella salvano Maggie. Kara scrive un articolo diverso sul rilevatore di alieni, anche perché dopo questa esperienza capisce, pur credendo nella possibile pacifica convivenza tra umani e alieni, che è necessario tutelarsi, in quanto ci sono in circolazione troppi alieni con cattive intenzioni. La presidentessa firma l'amnistia (tenendo tutti all'oscuro del fatto che anche lei è un aliena), mentre Jimmy decide di sfidare Snapper, imponendo le sue scelte sui titoli di testa e rimettendo in riga il cronista esperto. Kara libera il daxamita, avendo appurato la sua innocenza e scusandosi con lui; i due si stringono la mano e il ragazzo si presenta: il suo nome è Mon-El. Kara gli dà una spiacevole notizia: quando Krypton è andato distrutto i suoi detriti hanno colpito la luna di Daxam, variandone la traiettoria e facendo sì che Daxam venisse travolto dalle tempeste solari, eliminando ogni forma di vita e riducendo il pianeta ad una landa desolata. J'onn J'onzz va al bar alieno e dialoga con la barista, che si presenta a lui con il suo vero aspetto: anche lei è una marziana e il suo nome è Megan Morse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b DC NIGHT - 1^TV ASSOLUTA, in mediaset.it. URL consultato il 23 dicembre 2016.
  2. ^ a b Supergirl - Episodio 3 : Benvenuti sulla terra, telemagazyn.pl. URL consultato il 4 gennaio 2017.
  3. ^ a b Supergirl - Episodio 4 : Sopravvissuti, telemagazyn.pl. URL consultato l'11 gennaio 2017.


Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione
  • Ascolti Italia: 1.208.000 telespettatori