Alpha (multiplex)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alpha è stato uno dei multiplex della televisione digitale terrestre a copertura nazionale presenti nel sistema DVB-T italiano; apparteneva a Premiata Ditta Borghini & Stocchetti di Torino, società controllata da Television Broadcasting System.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il multiplex Alpha trasmetteva in SFN sul canale 57 della banda UHF V in tutta Italia.

Fino al 2016-2017 il mux veicolava generalmente Retecapri e i suoi canali secondari (NekoTV, Capri Gourmet, Capri Fashion, Radiocapri TelevisiON, Retecapri 2, Capri Store, Capri Casinò, Capri Fashion), più talvolta alcune emittenti nazionali indipendenti (per esempio Odeon24). Era differenziato solamente in Puglia e Molise, con l'aggiunta di Telecapri (che in quelle regioni non disponeva di frequenza propria) e Paradise TV (dal 2016).

Negli anni successivi, sono comparse diverse altre versioni locali attive in parte della Calabria e in varie zone della Sicilia, in cui mancano alcuni canali nazionali e soprattutto sono aggiunte numerose emittenti locali indipendenti, che sfruttano il mux Alpha per migliorare la loro copertura: lo stesso fenomeno si verifica, in misura ridotta, sulla versione pugliese. Nel frattempo, a causa delle numerose vendite di LCN, si riducono progressivamente le emittenti secondarie di Retecapri. Il mux Alpha continua inoltre ad ospitare alcuni canali nazionali o interregionali per brevi periodi, fra cui Rete 82 Plus, Alice e Marcopolo (primi mesi del 2020) e 249TV e UnoTV (fino a luglio 2020).

Da luglio 2019, in contemporanea con le frequenze locali di Telecapri, il mux Alpha ospitava uno dei primi segnali italiani destinati alla sperimentazione delle applicazioni interattive HbbTV: si tratta di TRY HbbTV. Difatti, sintonizzandolo si poteva attivare un'applicazione che consentiva di accedere a un bouquet di canali ricevuti via IP, fra cui emittenti locali e canali di test. Questo servizio è divenuto poi inattivo da febbraio 2021 ed è stato in seguito chiuso.

In Sicilia il mux era emesso in diverse versioni locali, chiuse durante il refarming del 2022.

Refarming delle frequenze[modifica | modifica wikitesto]

Durante il processo di refarming delle frequenze televisive terrestri (dovuto alla liberazione di parte della banda UHF per fare spazio alla rete telefonica 5G), il mux Alpha viene riconvertito in un diritto d'uso per "mezza rete nazionale senza specificazione di frequenze", applicando il fattore di conversione 0,5 utilizzato per tutti i multiplex nazionali. In seguito l'operatore di rete di Retecapri, la Premiata Ditta Borghini & Stocchetti di Torino, non partecipa all'asta per l'assegnazione di quattro lotti addizionali di mezzo mux l'uno: di conseguenza, si trova nella necessità di stringere un accordo commerciale con l'unico rimanente depositario di un diritto d'uso per mezzo multiplex, ovvero Europa Way (operatore di rete di Europa 7), per gestire la futura rete nazionale n.12.[1]

Tuttavia, sia Europa Way sia la Premiata Ditta comunicano di non aver raggiunto un accordo. Perciò, l'AGCOM stabilisce una procedura di assegnazione non onerosa tramite graduatoria per la rete nazionale n.12: l'operatore assegnatario dovrà però affittare (stipulando un contratto di servizio) il 50% della banda disponibile all'altro concorrente oppure (nel caso quest'ultimo rinunci al suo diritto di precedenza) a eventuali terzi interessati.[1] Questa procedura viene formalizzata dal MISE in un disciplinare di gara[2] e in una lettera d'invito alla partecipazione rivolta alla Premiata Ditta e a Europa Way, datata 20 maggio 2022.[3] La scadenza per la presentazione delle due domande di partecipazione viene fissata per il 10 giugno 2022.

Intanto, il mux Alpha sull'UHF 57 viene definitivamente disattivato a livello nazionale il 28 giugno 2022.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le notizie si riferiscono alla versione nazionale del mux.

2009[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

2011[modifica | modifica wikitesto]

  • 11 febbraio 2011: Aggiunto NekoTV ed eliminato Test+1.
  • 11 agosto 2011: Aggiunti Capri Gourmet e Capri Casinò.
  • 18 settembre 2011: Aggiunta l'LCN 866 a Radio Capri.
  • 29 settembre 2011: Cambio di numerazione per Capri Casinò che passa dall'LCN 149 al 65.
  • 8 ottobre 2011: Capri Casinò torna all'LCN 149.

2012[modifica | modifica wikitesto]

2013[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º gennaio 2013: Eliminato e chiuso Vero Lady sostituito da Vero Capri +1.
  • 15 gennaio 2013: Eliminati Air e Retecapri 2. Aggiunto Dinamica Channel e un canale test a schermo nero.
  • 3 marzo 2013: Aggiunto Utelit TV PIDC.
  • 8 marzo 2013: Rinominato Dinamica Channel in Retecapri 2 ma la programmazione rimane di Dinamica Channel.
  • 14 marzo 2013: Eliminato Utelit TV PIDC.
  • 19 marzo 2013: Riprese le trasmissioni di Retecapri 2 all'LCN 120 al posto di Dinamica Channel.
  • 20 giugno 2013: Aggiunto Capri Fashion.
  • 15 novembre 2013: Aggiunta Capri Gourmet ed eliminata dalla versione pugliese il canale Music Italia TV.
  • 22 novembre 2013: Eliminato Capri Gourmet.
  • 26 novembre 2013: Aggiunti Channel24 e Rete Italia e schermo nero per Retecapri 2, Capri Casinò e Capri Fashion.

2014[modifica | modifica wikitesto]

2015[modifica | modifica wikitesto]

2016[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 marzo 2016: Eliminato Odeon TV.
  • 31 marzo 2016: Aggiunti MyTVLife e MyTVHome.
  • 13 aprile 2016: Aggiunto Paradise TV (solo in Puglia e Molise).
  • 20 maggio 2016: Aggiunto Rete 82 Plus.
  • 4 agosto 2016: Eliminati MyTVLife e MyTVHome.
  • 5 agosto 2016: Aggiunto Video M Italia TV (solo in Puglia e Molise).

2017[modifica | modifica wikitesto]

2018[modifica | modifica wikitesto]

2019[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º gennaio 2019: Rete 82 Plus diventa Svizzera Italiana SVI 82 (mantenendo lo stesso identificativo) e aggiunta Quinta TV.
  • 22 gennaio 2019: Rinominato Rete 82 Plus in Svizzera Italiana SVI 82.
  • 25 febbraio 2019: Eliminato Quinta TV.
  • 4 marzo 2019: Eliminate le LCN 66 e 566 a Retecapri e Retecapri HD.
  • 5 marzo 2019: Eliminata la LCN 122 a Capri Store dove viene aggiunto Retecapri. Eliminato Retecapri HD.
  • 11 marzo 2019: Eliminato e chiuso Capri Store.
  • 27 marzo 2019: Aggiunto TV Uno.
  • 28 marzo 2019: Eliminato Reteconomy.
  • 1º aprile 2019: Eliminato Svizzera Italiana SVI 82 e aggiunto Salute & Natura+.
  • 18 luglio 2019: Aggiunta l'emittente promozionale TRY HbbTV Capri, che offre diversi segnali sperimentali tramite un'applicazione HbbTV.
  • 25 ottobre 2019: 249TV cambia gestione e assume il logo 249SPORT.
  • 1º novembre 2019: Eliminata Salute & Natura+.
  • 3 dicembre 2019: Eliminato il duplicato di 249TV sulla LCN 225.

2020[modifica | modifica wikitesto]

  • 8 gennaio 2020: Aggiunti Alice e Marcopolo.
  • 10 gennaio 2020: Eliminato TRY HbbTV Capri in nazionale (Paradise TV sul mux pugliese è provvisoriamente rimosso, torna il 15 gennaio e scompare di nuovo entro i mesi successivi).
  • 12 aprile 2020: TV Uno termina momentaneamente le trasmissioni e diventa duplicato di 249 TV.[4] Riprenderà programmazione autonoma alcuni giorni dopo.
  • 1º maggio 2020: Fine delle trasmissioni per Alice e Marcopolo, che passano sul nuovo canale Alma TV - Alice & Marcopolo sul mux TIMB 2.[5] I canali erano già a schermo nero dal 27 aprile. TV Uno e 249TV restano a schermo nero per alcuni giorni, riprendono a trasmettere dal 6 maggio.
  • 18 maggio 2020: Reinserito TRY HBBTV.[6]
  • 10 luglio 2020: Donna Shopping su TV UNO mentre 249TV diventa un duplicato di quest'ultimo.[7]
  • 15 luglio 2020: Eliminati 249TV e TV UNO.

2021[modifica | modifica wikitesto]

  • 4 febbraio 2021: Aggiunti 225 TV, che trasmette Tele Shopping, e i suoi canali copia 249 SPORT e TV1.
  • 12 marzo 2021: Eliminati Alice e Marcopolo.
  • 2 aprile 2021: Aggiunto RETE 82 PLUS.
  • 8 aprile 2021: Aggiunti EPIQA e WNC.
  • 15 aprile 2021: Aggiunti BIKE, BFC e PREMIO LIVE in HBBTV.
  • 30 aprile 2021: Aggiunti La Grande Italia e RETECAPRI.
  • 1º maggio 2021: Eliminato RETECAPRI.
  • 1º giugno 2021: Aggiunte due copie di ITALIA TV 3.
  • 15 giugno 2021: Aggiunto Rochannel Diaspora.
  • 17 giugno 2021: Eliminato TRY HBBTV.
  • 7 luglio 2021: Eliminato ITALIA TV3.
  • 10 luglio 2021: Aggiunto BabelTV in HBBTV.
  • 18 agosto 2021: Eliminato BabelTV in HBBTV e aggiunto WELCOME TV in HBBTV.
  • 4 ottobre 2021: Rinominato RETE 82 PLUS in LCN82. Aggiunto Amici per l'Italia.
  • 27 ottobre 2021: Rochannel Diaspora ha modificato il proprio logo in it CHANNEL.
  • 25 novembre 2021: Rinominato Rochannel Diaspora in it CHANNEL e aggiunta una copia sulla LCN 221. WELCOME TV passa sulla LCN 226.
  • 30 novembre 2021: Aggiunto ARTE INVESTIMENTI in HBBTV.
  • 1º dicembre 2021: Eliminato WNC e aggiunti ITALIA SERA, AMICI NETWORK e R J B. Amici per l'Italia passa sulla 222.
  • 3 dicembre 2021: Aggiunto CHANNEL 401.
  • 15 dicembre 2021: Eliminato R J B e aggiunto La 9HD. ARTE INVESTIMENTI passa sulla LCN 836.
  • 17 dicembre 2021: Rinominato La 9HD in LA 9 HD.
  • 29 dicembre 2021: Aggiunti 877 alla LCN 877 e DONNA SHOPPING alla LCN 255.
  • 30 dicembre 2021: Aggiunto GENIUS 240.
  • 31 dicembre 2021: Aggiunto ZETA TV alla LCN 269 ed eliminato ARTE INVESTIMENTI.

2022[modifica | modifica wikitesto]

  • 17 gennaio 2022: Eliminato LA 9 HD e aggiunto TELEMODA. ZETA TV passa in H.264.
  • 21 gennaio 2022: Eliminato IT CHANNEL alla LCN 828. Aggiunti PREMIO 800 alla LCN 828 e RADIO MATER alla LCN 403.
  • 3 febbraio 2022: Rinominato 877 in MSSPORT e spostato alla LCN 402.
  • 4 febbraio 2022: BIKE, BFC, PREMIO LIVE, PREMIO SPORT e PREMIO 800 diventano provvisori.
  • 17 febbraio 2022: Aggiunto GIORNALE RADIO.
  • 18 febbraio 2022: Eliminato WELCOME TV.
  • 22 febbraio 2022: Eliminata la LCN a EPIQA.
  • 25 febbraio 2022: Eliminato CHANNEL 401 e aggiunto SUPERSIX in HbbTV. RADIO CAPRI passa dalla LCN 719 alla 766.
  • 2 marzo 2022: Rinominato EPIQUA in RADIO MUSICA, con LCN 824.
  • 3 marzo 2022: Eliminato LCN 82.
  • 7 marzo 2022: Eliminati BIKE provvisorio, BFC provvisorio, PREMIO LIVE provvisorio, PREMIO SPORT provvisorio e PREMIO 800 provvisorio.
  • 1º aprile 2022: Eliminato GIORNALE RADIO e aggiunti PREMIO ACTION, PREMIO GAME, PREMIO ENERGY, PREMIO SPEED, PREMIO TIME, PREMIO VOICE e PREMIO MEDIA.
  • 12 aprile 2022: Eliminata la LCN a TELEMODA.
  • 14 maggio 2022: Rinominato ZETA TV in 269 ITALIA.
  • 20 maggio 2022: Eliminato PREMIO MEDIA e aggiunto Arte Ora TV.
  • 21 maggio 2022: Fine delle trasmissioni per TELEMODA che trasmette a schermo nero.
  • 24 maggio 2022: Rinominati Capri Casino' e Capri Fashion in CAPRI CASINO' e CAPRI FASHION. RETECAPRI, CAPRI CASINO', CAPRI FASHION e MSSport passano all'alta definizione.
  • 25 maggio 2022: Eliminato AMICI NETWORK, TELEMODA viene rinominato in AZZURRA TV e passa all'LCN 224.
  • 30 maggio 2022: Eliminati LA GRANDE ITALIA, SUPERSIX e RADIO MUSICA. Aggiunti DELUX 139, PRIMA FREE e FASCINO TV. Rinominato MSSport in MS Sport.
  • 3 giugno 2022: MS Sport ripassa alla definizione standard.
  • 9 giugno 2022: Eliminato AZZURRA TV. Aggiunto SHOP24.
  • 17 giugno 2022: Eliminata la LCN a ODEON 24.
  • 22 giugno 2022: Amici per LItalia passa dalla LCN 222 alla 224. Aggiunto Amici per L'Italia alla LCN 222 che trasmette a schermo nero.
  • 28 giugno 2022: Chiusura del mux in tutta Italia.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Canali televisivi presenti al momento della chiusura[modifica | modifica wikitesto]

LCN Canale Note
122 RETECAPRI FTA (HDTV)
139 DELUX 139 FTA
149 CAPRI CASINO' FTA (HDTV)
170 PRIMA FREE FTA
221 IT CHANNEL
222 Amici per L'Italia[8]
223
224
ITALIA SERA
Amici per LItalia[9]
225
249
270
225 TV
249 SPORT
TV1
231 FASCINO TV
240 GENIUS 240
247 CAPRI FASHION FTA (HDTV)
254 SHOP24[10] FTA
255 DONNA SHOPPING
269 269 ITALIA
402 MS Sport
403 RADIO MATER[11]
413 PREMIO ACTION cartello HBBTV
416 PREMIO GAME
438 PREMIO ENERGY
439 PREMIO SPEED
441 PREMIO TIME
443 PREMIO VOICE
852 Arte Ora TV
- ODEON 24 FTA

Canali radiofonici presenti al momento della chiusura[modifica | modifica wikitesto]

LCN Canale Note
766
866
RADIO CAPRI FTA

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Delibera AGCOM n.65/22/CONS, 3 marzo 2022.
  2. ^ Disciplinare di gara - PROCEDURA RISERVATA PER L’ASSEGNAZIONE DEL DIRITTO D’USO DELLE FREQUENZE PIANIFICATE PER LA RETE NAZIONALE N. 12 DEL SERVIZIO DI RADIODIFFUSIONE DIGITALE TERRESTRE (PDF).
  3. ^ Lettera d'invito (PDF).
  4. ^ 200412 - MUX RETECAPRI: TERMINATE LE TRASMISSIONI DI TV UNO - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 12 aprile 2020. URL consultato il 13 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 5 dicembre 2020).
  5. ^ 200501 - TIMB MUX 2: PARTITA LA PROGRAMMAZIONE DI ALICE E MARCOPOLO SULLA NUOVA ALMA TV - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 1º maggio 2020. URL consultato il 1º maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2020).
  6. ^ 200518 - MUX RETECAPRI: INSERITI I 13 CANALI INTERATTIVI IN ALTA DEFINIZIONE TRY HBBTV - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 18 maggio 2020. URL consultato il 18 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2020).
  7. ^ 200710 - MUX RETECAPRI: LA PROGRAMMAZIONE DI DONNA SHOPPING SU 249 TV E TV UNO - L'ITALIA IN DIGITALE - LA TV DIGITALE TERRESTRE IN ITALIA, su litaliaindigitale.it, 10 luglio 2020. URL consultato il 10 luglio 2020 (archiviato dall'url originale il 10 luglio 2020).
  8. ^ Trasmetteva a schermo nero.
  9. ^ Trasmetteva AZZURRA TV ITALIA.
  10. ^ Trasmetteva La Grande Italia.
  11. ^ Trasmetteva un cartello con l'audio della radio.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione