RAI Mux 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

RAI Mux 2 è uno dei multiplex della televisione digitale terrestre presenti nel sistema DVB-T italiano. Appartiene a Rai Way, società controllata da Rai.

Copertura[modifica | modifica wikitesto]

Il RAI Mux 2 ha diffusione nazionale, pur non coprendo totalmente il territorio. Attualmente in Italia sono presenti 459 impianti che trasmettono il mux 2.[1]

Frequenze[modifica | modifica wikitesto]

Il RAI Mux 2 trasmette in SFN sul canale 49 della banda UHF V nella regione Sardegna e sul canale 30 della banda UHF IV nelle restanti zone, sfruttando la rete precedentemente impiegata per le trasmissioni analogiche di Rai Due e del RAI Mux A.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

2009[modifica | modifica wikitesto]

2010[modifica | modifica wikitesto]

2011[modifica | modifica wikitesto]

2012[modifica | modifica wikitesto]

2013[modifica | modifica wikitesto]

2015[modifica | modifica wikitesto]

2016[modifica | modifica wikitesto]

2017[modifica | modifica wikitesto]

2018[modifica | modifica wikitesto]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Sul RAI Mux 2 sono presenti esclusivamente canali televisivi in chiaro.

Canali televisivi[modifica | modifica wikitesto]

LCN Canale Note
23 Rai 5 FTA
54 Rai Storia
58 Rai Sport
146 Rai Scuola

Canali radiofonici[modifica | modifica wikitesto]

LCN Canale Note
N.D. Rai Radio Tutta Italiana FTA
N.D. Rai Radio Classica
N.D. Rai Radio Techete'
N.D. Rai Radio Live
N.D. Rai Radio Kids
N.D. Rai Gr Parlamento
N.D. Rai Isoradio
N.D. Rai Radio 1 Sport
N.D. Rai Radio 2 Indie

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gli impianti in Italia - Pagina 234, su www.digital-forum.it. URL consultato il 3 ottobre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione