Batman: The Brave and the Bold

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Batman: The Brave and the Bold
serie TV d'animazione
Batman The Brave and the Bold.png
Logo della serie televisiva
Titolo orig.Batman: The Brave and the Bold
Lingua orig.inglese
PaeseStati Uniti
AutoreJames Tucker, Michael Jelenic
StudioWarner Bros. Animation, DC Entertainment
ReteCartoon Network
1ª TV14 novembre 2008 – 11 novembre 2011
Episodi65 (completa) 3 stagioni
Durata ep.22 min
Rete it.Italia 1, Cartoon Network, Boing, Italia 2
1ª TV it.8 novembre 2009 – 29 aprile 2014
Episodi it.65 (completa)
Studio dopp. it.Merak Film
Genereazione, commedia
Preceduto daThe Batman
Seguito daBeware the Batman

Batman: The Brave and the Bold è una serie animata statunitense creata da James Tucker e Michael Jelenic. Parzialmente basata sulla serie a fumetti della DC Comics The Brave and the Bold, la serie raffigura due o più supereroi che si uniscono per risolvere un crimine o sconfiggere un supercattivo. Come suggerisce il titolo, il cartone si concentra sui regolari "team-up" di Batman con altri supereroi simili alle loro più conosciute versioni fumettistiche. Negli Stati Uniti la serie è stata trasmessa su Cartoon Network dal 14 novembre 2008 all'11 novembre 2011.[1]

In Italia, invece, è stata trasmessa su Italia 1 dall'8 novembre 2009 e in replica su Cartoon Network dal 3 maggio 2010 (gli ultimi 5 episodi della prima stagione sono stati trasmessi in prima visione su Cartoon Network). Attualmente sono state trasmesse completamente le prime due stagioni. La terza e ultima fu trasmessa da Cartoon Network in occasione dei festeggiamenti per i 75 anni di Batman, a partire dal 17 aprile 2014.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Episodi di Batman: The Brave and the Bold.

Ogni episodio si può definire divisa in due parti: una definibile "teaser" dove Batman combatte contro criminali e minacce varie prima della presentazione del titolo dell'episodio, e la seconda che ovviamente è la trama principale.

Nota: Parte dei nomi dei personaggi rimangono tradotti come nell'originale inglese.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 26 2008-2009 2009-2010
Seconda stagione 26 2009-2011 2011-2013
Terza stagione 13 2011 2014

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Guest star[modifica | modifica wikitesto]

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Lo spettacolo non ha una storia generale, ma la maggior parte degli episodi è indipendente.[17] Lo spettacolo è più leggero rispetto alle precedente serie di Batman,[18] e porta una versione del Cavaliere Oscuro con uno spirito sarcastico e ironico.[19] La serie TV presenta vari riferimenti a diverse versioni di Batman nei media, tra cui la serie Batman degli anni '60.[20] Mentre il tono è più leggero, la serie ha toccato il tema della morte con esempi come la retrocessione dell'omicidio di Thomas Wayne e Martha Wayne per mano di Joe Chill, la morte del Silver Beetle Blue Silver, l'assassinio di Boston Brand, la morte del primo Black Canary, l'esecuzione di "Gentleman" Jim Craddock, e il sacrificio e la morte di B'wana Beast e Doom Patrol. Il tema del tono della serie è stato affrontato nell'episodio "Legends of the Dark Mite!", quando Bat-Mito rompe la quarta parete e chiarisce sul fatto che "nella storia di Batman ci sono numerose interpretazioni, mentre questa è più leggera ma non meno valida e fedele alle origini del personaggio."

I creatori della serie hanno scelto di far comparire anche personaggi "meno conosciuti" e, in molti casi, si tratta degli stessi che sono stati ripetutamente associati a Batman nella serie a fumetti degli anni '70 Brave and the Bold, come Freccia Verde, Wildcat, Plastic Man e persino il Joker. Il design dei personaggi riprende quello della controparte cartacea della Golden Age e Silver Age.[18] Nonostante la serie presenti eroi importanti come Lanterna Verde e Flash, si concentra maggiormente sugli individui meno noti che fanno da spalla agli eroi, come Guy Gardner e Jay Garrick, piuttosto che i più popolari e più conosciuti Hal Jordan o Barry Allen, fin quando Barry non appare nell'episodio della seconda stagione "Requiem for a Scarlet Speedster!" (anche se questo episodio è incentrato su Kid Flash e Jay Garrick) mentre Hal compare nell'episodio della prima stagione "The Eyes of Despero!" così come nell'episodio della terza stagione "The Scorn of Star Sapphire". Nell'episodio "Bat-Mite Presents: Batman's Strangest Cases!", Batman ha anche collaborato con Scooby-Doo e la Mystery, Inc. per sconfiggere il Joker e il Pinguino in una rivisitazione dei crossover Speciale Scooby.

Inoltre, l'alter ego di Batman, il miliardario playboy Bruce Wayne, non appare come un adulto durante la serie in situazioni in cui Batman viene smascherato. La sua faccia è stata nascosta fino all'episodio della seconda stagione "Chill of the Night!" quando Batman finalmente affronta Joe Chill.[19] Da questo episodio in poi, ogni volta che appare Bruce Wayne, la sua faccia non è più una sagoma (come in "The Knights of Tomorrow").

È stato annunciato al San Diego Comic Con 2010 che Batman: The Brave and the Bold sarebbe finito dopo la terza stagione, che aveva 13 episodi.[21] La produzione iniziò a lavorare ad una nuova serie animata di Batman (Beware the Batman), destinata a restituire al personaggio un tono più serio.[22]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Il 28 gennaio 2014, La La Land Records ha pubblicato una raccolta in due dischi sulla colonna sonora della serie, con le partiture musicali per 12 episodi della prima e della seconda stagione (inclusi quelli di "Legends of the Dark Mite!", "The Mask di Matches Malone! "e" Chill of the Night! "). È una versione in edizione limitata di 2000 unità e può essere acquistata sul sito Web di La La Land Records.[23]

Una colonna sonora che copre esclusivamente le canzoni dell'episodio musicale "Mayhem of the Music Meister!" è stata pubblicata il 24 ottobre 2009.[24]

Ditribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Edizione italiana[modifica | modifica wikitesto]

Il doppiaggio italiano è eseguito dalla Merak Film, che si è occupata anche delle serie Batman, Justice League, Justice League Unlimited e The Batman. Questo ha fatto sì che molti dei doppiatori di tali serie tornassero nei loro ruoli.

Personaggio Doppiatore
Batman Marco Balzarotti
Freccia Verde Gianluca Iacono
Joker Riccardo Peroni
Blue Beetle Federico Zanandrea
Wildcat Massimiliano Lotti
Black Lightning Gianmarco Ceconi
Billy Batson Simone Lupinacci
Jason Blood: Etrigan Riccardo Rovatti
Dick Grayson Nightwing - Robin - Batman II Davide Garbolino
Bat-Mite - Damian Wayne - Robin - Batman III Stefano Pozzi

Edizioni home video[modifica | modifica wikitesto]

La serie non è stata inizialmente pubblicata su DVD in formati stagionali, come le precedenti serie di Batman. Una prima serie di volumi di DVD, contenenti ciascuno 4-5 episodi, è stata pubblicata per la prima volta. Una raccolta di due dischi dei primi 13 episodi, "Stagione 1 - parte 1", è stata pubblicata il 17 agosto 2010.[25][26][27] La "Stagione 1 - parte 2" è stata pubblicata il 15 marzo 2011,[28] rendendo la prima stagione disponibile sia come volumi separati che come set di due parti. Per quel che concerne la seconda stagione, la prima parte fu messa in vendita il 16 agosto 2011. Conteneva 12 episodi escluso "L'assedio di Starro!".[29] Warner Home Video ha confermato che la "Stagione 2 - parte 2" sarà pubblicata il 20 marzo 2012, contenente 14 episodi, tra cui "L'assedio di Starro" in due parti e l'episodio della terza stagione "Battaglia dei supereroi".[30] L'ultima versione, Season 3, Complete, era il 19 giugno 2012. Il DVD contiene anche l'episodio della seconda stagione "The Mask of Matches Malone" come episodio bonus.[31] Un set Blu-ray per la prima stagione è stato pubblicato in produzione su richiesta il 5 novembre 2013 tramite l'archivio Warner.[32] Il secondo set in Blu-ray della seconda stagione è uscito invece il 9 settembre 2014. Un cofanetto DVD della prima stagione è stato distribuito ufficialmente il 20 maggio 2014, seguito da un cofanetto DVD della seconda stagione il 7 aprile 2015.

Altri media[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

DC Comics ha pubblicato, a partire da gennaio 2009 una serie a fumetti mensile basata sul cartone animato, sempre intitolata Batman: The Brave and the Bold. Il fumetto segue lo stesso format dello spettacolo, iniziando con un breve teaser all'inizio della storia che vede Batman collaborare con un eroe aggiuntivo per una breve avventura non correlata al resto del numero. Diversi autori hanno contribuito alla serie di fumetti, tra cui Matt Wayne, J. Torres e Landry Walker.

Alcuni dei personaggi DC che compaiono nel fumetto non era ancora comparsi nello show, o non potevano apparire per motivi legali.

Altri eroi come Superman, Wonder Woman, Captain Marvel Jr. e Mary Marvel hanno fatto apparizioni nel fumetto prima di apparire nello show, mentre altri personaggi, come Power Girl, Kid Eternity, Brother Power e Angel e Ape, sono apparsi nel fumetto senza mai apparire nella serie. Inoltre, le raffigurazioni di diversi personaggi del fumetto (in particolare Katana e Talia al Ghul e The Doom Patrol e Damian Wayne) non coincidono con le loro controparti televisive, poiché il direttore della serie Ben Jones ha dichiarato che non venivano forniti ai disegnatori i fogli di riferimento dei personaggi dai produttori dello spettacolo[33].

La serie di fumetti Batman: The Brave and the Bold è stata messa in vendita per la prima volta in Regno Unito l'11 marzo 2010, edita da Titan Magazines.

Alla fine del 2010, la serie è stata rilanciata come The All-New Batman: The Brave and the Bold, con il nuovo team creativo di Sholly Fisch e Rick Burchett. Per dedicare più pagine alla storia vera, i segmenti di teaser della prima serie sono stati eliminati[34]. Questa nuova versione della serie è durata 16 numeri. L'ultimo numero è una storia a tema di San Valentino con Batman, Batgirl e Bat-Mito.

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2010 è stato annunciato un videogioco, adattamento della serie, pubblicato da Warner Bros. Interactive per Nintendo Wii e DS[35]. Il gioco, sviluppato da WayForward Technologies, è poi stato messo in commercio il 29 settembre 2010 con il titolo Batman: The Brave and the Bold - Il Videogioco[36]. Per l'occasione è stato realizzato un mini episodio in cui Batman ha a che fare col suo videogioco.[37]

Il 6 maggio 2010, DCBeyond.com ha lanciato un gioco Unity 3D intitolato Batman: The Brave and the Bold per i fan online gratuitamente[38].

Film[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Scooby-Doo! & Batman: Il caso irrisolto.

Nel gennaio 2018 è stato annunciato un film d'animazione crossover tra Scooby-Doo e Batman, adattamento della serie, pubblicato da Warner Bros. Interactive con il titolo Scooby-Doo & Batman - Il caso irrisolto (Scooby-Doo & Batman: The Brave and the Bold).[39]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) James Harvey, Cartoon Network Announces "Batman: The Brave And The Bold" Timeslot Change. WorldsFinestOnline.com, 31-10-2008
  2. ^ (EN) James Harvey, Bader Confirmed As Batman For "Batman: The Brave And The Bold", The World's Finest, 10 aprile 2008. URL consultato il 9 novembre 2008 (archiviato il December 6, 2008).
  3. ^ (EN) The World's Finest – Batman: The Brave and the Bold, su worldsfinestonline.com.
  4. ^ a b c (EN) Interview with John DiMaggio, su hobotrashcan.com.
  5. ^ a b c (EN) Interview with James Tucker, su comicbookresources.com.
  6. ^ a b (EN) Interview with Michael Jelenic, su comicscontinuum.com.
  7. ^ (EN) CC2010: Batman- The Brave and the Bold Interview with Andrea Romano | ComicsOnline 2010, Comicsonline.com, 31 luglio 2010. URL consultato il 2 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2010).
  8. ^ a b (EN) The World's Finest – Batman: The Brave and the Bold, su worldsfinestonline.com.
  9. ^ a b (EN) Full cast and crew for "Batman: The Brave and the Bold", Internet Movie Database. URL consultato il 9 novembre 2008.
  10. ^ a b c (EN) Animation News Discussion Cartoon Community – toonzone news – Toon Zone News Interviews the Brave and Bold James Tucker!, News.toonzone.net. URL consultato il 2 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 30 marzo 2009).
  11. ^ (EN) Animated Shorts – The Voice of CN's Batman Talks Season 2, Newsarama.com. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  12. ^ (EN) Comics Continuum article, su comicscontinuum.com.
  13. ^ (EN) Wil Wheaton Twitter, Twitter, 14 aprile 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  14. ^ (EN) Comics Continuum, su comicscontinuum.com.
  15. ^ a b (EN) Comics Continuum Article, su comicscontinuum.com.
  16. ^ (EN) Comics Continuum article, su comicscontinuum.com.
  17. ^ (EN) Kiel Phegley, Directing Batman: The Brave & The Bold, in TV/Film, Comic Book Resources, 6 novembre 2008. URL consultato il 9 novembre 2008 (archiviato il November 17, 2008).
  18. ^ a b (EN) Kiel Phegley, Making Batman Braver and Bolder, in TV/Film, Comic Book Resources, 4 novembre 2008. URL consultato il 9 novembre 2008 (archiviato il November 17, 2008).
  19. ^ a b (EN) Joel Murphy, One on One with Diedrich Bader, in TV/Film, HoboTrashcan, 14 novembre 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  20. ^ (EN) Rob Worley, BATMAN THE BRAVE AND THE BOLD – Rise of the Blue Beetle, in TV/Film, Mania, 27 ottobre 2008. URL consultato il 1º maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 21 agosto 2009).
  21. ^ (EN) Dan Iverson, SDCC 10: The Joker Finally Kills Batman – TV News at IGN, Tv.ign.com, 23 luglio 2010. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  22. ^ (EN) G-Man, Comic-Con: Brave and the Bold & Young Justice Panel, Comic Vine, 24 luglio 2010. URL consultato il 26 luglio 2010 (archiviato il July 27, 2010).
  23. ^ (EN) Batman: The Brave and the Bold - Limited Edition, su lalalandrecords.com.
  24. ^ (EN) Batman: The Brave and the Bold: Mayhem of the Music Meister! Soundtrack, in Amazon.com, New Line Records, 24 ottobre 2009. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  25. ^ (EN) Worlds Finest Online, Worlds Finest Online. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  26. ^ (EN) Batman: The Brave and the Bold – Season One, Part One: Batman, Green Arrow: Movies & TV, Amazon.com. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  27. ^ (EN) "Batman: The Brave And The Bold – Season One, Part One" DVD Now Available, Worldsfinestonline.com. URL consultato il 2 gennaio 2011.
  28. ^ (EN) Batman: The Brave And The Bold Season One Part Two DVD – Warner Bros.: WBshop.com – The Official Online Store of Warner Bros. Studios, WBshop.com. URL consultato il 2 gennaio 2011 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2011).
  29. ^ (EN) Batman: The Brave And The Bold Season Two Part One DVD – Warner Bros.: WBshop.com – The Official Online Store of Warner Bros. Studios, WBshop.com. URL consultato il 30 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2011).
  30. ^ (EN) Batman: The Brave and the Bold – 'Season 2, Part 2' DVDs Announced: Date, Cost, Contents and Art, su tvshowsondvd.com, 30 novembre 2011 (archiviato dall'url originale il 4 dicembre 2011).
  31. ^ (EN) Batman: The Brave and the Bold DVD news: Announcement for Batman: The Brave and the Bold – Season 3 Complete, TVShowsOnDVD.com. URL consultato il 25 giugno 2012 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2012).
  32. ^ (EN) Batman: The Brave and the Bold - 'Season 1' Blu-ray Plans Confirmed Today at Comic Con, TVShowsonDVD.com. URL consultato il 19 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2013).
  33. ^ IdiotStyle, Do you know if the creators of the BATB comic are given character references or anything? I ask because the artist did a spectacular issue with Talia al Ghul as the lead villain, and she looked nothing like her tv counterpart. | Formspring, Formspring.me. URL consultato l'8 aprile 2011 (archiviato dall'url originale il 30 luglio 2012).
  34. ^ BATMAN: THE BRAVE AND THE BOLD Becomes World's Fisch-est, Newsarama.com. URL consultato l'8 aprile 2011.
  35. ^ Sebastiano Pupillo, L'annuncio di Batman: The Brave and the Bold, next.videogame.it, 24-02-2010
  36. ^ Batman The Brave and The Bold arriva su Wii e DS Archiviato il 9 marzo 2016 in Internet Archive., Hi-Tech Italy, 04-10-2010
  37. ^ Spot animato videogioco Batman The Brave and The Bold - YouTube
  38. ^ Streets of Gotham: Full Throttle, Dcbeyond.kidswb.com. URL consultato il 10 gennaio 2011 (archiviato il February 2, 2011).
  39. ^ (EN) Alex Osborn, Scooby-Doo! and Batman: The Brave and the Bold Trailer Debut and Movie Details, su Ign.com, 30 ottobre 2017. URL consultato il 14 novembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]