Rai Radio Tutta Italiana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rai Radio Tutta Italiana
Rai Radio Tutta Italiana logo.svg
PaeseItalia Italia
LinguaItaliano
Data di lancio1º dicembre 1958
EditoreRai
Nomi precedentiIV Canale Filodiffusione
FD Leggera
Rai Radio FD 4
Rai Radio 4 Light
Sito webwww.raiplayradio.it/radiotuttaitaliana/
Diffusione
Terrestre
Rai Way
Italia
FMRai Gr Parlamento: in orario serale e notturno
FD
DVB-T
DAB
ove presente
RAI Mux 2 (FTA)
Canali 12B · 12D
Satellitare
Sky Italia
Eutelsat Hot Bird 13E
Rai Radio Tutta Italiana
(DVB-S · FTA)
10992 - V - 27500 - 2/3

Canale 8828
Tivùsat
Eutelsat Hot Bird 13E
Rai Radio Tutta Italiana
(DVB-S · FTA)
10992 - V - 27500 - 2/3

Canale 630
Eutelsat 5 West BRai Radio Tutta Italiana
(DVB-S2 · FTA)
11012 - V - 30000 - 3/5
Streaming web
RaiPlay RadioIn formato RA e WMA

Rai Radio Tutta Italiana è un'emittente radiofonica pubblica tematica italiana edita dalla Rai e trasmessa inizialmente in filodiffusione. È il primo canale radio della Rai completamente dedicato alla musica Italiana.

I jingle in uso dal 12 giugno 2017 sono stati composti da Massimiliano Gangalanti[1].

Palinsesto[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2012 al 2017 il canale trasmetteva una sequenza di brani di musica leggera per 24 ore al giorno senza produrre programmi propri: accanto alla canzone italiana d'autore, alla musica pop internazionale e ai grandi successi rock, era possibile ascoltare anche una rubrica serale di 90 minuti riservata interamente alla musica jazz. Allo scoccare di ogni ora viene annunciato dallo speaker (con voce femminile) il nome della radio medesima. La programmazione è curata da Marco Artico e Antonello Libonati; il responsabile è Fabio Cioffi.

Nel 2015 la radio ha cambiato denominazione trasformandosi in Rai Radio 4 Light.

Dal 12 giugno 2017, in un'ottica di rinnovamento delle reti radiofoniche, il canale cambia nome in Rai Radio Tutta Italiana, passando dunque a una programmazione totalmente incentrata sulla musica leggera italiana. Il responsabile è Gianmaurizio Foderaro.

Dal 12 novembre 2018 al 9 marzo 2020 il canale ha trasmesso il GR Tutta Italiana, notiziario tematico curato dalla redazione giornalistica di Rai Radio 1 Digital e condotto da Stefano Grossi e Pino Guglielmo.[2]

Diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Rai Radio Tutta Italiana è trasmessa in FM e in filodiffusione in alcune città italiane, sul satellite Eutelsat Hotbird 13° est, su internet e sul DAB nonché in simulcast in FM.

Dalle 19:35 fino alle 07:00 la musica di Radio Tutta Italiana veniva ripresa da Rai Radio Trst A, emittente radiofonica in lingua slovena realizzata da Rai Friuli-Venezia Giulia, nella sede regionale di Trieste, per la minoranza slovena presente in regione, pero nel 2020 Rai Radio TRST A ha smesso a trasmetterlo per trasmettere Rai Radio 3 Classica.

Dal 17 luglio 2017 Rai Gr Parlamento nei momenti in cui non vengono trasmessi programmi politici o d'informazione.

Dal maggio 2015 viene rinominata in Rai Radio 4 Light nel mux 2. Dal 14 settembre 2015 non è più disponibile sul digitale terrestre. Rai Radio 5 Classica, Rai Isoradio e Rai Gr Parlamento erano state anch'esse eliminate, ma sono tornate il 21 settembre 2015. Rai Radio 4 Light proseguì così le sue trasmissioni in filodiffusione, su internet, sul satellite, sul DAB e in simulcast FM.

Dal 6 giugno 2017 torna nuovamente disponibile sul digitale terrestre insieme a Rai Radio 6 Teca, Rai Radio 7 Live e Rai Radio 8 Opera.

Dal 12 giugno 2017 la radio cambia format e diventa Rai Radio Tutta Italiana.

Loghi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rai Com - Massimiliano Gangalanti ci racconta l'ispirazione dietro il jingle di Radio Tutta Italiana, su www.facebook.com. URL consultato il 18 agosto 2017.
  2. ^ RAI RADIO: AL VIA I NOTIZIARI DEI CANALI SPECIALIZZATI, su RAI Ufficio Stampa. URL consultato il 30 settembre 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]