TIMB 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Persidera.

TIMB 2 è uno dei multiplex della televisione digitale terrestre a copertura nazionale presenti nel sistema DVB-T italiano. Appartiene a Persidera, Joint-venture tra Telecom Italia e GEDI Gruppo Editoriale.

La sua ricezione è stata possibile anche via satellite Atlantic Bird 1, posizionato a 12,5 gradi ovest fino alla data di conclusione dello switch-off.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il multiplex TIMB 2 trasmetteva inizialmente in SFN sul canale 60 della banda UHF V in tutta Italia tranne in Sicilia e in alcune zone d'Italia; attualmente invece il mux è trasmesso in tutta Italia sul canale 55 sempre della banda UHF V.

Attualmente in Italia sono presenti 837 impianti che trasmettono il mux TIMB 2.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il multiplex è stato attivato a partire dal 2004 con l'acquisto di numerose frequenze in precedenza appartenute a emittenti locali. All'inizio conteneva: LA7, MTV, Music Box Italia, Canale D, LA7 Cartapiù A, LA7 Cartapiù B, LA7 Cartapiù C, LA7 Cartapiù D, LA7 Cartapiù E, LA7 Cartapiù F e LA7 Cartapiù attivazione.

2005[modifica | modifica wikitesto]

2006[modifica | modifica wikitesto]

  • 18 settembre 2006: Attivato SitcomUNO.

2007[modifica | modifica wikitesto]

2008[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º gennaio 2008: Rinominato SitcomUNO in FacileTV.
  • 1º novembre 2008: Eliminato FacileTV.

2009[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

2011[modifica | modifica wikitesto]

2012[modifica | modifica wikitesto]

  • 20 gennaio 2012: Rinominato SwitchTV in STV (solo aree all digital).
  • 18 marzo 2012: Rinominato STV in Super! (solo aree all digital).
  • 24 marzo 2012: Eliminato RTL 102.5 ed aggiunto il canale radio RTL 102.5 Cool (solo aree all digital)
  • 14 maggio 2012: Aggiunto Vero (solo aree all digital)
  • 17 maggio 2012: Sospese e rinviate a data da destinarsi le trasmissioni di LA7 HD.
  • 4 luglio 2012: Chiusa la versione TIMB2 NAZIONALE diffusa nelle aree non ancora digitalizzate.
  • 12 luglio 2012: Eliminato Doc-U ed aggiunto Focus.
  • 7 agosto 2012: Eliminato Vero ed aggiunto Padre Pio TV.
  • 5 novembre 2012: Aggiunto Arturo.
  • 28 dicembre 2012: Eliminata l'LCN a FOCUS.

2013[modifica | modifica wikitesto]

2014[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º gennaio 2014: Partite le trasmissioni di Alice.
  • 13 gennaio 2014: Aggiunto Leonardo.
  • 14 gennaio 2014: Tolta l'LCN a RTL 102.5 TV e RTL 102.5.
  • 29 gennaio 2014: Partita l'accensione del mux anche in altre zone d'Italia sull'UHF 55 in contemporanea con l'UHF 60 che successivamente verrà spento.
  • 17 febbraio 2014: Aggiunto Marcopolo. Senza identificativo le numerazioni 60, 61, 62.
  • 21 febbraio 2014: Aggiunto Easy Kids.
  • 24 febbraio 2014: Eliminati RTL 102.5 TV e RTL 102.5.
  • 11 marzo 2014: Aggiunto Nuvolari, eliminato Easy Kids e spostato Marcopolo dall'LCN 224 all'LCN 223. Riaggiunto in serata Easy Kids.
  • 16 aprile 2014: Eliminato Easy Kids.
  • 17 aprile 2014: Aggiunta una copia di Nuvolari sull'LCN 60.
  • 30 aprile 2014: Aggiunto Split TV e una copia di Marcopolo sull'LCN 61.
  • 16 luglio 2014: Aggiunta una copia di Leonardo sull'LCN 62.
  • 7 agosto 2014: Aggiunto Junior TV.
  • 1º settembre 2014: Eliminato ROVI.
  • 26 settembre 2014: Aggiunto We Share.
  • 29 settembre 2014: Tolta l'LCN e aggiunta la dicitura "provvisorio" a Padre Pio TV.
  • 9 ottobre 2014: Eliminato We Share ed aggiunto iLIKE.TV sull'LCN 163. Rinominato iLIKE.TV in 230 sull'LCN 230.

2015[modifica | modifica wikitesto]

2016[modifica | modifica wikitesto]

2017[modifica | modifica wikitesto]

2018[modifica | modifica wikitesto]

  • 16 gennaio 2018: Eliminata la LCN a Italia Channel, Mediatext.it e Pianeta TV.
  • 12 febbraio 2018: Aggiunti Acqua e Play.me.
  • 21 marzo 2018: Eliminato Acqua e aggiunto ibox65.
  • 6 giugno 2018: Eliminato Play.me e aggiunto ibox.it.
  • 1º luglio 2018: Eliminati Italia Channel, Mediatext.it e Pianeta TV.
  • 8 ottobre 2018: Eliminato Marcopolo Diari ed aggiunto Pop Economy.
  • 26 ottobre 2018: Eliminato NOVE HD.

2019[modifica | modifica wikitesto]

  • 25 gennaio 2019: Aggiunto Sfera TV.
  • 1º febbraio 2019: Eliminato e chiuso ibox65 ed aggiunto Canale 65.
  • 28 giugno 2019: Aggiunta Radio Cusano TV Italia.
  • 12 dicembre 2019: Aggiunta Radio Kiss Kiss TV.
  • 20 dicembre 2019: Aggiunta Parole di Vita.
  • 21 dicembre 2019: Eliminato e chiuso Alpha ed aggiunto Motor Trend.

2020[modifica | modifica wikitesto]

Servizi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Sul multiplex TIMB 2 sono presenti canali televisivi gratuiti di diversi editori.

Canali televisivi[modifica | modifica wikitesto]

LCN Canale Note
28 TV2000 FTA
59 Motor Trend
65 Canale 65
68 ibox.it
158 Radio Kiss Kiss TV FTA (HDTV)
245 Parole di Vita[2] FTA
248 Sfera TV[2]
264 Radio Cusano TV Italia[2]

Canali radiofonici[modifica | modifica wikitesto]

LCN Canale Note
733 Radio Vaticana Italia FTA

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli impianti in Italia - Pagina 240, su www.digital-forum.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.
  2. ^ a b c Canale visibile solo con tv e decoder dotati di sintonizzatore HD

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione