Radio Dimensione Suono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
RDS
RDS-Logo.png
PaeseItalia Italia
Linguaitaliano
Data di lancio1978
Share di ascolti4.914.000 (-596.000) (2º semestre 2020[1])
EditoreRadio Dimensione Suono S.p.A.
Nomi precedentiDimensione Suono Network
Canali gemellatiDimensione Suono Soft
Dimensione Suono Roma
Motto(1) 100% Grandi Successi
(2) Insieme a te, voglia di...
Sito webwww.rds.it
Diffusione
Terrestre
FMin Italia
DAB/DAB+Canale 12C · 7C
Satellitare
Tivùsat
Eutelsat Hot Bird 13C
RDS
(DVB-S2 · FTA)
12111 - V - 27500 - 3/4
Canale 608
Streaming web
Internetrds.it
RDS Social TV
Stato Italia
Tipo Tematica
Versioni RDS Social TV HDTV, 1080i
(data di lancio: 28 maggio 2020)
Diffusione
Terrestre
FTA
TIMB2
RDS Social TV (Italia)
DVB-T - 55 UHF
265 HDTV, 1080i
Satellite
Tivùsat, Sky Italia
HotBird 13E
13° Est
RDS Social TV (DVB-S2 - FTA)
11662 V - 27500 - 3/4
50 Tivùsat HDTV
724 Sky Italia HDTV
Streaming
Streaming via Internet RDS Social TV RTMP gratuito a https://www.rds.it/rds-social-tv
Mobile
App RDS RDS Social TV (DMB - 1080p)

Radio Dimensione Suono, nota anche con l'acronimo RDS, è un'emittente radiofonica privata italiana con sede principale a Roma, in via Pier Ruggero Piccio 55, e sede secondaria a Milano, in via Melchiorre Gioia 65, dove si trova anche la sede di RDS Advertising, la concessionaria di pubblicità del gruppo RDS.

È la quarta radio più ascoltata in Italia dopo RTL 102.5, Radio Deejay, Radio Italia S.M.I.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nasce a Roma nel 1978 grazie all'iniziativa di Roberto Giorgio e Mario Tagliaferri. Nel 1979 è trasmessa sulla frequenza FM di 103.100.

Nel 1981 Eduardo Montefusco, attuale proprietario ed editore, rileva l'emittente; gli studi si trasferiscono dalla Balduina a Piazza Euclide.

Nel 1986 avviene un nuovo trasloco degli studi, che si spostano in Viale Mazzini. Sul finire degli anni ottanta comincia l'espansione su tutto il territorio nazionale con il nuovo nome Dimensione Suono Network. A livello areale vengono create altre due emittenti che affiancano il network nazionale, sono Dimensione Suono Roma e Dimensione Suono 2 (che nel 2018 cambierà nome in Dimensione Suono Soft). Le altre emittenti areali del gruppo RDS sono Ram Power e Discoradio. Nel 1988 compra da Mauro D'Itri le frequenze di Radio Tele Magia (RTM).

Negli anni novanta la formula adottata è quella della Hit combination, 50% musica italiana e 50% musica straniera, 100% grandi successi (inventata da Carlo Mancini). Dalla metà degli anni novanta assume il nome di RDS Radio Dimensione Suono e grazie agli investimenti sulle frequenze e alla formula musicale arriva nel 1997 al primo posto nelle rilevazioni audiradio delle emittenti private più ascoltate, confermandosi leader anche nel 1998 e 1999.

Nel 2000 viene pensato di abbandonare la formula “50% di musica italiana, 50% di musica straniera”, puntando al concetto “La Radio Totale”, una stazione di programmi con l'intento di conquistare ascoltatori anche dalle emittenti della Rai. Il progetto però non ebbe successo e si rivelò catastrofico portando a perdere il primato e 1 milione di ascoltatori in meno di un anno. Nel 2001 viene affidato a Claudio Astorri il progetto di una “restaurazione totale”. La Radio Totale aveva sacrificato la musica, chiave distintiva del successo di Radio Dimensione Suono negli anni 90. Il nuovo format lanciato il 5 novembre 2001 si ispirava a una Contemporary Hit Radio. La musica attuale presente al 70%, i brani ricorrenti all'incirca al 10% mentre i brani del passato, che provenivano solo dagli ultimi 10 anni erano in quota tra il 25% e il 35. "Il meglio della musica dagli anni 90 ad oggi" recitava il claim dei primi anni 2000.

Sempre nel 2001 all'inizio di ogni ora viene lanciata la sequenza mixata (ex "Spazio NonStop" degli anni 90) con 4 canzoni di seguito. Nel weekend le canzoni diventavano 5 e le sequenze raddoppiavano (al minuto 00 e al minuto 40). I notiziari vengono ridotti nella durata (100 secondi) e nel numero di edizioni (non più 24 ore su 24 ma con una sospensione notturna dalle 00.00 alle 06.00). La netta separazione tra redazione e speaker trova un nuovo equilibrio. Viene rimossa la sigla "RDS News" intesa come spazio speciale e chiuso, nasce da qui l'intro del conduttore fino al melody logo cui segue l'avvio del redattore e viene stabilito un nuovo linguaggio di presentazione dell'informazione, una radio musicale (Music utility) deve ammorbidire le distanze espressive dal mondo dell'informazione. Lo speaker non annuncia più le "News" (termine oramai arcaico e superato) ma il racconto di "fatti", di "attualità", di "storie".

Nel tempo si è avvalsa delle collaborazioni di Maurizio Costanzo (di cui trasmetteva via radio il Maurizio Costanzo Show) e di Enrico Mentana che attualmente occupa dal lunedì al venerdì lo spazio dopo il notiziario (in passato al minuto 20) in cui commenta i fatti del giorno in 100 secondi 5 volte al giorno (alle 10:00, alle 11:00, alle 12:00, alle 18:00 e alle 19:00).

Rds trasmette in diretta dalla domenica al venerdì (Ad eccezione della fascia 18/19). Dal 2005 in poi tutti i programmi del sabato tra le 5.00 e le 19 sono registrati il venerdì.

Tra le voci storiche si segnalano quelle di Antonella Condorelli, Faber Cucchetti, Francesco Scelta, Mario Tagliaferri e Ivo Caliendo, cui si sono aggiunte in seguito quelle di Silvio Piccinno, Roberto Giacobbo, Teo Bellia, Marina Leoni, Carlo Veludo, Luciana Biondi e Cinzia Donti che animarono la radio negli anni ottanta e novanta, Anna Pettinelli, Marco Liorni, Awanagana, Mauro Marino, Gigi Ariemma, Rosaria Renna, Mauro Mazza, Manuela Doriani, Stefano Piccirillo, Claudio Guerrini, Savino Zaba, Andrea Pellizzari, Tamara Taylor, Mino Taveri, Carlo Mancini, Filippo Firli, Charlie Gnocchi, Joe Violanti (Sergio Violanti), Max Pagani, Mauro Casciari, Corrado Cadeddu (ex Gentile), Beppe Di Falco, Rossella Brescia

Nel 2006 il gruppo RDS acquista anche la superstation lombarda Discoradio che abbandona da allora il suo sound dance per diventare una hit radio, ma con sonorità rivolte ad un target più giovane.

Nel 2009 vengono inaugurati la nuova sede dell'emittente, che si trasferisce da Viale Mazzini a Via Pier Ruggero Piccio nel quartiere Trionfale, e l'Auditorium Multimediale di Roma: una sala polivalente in acciaio provvista di tutte le dotazioni tecniche e tecnologiche più avanzate, dove si tengono incontri con cantanti, showcases, concerti e non solo.

A marzo 2013 viene aggiornato il format di conduzione e anche RDS si adegua al trend delle altre radio (RTL 102.5, Radio Deejay, Radio 105, Radio Rai, ecc...) che già da diversi anni proponevano la conduzione in coppia.

Dal 2014 al 2018 RDS realizza il reality RDS Academy prima su Sky, negli anni successivi (fino al 2018, ultimo anno) su Real Time.

Nel 2017 Rosaria Renna voce storica che ha contribuito in modo determinante a farla crescere negli ascolti in 25 anni di conduzione lascia RDS per motivi non noti e passa a RMC.

Attualmente RDS è visibile in vari modi: sul canale 50 di Tivùsat, sul canale 265 del DTT, sul canale 724 di Sky, tramite le frequenze radio, con l'app di RDS, su un dispositivo iOS o Android, sulla Radio DAB, sul mux a diffusione nazionale DAB Italia, e sui social Facebook, Twitter e Instagram.

Iniziative[modifica | modifica wikitesto]

Nel corso degli anni, RDS, sempre restando la radio "100% Grandi Successi", ha intrapreso campagne pubblicitarie con slogan diversi: La Radio Totale, “The Music Station” Nel cuore della musica, RDS insieme a te trasmettiamo voglia di partecipare; l'attuale slogan (dal 2013) è: RDS insieme a te voglia di....

La radio ha anche intrapreso iniziative di diversi generi: ha sostenuto, in collaborazione con Save the Children, la costruzione di quattro scuole in Tigray-Etiopia ed aiutato oltre 6400 bambini del distretto ad accedere all'istruzione. Sul piano nazionale, invece, è stata impegnata con la fondazione Exodus di Don Antonio Mazzi, nella costruzione di case famiglia per aiutare le famiglie più bisognose. Queste campagne, ovviamente, non avrebbero senso senza l'aiuto, o meglio, il sostegno economico degli ascoltatori.

Per un certo periodo RDS ha scelto di impegnarsi a livello ambientale, proponendosi, dapprima, come radio ufficiale italiana del Live Earth 2007 e scegliendo poi di concretizzare la propria attività a favore dell'ambiente attraverso una collaborazione con WWF, in un progetto volto a difendere la natura del nostro Paese dagli impatti dei mutamenti climatici. Per prima cosa si è deciso di agire sul bosco di Vanzago, situato vicino a Milano, nel quale il WWF insieme all'aiuto degli ascoltatori di Rds ha piantato 8500 alberi e 2800 siepi.

Ogni anno, con l'iniziativa "Gioca e vinci con RDS" (ex "Ascolta e Vinci", ex "Jackspot", ex "RDS Vinci!"), permette agli ascoltatori e agli utenti, attraverso il sistema "RDS Play Social" e/o l'invio di un SMS, di vincere giochi on air e online, aventi come premi i biglietti per concerti, tour o musical, gli album, i cd, i viaggi e molto altro.

Annualmente organizza anche alcuni WorldTour, nonché, la notte tra il 31 dicembre e il 1º gennaio, il "Party RDS", cioè un veglione di musica mixata (grandi successi e brani dance) mixati dai dj Maurizio Rocca e Riccardo Battini, intervallati da brevi interventi registrati dei conduttori dalle 21:00 alle 6:00.

Programmi storici[modifica | modifica wikitesto]

  • Ripigliati, ed. 1999 con Mauro Marino, dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 15.00
  • Alto Godimento (Morning Show), ed. 2000 dal lunedì al venerdì dalle 13.00 alle 15.00, ed. 2001 dalle 09.00 alle 11.00
  • Alto Godimento (Morning Show), ed. 2001 - 2004 con Charlie Gnocchi e Joe Violanti, dal lunedì al venerdì dalle 07.00 alle 09.00
  • Www punto g, ed. 2000, 2002 con Gretel & Gretel, dal lunedì al venerdì dalle 22.00 alle 24.00
  • Fare Night, ed. 2000 con Tamara e Claudio Guerrini, dal lunedì al venerdì dalle 21.00 alle 24.00
  • Fare Night, ed. 2001 con Alessandro Marabotto, dal lunedì al venerdì dalle 00.00 alle 03.00
  • Scusi.. Quanto Stanno? ed. 1999, 2000 con Stefano Piccirillo, Alessandro Antinelli e Claudio Guerrini domenica dalle 14.00 alle 18.00
  • Domenica Goal ed.1997, 1998, 1999 con Stefano Piccirillo, dalle 14.00 alle 19.00.
  • Loveland, ed. 1997, 1998, 1999 con Anna Pettinelli, lunedì 21.00 - 24.00
  • I suoni del cinema, ed. 1997, 1998, 1999, con Claudio Sorrentino e Marco Minelli, il martedì dalle 21.00 alle 22.30
  • RDS Live, vari, ogni venerdì alle 22.00
  • Movida, ed. 1997, 1998, 1999, con Stefano Piccirillo, il sabato dalle 22.30 alle 03.00
  • RDS Chart, il sabato alle 14.00
  • Top Ten Dance, con Bolognesi e Provenzano, il sabato alle 22.00
  • Club Chart con Mauro Marino il sabato alle 14.00
  • Corso Italia, con Mino Taveri, il sabato alle 13.00
  • Ordinaria Emergenza, con Valerio Staffelli, il sabato alle 12.00
  • Drive Time con Claudio Guerrini
  • Start, ed.1999/2000 con Rosaria Renna , dalle 06.00 alle 09.00
  • Tutti pazzi per RDS (Varie edizioni)
    • con Joe Violanti, Rossella Brescia e Max Pagani
    • con Max Pagani, Rossella Brescia
    • con Rossella Brescia, Sergio Friscia, Barty Colucci e Francesca Manzini
    • con Rossella Brescia, Barty Colucci e Francesca Manzini
    • con Rossella Brescia, Barty Colucci, Francesca Manzini e Giacomo "Ciccio" Valenti
    • con Rossella Brescia, Marco Bazzoni e Giacomo "Ciccio" Valenti

Ascolti (giorno medio ieri)[modifica | modifica wikitesto]

dati RadioTER (dal 2017)

Anno Periodo Giorno Medio Ieri Performance Performance Performance Pos. private
2017 - 5.697.000[2] / / /
2018 - 5.563.000 Diminuzione -2,3% - 134.000
2019 - 5.510.000 Diminuzione -0,96% - 53.000
2020 - 4.914.000 Diminuzione -10,8% - 596.000

dati Gfk Eurisko/RadioMonitor (dal 2012 al 2016)

Anno Periodo Giorno Medio Ieri Performance Pos. private
2012 - 4.727.000[3] /
2013 - 4.699.000[4] Diminuzione
2014 - 4.559.000[5] Diminuzione
2015 - 4.716.000[6] Aumento
2016 - 4.705.000[7] Diminuzione

dati Audiradio

Anno Giorno Medio Ieri Performance Pos. private
1991 620.000 /
1992 non rilevato / /
1993 2.671.000 /
1994 3.370.000 + 699.000
1995 3.855.000 + 485.000
1996 4.505.000 + 650.000
1997 4.631.000 + 126.000
1998 5.057.000 + 426.000
1999 4.707.000 - 350.000
2000 4.536.000 - 171.000
2001 4.051.000 - 485.000
2002 4.092.000 + 41.000
2003 4.220.000 + 128.000
2004 4.420.000 + 200.000
2005 4.505.000 + 85.000
2006 4.965.000 + 460.000
2007 5.014.000 + 49.000
2008 5.263.000 + 249.000
2009 5.034.000 - 229.000
2010 5.000.000[8] - 34.000
2011 non rilevato / /

Conduttori radiofonici[modifica | modifica wikitesto]

Attuali[modifica | modifica wikitesto]

Ex conduttori[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]