Mauro Casciari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mauro Casciari (Perugia, 10 marzo 1973) è un conduttore radiofonico, annunciatore televisivo e personaggio televisivo italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera televisiva a Teleperugia, rete televisiva locale umbra nel 1992. Dal 1994 conduce vari programmi a Radio Augusta Perusia (oggi UmbriaRadio), Azzurra Network, Retepiù FM. Approda a Radio Italia Network nel 1999 e a Radio Deejay nel 2000 dove conduce con Roberto Ferrari il programma W la fitness.

Nel 2000 è una delle voci ufficiali di Italia 1 nel progetto Uno di Uno, in cui sei deejay si alternano in diretta per tutto il giorno parlando tra un programma ed un altro e sulle sigle. Terminata questa esperienza, dal 2001 al 2005 è la voce che annuncia i cartoni animati di Italia 1. Quando annuncia i cartoni animati, si sentono in sottofondo due versioni strumentali delle canzoni usate come sigle di vari programmi. La prima, usata all'ora di pranzo è la canzone Teen Toon Town, cantata in precedenza da Giorgio Vanni e la seconda, usata al pomeriggio, è la canzone Evviva Bim Bum Bam, cantata in precedenza dal pupazzo Ambrogio.

Nell'estate del 2000 partecipa al Cammello del Weekend di Radio 2 Rai, con Mila Jelmini. Infine dal 2002 al 2003 è a RDS.

Dal 2002 al 2007 è autore degli spot autopromozionali di Italia 1.

Nel 2005 torna in radio su Radio 2 dove conduce il programma Tropico del Cammello con Savino Cesario. Sulla stessa radio conduce nel 2006 Picnic con Andrea di Marco, Il Mischione nel 2007, Radio2 a Colazione nel 2008 con Stefania Lillo e nel 2008 e 2009 è l'inviato del programma pomeridiano Gli Spostati. Nell'estate del 2009 conduce sempre sulla seconda rete radiofonica della Rai XXL - Altrimenti ci allarghiamo! con Giacomo "Ciccio" Valenti e Lola Ponce.

Dal 2007 al 2016 è stato un inviato del programma di Italia Uno Le Iene[1].

Dal 2015 conduce le versioni itineranti dei programmi televisivi RAI Affari Tuoi, L'Eredità e Rischiatutto .

Dal 6 settembre 2016 al 20 Aprile 2017 è inviato della trasmissione televisiva Mi Manda Raitre.

Dall'8 ottobre 2016 collabora con Fiorello alla realizzazione di Edicola Fiore in onda tutti i giorni su Sky Uno HD e TV8.

E' coprotagonista di due puntate de Il Testimone di Pif in onda ad ottobre 2016 su MTV Italia e a febbraio 2017 su TV8.

Nel 2017 è inviato per Radio 2 Rai e Rai 2 al 100° Giro D'Italia e sulla stessa radio conduce in estate dal lunedì al venerdì "Non è un paese per giovani" dalle 12 alle 14.

Il 13 marzo 2013 viene indagato dalla procura di Varese, assieme a Lucia Uva e a Luca Tiraboschi, per diffamazione aggravata nei confronti di polizia e carabinieri, perché il 19 ottobre 2011, durante una puntata de Le Iene, Uva e Casciari dissero che l'ormai deceduto Giuseppe Uva era stato ucciso e violentato dalle forze dell'ordine[2]. Il 21 novembre 2014 viene assolto.

È un collaboratore dell'associazione Valigia Blu e presidente onorario della ONLUS Avanti Tutta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]