Armonie del pianeta Saturno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Armonie del pianeta Saturno
End.gif
GIF tratto dal video della sigla
CompositoreRoberto Lupi
TonalitàFa diesis minore
Tipo di composizionearia
Epoca di composizione1946
Durata media35 secondi
Organicooboe, arpa, archi

Armonie del pianeta Saturno, nota anche come L'aria di Saturno (o, semplicemente, Saturno), è una composizione musicale per oboe, arpa e archi del musicista fiorentino Roberto Lupi.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Sigle televisive RAI[modifica | modifica wikitesto]

Logo of RAI (1954-1983).svg
RAI TV logo Carboni.svg
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Rai § Sequenze_di_apertura_e_chiusura_delle_trasmissioni.

«Le nostre trasmissioni sono per oggi terminate. Riprenderanno domani, su Raiuno e Raidue, alle ore 12.30 e, su Raitre, alle ore 14.00. Signore e signori, vi auguriamo la buonanotte.»

(Ultimo annuncio di ogni "signorina buonasera", dopo il TG della notte)

Il brano fu scelto per l'accompagnamento della sigla di chiusura dei programmi RAI-TV, dal 3 gennaio 1954 al 28 gennaio 1986[1].

Descrizione della sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sigla, ambientata su di un cielo nuvoloso, era identica a quella di apertura[2]; con la differenza che il traliccio (di disegno diverso e assai più corto) scorreva dal basso verso l'alto, mentre le nuvole si muovevano in senso opposto.

Davanti a quest'animazione apparivano il logo "TV" e la scritta in stampatello minuscolo "rai – radiotelevisione italiana"[3], sostituiti poi dalla scritta in corsivo "Fine delle Trasmissioni" che rimaneva sullo schermo per qualche secondo finché il traliccio svaniva.

Subito dopo, compariva un cartello muto che mostrava la frase:

  • Le trasmissioni sul canale [nazionale/secondo] riprenderanno domani alle... (1954 – '76)
  • Le trasmissioni sulla rete [1/2/3] riprenderanno domani alle... (1976 – '80)
  • Le trasmissioni riprenderanno domani alle... (primi anni ottanta)

più l'orario di riapertura dei regolari programmi.

Grafica della sigla[modifica | modifica wikitesto]

La sequenza era basata sulla grafica realizzata dall'architetto Erberto Carboni, di cui era anche la sigla di apertura[2].

Cover[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In seguito avrebbe potuto essere sostituito da Il silenzio di Nini Rosso.
  2. ^ a b Quest'ultima era accompagnata da una versione per sola orchestra del brano Tutto cangia, il ciel s'abbella (tratto dal finale del Guglielmo Tell di Gioacchino Rossini) e andava in onda dal 3 gennaio 1954 al 28 gennaio 1986.
  3. ^ Il primo era al centro dello schermo, la seconda in basso.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]